giovedì 31 marzo 2016

Oggi un sit-in per la Tito - Brienza

Questa mattina dalle ore 10:00 alle ore 12:00, nei pressi della galleria Santa Lucia tra il Km 26,00 – 27,00 sulla S.S. 95 Tito-Brienza, si sta svolgendo un un sit-in dei lavoratori edili del settore delle costruzioni sotto lo slogan “Completiamo la Tito-Brienza”, al fine di scongiurare la perdita del finanziamento ed evitare ritardi nell’avvio dei lavori. Fillea-Filca-Feneal intendono richiamare l’attenzione delle istituzioni, delle forze politiche e dei cittadini, sulla Tito Brienza, un’opera programmata oltre 40 anni fa e non ancora ultimata.

Legambiente: tappa del Treno verde in Puglia

Contro le "politiche petrolifere insensate" del governo nazionale e per costruire un futuro "incentrato sulle fonti rinnovabili e sull'efficienza energetica": è il messaggio lanciato oggi attraverso la tappa pugliese del Treno verde di Legambiente, a Barletta fino a domani. La tappa è stata l'occasione per presentare anche in Puglia la 'Staffetta dei sindaci', campagna lanciata da Legambiente per chiedere ai sindaci di sostenere il 'Sì' al referendum del 17 aprile sulle trivellazioni. Ieri sono state messe altre firme hanno firmato al 'Manifesto dell'autoproduzione da fonti rinnovabili', a cui hanno già aderito oltre 400 sindaci italiani.

Eni. Traffico di rifiuti, domiciliari per cinque persone

Cinque funzionari e dipendenti del centro oli di Viggiano (Potenza) dell’Eni, dove viene trattato il petrolio estratto in Val d’Agri, sono stati posti agli arresti domiciliari dai carabinieri per la tutela dell’ambiente perché ritenuti responsabili, a vario titolo, di “attività organizzate per il traffico e lo smaltimento illecito di rifiuti”. I carabinieri hanno eseguito anche un’ordinanza di divieto di dimora nei confronti di un dirigente della Regione Basilicata. I provvedimenti cautelari – emessi dal gip del Tribunale di Potenza nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia – sono stati eseguiti nelle province di Potenza, Roma, Chieti, Genova, Grosseto e Caltanissetta.

Stalking a Palazzo San Gervasio (Pz): scattano i domiciliari per 35enne

Accusato di non aver rispettato il divieto di avvicinamento a una donna, a Palazzo San Gervasio (Pz), un uomo di 35 anni è stato arrestato e posto ai domiciliari dai Carabinieri della Compagnia di Venosa (Pz) che hanno eseguito la misura cautelare emessa dal Tribunale di Potenza. Nonostante il divieto, l'uomo ha seguito la donna anche all'interno di locali pubblici e inoltre l'ha più volte pedinata "costringendola addirittura a cambiare le proprie abitudini di vita".

Luxuria: quattro persone ai domiciliari

Si chiama Luxuria ed è l’operazione che ha portato ai domiciliari quattro persone e al divieto di dimora a Potenza per altre tre (due ancora irreperibili). I particolari dell'operazione "Luxuria" sono stati illustrati , a Potenza, dal Procuratore della Repubblica, Luigi Gay,  dalla pm, Anna Gloria Piccininni, e i comandanti della compagnia cittadina e del nucleo radiomobile dei Carabinieri, il capitano Gennaro Cascone e il tenente Giuseppe Abrescia. Era stato messo in piedi un giro di prostituzione nell'area industriale di Potenza e in un'abitazione del capoluogo lucano e che coinvolgeva diverse ragazze, in maggioranza straniere. Le indagini dei carabinieri sono cominciate dalla segnalazione di alcune prostitute che hanno denunciato lo sfruttamento e atti di violenza nei loro confronti, e una sorta di "faida" tra due gruppi che si contendevano il territorio.

mercoledì 30 marzo 2016

Prostituzione a Potenza: arresti e divieti di dimora

I Carabinieri del comando provinciale di Potenza stanno eseguendo quattro ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari emesse dal gip del Tribunale del capoluogo nell'ambito di un'inchiesta sul contrasto alla prostituzione a Potenza. Il gip - su richiesta del pubblico ministero - ha emesso anche tre ordinanze di divieto di dimora. I Carabinieri impegnati nell'operazione sono oltre 50: alle ore 12, il Procuratore della Repubblica, Luigi Gay, illustrerà ai giornalisti alcuni aspetti dell'inchiesta.

“Cmd Eco 20”: prima nazionale ad Atella (Pz)

La Cmd (Costruzioni motori diesel) di Atella (Potenza) presenterà il prossimo 8 aprile, "in prima nazionale", la produzione del pirogassificatore "Cmd Eco20". E' una "macchina produttrice combinata di energia elettrica per 20kW e di energia termica per 40 kW utilizzando come combustibile il gas prodotto dalla pirogassificazione degli scarti legnosi, quindi senza l'impiego di combustibili fossili, ma convertendo quanto considerato abitualmente uno 'scarto' in risorsa energetica rinnovabile". L'azienda ha sottolineato che "la macchina è completamente automatica e gestibile anche da remoto, contemplando bassi livelli di manutenzione. Tale sistema è il risultato applicativo della sezione ricerca e sviluppo della Cmd".

Garanzia Giovani: raddoppia misura del bonus

“Dal 1° Marzo 2016 per coloro che sono inserti in un percorso di studio o formazione e che risultano aver svolto un tirocinio nell’ambito del programma Garanzia Giovani, è raddoppiata la misura del bonus per le assunzioni”. E’ previsto da un Decreto del 3 febbraio 2016 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il super bonus, gestito all’INPS, spetta per i contratti a tempo indeterminato stipulati, appunto, a partire dal 1° Marzo 2016 e fino al 31 Dicembre 2016. L’incentivo può essere chiesto da tutti i datori di lavoro che assumano giovani registrati al Programma Garanzia Giovani, tramite il portale www.garanziagiovani.gov.it. In generale, il bonus occupazionale spetta: per le assunzioni a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione; per le assunzioni a tempo determinato di durata pari o superiore ai 6 mesi.

Ilva: al Riesame istanza Riva

Punta alla scarcerazione piena o, in subordine, alla concessione degli arresti domiciliari la difesa di Fabio Riva, ex vicepresidente dell'Ilva e di Riva Fire, detenuto dal giugno dell'anno scorso a Milano nell'ambito dell'inchiesta 'Ambiente svenduto' per associazione per delinquere finalizzata al disastro ambientale e all'avvelenamento di sostanze alimentari. Ieri si è svolta una nuova udienza al tribunale del Riesame dopo che la Cassazione ha annullato con rinvio la decisione di un altro collegio che confermava l'ordinanza con la quale il gup Vilma Gilli l'estate scorsa negò la scarcerazione.

martedì 29 marzo 2016

Burtone (Pd): un contratto di fiume per il Basento

In un'interrogazione presentata ai Ministri del Lavoro e dell'Ambiente, l'on. Giovanni Burtone (Pd) ha chiesto di sapere "se il Governo non intenda attivare in tempi rapidi di concerto con gli enti locali interessati e la Regione Basilicata un progetto sperimentale di manutenzione idraulica del fiume Basento, prevedendo la istituzione di un apposito 'contratto di fiume' coinvolgendo i lavoratori della platea ex o ancora in mobilità in deroga al fine di porre in sicurezza canali e corso d'acqua e prevenire i danni legati a fenomeni atmosferici come di recente".

Sospensione idrica a Potenza

A Potenza per urgenti lavori di riparazione condotta, è stato necessario sospendere l'erogazione idrica dalle ore 10:00 fino alle 13:00 di oggi 29 marzo 2016, salvo imprevisti, in contrada Centomani -Tora e zone limitrofe. 

Fumo nero all'ILva: nessuna conseguenza per gli operai

L'incendio di un nastro trasportatore, nei pressi di una torretta dell'impianto di omogeneizzazione nella zona Agglomerato dello stabilimento Ilva di Taranto, ha generato una grande nube di fumo nero visibile a chilometri di distanza. Il principio d'incendio, secondo fonti vicine all'azienda, è stato spento subito dai vigili del fuoco del distaccamento interno. Non sono state segnalate conseguenze per gli operai. È in via di accertamento la natura delle emissioni.

Truffano anziana: due denunce a Tito (Pz)

Accusate di aver truffato un'anziana di 81 anni, a cui hanno sottratto 1.200 euro e diversi monili in oro, a Tito (Pz) due persone, di Napoli, conviventi, sono state denunciate dai Carabinieri. I due, per truffare la donna, hanno utilizzato il classico metodo della telefonata fatta da "un fantomatico avvocato" che la informava che la figlia, dopo un incidente, si trovava in una caserma dei carabinieri e che sarebbe stata rilasciata solo in seguito alla consegna del denaro necessario per mettersi in regola con l'assicurazione. I due sono così riusciti a farsi dare dalla donna i 1.200 euro in contanti e diversi oggetti in oro, ma dopo una segnalazione fatta da una vicina di casa dell'anziana, sono stati rintracciati dai carabinieri e denunciati in stato di libertà alla magistratura.

Venosa (Pz): un arresto per detenzione illecita di armi

Operazione di contrasto ai reati a Venosa (Pz): i carabinieri hanno arrestato un 48enne del posto ritenuto responsabile del reato di detenzione illecita di armi comuni da sparo e munizioni. Nel corso di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di un fucile “Flobert s.m.” calibro 9, un fucile ad aria compressa sprovvisto di marca e matricola e di 52 cartucce “fiocchi” calibro 16 ed una cartuccia “fiocchi” calibro 7,5. Le armi e le munizioni, detenute in assenza di titolo autorizzativo e denuncia, sono state sottoposte a sequestro e l’uomo che non ha fornito alcuna spiegazione è stato arrestato. Dopo un processo per direttissima il 48enne si trova ora ai domiciliari.

sabato 26 marzo 2016

Via libera al Piano olivicolo nazionale

A distanza di 26 anni dal primo Piano approvato a giugno del 1990 dal Comitato interministeriale per la Programmazione Economica e mai attuato, la Conferenza Stato – Regioni ha dato il via libera al Piano Olivicolo Nazionale utile alla riorganizzazione e alla promozione del settore. I 32 milioni di euro di investimento serviranno alla riorganizzazione del settore e ad aumentare la produzione nazionale per rispondere alla crescente domanda mondiale di olio Made in Italy. Nel 2015 i consumi in Italia sono saliti del 17% a dimostrazione dell’importanza dell’alimento nella dieta mediterranea. In Basilicata la superficie coltivata ad olivi supera i 30 mila ettari ed è distribuita sull’85% del territorio regionale. Il 57% circa in provincia di Matera ed il restante 43% in provincia di Potenza. Per il presidente della Coldiretti Basilicata Piergiorgio Quarto, "il Piano olivicolo nazionale destina risorse interessanti al settore per incrementare la produzione nazionale, sostenere attività di ricerca, stimolare il recupero varietale e la distintività, sostenere ed incentivare strumenti di aggregazione dell’offerta”.

Riapre la discarica "La Martella"

Per affrontare la situazione rifiuti a Matera ed evitare che possano insorgere problemi d’igiene, l’amministrazione comunale ha disposto che, in mancanza di altre discariche disponibili, i rifiuti prodotti dal comune di Matera vengano abbancati temporaneamente nell’area di conferimento interna al V settore presso la piattaforma di La Martella. Lo si farà adottando tutte le misure atte ad evitare problemi alla salute e all’ambiente. Le operazioni verranno effettuate sotto il controllo di Provincia e Arpab. La situazione è stata illustrata dall’assessore comunale all’igiene, Stefano Zoccali, nell’incontro tecnico-politico sulla piattaforma di gestione dei rifiuti che si è svolto al Dipartimento ambiente della Regione. Intanto nella Città dei Sassi è partita la campagna di sensibilizzazione “Noi amiamo la nostra città pulita”, allo scopo di favorire l’accoglienza dei turisti. Proseguirà fino alla festa del 2 luglio.

Sequestrate 80mila uova di Pasqua

Due denunce per il reato di frode nell'esercizio del commercio e circa 80.000 uova sequestrate. E' il bilancio dell'operazione 'Pasqua con uova sicure' compiuta dai Forestali del Comando Regionale per la Puglia di Bari e del Coordinamento territoriale per l'Ambiente di Altamura - Parco Nazionale dell'Alta Murgia. Una ventina le ditte controllate in tutta la regione tra aziende avicole, commercianti all'ingrosso e al dettaglio. In sette di esse sono stati riscontrati illeciti e sono state fatte multe per 10 mila euro. A Lecce e Taranto sono state trovate uova con la data di scadenza posticipata di 7 giorni rispetto a quella effettiva. A Trani, Barletta, Mesagne, e Leporano, uova non timbrate, di dubbia provenienza, non tracciabili.

Incidente all’Ilva: ferito operaio

Un capoturno in servizio al Treno nastri 2 dell'Ilva di Taranto è rimasto ferito al volto e al petto dopo essere stato colpito, ieri mattina dalla catena della cesoia del finitore. Il lavoratore è stato soccorso e trasportato all'ospedale 'Santissima Annunziata', dov'è attualmente ricoverato. Subito l’incidente si è svolta una riunione tra azienda e rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza per chiarire la dinamica dell'infortunio. Sono in corso verifiche da parte dello Spesal (Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro) dell'Asl di Tarant. 

venerdì 25 marzo 2016

Matera 2019: procedura di impatto ambientale per tre strade

L'Anas ha avviato la procedura di impatto ambientale "per la localizzazione urbanistica e la dichiarazione di pubblica utilità" di tre strade necessarie in vista del 2019, quando Matera sarà capitale europea della cultura. E' la conclusione a cui si è giunti a Roma, durante una riunione del "tavolo tecnico" presieduto dal Viceministro delle infrastrutture, Riccardo Nencini. Le tre strade sono il cosiddetto "collegamento mediano" Murgia-Pollino, la Gioia del Colle-Matera e la Matera-Ferrandina-Pisticci.

L'On. Latronico su tutela costa jonica da erosione

L’on. Cosimo Latronico (Cor), ha presentato un’interrogazione al Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare “sul fenomeno dell’erosione che sta interessando da anni la costa ionica”. “circa il 75 per cento della costa lucana è interessata da fenomeni erosivi in atto. Per Latronico le coste del Metapontino necessitano di interventi che mirino alla tutela e valorizzazione del territorio ed affrontare in maniera adeguata l’approssimarsi della stagione estiva per la tutela degli operatori turistici”. Il parlamentare lucano ha chiesto l’istituzione di un tavolo istituzionale per promuovere interventi strutturali per la salvaguardia ambientale”.

Assalti a portavalori: arresti in città pugliesi, campane e lucane

Una decina di persone appartenenti ad una banda dedita ad assalti a caveau e portavalori è stata arrestata dei carabinieri in varie città pugliesi, campane e lucane. Si tratta di presunti componenti di un gruppo che aveva pianificato cinque colpi, due dei quali sono stati sventati dai carabinieri e altri tre programmati in Puglia, Basilicata e Campania. Gli arresti sono stati eseguiti a Bari, Foggia, nella provincia di Bat, a Potenza, Benevento e Avellino da oltre duecento militari con l'ausilio di unità cinofile, elicotteri e geo-radar utili per la ricerca di armi. Sono stati sequestrati alcuni mitragliatori Kalashnikov nella disponibilità degli arrestati.

giovedì 24 marzo 2016

Matera 2019: previsto potenziamento Pronto Soccorso "Madonna delle Grazie"

In previsione dell’aumento dei turisti in vista dell’importante appuntamento del 2019 sarà potenziato ed ampliato il Pronto Soccorso dell’ospedale “Madonna della Grazie” di Matera. L’Azienda Sanitaria ha adottato il provvedimento formale e le relative schede tecniche, con la richiesta alla Regione Basilicata di accreditare il relativo finanziamento di circa 1 milione di euro. Il progetto presentato dall’Asm prevede, oltre al potenziamento degli organici, la ristrutturazione dei locali che attualmente ospitano il punto d’emergenza dell’Ospedale Madonna delle Grazie, la costruzione di nuovi locali per circa 500 mq nei quali allocare attrezzi ed arredi in grado di rispondere adeguatamente alle esigenze connesse all’aumento di presenze di turisti nella città dei Sassi.

First Cisl: le banche dicono addio alla Basilicata

Non conosce soste il processo di ridimensionamento delle banche in Basilicata. Secondo uno studio della First Cisl Basilicata dal 2009 ad oggi sono state chiuse 44 filiali bancarie in tutta la regione: 26 in provincia di Potenza e 18 in provincia di Matera. In base all’elaborazione del sindacato è la Carime l’istituto che ha registrato il maggior numero di chiusure, 19 filiali in totale, seguita dal Banco di Napoli che ha chiuso 10 filiali. E altre chiusure sono previste nei prossimi mesi. Per il segretario della First Cisl parla di “un sistematico disimpegno nel nostro territorio da parte di diversi gruppi bancari che sta producendo un continuo depauperamento socio-economico.

Cgil Cisl Uil su Marcia per il lavoro del 9/04

Assemblea di Cgil Cisl Uil a Lauria per spiegare le motivazioni alla base della "Marcia per il lavoro" in programma a Potenza il 9 aprile. Sono intervenuti i segretari generali Angelo Summa, Nino Falotico e Carmine Vaccaro. Altre assemblee sono in programma nei prossimi giorni a Rionero il 30 marzo, a Genzano il 1° aprile e a Villa d’Agri il 4. Obiettivo di Cgil Cisl Uil è coinvolgere i vari ambiti della società lucana per costruire intorno alla mobilitazione sindacale una grande alleanza sociale a sostegno della piattaforma di proposte messa a punto da Cgil Cisl Uil nei mesi scorsi. Diverse le amministrazioni comunali che hanno già aderito alla Marcia e grande attenzione da parte dei sindacati anche al mondo della scuola. In occasione della Marcia per il lavoro Cgil Cisl Uil rilanceranno inoltre le proposte per la riforma delle pensioni. “Sul tema - accusano i sindacati - il governo ha tenuto un atteggiamento ondivago che non contribuisce alla chiarezza, come è accaduto sulla paventata abolizione delle pensioni di reversibilità che ha suscitato forte preoccupazione tra i pensionati”.

Detenzione e spaccio: due arresti a Potenza

Due persone, di origine campana, sono state arrestate da personale del Reparto Prevenzione Crimine Basilicata per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio attuato nel capoluogo. I due uomini, entrambi pluripregiudicati, sono stati fermati a Bucaletto a bordo di una Ford Fiesta. Addosso ad uno dei due sono state trovate 42 capsule di sostanza stupefacente del tipo eroina per un totale di circa 38 gr. L’altro, invece, è stato trovato in possesso della somma di circa cinquecento euro, probabile provento dell’attività illecita. Sono agli arresti domiciliari.

Stalking: arrestato 34enne di Massafra (Ta)


Un 34enne di Massafra, noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri per stalking nei confronti della sua ex convivente. La donna, verso la fine del 2015 aveva interrotto la relazione con l’uomo a causa dei continui maltrattamenti fisici e morali ai quali era sistematicamente sottoposta. Il 34enne aveva continuato a vessarla, anche con aggressioni fisiche, ogniqualvolta si recava nell’abitazione della donna per vedere il figlio. Poi l’ultimo episodio con un inseguimento per le vie del paese che si è protratto fino alla caserma dei carabinieri. L’uomo ha tentato di impedire all’ex convivente di rivolgersi ai militari trattenendola con la violenza, ma è stato bloccato e arrestato.

mercoledì 23 marzo 2016

San Giovanni Rotondo (Fg). Asportata neoplasia a bimba di 5 mesi

Nei giorni scorsi una neonata di 5 mesi è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico in Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo per l'asportazione di un neoplasia al cervello. ha superato bene l'intervento; è in condizioni stabili ed ha ripreso ad alimentarsi. Da due giorni ha lasciato la terapia intensiva, ed è stata trasferita presso l'unità di Neurochirurgia. La bambina, proveniente da un ospedale di Foggia dove era ricoverata da due giorni, è stata trasportata d'urgenza a San Giovanni Rotondo in uno stato di perdita di coscienza, febbre e vomito. La bambina è stata battezzata nella stanza dell'ospedale e come secondo nome le è stato dato quello di Pia.

Po-Fesr: a Melfi si è riunito il Comitato di sorveglianza

Sono complessivamente 2.330 i progetti realizzati nell'ambito del Po-Fesr Basilicata 2007-2013, per una spesa complessiva pari al 105 per cento dei fondi comunitari destinati: è quanto è emerso oggi, a Melfi (Potenza), nel corso della riunione Comitato di sorveglianza del Programma operativo. All'inizio della riunione è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime degli attentati di Bruxelles. All’evento ha partecipato l'assessore alla "Programmazione – Agenda Urbana – Politiche comunitarie – Coesione territoriale”, del Comune di Potenza Mariangela Faggella. Illustrati il regolamento interno del Comitato di Sorveglianza (CdS), il documento su "Criteri di selezione delle operazioni" e la strategia di comunicazione.

Ambiente: il Ministro Galletti su referendum Trivelle

'Io non ho deciso se andrò a votare. Sicuramente se andrò a votare voterò 'no'''. Così il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti a Corriere.it parlando del referendum sulle trivelle del 17 aprile. Perché ''col referendum - spiega Galletti - si affronta il problema delle trivelle con l'ideologia, invece io dico di affrontarlo dal punto di vista scientifico''. Per Galletti serve abbandonare il petrolio raggiungendo lo ''sviluppo sostenibile. Ma abbiamo ancora un'economia che va per il 90% con il petrolio, e se non lo trivelliamo noi lo dobbiamo a andare a prendere altrove. Oltretutto noi in Europa abbiamo la normativa più stringente'', perché ''oltre al principio di precauzione abbiamo applicato anche il principio di prudenza.

Sospensione di licenza a Pignola (Pz)

La Questura di Potenza ha emesso un provvedimento di sospensione al titolare di un esercizio pubblico nel centro storico di Pignola (Pz) poiché, come emerso da una segnalazione dei Carabinieri, il locale era un "ritrovo abituale di persone pregiudicate o comunque pericolose per l'ordine e la sicurezza pubblica".

Detenzione e spaccio di droga: un arresto a Matera

La Polizia di Matera ha arrestato una trentenne materana con l’accusa detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ambito di un servizio di prevenzione in Viale Europa gli agenti hanno notato un movimento strano di ragazzi e due ragazze. Alla loro vista una delle due cambiando direzione si è diretta verso il bagno di un bar dove è stata vista mentre cercava di nascondere nel cestino portarifiuti un borsellino al cui interno era custodita della sostanza stupefacente. Dalla successiva perquisizione domiciliare è stata trovata altra droga e materiale per il confezionamento e lo spaccio.

Tentato furto in appartamento: 34enne in manette

Dovrà difendersi dall’accusa di tentato furto in appartamento, un 34 enne di Altamura, arrestato l’altra sera dai carabinieri determinate una segnalazione al 112 sulla presenza di una persona che stava per scavalcare il muro di cinta di un’abitazione di via Positano. Immediato l’intervento sul posto degli agenti che lo hanno fermato mentre tentava di scappare. Perquisito, è stato trovato in possesso di due cacciaviti e una pinza, sequestrati.

martedì 22 marzo 2016

Roma. Riconoscimento per l'Irccs Crob di Rionero

Ha avuto luogo a Roma, nella sala della Regina di Palazzo Montecitorio la presentazione del lavoro svolto dall’associazione nazionale Italiadecide “8 tesi per l’innovazione e la crescita intelligente” nel corso del quale sono state premiate due realtà efficaci del Sistema Sanitario Nazionale. Durante la manifestazione, cui ha presenziato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella insieme alla presidente della Camera Laura Boldrini e al ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia, il presidente dell’associazione Italiadecide, Luciano Violante, ha premiato il direttore generale dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere scientifico Crob di Rionero, Giuseppe Nicolò Cugno che ha ritirato il premio “Amministrazione, cittadini, imprese” dalle mani del ministro alla Salute Beatrice Lorenzin. 
Al bando hanno partecipato 34 strutture ospedaliere italiane, insieme al Crob lucano è stato premiato l’ospedale Sant’Orsola Malpighi di Bologna.

Rifiuti abbandionati su SS 407 Basentana



Ancora dei cumuli di rifiuti abbandonati dai soliti ignoti, sono stati rinvenuti dai Carabinieri della Stazione di Metaponto, lungo la SS 407 Basentana. In prossimità di alcune piazzole di sosta, infatti, i militari hanno constatato la presenza di RAE, materiali plastici, pneumatici, materiali di risulta e vetro. 
I due siti sono stati opportunamente segnalati al Comune di bernalda e all’Anas per le procedure di sgombero dei materiali inquinanti e ripristino dello stato dei luoghi.

20enne scomparso a Matera: intervento dei vigili del fuoco

Nella serata di domenica i vigili del fuoco di Matera sono intervenuti per la segnalazione della scomparsa di un ragazzo di 20 anni residente a Matera che è stato subito individuato in Località Agna Le Piane dove era caduto in un dirupo profondo circa 15 mt. Le operazioni di recupero, in cui i vigili del fuoco hanno dovuto fare ricorso a specifiche tecniche di derivazione alpinistica, si sono protratte per diverse ore concludendosi, poco dopo la mezzanotte. Il giovane è stato affidato alle cure del 118.

lunedì 21 marzo 2016

FAI: le Giornate di Primavera in Basilicata

In occasione delle Giornate Fai di primavera 2016, nel cuore del centro storico di Potenza, ha aperto le porte ai visitatori, accompagnati dagli studenti dell'Istituto superiore "Da Vinci", anche il Palazzo della Provincia, che sorge sull'antico convento di San Francesco. L’appartamento di rappresentanza del Prefetto di Potenza custodisce arredi pregiati e dipinti dei grandi artisti lucani dell'800 come Vincenzo Marinelli, Giuseppe Mona, Giacomo Di Chirico, Andrea Petroni, Cesare Colasuonno, Vincenzo la Creta". 
Aperta anche la chiesa di San Francesco e il teatro Stabile, il più importante del capoluogo lucano. A Matera invece il luogo più suggestivo che il Fai ha reso fruibile per l’evento la chiesa di Santa Maria della Vaglia a Matera, nota come la "Cattedrale del rupestre" un tempio, scavato nel tufo ed edificato nel VIII secolo, è ubicato lungo la vecchia via Appia, all'ingresso della città.

Psicologi di Basilicata: garantire presenza esperto nei plessi scolastici

Garantire il servizio di psicologia scolastica nei plessi lucani di ogni ordine e grado. E’ questo l’invito dell’Ordine degli Psicologi di Basilicata su cui è già attiva una Proposta di Legge regionale promossa dai consiglieri del Partito Democratico, Roberto Cifarelli e Mario Polese. Di questo strumento legislativo, che punta ad istituzionalizzare in maniera definitiva la figura dello psicologo, e della sua funzione in caso di criticità e prevenzione, si è discusso presso l’Istituto d’istruzione Superiore “Francesco Saverio Nitti” di Potenza: protagonista di un progetto sperimentale triennale supportato dal MIUR che ha confermato la necessità di un supporto psicologico per ogni individuo. A curare il servizio è stata la Dottoressa Mariarosaria Colangelo, rivolgendosi agli alunni e loro famiglie ma anche ai docenti e personale interno.

Potenza. Lista Civica per la città su "progetto Bucaletto"

Per il quartiere Bucaletto di Potenza - sorto dopo il terremoto del 1980 per ospitare i prefabbricati - sono stati fatti solo "annunci in campagna elettorale" da parte del sindaco, Dario De Luca, con l'ipotesi di tavoli e progetti "che però sono rimasti solo ipotesi, così come l'assessorato specifico". E' quanto hanno spiegato il consigliere comunale Antonio Vigilante (Lista civica per la Città) e l'avvocato Francesca Messina. Oltre alla volontà politica, in questi anni "anche i finanziamenti sono stati esigui", hanno spiegato Vigilante e Messina: è necessario un nuovo percorso urbanistico, che riguarda iniziative di edilizia sociale autonoma e un progetto di alimentazione energetica collegato allo stabilimento "Siderpotenza".

Truffa on line: a Melfi (Pz) denunciato 28enne romeno

La polizia di Stato in servizio presso il Commissariato della P.S. di Melfi, diretto dal Commissario Capo dott. Claudio Spadaro, ha denunciato un cittadino romeno di 28 anni per truffa on line. In particolare, è stato scoperto che il giovane aveva messo in vendita un videogioco su un noto sito e si era fatto inviare 110 euro come acconto da una persona di Cagliari, facendo perdere poi le sue tracce. Analoghe modalità sono state utilizzate dal giovane nello scorso mese di dicembre per sottrarre cento euro a una persona di Trieste.

Cinque arresti a Cerignola (Fg): aggredirono gioielliere a Matera

Cinque persone, tutte di Cerignola (Fg), sono state arrestate dalla Polizia questa mattina, all’alba, a Cerignola (Fg), con l’accusa di essere responsabili dell’aggressione ad un gioielliere di Matera – avvenuta nel novembre scorso. I cinque (due portati in carcere, tre agli arresti domiciliari) sono accusa di rapina pluriaggravata, detenzione e porto illegale di armi e lesioni personali. Durante le indagini delle squadre mobili delle questure di Matera e Foggia e della Polizia stradale di Bari sarebbero stati raccolti elementi anche per altre rapine avvenute in Puglia nei mesi scorsi.

sabato 19 marzo 2016

Agricoltura e maltempo: i danni alle produzioni

Centinaia di ettari di prodotti agricoli nel Metapontino sono stati sommersi da acqua straripata dal fiume Sinni e dal Cavone, con situazioni critiche anche sull'Agri e e a Nova Siri. Emerge da un monitoraggio della Coldiretti per la quale per difendere un territorio particolarmente vocato all'agricoltura occorrono interventi strutturali per il rafforzamento degli argini secondo il piano idrogeologico presentato dalla Coldiretti alla Regione". "I danni che si sono registrati potevano essere evitati con gli interventi opportuni"- ha riferito a Carinanews un produttore di fragole, nello specifico della Candonga.

Gdf: bando concorso sulla Gazzetta Ufficiale

Sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 18 del 6 marzo 2015 - è stato pubblicato il bando di concorso per l’ammissione all’87° corso della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza di: 216 allievi marescialli del “contingente ordinario”; 20 allievi marescialli del “contingente di mare”. Al concorso possono partecipare i cittadini italiani che posseggono i requisiti citati nel bando. La domanda di partecipazione va compilata esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul sito www.gdf.gov.it – area “Concorsi Online” entro fino al 7 aprile prossimo.

Militare precipato da elicottero nei cieli di Manduria (Ta): 7 indagati

Sono sette gli indagati – tra ufficiali e sottufficiali della Marina militare – per cooperazione in omicidio colposo nell’ambito dell’inchiesta condotta dal pm della procura di Taranto Ida Perrone per la morte di Alessandro Schettini, il sottocapo della Marina di 32 anni, originario di Ostuni (Brindisi), morto durante un’esercitazione in volo martedì scorso nella zona dell’ex aeroporto militare tra Manduria (Taranto) e Oria (Brindisi). Sono indagati quattro membri dell’equipaggio e tre militari che effettuarono l’ultima ispezione sul verricello. Ieri pomeriggio il medico legale Biagio Solarino del Policlinico di Bari ha effettuato l’autopsia.

Possesso di droga: arrestato a Potenza richiedente asilo

Un giovane di nazionalità nigeriana, di 24 anni - ospite di una struttura di accoglienza di Potenza e richiedente asilo in Italia - è stato arrestato dalla Polizia subito dopo essere sceso da un autobus in arrivo nel capoluogo da Napoli, perché trovato in possesso di circa 300 grammi di hascisc, divisi in sei "panetti". Il suo fare ha insospettito gli agenti, che lo hanno subito bloccato. Aveva anche del denaro, considerato provento di spaccio.

venerdì 18 marzo 2016

Allerta meteo ancora oggi in Basilicata

Ancora per la giornata di oggi la Protezione civile in Basilicata ha indicato allerta 'rossa' Il livello più alto) per gran parte del territorio: di conseguenza, il bollettino di criticità idraulica e idrogeologica è stato aggiornato. Allerta 'arancione' (secondo livello di rischio) per il bacino dell'Ofanto in Basilicata e per i settori ionici di Calabria e Puglia; allerta 'gialla' (terzo livello), per rischio idraulico e idrogeologico, sul resto del sud e sui settori meridionali delle Marche. Intanto a causa delle forti precipitazioni che stanno interessando la zona jonica e quella appenninica della Basilicata, sono stati segnalati "al momento superamenti dei valori di soglia su diverse stazioni di misura dei Fiumi Agri, Sinni, Cavone e Basento".

Ospedale Unico di Lagonegro (Pz): si teme il blocco del progetto




Ospedale unico di Lagonegro. I sindacati di categoria Filca Fillea Feneal temono il blocco del progetto e vogliono vederci chiaro e per questo hanno chiesto nei giorni scorsi la convocazione urgente dell’osservatorio regionale sulle opere pubbliche. Per il segretario della Filca, Michele La Torre "il timore è che si vada verso la rescissione del contratto con un allungamento indefinibile dei tempi di avvio del cantiere. Sarebbe una beffa per tutta la comunità del lagonegrese che attende da anni questa importante infrastruttura". Per La Torre “non è possibile che in tredici anni non sia stata messa ancora la prima pietra, mentre migliaia di disoccupati attendono l’apertura dei cantieri e il completamento delle tante opere incompiute disseminate nella regione”.

Archivio blog