sabato 30 aprile 2016

A Filiano “Favole a merenda”



Sulla famiglia è incentrato il prossimo appuntamento della rassegna “Favole a merenda” promosso dalla Pro Loco di Filiano e dalla locale Biblioteca. Un progetto di lettura animata riservata ai bambini e ragazzi dai 5 agli 8 anni e ai  genitori/accompagnatori in cui un gruppo di animatrici volontarie accolgono i bambini, raccontano e animano le favole. L’appuntamento è per le 17:00, nel salone della Biblioteca.

Rissa in struttura di accoglienza, manette per cinque giovani

Cinque giovani - quattro di nazionalità nigeriana e uno camerunense, di età compresa tra 20 e 29 anni - sono stati arrestati dai carabinieri, a Irsina (Matera), dopo una rissa a "Villa Signoriello", una struttura di accoglienza dove sono ospitati numerosi immigrati richiedenti asilo politico. La rissa, cominciata per motivi banali, si è svolta nella mensa della struttura. I cinque arrestati - che si trovavano nel centro irsinese da circa un anno - con l'accusa di rissa aggravata, sono stati trasferiti nel carcere di Matera su disposizione del pubblico ministero, Maria Christina De Tommasi.

Minaccia l’ex convivente con arma modificata: denunciato

Un uomo di 32 anni è stato denunciato dalla Polizia a Melfi (Potenza) per aver minacciato con una pistola modificata la sua ex convivente. E' accusato anche di lesione personale, violenza privata, porto abusivo di armi e detenzione e porto ingiustificato di munizioni da guerra. Dopo aver picchiato l'ex convivente l'uomo era stato denunciato dalla donna: lui l'aveva minacciata con l'arma modificata sotto la sua abitazione.

A3: denunciato 45enne per ricettazione e uso di atto falso

Con le accuse di ricettazione e uso di atto falso, la Polizia stradale ha denunciato un uomo di 45 anni fermato durante controlli effettuati lungo il tratto lucano dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Agli agenti della sottosezione di Lagonegro (Potenza) della Polstrada, l'uomo ha mostrato una patente di guida risultata essere falsa. Inoltre il 45enne - che già nel 2011 aveva subito una sospensione della patente - aveva con sé un'altra patente di guida regolare, ma scaduta nel 2013. Ulteriori accertamenti sul rilascio sono in corso da parte della Polstrada.

venerdì 29 aprile 2016

A Potenza la seconda Festa del Cioccolato

Presentata nel corso di una conferenza stampa la seconda edizione della ‘Festa del Cioccolato’ in programma da venerdì 29 aprile a domenica 1° Maggio 2016, con i venti stands, curati da 12 espositori, che saranno aperti dalle ore 10 fino a sera. Con la collaborazione e il patrocinio di Comune di Potenza e Apt Basilicata tornerà in piazza tutto il pool di Maestri Cioccolatieri dell’Associazione Nazionale CHOCO AMORE che stanno portando avanti con successo il famoso tour delle Feste del Cioccolato Nazionali. La didattica l’elemento predominante il venerdì e il sabato parteciperanno ai laboratori didattici sul cioccolato gli alunni provenienti dalle scuole elementari e medie della Città, mentre nel corso di tutti i pomeriggi nonché della domenica mattina, i laboratori saranno disponibili a tutti i bambini presenti.

Detenzione e spaccio a Venosa (Pz): arrestato 24enne

I Carabinieri della Compagnia di Venosa (Pz) con la collaborazione del personale della Radiomobile e del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito, hanno arrestato un 24enne venosino, già ai domiciliari, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo una perquisizione effettuata presso la sua abitazione è stato trovato in possesso di 18 piccoli involucri in cellophane, con oltre 6,20 di “eroina”, nonché di un bilancino elettronico di precisione.

Scommesse abusive: sequestri a Senise e Lauria

Computer, maxi schermi, stampanti e altre attrezzature - per un valore complessivo di oltre 20 mila euro - sono stati posti sotto sequestro dalla Polizia in due ricevitorie, a Senise e Lauria (Potenza), durante un'operazione di contrasto all'illecita attività di raccolta di scommesse per conto di società straniere che operano in Italia. I titolari delle due ricevitorie utilizzavano gli strumenti sequestrati per raccogliere scommesse su eventi sportivi per conto di un operatore maltese, senza concessione governativa e licenza.

Atella (Pz). Arrestato omicida, oggi l'autopsia


Anche un elicottero dei carabinieri partito da Pontecagnano (Sa) ha partecipato alle ricerche del presunto assassino dell'uomo di 51 anni ucciso la sera del 26 aprile ad Atella (Pz), che è stato catturato mercoledì notte dopo aver sparato un colpo di pistola contro i carabinieri, che hanno risposto al fuoco. L'uomo ha minacciato i militari di uccidersi: aveva 25 cartucce calibro 38. E' stato dichiarato in arresto in esecuzione del decreto di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Potenza. Intanto oggi è prevista l'autopsia sul cadavere dell'uomo ucciso.

giovedì 28 aprile 2016

Brindisi. Interrogato il sindaco Consales

Avrebbe fatto alcune importanti ammissioni ai pm l'ex sindaco Pd di Brindisi Mimmo Consales che ha sostenuto un interrogatorio in Procura nell'ambito dell'inchiesta per corruzione in cui è stato arrestato e posto ai domiciliari (dove si trova tuttora) il 6 febbraio scorso. A quanto si è appreso l'ex primo cittadino, che subito dopo l'arresto si è dimesso, avrebbe parlato della tangente di 30 mila euro ricevuta dall'imprenditore Luca Screti (che pure si trova agli arresti domiciliari) per il tramite della Nubile, società appaltatrice del Comune che gestiva alcuni impianti di trattamento e smaltimento di rifiuti. L'interrogatorio si sarebbe tenuto una decina di giorni fa ma lo si è appreso solo stasera.

Stalking: notificato a Matera divieto di avvicinamento

La polizia ha notificato ad un 39enne residente in un comune della provincia di Matera il divieto di avvicinamento all’ex fidanzata L’uomo, che ha alle spalle un altro precedente per stalking, perseguitava la donna in tutti i modi e si era anche introdotto abusivamente nel suo profilo Facebook. Lo scorso mese di agosto l’uomo già era stato ammonito, con un formale provvedimento, dal Questore di Matera a desistere dal comportamento persecutorio tenuto nei confronti della donna dopo che il loro rapporto sentimentale era finito. L’A.G. ha adottato il provvedimento di divieto di avvicinamento alla vittima ed ai luoghi dalla stessa frequentati con l’obbligo di mantenere dagli stessi una distanza di almeno 200 metri, prescrivendo altresì il divieto di comunicare con la donna attraverso qualsiasi mezzo, compreso il telefono ed i mezzi telematici.

Arrestato responsabile delitto di Atella

Nicola Telesca, di 49 anni, il presunto responsabile dell’omicidio di Attilio Mauriello, di 51 – avvenuto la sera del 26 aprile davanti ad un bar di Atella (Potenza) – è stato arrestato la notte scorsa nelle campagne del paese dai Carabinieri del comando provinciale di Potenza. Fuggito subito dopo aver sparato a Mauriello – dopo un litigio per motivi banali – Telesca si è nascosto in un casolare: poco prima della mezzanotte, ha cominciato a muoversi forse per tornare verso casa per prendere del cibo, ma i Carabinieri – che stavano controllando la zona – lo hanno individuato a accerchiato. Durante una lunga trattativa, durata circa due ore, l’uomo ha anche sparato, ma alla fine è stato catturato dai militari. Le analisi scientifiche del Ris dei Carabinieri stabiliranno se la pistola, una calibro 38 a tamburo, è la stessa arma che ha ucciso Mauriello

mercoledì 27 aprile 2016

Ansaldo Caldaie: rinviate a giudizio 11 persone

Il gup del tribunale di Bari Marco Galesi ha rinviato a giudizio per omicidio colposo e disastro colposo gli 11 imputati nel procedimento sulla morte di sette ex lavoratori dello stabilimento Ansaldo Caldaie di Gioia del Colle (Bari), deceduti per l'esposizione alle polveri di amianto. Il gup ha dichiarato la prescrizione di due imputazioni per fatti risalenti al 2002 e 2004. Secondo l'accusa i decessi, gli ultimi nel 2013, sarebbero stati causati da polveri di amianto a contatto con gli operai e, dagli accertamenti della sezione di pg dei carabinieri, sarebbero state violate per decenni le norme sulla gestione delle polveri e dei materiali contenenti amianto lavorati in fabbrica. Gli imputati a giudizio sono gli ex legali rappresentanti dell'azienda, gli ex responsabili della fabbrica pugliese e gli allora medici addetti allo stabilimento. Nel processo si sono costituiti parte civile i famigliari delle vittime. Il processo inizierà il prossimo 30 novembre dinanzi al Tribunale monocratico di Bari.

Scontro su Potenza Melfi: scattano i domiciliari per 20enne

A bordo di una Maserati, a Rapolla (Potenza), a un posto di blocco non ha rispetto l'"alt" dei carabinieri e poco dopo ha causato un incidente in cui, ieri sera, sulla statale 658 Potenza-Melfi, una donna di 53 anni è morta e altre nove persone sono rimaste ferite: positivo all'alcol test, un giovane di circa 20 anni di Melfi (Potenza) è stato arrestato e posto ai domiciliari dai Carabinieri con le accuse di omicidio stradale e lesioni personali stradali.

Atella (Pz). Omicidio dopo lite, muore 51enne

Un 51enne è stato ucciso ieri sera con alcuni colpi di pistola ad Atella (Potenza): secondo quanto si è appreso, i Carabinieri della Compagnia di Melfi (Potenza) sono alla ricerca di un uomo che poco prima dell'omicidio ha litigato con la vittima in un bar nel centro del piccolo paese lucano. L'uomo è stato colpito alle gambe ed è morto poco dopo a causa della gravità delle ferite. Oltre ai Carabinieri, sul luogo dell'omicidio sono intervenuti anche i sanitari del 118 "Basilicata soccorso" che invano hanno provato a rianimare l'uomo.

martedì 26 aprile 2016

Cgil: una firma per il lavoro

Piazze, spazi antistanti chiese e ospedali oltre che le sedi dei sindacati sono i luoghi che la Cgil della provincia di Matera ha scelto per raccogliere, fino al 7 luglio, le settemila firme preventivate a sostegno di tre referendum in tema di cancellazione del lavoro accessorio, reintroduzione della piena responsabilità solidale in tema di appalti e nuova tutela reintegratoria sul posto di lavoro, in caso di licenziamento illegittimo. Lo ha reso noto la segretaria territoriale della Camera del Lavoro, Manuela Taratufolo, presentando in piazza la proposta di legge di iniziativa popolare "Carta dei diritti universali del lavoro".

25 aprile: eventi a Matera, polemiche a Potenza

Il 71/o anniversario della Liberazione a Matera è stato disturbato dal maltempo che ha imposto in piazza Vittorio Veneto una riduzione del programma e degli interventi previsti in scaletta. Dopo l'alzabandiera i rappresentanti istituzionali - tra i quali il Viceministro dell'Interno, Filippo Bubbico (Pd) - hanno deposto due corone di alloro al Monumento ai Caduti della Prima Guerra Mondiale. Sono seguiti i brevi interventi di una studentessa, Arianna Antezza, presidente della consulta studentesca, del professor Francesco Lisanti, orfano di guerra e presidente del museo dell'Associazione mutilati e invalidi di guerra e del sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri. Una Festa della Liberazione invece  completamente ignorata a Potenza. Critico il capo gruppo del Pd al Comune di Potenza, Giampiero Iudicello, il quale, in una nota, sostiene che “Prefettura e le istituzioni bene avrebbero fatto a prevedere un momento solenne per ricordare a tutti i sacrifici che tanti hanno fatto per riconsegnarci il dono più grande: quello della libertà". Critici anche Luciano Petrullo, Carlo Gilio e Pio Belmonte della Segretria cittadina di Fratelli d’Italia –Alleanza Nazionale Città di Potenza.

Ss 658: ancora una vittima sulla Potenza-Melfi

Altro incidente ieri, lunedì 25 aprile, intorno alle ore 21.00, sulla strada statale 658, Potenza – Melfi, all’altezza dello svincolo di Rapolla. Secondo una prima ricostruzione un’auto di grossa cilindrata (forse una Maserati) scappando da un posto di blocco dei carabinieri, avrebbe perso il controllo durante l’inseguimento e si sarebbe schiantata contro tre vetture. L’incidente ha causato la morte di una donna 50enne di Rionero deceduta per il violento impatto. Quattro i feriti.

venerdì 22 aprile 2016

Presentata la "Storica parata dei Turchi"

Partecipazione, festa e narrazione "social" sono le parole chiave dell'edizione 2016 della "Storica parata dei Turchi" che si svolgerà a Potenza il prossimo 29 maggio, con circa 900 figuranti e 50 volontari, e con un percorso identico a quello dello scorso anno (dallo stadio "Viviani" alla Cattedrale, nel centro storico della città). I primi dettagli della manifestazione sono stati illustrati nel pomeriggio, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa. Il percorso della "Parata" sarà lo stesso della precedente edizione, ma sono state eliminate alcune "tappe" per permettere al pubblico di assistere alla stessa composizione del corteo in ogni parte del tragitto.

Giornata nazionale per la salute della Donna

Viene celebrata oggi la prima Giornata Nazionale per la Salute della Donna, istituita dal Consiglio dei Ministri . A partire da quest’anno sarà quindi possibile dedicare all’universo della salute femminile una maggior attenzione e diffondere l’importanza di una cultura della prevenzione che affronti il tema della salute in un’ottica di educazione permanente, tale da consentire un’azione di contrasto efficace e a lungo termine rispetto all’insorgere di specifiche e gravi patologie. Direttori generali di tutte le Aziende Sanitarie e del CROB di aderire fino al 28 aprile alla settimana rosa dedicata alla salute delle donne con l’apertura di ambulatori gratuiti per visite, esami e consulenze nonché punti informativi a disposizione delle donne che vi vorranno accedere.I programmi e le attività nella aziende sanitarie di Matera, Potenza e del Crob di Rionero sono consultabili sui rispettivi siti web.

Nel barese maxi frode da 13 mln di euro

I Finanzieri della Tenenza di Altamura (Bari) hanno denunciato in stato di libertà 13 persone, tra le quali un consulente tributario, al termine di un'indagine su una presunta maxi-frode fiscale per oltre 13 milioni di euro che sarebbe stata perpetrata da un gruppo di imprese edili con base operativa a Gravina in Puglia. Nel corso delle verifiche, secondo la Guardia di finanza, sono emerse frodi fiscali ed evasioni di imposta, consumate, tra l'altro, attraverso l'emissione e l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. Nei confronti di sei indagati è stata ipotizzata l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla frode e all'evasione fiscale. Tra i meccanismi di frode ricorrenti c'era quello legato all'emissione di fatture false per l'esecuzione di opere edili mai eseguite, con conseguente utilizzo fittizio di personale e mezzi. Dagli accertamenti sono emersi una presunta sottrazione a tassazione di una base imponibile di oltre 10 mln, Iva non versata pari a 3,5 m

giovedì 21 aprile 2016

A Barletta "Due passi in centro"

Fa tappa a Barletta il prossimo 22 aprile "Due passi in centro", la campagna promossa da Senior Italia Federanziani per far comprendere alla popolazione anziana la necessità di non rassegnarsi alla sedentarietà e che, grazie ad un adeguato stile di vita ed alle più moderne opzioni terapeutiche, è possibile ambire ad una vita attiva e soddisfacente. Si vuole inoltre sensibilizzare l'opinione pubblica e le Istituzioni sull'importanza del diritto di ogni cittadino di accedere al miglior percorso di cura. L'iniziativa si sviluppa in 80 manifestazioni in altrettante città italiane e coinvolge i Centri Sociali per Anziani (CSA) e gli Enti locali. Ogni manifestazione prevede l'organizzazione di una passeggiata per gruppi di cittadini Senior attraverso specifici percorsi nei territori cittadini. Ogni incontro prevede il contributo scientifico di un cardiologo e di uno pneumologo.

Incidente su Ss 7: tre feriti

Incidente ieri mattina sulla Ss 7. Secondo quanto riferito dalla Questura di Matera, l'impatto è avvenuto poco prima delle 7 di allo svincolo di Matera Nord. Due i mezzi coinvolti, un ducato e un Fiorino i cui passeggeri sono stati tutti trasportati in codice rosso presso il Madonna delle Grazie, due in prognosi riservata. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Questura e la polizia stradale oltre ai vigili del fuoco per liberare la carreggiata dei mezzi incidentati.

Furti in ville: sgominata banda

Una decina di persone è stata arrestata dai carabinieri che ha posto fine all'attività di una banda di ladri che avrebbe compiuto numerosi furti in ville e appartamenti nelle province di Bari, Foggia, Bat, Lecce, Benevento, Potenza e Matera. Tra gli arrestati ci sarebbero anche i presunti autori del tentato furto dello sportello bancomat dell'ufficio postale di Palo del Colle (Bari) compiuto in pieno giorno nel gennaio scorso davanti a clienti increduli. Tre ladri, con una pala meccanica, buttarono giù una parete perimetrale dell'ufficio non riuscendo, tuttavia, a portare via la cassa con il denaro.

mercoledì 20 aprile 2016

Don Uva: i sindacati diffidano cooperative per interinali

Hanno ripreso a lavorare i 26 addetti al servizio di pulizia e sanificazione del Don Uva di Potenza, ma con un taglio dell'orario di lavoro del 50 per cento. Lo denunciano i sindacati di categoria che in una nota diffidano le due società cooperative L'Obiettivo e Tre Fiammelle – consorziate del Cns - dall'utilizzare ancora personale interinale e chiedono che le ore di lavoro siano distribuite tra i lavoratori già impiegati nel servizio. I sindacati accusano le cooperative di “impiegare personale interinale in dispregio della normativa e del contratto di settore vigente”. Le cinque sigle sindacali sottolineano infine che "la Casa Divina Provvidenza ha di fatto risparmiato nelle tre strutture di Potenza, Foggia e Bisceglie un milione di euro sui servizi di pulizia, sanificazione e mensa, ma a tutto danno dei lavoratori".

Centro Oli Viggiano: avvio cigo addetti

Avvio delle procedure di messa in cassa integrazione ordinaria dei 430 addetti del Centro oli di Viggiano. Lo ha annunciato l'Eni nel corso di un incontro in Confindustria, a Potenza, con Cgil, Cisl e Uil e i sindacati di categoria Filctem, Femca e Uiltec. Entro due settimane Eni e sindacati torneranno ad incontrarsi per un esame congiunto della situazione. I sindacati chiedono di “utilizzare tutti gli strumenti utili, atti a salvaguardare gli attuali livelli occupazionali”. Segnali negativi arrivano anche da alcune aziende dell'indotto che, come Eni, hanno già avviato la procedura per accedere alla Cigo. Qui, stando ai dati forniti all'ultimo tavolo della trasparenza, i lavoratori interessati sono oltre 3 mila. Per i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Angelo Summa, Nino Falotico e Carmine Vaccaro, "è necessario di governare il processo a salvaguardia di tutti i livelli occupazionali, diretti e indiretti, attivando gli strumenti già utilizzati da Eni in altre occasioni".

Roma. Studente 26enne si spara nell'Università

Un ragazzo di 26 anni è morto dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa all'entrata dell'Università Roma Tre a Roma. E' accaduto nella sede di via della Vasca Navale. All'arrivo del 118 il giovane era già deceduto. Secondo quanto si è appreso il ragazzo era originario di Potenza. Quando è stato soccorso, all'entrata della facoltà di Ingegneria, sembra avesse ancora la pistola in mano. Sulla vicenda indaga la polizia. A quanto ricostruito lo studente è arrivato nella piazzola interna dell'università, davanti la facoltà di Ingegneria, e si è sparato un colpo di pistola alla testa. Sono in corso accertamenti sull'arma. Dalle prime informazioni sembra che fosse regolarmente detenuta e forse il 26 enne se l'è procurata proprio per il suicidio. Ancora da chiarire i motivi del gesto, anche se non si esclude che possano essere legati alla sua carriera universitaria. Secondo quanto si è appreso il ragazzo era indietro con gli esami.

martedì 19 aprile 2016

Referendum: 60enne pugliese denuncia premier

L'imprenditore Francesco Santantonio, di 60 anni, ha presentato una denuncia querela ai carabinieri contro il premier Matteo Renzi e l'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per l'invito a non votare al referendum che a suo giudizio violerebbe l'articolo 98 del testo unico del 1957. Nella denuncia si fa tra l'altro riferimento al diritto-dovere dell'elettore.

Truffa aggravata: dieci denunce a Matera

A Matera la Guardia di Finanza ha denunciato dieci persone con l'accusa di truffa aggravata, a conclusione di indagini sull'indebita percezione di fondi comunitari nel settore della politica agricola per oltre 730 mila euro, ottenuti presentando "sempre i medesimi documenti, talvolta grossolanamente alterati". In particolare, un'impresa agricola, nella documentazione presentata per ottenere i contributi, ha inserito sempre gli stessi contratti di affitto di terreni. Fra le persone denunciate vi sono due persone che lavorano in un centro di assistenza agricola e che preparavano le pratiche.

Molinari (Pd): una soluzione per convenzione Ant-ASP

Il segretario provinciale del Partito Democratico di Potenza, Antonello Molinari, insieme ad altri dirigenti del partito, ha sottoscritto la petizione lanciata sul web per mantenere l’assistenza domiciliare gratuita in favore dei malati di tumore, esprimendo piena solidarietà all’ANT (Assistenza Nazionale Tumori) per il mancato rinnovo della convenzione con l’ASP di Potenza per l’assistenza domiciliare ai malati di tumore e che ha determinato l’interruzione del servizio di assistenza. Per Molinari l’auspicio è che i dirigenti dell’Azienda Sanitaria potentina tempestivamente individuino una soluzione che consenta all’Ant di continuare ad erogare i servizi.

Esame abilitazione avvocati: chiuse indagini

La Procura di Bari ha chiuso le indagini nei confronti di otto aspiranti avvocati che durante le prove scritte dell'esame di abilitazione alla professione forense del dicembre 2013 avrebbero copiato i propri elaborati. Stando agli accertamenti del pm Marcello Quercia, gli otto candidati avrebbero copiato da altri colleghi o da siti internet. Gli otto furono esclusi dalla selezione. I membri della commissione si accorsero dei plagi durante le correzioni degli elaborati perché individuarono compiti in parte identici gli uni agli altri.

Napoli. Indagato giudice per Corruzione

Perquisizioni sono state eseguite dalla Squadra Mobile di Napoli nell'ambito di un'inchiesta su presunti casi di corruzione in cui è coinvolto un giudice del settore civile del Tribunale di Salerno ora in servizio a Potenza. I reati ipotizzati nel decreto emesso dai pm della Procura di Napoli, coordinati dal procuratore aggiunto Alfonso D'Avino, vanno dall'associazione per delinquere alla corruzione in atti giudiziari, abuso d'ufficio e accesso illegale nel sistema informatico. Oltre al giudice, tra gli indagati figurano anche avvocati, cancellieri e imprenditori. Secondo l'ipotesi accusatoria, il magistrato avrebbe ricevuto "utilità" in cambio di provvedimenti giudiziari favorevoli.

lunedì 18 aprile 2016

Uil Basilicata su ore cassa integrazione

Nel primo trimestre 2016 sono state complessivamente 462.165 le ore di cassa integrazione in Basilicata, con una diminuzione del 65,1% rispetto al primo trimestre 2015: i dati, resi noti dal segretario lucano della Uil, Carmine Vaccaro, emergono dal terzo rapporto del sindacato sulla cig. La tendenza, è scritto nella nota, è però diversa nel rapporto tra la cassa integrazione di febbraio e di marzo di questo anno, con un incremento, nello scorso mese, del 176,3% "che vede la provincia di Matera al quinto posto tra le province investite da aumenti di cassa integrazione (a marzo +313,9%)

A3: sequestro di banconote false, due denunce

La Polizia stradale ha sequestrato 2.800 euro in banconote false, durante un controllo svolto nei pressi dello svincolo di Lagonegro Sud, sul tratto lucano dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria: i soldi (62 banconote in tagli da 50 e dieci euro) sono stati scoperti su un'auto con a bordo un uomo di 57 anni residente in provincia di Cosenza e una donna di 41 anni, residente in Calabria ma di nazionalità ucraina. Gli agenti, durante la perquisizione dell'automobile, hanno scoperto i soldi contenuti in sette buste nascoste sotto la moquette del sedile posteriore: le due persone sono state denunciate all'autorità giudiziaria per possesso di banconote false.

Referendum: non si è raggiunto il quorum

Il referendum sulle trivelle non raggiunge il quorum: i votanti si fermano al 32% con i sì che sfiorano l’80% e i no al 20%. Il quorum è stato raggiunto in una sola delle venti regioni d’Italia: nella Basilicata, centro dell’inchiesta sul petrolio. Invece la Puglia del governatore Emiliano, portavoce del fronte referendario, si è fermata al 40 per cento. L’aspetto più clamoroso è che nelle regioni del Nord si è votato di più che in quelle costiere del Mezzogiorno. Solo la Basilicata ha superato la soglia minima: nella regione recentemente travolta dall’inchiesta Petrolio, sono andati a votare il 50,43% degli aventi diritto e il 96 per cento ha detto “sì”. seconda regione, per percentuale di votanti dopo la Basilicata, La Puglia. Secondo il dato diffuso dal Viminale, alle ore 19.00 ha votato il 28,28% degli aventi diritto.

sabato 16 aprile 2016

Aggiornamento Osservatorio Cigo

È stato pubblicato, nella sezione Banche Dati Statistiche del portale www.inps.it, l’aggiornamento al mese di marzo 2016 dell’Osservatorio sulle ore autorizzate di Cassa Integrazione Guadagni. I dati sull’autorizzato riflettono una ripresa delle attività amministrative di concessione dopo gli atti di indirizzo adottati dall’Istituto, il cui quadro regolamentare si completerà con l’imminente pubblicazione del decreto ministeriale relativo ai nuovi criteri di concessione della CIGO.

Fondo Futuro Unibas: consegnata prima borsa di studio

Si è svolta presso l’aula magna del campus di Macchia Romana dell’Unibas, la cerimonia di consegna della prima borsa di studio prevista dal Fondo Futuro Unibas. A riceverlo la neo dottoressa Carmen Scieuzo, malata di Fibrosi Cistica in cura presso il Centro del San Carlo di Potenza, che ha ritirato il riconoscimento dalle mani del testimonial della Lega Italiana Fibrosi Cistica, l’attore Marco Bocci. L’iniziativa voluta dall’Università degli Studi della Basilicata è stata sostenuta dalla Lega Italiana Fibrosi Cistica Basilicata Onlus, presieduta da Domenico Iacobuzio, che ha finanziato per buona parte la borsa di studio, mira a sostenere le attività di studio e di ricerca post lauream di studenti meritevoli e affetti da patologie gravi ed invalidanti.

Truffa e persone anziane: una denuncia a Matera

La Polizia a Matera ha denunciato a piede libero un cinquantenne campano dedito alle truffe ad anziane persone. Pochi giorni fa, la denuncia di un ottantatrenne materano, che aveva fatto entrare in casa, l'uomo che si era spacciato per funzionario dell'INPS, che avrebbe dovuto consegnargli un presunto assegno di 25.000 euro relativo ad arretrati della pensione della defunta moglie. L’anziano gli ha dato i 4000 euro che aveva in casa, e l'uomo si è dileguato. Gli investigatori della Squadra mobile si sono messi subito sulle tracce dell'uomo, e grazie ad una dettagliata ricostruzione fatta dall'ottantatrenne, sono riusciti a risalire all’dentità del truffatore, noto agli archivi di polizia per le numerosissime truffe commesse alle spalle di anziane vittime.

Ciao Gaetano!

È venuto a mancare un amico, Gaetano Cantisani. Tutti noi lo ricordiamo per le sue trasmissioni andate in onda fino a qualche anno fa. Gaetano era una persona piena di valori, un vero e proprio faro luminoso per tutti quelli che lo conoscevano. Una persona colta, gentile, un professionista, un amico che sapeva trovare nell’ironia la risposta giusta ai problemi. La Basilicata ha perso chi sapeva battersi per la difesa del territorio:  Gaetano era un uomo che riusciva ad unire il lavoro al serio impegno sociale, alla sua passione per la musica. 
Da tutti noi un abbraccio a coloro che piangono per la sua scomparsa prematura! 

venerdì 15 aprile 2016

Da Brindisi a Taranto cento km per l’ambiente

Cento chilometri a piedi 'per dire 'no alla Puglia dei veleni': è lo slogan scelto da Noel Gazzano, artista e antropologa italo-americana, che dal 19 al 22 aprile camminerà da Brindisi a Taranto, da una costa all'altra, spingendo "una barella attraverso paesini di campagna e colossi dell'industria pesante. La barella - è detto in una nota - si trasformerà da simbolo di malattia in segno di rinascita: durante il viaggio vi germoglieranno delle piantine di canapa, in grado di sanare i terreni inquinati,che verranno piantate e regalate nell'ultima tappa.

Istituito Fondo futuro Unibas

L'Università della Basilicata ha istituito il "Fondo futuro Unibas", che sostiene le attività di studio e di ricerca post lauream di studenti meritevoli e affetti da patologie gravi, come la fibrosi cistica: la prima borsa di studio sarà consegnata domani a Potenza alla vincitrice, Carmen Scieuzo, dal testimonial della Lega Italiana Fibrosi Cistica, l'attore Marco Bocci. La cerimonia si svolge questa mattina nell'aula magna del Campus di Macchia Romana, a Potenza. La borsa di studio é di un anno, con un fondo di 18 mila euro.

Truffa aggravata: denuncia per tre giovani

Tre giovani - un lucano e due pugliesi - sono stati denunciati dai Carabinieri per truffa aggravata ai danni di un uomo che residente in Molise ha acquistato da loro uno smartphone, senza però riceverlo. 
I tre hanno inserito un annuncio su un sito di vendite on-line: l'uomo ha versato su una carta di credito prepagata - in uno ad uno dei giovani - 250 euro ma non ha mai ricevuto la merce.

Dal 19/04 in basilicata la Commissione Ecomafie

''Approfondire le questioni ambientali connesse alla prospezione, produzione e trasporto di idrocarburi''. E' il motivo alla base della missione in Basilicata della commissione Ecomafie, come riferito dal presidente Alessandro Bratti nel corso di una conferenza a Montecitorio. Bratti ha anche parlato ''dell'acquisizione di abbondante documentazione'' sull'inchiesta, relativamente alla parte di cui la commissione si occupa dicendo che altro ne verrà acquisito. Nel corso della missione, che si svolgerà dal 19 al 22 aprile, sono previsti sopralluoghi agli impianti Eni di Viggiano e Montemurro e al Tecnoparco Val Basento di Pisticci. 
In particolare, la commissione approfondirà la questione delle emissioni in atmosfera dal Centro Olio Val d'Agri, le operazioni di reimmissione delle acque di separazione provenienti dal ciclo produttivo del Centro Olio Val D'Agri nel pozzo Costa Molina 2, la gestione dei rifiuti prodotti all'interno del Centro Olio Val d'Agri.

giovedì 14 aprile 2016

A Potenza in distribuzione modelli 730

Dal 13 aprile sono in distribuzione i modelli 730/2016 per la dichiarazione dei redditi per l’anno 2015, presso le seguenti sedi comunali:
Ufficio Relazioni con il Pubblico, piazza Matteotti;
Ufficio notifiche, contrada Sant’Antonio La Macchia; 
Centro Direzionale Mobilità, Via Nazario Sauro; 
Anagrafe, Via Milano 
Ufficio Cortesia, via La Cava.

Sindaci a Roma per attivazione pendolino Etr450

Tutti i sindaci lucani sono partiti questa mattina, dopo aver indossato la fascia tricolore, con il treno Intercity 700 per Roma. Con loro anche i Presidenti delle Province per chiedere con forza a Trenitalia l’attivazione di quattro coppie di pendolino Etr450 (o simili). In questo modo si percorrerebbe il tragitto Potenza-Roma in 3 ore e Matera (Ferrandina) - Roma in 3 ore e 45 minuti, considerato che questa tipologia di treni é in grado di viaggiare sia sulla linea tradizionale che sull’alta velocità. Si tratta di un'iniziativa promossa dall'assessorato regionale ai trasporti d'intesa con Anci Basilicata.

Archivio blog