sabato 30 luglio 2016

#Bastabuche: la seconda fase operazione Anas

È partita la seconda fase dell’operazione #bastabuche per un valore di 295 milioni di euro. Sono stati pubblicati, in Gazzetta Ufficiale cinque nuovi Accordi quadro triennali, suddivisi in lotti che riguardano le strade di competenza Anas lungo tutta la penisola e le due isole maggiori, Sicilia e Sardegna. La prima fase del progetto, si ricorda in una nota, è stata avviata a fine 2015 e ha riguardato 53 gare d’appalto per la manutenzione della rete stradale e autostradale per circa 300 milioni. Di queste, 50 sono già state contrattualizzate (per 250 milioni), 2 sono in fase di aggiudicazione definitiva (42 milioni), una in fase di aggiudicazione provvisoria (5 milioni). In questo primo semestre, spiega l’Anas, sono già in corso 82 interventi per un investimento complessivo di 130 milioni mentre altri 46 – per 70 milioni – sono di imminente consegna.

Matera. Tortorelli su mobilitazioni per il grano

"L'agroalimentare è una voce importante del made in Italy, che va tutelato con un cambio di passo nelle politiche di tutela delle nostre produzioni". Lo ha detto il presidente della Camera di Commercio di Matera, Angelo Tortorelli, esprimendo "pieno sostegno all'azione che il mondo agricolo e cerealicolo, in particolare, sta portando avanti a tutela delle produzioni locali e per bloccare il crollo progressivo del prezzo dei grani". "La manifestazione della Cia ieri e quella di oggi della Coldiretti davanti alla Regione - ha proseguito Tortorelli - confermano e non da ora la necessità che il nostro Paese faccia di più per tutelare le imprese agricole, che pagano un prezzo eccessivo nei confronti di un mercato dalla concorrenza spesso sleale che ignora sacrifici, qualità e certificazione di filiera che rappresentano una garanzia per i consumatori".

Caso Scazzi: troppi ritardi su motivazioni

Il Ministro della Giustizia ha avviato accertamenti preliminari sul caso dei ritardi nella motivazione della sentenza per la morte di Sarah Scazzi. Lo confermano fonti del ministero. L'ispettorato generale chiederà informazioni al presidente corte d'Appello. La sentenza del processo di secondo grado per l'omicidio di Sarah Scazzi (26 agosto 2010) venne pronunciata dalla Corte di assise di appello di Taranto (presidente Patrizia Sinisi) esattamente un anno fa, il 27 luglio 2015. La Corte confermò l'ergastolo per Sabrina Misseri e la madre Cosima Serrano, ritenute autrici materiali del delitto, e quella ad otto anni di reclusione per Michele Misseri, padre di Sabrina e marito di Cosima, per soppressione di cadavere.

Inchiesta petrolio: confermati domiciliari per sindaco e tecnici

Dovranno rimanere agli arresti domiciliari l’ex sindaco di Corleto Perticara, Rosaria Vicino, e i cinque tecnici dell’Eni, coinvolti nell’inchiesta sul petrolio della Dda di Potenza. La Cassazione ha infatti respinto il ricorso dei legali degli imputati contro il provvedimento restrittivo. Vicino è ritenenuta responsabile di peculato, traffico d’influenze e voto di scambio. La Cassazione, ha respinto anche il ricorso presentato dai legali dei cinque tecnici dell’Eni, in servizio al centro Olio di Viggiano ai domiciliari dal 31 marzo scorso. Si tratta di Roberta Angelini, Vincenzo Lisandrelli, Antonio Cirelli, Luca Bagatti e Nicola Allegro.

venerdì 29 luglio 2016

Mobilitazione a difesa del grano

La mobilitazione di Coldiretti contro il crollo del prezzo del grano, con l'arrivo a Potenza di 300 trattori, ha prodotto - secondo quanto reso noto dall'organizzazione agricola Coldiretti - dieci chilometri di code sulla superstrada Potenza-Melfi e cinque chilometri sulla fondovalle dell'Agri, mentre il traffico cittadino è stato in tilt. Al presidio davanti alla sede della Regione presenti anche 56 sindaci, "in rappresentanza praticamente - ha sottolineato la Coldiretti - del 40 per cento dei Comuni di tutta la Basilicata".

Fim Cisl su dati Fca primo semestre

Nei primi sei mesi dell'anno nello stabilimento Fca di Melfi (Potenza) sono state prodotte 195 mila automobili, ovvero "oltre la metà della produzione nazionale del gruppo, pari a 376 mila vetture". I dati sono stati resi noti dalla Fim Cisl, che ha definito "da record" il primo semestre 2016 per uno stabilimento che "con i suoi 7.650 addetti, viaggia a pieno regime". Secondo il segretario nazionale della Fim Cisl, Ferdinando Uliano, "il dato è particolarmente positivo se consideriamo che la componente di gamma, soprattutto nel 2016, è sempre più elevata, con margini di redditività maggiori rispetto al passato. La scelta del 2012, che come Fim Cisl abbiamo condiviso con il Lingotto, di cambiare la tipologia di auto prodotte elevandone la fascia, si è dimostrata vincente sul piano delle prospettive e dell'occupazione".

A Boreano arriva lo sgombero

"Lo sgombero di Boreano giunge dopo l'ordinanza di bonifica e messa in sicurezza dell'area che il sindaco di Venosa (Pz), Tommaso Gammone, ha coraggiosamente firmato, in applicazione del protocollo nazionale e dell'accordo quadro che la Regione Basilicata, prima in Italia, ha sottoscritto con tutte le parti sociali e le associazioni no-profit". Lo ha detto, attraverso l'ufficio stampa della giunta regionale, l'assessore all'agricoltura, Luca Braia, il quale ha poi annunciato che "sarà convocato nella prossima settimana un tavolo con il Coordinamento politiche migranti e le parti sociali per affrontare l'annosa questione del trasporto e dei tre mesi di incentivi".

Svimez: bene la Basilicata

"Tutte le regioni meridionali col segno più" nel 2015. Svimez nelle anticipazioni del Rapporto 2016 indica che la Basilicata, grazie soprattutto all'automotive, ha il ritmo più intenso di crescita (+5,5%). il Molise registra +2,9%, l'Abruzzo +2,5% sulla spinta dell'industria, la Sicilia e la Calabria, per l'eccezionale performance dell'agricoltura, crescono rispettivamente dell'1,5% e dell'1,1%. Molto più contenuta (solo lo 0,2%) è la partecipazione alla ripresa di Campania, Puglia e Sardegna, per la presenza di alcune crisi industriali.

giovedì 28 luglio 2016

Sequestrato grano duro contaminato

Oltre 600 tonnellate di grano duro contaminato da micotossine sono state sequestrate dal Corpo forestale dello Stato in un impianto di stoccaggio in provincia di Foggia. E' detto in una nota degli investigatori diffusa al termine del risultato delle analisi chimiche eseguite dall'Arpa a Bari. Il frumento è caratterizzato da valori di Ocratossina di tipo A oltre il 50 per cento del limite consentito. Il titolare del deposito è stato denunciato per detenzione di sostanze alimentari alterate. Il prodotto sequestrato è proveniente dal raccolto dell'annata agraria 2014-15, di origine italiana ed era destinato a essere trasformato. I forestali hanno anche posto i sigilli ai silos contenenti il grano contaminato.

Matera European Fhotography, il 29/07 la presentazione

Nuovo appuntamento con la fotografia di qualità, domani venerdì 29 luglio, alle ore 16.00 a Palazzo Viceconte di Matera (in via San Potito 7) dove sarà presentato il progetto “Matera European Photography” promosso da Materaw. Sarà presente il fotografo Luca Campigotto, il fotografo e direttore artistico Cosmo Laera e il presidente dell’Associazione culturale “Materaw Cultura fotografica”, Roberto Linzalone. Il progetto intende valorizzare il patrimonio artistico-culturale e paesaggistico del territorio attraverso la fotografia d’autore e la ricerca di nuovi linguaggi visivi e comunicativi. Luca Campigotto si occupa di fotografia da oltre vent’anni, in particolare fotografando paesaggi e strutture architettoniche. Nella sua carriera Campigottto ha collaborato con importanti riviste, ha esposto nei principali musei mondiali e ha pubblicato diversi libri, tra loro: Teatri di guerra, che ripercorre i luoghi in cui fu combattuta la prima guerra mondiale, Gotham City, che racconta per immagini New York, e My Wild Places, che si concentra invece sui paesaggi naturali. Parlando delle fotografie realizzate durante i suoi molti viaggi.

Tricarico. Recuperato dipinto XV-XVI sec.

Rubato 44 anni fa nella Chiesa di San Luca Abate di Armento (Potenza), un antico dipinto su tavola del XV-XVI sec. raffigurante San Leonardo è stato recuperato dai Carabinieri del Nucleo Tutela patrimonio culturale di Bari e restituito alla Curia vescovile di Tricarico (Matera), che ora potrà restaurare l'opera. Il dipinto - mostrato in una conferenza stampa a Tricarico - è stato scoperto grazie al monitoraggio delle piattaforme web per la commercializzazione di opere d'arte "compiuto - è specificato in un comunicato - in sinergia dai Carabinieri dello speciale reparto dell'Arma e dagli organismi territoriali del Ministero dei Beni culturali".

Fim Fiom Uilm su sciopero metalmeccanici

È stata dell’80 per cento l’adesione allo sciopero dei lavoratori metalmeccanici in Basilicata nel primo turno e nel turno centrale. Lo hanno reso noto nel pomeriggio le segreterie regionali di Fim Fiom Uilm impegnate in una due giorni di mobilitazione a sostegno della vertenza nazionale per il rinnovo del contratto di categoria. Tre i presidi che si sono tenuti in Basilicata, a Potenza, Melfi e, oggi, a Matera. Lo sciopero è stato proclamato per sbloccare la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici. I sindacati metalmeccanici rivendicano invece "un contratto che salvaguardi il doppio livello di contrattazione e che sia “in grado di rinnovare qualitativamente le relazioni industriali, migliorare le condizioni di lavoro, tutelare l'occupazione, far ripartire gli investimenti e avviare una nuova politica industriale”.

mercoledì 27 luglio 2016

In diretta la vita del Falco Grillaio

Anche quest'anno il Parco Nazionale dell'Alta Murgia sta raccontando la vita del falco grillaio in diretta streaming sul suo sito ufficiale www.parcoaltamurgia.gov.it e, in questi giorni, gli utenti del sito stanno assistendo a un evento emozionante: i primi tentativi di volo di tre giovani esemplari nati nelle casette situate sul tetto della sede dell'Ente Parco, a Gravina in Puglia. Le immagini testimoniano, in tempo reale, l'involo dei pulli: una fase importante nella crescita di questi migratori che si preparano ad affrontare una lunga traversata verso il continente africano. Tale attività, che include una rete di ben 70 nidi artificiali in tre comuni del Parco, è una delle azioni di conservazione previste dal progetto "Monitoraggio del grillaio durante la migrazione autunnale e lo svernamento in Africa e in tre colonie nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia" partito nel 2016 in collaborazione con l'associazione Lipu.

Riaperta la "Cripta del Peccato originale"

A Matera è stata riaperta al pubblico la "Cripta del Peccato originale", nota per i suoi affreschi come la "Cappella Sistina del Rupestre": la Fondazione Zétema, proprietaria del sito, ha formalizzato il nuovo affidamento gestionale alla società cooperativa Synchronos. La Cripta "è una delle più importanti chiese rupestri del territorio materano che, per l'unicità dei suoi affreschi e la qualità degli interventi di restauro, è divenuta tappa obbligata del turismo" nella città designata Capitale europea della Cultura per il 2019. Le visite - la prenotazione è obbligatoria - si svolgeranno "dal martedì alla domenica nei seguenti turni: da aprile a settembre - ore 9.30 ore 11.00 ore 12.30 ore 15.30 ore 17.00 ore 18.30; da ottobre a marzo - ore 9.30 ore 11.00 ore 12.30 ore 15.30. Il giorno di chiusura è il lunedì, tranne se festivo".

Differenziata a Potenza: multe ai trasgressori

"Multe salate nelle aree extraurbane della città interessate dal nuovo sistema di raccolta differenziata, nei confronti di chi non rispetta le norme e lascia a terra i rifiuti invece di posizionarli nei contenitori adatti". Ad annunciarlo l’azienda comunale di Tutela Ambientale di Potenza. L’attività di controllo e di repressione di comportamenti incivili è svolto dal corpo di Polizia Municipale e degli ispettori ambientali dell’Acta, i quali periodicamente vigileranno nei pressi delle postazioni per individuare i trasgressori. Le multe prescritte, serviranno a far fronte così all’indiscriminato conferimento dei rifiuti fuori dalle postazioni, anche per coloro che provengono dai paesi limitrofi e abbandonano ingenti quantità di buste in strada. Le multe, che verranno erogate dai Vigili, andranno da 600 a 1200 euro a secondo della sanzione in cui si incorre. Stessa cosa ovviamente avverrà nel resto della città, quando andrà a regime il porta a porta.

Scommesse abusive: sequestro in una ricevitoria di Tito (Pz)

Attrezzature tecniche - per un valore di circa diecimila euro - utilizzate per la raccolta abusiva di scommesse sono state sequestrate dalla Polizia in una ricevitoria di Tito (Potenza). Gli agenti della Squadra amministrativa della Questura hanno eseguito un decreto emesso dal gip di Potenza su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo lucano. Il titolare della ricevitoria - che è stato denunciato - raccoglieva scommesse per conto di un bookmaker maltese "sprovvisto - è specificato in un comunicato - di concessione governativa e di licenza".

Incidente sulla Sp 219: muore 20enne

Un ragazzo di 20 anni, originario di San Fele ha perso la vita in un incidente avvenuto sulla sp 219 nel territorio di Atella (Pz). Il giovane ha invaso con la sua auto l’altra corsia andando a finire contro un autocarro. A causare l'incidente molto probabilmente un colpo di sonno. 
Il conducente dell’autocarro, lievemente ferito, è stato trasportato all’Ospedale di Melfi ed è risultato negativo all’alcool test.

venerdì 22 luglio 2016

A Rotonda la “Nerulum cup”

Dal 27 al 30 luglio si svolgerà a Rotonda (Pz) la "Nerulum cup", il torneo internazionale di sitting volley - la pallavolo che si gioca da seduti sul pavimento, su un campo ridotto e con una rete più bassa - promosso dall'associazione sportiva "Rotonda Volley" L'iniziativa è stata presentata a Potenza. In questo sport, praticato da atleti disabili e normodotati, la "Rotonda Volley", secondo quanto ha reso noto l'ufficio stampa del Consiglio regionale, "vanta tre componenti della nazionale italiana maschile e un'atleta della nazionale femminile, e il secondo allenatore della nazionale maschile. Giunta alla terza edizione, la 'Nerulum cup' avrà quest'anno valenza internazionale, con la partecipazione di tre rappresentative nazionali: Italia, Egitto e Georgia".

A Matera il luogo del cuore più votato

La Chiesa di Santa Maria della Vaglia o della Valle a Matera è il luogo lucano finora più votato della classifica provvisoria dell'8/a edizione del censimento nazionale de "I Luoghi del Cuore" promosso dal Fai (Fondo ambiente italiano). In una nota del Fai è specificato che "è la più grande chiesa rupestre della zona, scavata nel tufo lungo l'antica via Appia. Il primo impianto risale all'VIII secolo, mentre nel 1260 fu realizzato il fianco occidentale in muratura, unica parte costruita, opera del maestro Leorio da Taranto".

Truffa on line: denunciato un torinese

La Polizia di Matera ha denunciato per truffa informatica un torinese con numerosi precedenti. L’indagine è partita da una denuncia, fatta presso il Commissariato di Pisticci, da un residente della zona che, dopo un acquisto su un noto sito web di annunci, aveva versato, al venditore la somma di trecento euro per l’acquisto di un cellulare, dopo averlo contattato mediante un numero cellulare e pagato previo versamento attraverso ricarica postepay della cifra pattuita. A distanza di un po’ di tempo si è reso conto di aver subito una truffa, non avendo mai ricevuto il telefono,e soprattutto avendo perso completamente le tracce del falso venditore. Fatta denuncia di quanto accaduto, sono state avviate le indagini che hanno portato gli agenti del Commissariato di Polizia di Pisticci ad identificare, mediante l’ufficio postale dove era stata attivata la postepay, il truffatore, residente a Torino.

Disposto dissequestro della "Siderpotenza"

Il Tribunale di Potenza ha disposto il dissequestro dell'impianto siderurgico "Siderpotenza", del gruppo Pittini, in cui si producono materiali per l'edilizia: la struttura fu sequestrata nel 2014 nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Potenza sulle emissioni in atmosfera. Nel corso dell'udienza, che si è svolta a Potenza, i consulenti della Procura hanno illustrato - secondo quanto reso noto dai legali Leonardo Pace e Nunzia Barra - i livelli di emissioni dopo le modifiche all'impianto, dando quindi parere positivo al dissequestro, confermato dal giudice al termine di una camera di consiglio durata circa un'ora. Finora lo stabilimento aveva continuato le attività di produzione in base alla facoltà d'uso concessa per permettere i lavori di modifica.

Furto: una denuncia a Potenza

Trovato in possesso di due borse rubate poco prima in un'auto parcheggiata nei pressi di via Vespucci, a Potenza, un uomo è stato denunciato dalla Squadra volante della Questura del capoluogo lucano. L'uomo - che è residente a Tito (Pz) e ha precedenti penali - ha forzato il finestrino dell'automobile e ha rubato le borse, di proprietà di due donne che stavano facendo le pulizie in alcuni palazzi della zona. Poco dopo, però, l'uomo è stato fermato dalla Polizia. All'interno delle borse vi erano contanti, carte di credito, bancomat, telefoni cellulari e documenti che sono stati restituiti alle due donne.

In permesso per “104” lavorava altrove

Accumulava i permessi previsti dalla legge 104 per l'assistenza al genitore disabile, aggiungendo anche qualche giorno di malattia, per lavorare in un istituto sanitario privato a Bologna: la Guardia di Finanza ha denunciato un infermiere dell'Azienda sanitaria locale di Potenza, in servizio nella sede di Lauria (Pz). L'uomo, secondo quanto è emerso dalle indagini delle Fiamme gialle, non aveva nessuna autorizzazione a esercitare la professione a Bologna, e dal 2011 accumulava permessi e malattie per lavorare cinque giorni al mese nella struttura privata. In cinque anni i compensi indebitamente percepiti ammonterebbero a circa 113 mila euro e dalle verifiche fiscali l'uomo sarebbe anche un evasore totale: pertanto il danno erariale segnalato all'Agenzia delle entrate sarebbe, complessivamente, di 220 mila euro.

giovedì 21 luglio 2016

Archiviate istanze Via per "Pignola" e "La Cerasa"

Il Ministero dell'Ambiente "ha definitivamente archiviato le istanze di Via (Valutazione di impatto ambientale), riproposte da Shell Italia E & P Spa, all'indomani dello 'Sbloccaitalia', per i permessi di ricerca rilasciati nel 2005 e denominati 'Pignola' e 'La Cerasa'". Lo ha reso noto il presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi. "Le istanze, oltre che irrituali, erano - ha spiegato Valluzzi - palesemente tardive, in quanto ripresentate dopo oltre dieci anni dal rilascio delle concessioni avvenute a settembre del 2005 e dunque scadute. Oltre agli evidenti difetti di procedura, le richieste di Shell non consideravano la presenza di parchi e riserve naturali, l'esistenza di ineludibili vincoli di pianificazione urbanistica ed escludevano ogni considerazione della esistenza, in ambito, di falde acquifere e bacini imbriferi, di primaria importanza per le comunità. E' questa - ha concluso - la vittoria del territorio, della legge e dell'unità di intenti del sistema delle autonomie locali della Basilicata".

Bari. Ex sacerdote condannato per violenza

Il gup di Bari Giovanni Anglana ha condannato alla pena di 8 anni di reclusione e al pagamento di 64mila euro di multa il 55enne Giovanni Trotta, ex sacerdote ed ex allenatore di una scuola calcio giovanile, accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di un 11enne e di produzione, distribuzione, divulgazione, condivisione e pubblicizzazione di materiale pedopornografico ai danni del bambino. I fatti risalgono agli anni 2013 e 2014 e sarebbero stati commessi in una cittadina del Foggiano. La sentenza è stata emessa al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato in cui i genitori del ragazzino si sono costituiti parte civile ottenendo dal giudice il risarcimento danni con provvisionale immediatamente esecutiva di 30mila euro.

Rincari energia : class action del Codacons

Dopo la decisione del Tar della Lombardia che ha sospeso gli aumenti tariffari di luce e gas, il Codacons invita i 30 milioni di utenti italiani dell’energia ad aderire alla class action avviata dall’associazione. Se le tariffe energetiche sono aumentate per effetto di condotte illecite adottate da speculatori professionisti, e non certo per il normale andamento del mercato,per il codacons l’Autorità dell’energia avrebbe dovuto sospendere qualsiasi incremento dei prezzi. la gravità dell'accaduto, che incide direttamente sul prezzo finale dell'energia praticato alle famiglie, è evidente. Il Codacons ha dunque depositato un esposto presso le Procure di Roma e Milano, chiedendo di indagare per il reato di truffa aggravata e aggiotaggio, e ha avviato una azione collettiva attraverso la quale gli utenti possono costituirsi parte offesa e far valere i propri diritti. Per aderire all’azione del Codacons è sufficiente seguire le indicazioni pubblicate sul sito www.codacons.it.

Furto e ricettazione: domiciliari per quattro cittadini romeni

Con le accuse di furto e ricettazione, la Squadra volante della Questura di Potenza ha arrestato quattro cittadini romeni, residenti a Foggia, e ritenuti appartenenti alla "banda dell'hard disk", specializzata nel rubare materiale elettronico utilizzando valigette schermate per eludere i controlli antitaccheggio in diversi negozi della Basilicata e della Puglia. I quattro ora si trovano ai domiciliari. Dopo aver tentato, alla vista della Polizia, di fuggire,i quattro sono stati fermati all'uscita di un negozio di elettronica del capoluogo lucano. Nella loro auto sono state trovate due valigette schermate contenenti "numerosi hard disk e altro materiale elettronico", provento del furto commesso poco prima nello stesso negozio. Inoltre i poliziotti hanno trovato ulteriore materiale elettronico (rubato in altri punti vendita di elettronica) per un valore totale di circa due mila euro.

mercoledì 20 luglio 2016

A Policoro “Disabilmentemare”

Un lido "aperto" per ospitare, nel periodo estivo, anche persone con disabilità offrendo loro assistenza e attività di vario genere, dall'ippoterapia alla riabilitazione in acqua, integrando fra loro i bagnanti: sono i cardini del progetto "Disabilmentemare" organizzato a Policoro (Matera). Il progetto, fino al 31 agosto, coinvolgerà gruppi di 24 ragazzi, supportati nel lido "Il veliero" da altrettanti operatori, con un'assistenza continua durante la giornata. "Elemento essenziale del progetto - ha riferito a Carinanews il sindaco di Policoro (Mt), Rocco Leone - è l'integrazione partedno soprattutto dalla prima infanzia".

“Smart&Green”: 72 le domande inviate

Sono 72 le domande inviate per l'adesione al bando "Smart&Green", con cui la Camera di Commercio di Potenza concede alle piccole e medie imprese contributi a fondo perduto per l'acquisizione di beni e servizi funzionali a promuovere una crescita economica innovativa e sostenibile: la richiesta è pari a circa 322 mila euro (rispetto ai centomila euro di plafond). Il bando utilizza la formula del "click day": nel primo minuto utile per inviare le domande, secondo quanto ha reso noto l'ufficio stampa della Camera di Commercio, erano pervenute 16 istanze per un valore complessivo pari a 71.800 euro. 
"Questo - ha detto il presidente della Cciaa potentina, Michele Somma - è l'ennesimo segnale della volontà dei nostri imprenditori di ricominciare a investire sul fronte dell'innovazione e della sostenibilità, condizioni indispensabili per il rilancio competitivo del territorio".

Al. Tagli ad alberghi per bollette non pagate




Ammonta a circa 5,5 milioni di euro il credito di Acquedotto Lucano (Al) nei confronti di 450 utenze: villaggi turistici, alberghi e complessi residenziali, in gran parte nell'area della costa jonica e tirrenica. Lo ha reso noto, in un comunicato, l'ufficio stampa di Al. "Dopo l'invio di avvisi, solleciti e raccomandate, sono stati inoltrati telegrammi che, nella maggior parte dei casi, non hanno avuto alcun riscontro. Pertanto, a partire da giovedì prossimo, Acquedotto Lucano avvierà la sospensione della somministrazione dell'acqua potabile, ai sensi del Regolamento del Servizio idrico integrato". Sarà sospeso il servizio per le utenze con una morosità superiore a diecimila euro: in alcuni casi il debito arriva fino a centomila euro.

Scontro treni: accertamenti su Ferrotranviaria

Accertamenti sulla centrale di coordinamento di Ferrotramviaria saranno compiuti a breve dai pm di Trani che indagano sul disastro ferroviario avvenuto in Puglia il 12 luglio che ha provocato 23 morti e 50 feriti. Le indagini saranno compiute perché i due capistazione di Andria e Corato, Vito Piccarreta e Alessio Porcelli, interrogati ieri, hanno anche spiegato ai magistrati che i capistazione, i macchinisti e i capitreno si interfacciano con il direttore del coordinamento centrale, soprattutto per quanto riguarda i ritardi. Inoltre si dovrà verificare se chi lavora nella centrale possa rendersi conto che sta per accadere un disastro. L'incidente si è verificato - si apprende da fonti inquirenti ed investigative - per l'automatismo compiuto dal capostazione di Andria che, vedendo come ogni giorno due treni fermi in stazione e diretti in direzioni opposte, li ha fatti partire dimenticando che da Corato era in arrivo un altro convoglio e che il treno arrivato ad Andria aveva 23 minuti di ritardo.

martedì 19 luglio 2016

Aggrediti due detenuti in carcere a Potenza

Un'aggressione, nei confronti di due detenuti italiani, uno dei quali è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale San Carlo, si è verificata ieri mattina nella casa circondariale di Potenza: ne ha dato notizia il segretario generale dell'Osapp, Leo Beneduci, evidenziando che "questa nuova, ennesima aggressione mette ulteriormente in evidenza la grave carenza di personale nell'Istituto". I rappresentanti del sindacato hanno inoltre specificato che "i due detenuti sono stati aggrediti durante la fruizione del passeggio da un altro gruppo di italiani" e che "il tempestivo intervento degli agenti ha evitato che l'aggressione producesse conseguenze ancor più gravi".

Aperto sottopasso a Potenza

Con l'apertura del sottopasso di via Angilla Vecchia - che permetterà di evitare il passaggio a livello ferroviario in uno dei punti nevralgici di Potenza - si aggiunge un altro tassello al progetto di viabilità urbana di Potenza, che si completerà, "entro un anno", con la realizzazione da parte delle Fal di altri due sottopassaggi e del terminal in via del Gallitello. L'opera é stata inaugurata stamani, con il taglio del nastro e la presentazione dei lavori. L'intervento complessivo ha ricevuto un finanziamento di 8,9 milioni di euro, da fondi Po Fesr 2007-2013 assegnati dalla Regione al Comune di Potenza.

Sono 2124 le slot machine in Basilicata

In Basilicata sono 2.124 le slot machine installate in 700 locali, tra bar e tabaccherie, e secondo le previsioni del Governo entro i prossimi tre anni il numero delle "macchinette" presenti sul territorio regionale dovrebbe essere ridotto di circa 600 unità. Lo ha reso noto AgiproNews, in riferimento a un documento del Ministero dell'Economia, presentato dal sottosegretario, Pier Paolo Baretta, al tavolo tecnico della Conferenza unificata, che dovrà raggiungere un accordo sulla redistribuzione del gioco sul territorio.

Scontro treni: sentito dai Pm il capostazione andriese

Il fatto di avere due treni fermi in stazione, ad Andria, avrebbe indotto ad un automatismo il capostazione andriese, Vito Piccarreta, che ha ammesso davanti ai pm di aver fatto partire il treno ET1021 diretto verso Corato, che si è poi scontrato con il treno ET1016. Lo si apprende da fonti investigative al termine dell'interrogatorio di Piccarreta. Il convoglio fermo ad Andria e diretto verso Corato - secondo le indagini - non doveva partire perché Piccarreta sapeva che da Corato era in arrivo un altro convoglio, che lui stesso stava aspettando in stazione. Piccarreta, quindi, dopo l'arrivo in ritardo di 23 minuti ad Andria del primo treno proveniente da Corato, avrebbe agito in base ad un automatismo generato dal fatto di avere due treni fermi in stazione: ha alzato la paletta alle 10.59 e ha fatto partire entrambi i convogli, il primo verso Corato, l'altro verso Barletta.

Incidente sulla SS 407 Basentana: un morto

Un incidente mortale si è verificato intorno alle 17 sulla Basentana all'altezza di Salandra scalo. Un 70enne alla guida di una Lancia Ypsilon ha perso la vita. In una delle auto, BMW guidava il consigliere regionale di Forza Italia, Paolo Castelluccio, che è rimasto ferito e trasportato in codice giallo all'ospedale San Carlo di Potenza. sul posto i sanitari del 118 i vigili del fuoco di Ferrandina e i carabinieri.

lunedì 18 luglio 2016

Antezza (Pd) su Reddito minimo d’inserimento

L'on. Maria Antezza (Pd), in una dichiarazione, ha annunciato che "sarà convocato a breve il tavolo tecnico tra il Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Basilicata che, attraverso una prima istruttoria tecnica, metterà a punto gli aspetti operativi per dare concreto avvio in tempi brevi al reddito minimo di inserimento e alla social card per le fasce deboli". Antezza ha precisato di averne parlato con il Capo di Gabinetto del Ministro dello Sviluppo Economico, Giovanni Orsini: "Così come chiesto nelle scorse settimane dal Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella - ha aggiunto - arriva a conclusione un lungo ed articolato percorso tecnico amministrativo che consentirà di rivisitare il modello di welfare a sostegno dei lucani".

Maratea (Pz): distrutti oltre 5 ettari di macchia mediterranea

Un vasto incendio si è verificato nelle scorse ore a Maratea. Oltre 5 ettari di macchia mediterranea e sterpaglie sono andati a fuoco nella notte tra sabato e domenica ad Acquafredda di Maratea. Il rogo, ha interessato la località 'Casale del sorcio' ed ha impegnato per ore i vigili del fuoco, la Forestale e i carabinieri che adesso stanno indagando. Le fiamme sono partite da un punto distante circa 400 metri dalla strada statale 18 nel pomeriggio di sabato in un’area difficilmente raggiungibile a piedi.

Sottopasso a Potenza: oggi l'apertura

E' costato 600 mila euro il "primo sottopasso" realizzato a Potenza, in via Angilla Vecchia, dalle Ferrovie appulo-lucane. L'opera inaugurata oggi elimina un passaggio a livello e "consente di viaggiare in maggiore sicurezza a treni, automobilisti e pedoni". Il sottopasso è il primo step verso il ricongiungimento completo della città di Potenza a cui seguiranno quelli di Via Calabria e Via Roma nel Rione Mnacusi, oltre alla realizzazione del terminal Gallitello, che prevede la realizzazione non solo di una nuova stazione ma anche di un parcheggio di scambio da 165 posti auto di cui 4 per disabili e 4 posti bus.

Scontro treni: oggi sarà sentito il capostazione andriese

Ruoterà sulla presunta alterazione manuale, fatta con una penna, dei registri cartacei di viaggio della stazione di Andria l'interrogatorio di Vito Piccarreta, il capostazione andriese che questa mattina si sarà in procura, a Trani, per rispondere alle domande dei pm. Ad essere stato modificato in modo "evidente" è l'orario del treno che il 12 luglio è partito da Andria e si è scontrato con quello proveniente da Corato provocando 23 morti e 50 feriti. Slitterà invece ai prossimi giorni l'interrogatorio di Alessio Porcelli, il capostazione di Corato, anche lui tra i sei indagati.

sabato 16 luglio 2016

Scontro treni: 10 mln a famiglie in Dl Enti Locali

Via libera del governo e della commissione Bilancio, all'unanimità, alla proposta Boccia per gli aiuti alle famiglie del disastro ferroviario sulla linea Andria-Corato. Lo prevede un emendamento al Dl Enti Locali depositato dal relatore Misiani e votato all'unanimità in commissione Bilancio che autorizza una spesa di 10 milioni "in favore delle famiglie delle vittime" e "di coloro che a causa del disastro hanno riportato lesioni gravi e gravissime". A ogni famiglia andranno non meno di 200 mila euro.

Scontro treni: domani ad Andria i funerali

Sarà presieduta dal vescovo diocesano di Andria, Canosa e Minervino, Luigi Mansi, la cerimonia funebre delle vittime del disastro ferroviario che si terrà questa mattina mattina alle 11.00, al Palasport di Andria, in viale Germania. L’amministrazione comunale ha fatto sapere la Diocesi di Andria ha deciso di celebrare nel Palasport il rito funebre delle vittime del disastro, ad eccezione di quelle i cui familiari hanno deciso di portare i loro cari nei comuni non pugliesi di residenza o di non partecipare alla cerimonia collettiva”.

venerdì 15 luglio 2016

Scuola: nel potentino un decremento degli alunni

Sono complessivamente 3.537 gli alunni in meno nelle scuole di primo e secondo grado della provincia di Potenza, nel periodo compreso tra il 2010 e l'inizio del prossimo anno scolastico, con una perdita di 655 unità solo nel confronto tra il 2015-2016 e il 2016-2017. In tutto il Potentino, inoltre, 24 scuole elementari rientrano nella cosiddetta "fascia di rischio", ovvero con un numero di alunni compreso tra otto e 35. I dati sono stati illustrati stamani, a Potenza, dal presidente della Provincia, Nicola Valluzzi, nel corso di un incontro con i sindaci per monitorare i decrementi demografici nelle scuole: con meno di otto alunni, una scuola deve chiudere e questo è già accaduto, ad esempio, a Noepoli e Cersosimo (in questo caso con un trasferimento di alunni in un istituto calabrese). 

Inclusione nel mercato del lavoro: tirocini per disabili

La giunta regionale della Basilicata ha approvato i tirocini per l'inclusione nel mercato del lavoro delle persone con disabilità, nell'ambito del programma operativo "Val D'Agri - Melandro - Sauro - Camastra": l'investimento complessivo è di circa 760 mila euro e prevede il coinvolgimento di 80 persone all'interno delle quattro aree d'intervento. Per ogni area - servizi alla persona, ambiente, turismo e servizi informatici - sono previste 900 ore totali di tirocinio, per 20 utenti e con una durata complessiva di 12 mesi. IL soggetto attuatore sarà la Provincia di Potenza, mentre l'area d'intervento è costituita dal comprensorio, composto da 35 Comuni. "Con questo progetto - ha spiegato il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella - vogliamo promuovere interventi di orientamento e formazione on the job o di inserimento e reinserimento nel mercato del lavoro attraverso lo strumento del tirocinio".

Furti a bancomat: ricercate due donne

Sono due le ragazze ricercate dalla ‪#‎poliziadistato‬ perchè hanno rubato banconote erogate da sportelli bancomat a Matera, Canosa ed in alcuni comuni del foggiano con la tecnica della forchetta che blocca le banconote in uscita dal bancomat. Il cliente, che non riesce a prelevare le banconote ignaro di tutto si allontana, pensando in un problema tecnico e a questo punto, le donne, utilizzando una sorta di grimaldello, rimuovono la “forchetta “ con le banconote bloccate. A seguito di numerose denunce, l’attività della Squadra mobile della Questura di Matera, è riuscita a cristallizzare i fotogrammi con le immagini delle due donne che sono state diffuse. 

Detenzione e spaccio: 25enne arrestato a Salerno

Un giovane di 25 anni è stato arrestato a Salerno dagli agenti della squadra mobile della questura di Potenza e del commissariato di Battipaglia (Salerno) con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di eroina. Il giovane, fermato in una piazza centrale di Salerno, è stato trovato in possesso di quattro involucri che contenevano 61 bussolotti pieni di eroina. Quando gli agenti sono intervenuti, il giovane - che era già sottoposto alla misura dell'obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria - si stava incontrando con due persone a bordo di un'auto.

Archivio blog