venerdì 31 marzo 2017

Cig. Uil: primato per la Basilicata

Il “primato” per la Basilicata tra le regioni nel raffronto tra il primo bimestre 2016 e il primo bimestre 2017 di ore d cig complessivamente erogate conferma l’indicazione del Centro Studi Sociali e del Lavoro sulla fragilità della ripresa occupazionale. Lo sottolinea la Uil di Basilicata in riferimento ai dati sulle ore autorizzate di cig a febbraio scorso. In Basilicata si passa dalle 161.408 di gennaio-febbraio 2016 (91.990 straordinaria, 68.690 ordinaria e 728 in deroga) alle 787.033 di gennaio-febbraio 2017 (374.482 ordinaria, 232.664 straordinaria e 179.887 in deroga), con un più 387,6%.  Nel primo bimestre del nuovo anno sono stati “salvaguardati” 2.315 posti di lavoro di cui 1.101 per l’ordinaria, 684 per la straordinaria e 529 per la cig in deroga. 

E’ chiaro che – sottolinea la Uil - i monitoraggi ed i dati sulla cassa integrazione, in assenza di informazioni su “come” e “se” questo nuovo strumento sta funzionandonon riescono appieno a fotografare in quale situazione versi il nostro tessuto produttivo ed i lavoratori in esso occupati

Slot: giro d’affari di 593 mln di euro

È una sorta di "miniera d’oro" il settore delle slot illegali, con almeno tremila "macchinette" piazzate dai clan calabresi e lucani in tutta Italia, che fruttavano annualmente un ricavo stimato in 200 mila euro l'anno per ogni apparecchio. Un sistema che generava un giro d'affari per i clan pari a circa 593 milioni di euro all'anno. I particolari dell'operazione sono stati illustrati oggi, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, a cui ha partecipato il Procuratore della Repubblica del capoluogo lucano, Luigi Gay, il procuratore aggiunto Francesco Basentini, il comandante del reparto operativo dei Carabinieri, il maggiore Antonio Milone, il comandante provinciale di Potenza dei Carabinieri, il colonnello Daniele Scardecchia, e il tenente Armando Barbaruolo, del nucleo investigativo dei Carabinieri.

giovedì 30 marzo 2017

Amministrative: si vota l'11 giugno

Il ministro dell’Interno Marco Minniti con proprio decreto ha fissato per l’11 giugno 2017 la data per lo svolgimento per le elezioni di sindaci, consigli comunali e consigli circoscrizionali. Nel decreto si precisa che l’eventuale turno di ballottaggio per l’ elezione diretta dei sindaci avrà luogo domenica 25 giugno. In Puglia la tornata delle amministrative interesserà 55 comuni mentre in Basilicata si vota in 24. In Puglia sono interessati al voto sono 11 comuni della Città metropolitana di Bari. Sei invece i comuni in Provincia di Taranto Castellaneta, Martina Franca, Mottola, Palagiano, Sava e Taranto. Nella Bat sono due i comuni che andranno al voto, Canosa di Puglia (superiore a 15mila abitanti) e San Ferdinando di Puglia. Uno è il comune in provincia di Brindisi, San Michele Salentino. Sono 15 quelli in provincia di Foggia, tutti sotto i 15mila abitanti. 20 in provincia di Lecce. In Basilicata si andrà al voto in 5 comuni della provincia di Matera: (Colobraro, Grassano, Policoro, San Mauro Forte e Stigliano) e in 19 della provincia di Potenza: Abriola, Albano di Lucania, Baragiano, Bella, Calvello, Castelgrande, Castelsaraceno, Episcopia, Latronico, Marsico Nuovo, Maschito, Montemilone, Palazzo San Gervasio, Rapolla, Ruoti, San Costantino Albanese, Senise, Teana e Vietri di Potenza. Nel Vallo di Diano tre i comuni chiamati al voto sono tre Buonabitacolo, Sanza e Sant’Arsenio.

Morte neonata: fermata 23enne di Castellana Grotte

Un fermo di indiziato di delitto con l'accusa di omicidio volontario è stato eseguito ieri pomeriggio nei confronti di una 23enne di Castellana Grotte, che - secondo gli investigatori - sarebbe la mamma della bimba abbandonata appena nata su una spiaggia di Monopoli lo scorso 15 febbraio e morta poche ore dopo mentre era ancora nella sabbia. Il corpo della piccola venne ritrovato - il 16 febbraio - nascosto sotto sabbia e ghiaia sul litorale di Monopoli, in zona Cala Monaci, da alcuni turisti tedeschi. La ragazza è attualmente in carcere a Trani in attesa dell'interrogatorio di convalida.

Operazione CC: arresti, perquisizioni e sequestri in tutta Italia

Diciannove misure cautelari personali e il sequestro di macchine da gioco e videoslot in circa 200 esercizi pubblici in ogni regione (ad eccezione del Trentino Alto Adige). E' il primo bilancio dell'operazione dei Carabinieri del comando provinciale di Potenza, al termine di anni di indagini sui rapporti fra la cosca Grande Aracri di Cutro (Crotone) e il clan Martorano del capoluogo lucano. I militari - decine e decine impegnati dall'alba anche in numerose perquisizioni - hanno sequestrato sette società con sede in Calabria, Puglia, Emilia-Romagna e Lazio (una anche all'estero).

mercoledì 29 marzo 2017

Pompei: due arresti per traffico internazionale di droga

Un ingente carico di cocaina proveniente dall’Olanda e diretto al mercato floreale di Pompei è stato individuato dai finanzieri della Compagnia di Scafati: si tratta di 12 panetti di droga, per 14 chili complessivi, trovati in un rimorchio refrigerato, nascosti nel carico di copertura costituito da tulipani e bulbi di fiori, e all’interno della cabina di guida del mezzo pesante. I due autotrasportatori, particolarmente nervosi ed agitati, hanno insospettito le fiamme gialle: la perquisizione è stata condotta con l'aiuto del cane antidroga “Zebon”. I due sono stati arrestati per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

A Potenza la “Festa del cioccolato”

Il cioccolato artigianale sarà protagonista della prima edizione potentina del tour "Chocolate days", partito tre anni fa da Salerno: l'appuntamento è da venerdì 31 marzo a domenica 2 aprile con stand aperti dalle ore 10 alle 22 in piazza Mario Pagano, a Potenza. La "Festa del cioccolato" - organizzata dalla (Confederazione libere associazioni artigiane italiane) di Potenza - è stata presentata stamani, nella Sala dell'Arco del Municipio in una conferenza stampa a cui hanno partecipato anche il sindaco, Dario De Luca, e l'assessore comunale alla Cultura e all'Istruzione, Roberto Falotico. Durante la tre giorni sono previsti anche laboratori per i bambini, un percorso nutrizionale per gli studenti e iniziative con la Fabbrica del cioccolato con il cioccolatiere Fausto Ercolani e con la "Cioccoterapia viso" a cura dello Studio di estetica di Marisa Cappiello.

Coldiretti Basilicata su ddl Parchi

In Basilicata, "la regione italiana con la maggior superficie con aree protette, con due parchi nazionali (quelli del Pollino e dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese) e due parchi regionali (quelli di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane e della Murgia Materana) la legge di riforma in materia di parchi rappresenta una tappa fondamentale per restituire ruolo e reputazione ad organismi in grado di promuovere progetti innovativi basati sulla collaborazione tra imprese e luoghi in vista di uno sviluppo locale sostenibile". E' il giudizio della Coldiretti Basilicata "in riferimento all'approdo nell'aula della Camera del cosiddetto ddl Parchi che reca nuove disposizioni in materia di aree protette, dopo l'ampio esame della Commissione Ambiente presieduta dall'onorevole Ermete Realacci."

Potenza. Parata Turchi: è possibile partecipare fino al 20/04

"Anche per l’edizione 2017 Parata dei Turchi uno degli obiettivi principali sarà quello di incentivare la partecipazione e favorire il coinvolgimento dei singoli e delle associazioni che operano sul nostro territorio”, spiega l’assessore alla Cultura Roberto Falotico. L'assessore precisa che “seguendo il metodo utilizzato nelle precedenti edizioni, l’ufficio Cultura curerà la fase organizzativa” precisa l’assessore. Per la partecipazione dei figuranti le schede, reperibili sulla homepage del sito internet www.comune.potenza.it, potranno essere inviate all’indirizzo mail a.capozza@comune.potenza.it, o consegnate a mano in forma cartacea, indirizzata all’ufficio Cultura, esclusivamente presso il protocollo dell’ufficio Cultura al secondo piano del Mobilty center in via Nazario Sauro, dal giorno 28 marzo fino al 20 aprile.

Tap: proteste a Melendugno

Due cariche della polizia hanno sgomberato il blocco di manifestanti davanti al cantiere Tap a Melendugno, in Salento. La cariche hanno provocato contusi. Momenti di tensione si sono registrati tra le forze dell'ordine e i manifestanti che presidiano il cantiere della Tap in località San Basilio, a San Foca, per protestare contro l'espianto degli ulivi sul tracciato dove dovrebbe sorgere il micro-tunnel del gasdotto. I mezzi della polizia, per accedere all'area, sono stati costretti a forzare il blocco messo in atto dai manifestanti. L'attività di espianto degli ulivi è stata intanto sospesa.

Caso di Meningite batterica in una scuola di Venosa

Al "momento non emergono elementi riferiti a particolari fattori di rischio" per persone che sono venute a contatto con un adolescente, che frequenta una scuola superiore di Venosa (Pz) e che adesso è stato ricoverato al Policlinico di Bari per un caso di meningite batterica. Lo ha reso noto l'Azienda sanitaria di Potenza. "Già lunedì pomeriggio - evidenzia l'Asp - sono state attivate le procedure tese ad identificare i contatti sia in ambito scolastico che extra scolastico, consigliando la chemio profilassi."

Trasferito a Napoli il bimbo caduto d finestra

Il bambino di due anni caduto da una finestra, da un'altezza di circa cinque metri, da un appartamento nel centro storico di Ruvo del Monte (Pz), è stato trasferito dall'ospedale San Carlo di Potenza al reparto di Rianimazione pediatrica del "Santobono" di Napoli. 
Secondo quanto si è appreso nel capoluogo lucano, le condizioni del bambino restano ancora molto gravi.

Matera: prestazioni sessuali in centro massaggi

I carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Matera hanno eseguito il sequestro preventivo di un centro massaggi gestito da cittadini cinesi in cui, oltre alla cura del corpo, si svolgevano anche prestazioni sessuali. Il centro si trova in via Nazionale, nella zone centrale della città: due persone sono state denunciate in stato di libertà.

Scontro nel tarantino: un morto e tre feriti

E' di un morto e tre feriti il bilancio di un incidente stradale avvenuto sulla provinciale 86 che collega Grottaglie a San Marzano di San Giuseppe, nel Tarantino. La vittima è Graziano Zaccaria, 42enne di San Marzano di San Giuseppe, che era alla guida della sua Fiat Uno che si è scontrata frontalmente - in corrispondenza di una curva - con una Renault Megane a bordo della quale c'erano due uomini e una donna rimasti feriti in modo non grave. La Polizia stradale, che ha effettuato i rilievi, ha precisato in una nota che "in questo caso potrebbero portare all'accertamento del reato di omicidio stradale". Sul posto anche vigili del fuoco e 118.

martedì 28 marzo 2017

Ferito in incidente: muore 39enne di Irsina

Un 39enne era rimasto coinvolto domenica mattina in un incidente stradale avvenuto con la sua moto tra la cittadina dauna e Rapolla, all’altezza del bivio per Barile. Le sue condizioni erano apparse subito gravi. Trasportato in eliambulanza al San Carlo di Potenza in codice rosso, è stato ricoverato in Rianimazione con vari traumi. Ma soltanto dopo alcune ore è deceduto.

Sei arresti a Matera: l'accusa per loro è di estorsione

Hanno estorto circa mille euro a un cittadino ivoriano, di 30 anni, manovale, i sei uomini - di età compresa tra i 24 e i 35 anni - arrestati a Matera dalla Polizia: tre sono in carcere e gli altri ai domiciliari. In una conferenza stampa nella Questura di Matera, è stato specificato che in diverse occasioni, in un bar della città dei Sassi, il cittadino ivoriano (in Italia dal 2001) è stato avvicinato dal "branco" formato dai sei, che sono riusciti a farsi consegnare il denaro anche sotto la minaccia di armi.

lunedì 27 marzo 2017

Tir assaltati: arresti nel barese

Rapinavano i conducenti dei tir che, sotto la minaccia delle armi, venivano rapiti per poi essere rilasciati nelle campagne solo quando l’autoarticolato veniva completamente svuotato della merce: era questo il modus operandi del gruppo di malfattori bloccato oggi dai Carabinieri che stanno eseguendo arresti a Bari e zone limitrofe. Le indagini condotte dalla Compagnia di Modugno e coordinate dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno interessato il capoluogo pugliese a seguito della escalation di furti e rapine ai danni di autotrasportatori. Dalle prime luci dell’alba, circa 100 Carabinieri, con l’ausilio di un elicottero e di unita’ cinofile, stanno eseguendo numerosi provvedimenti cautelari a carico degli indagati. Le indagini, avviate a marzo del 2015, si sono concluse con il recupero di ingente quantitativo di merce rubata e rapinata, per oltre mezzo milione di euro. Sono in corso perquisizioni a tappeto.

Sbanda tir su A10: tra le vittime un 54enne di Sala Consilina

C’è anche Giovanni Casaburi, 54enne originario di Sala Consilina, tra le vittime dell’incidente mortale sull’A10 Genova-Savona. Dopo essere sbandato, un tir, infatti, ha travolto un cantiere trascinando gli operai che in quel momento erano al lavoro per riparare i danni provocati nella giornata di ieri da un altro camion. L’ incidente è avvenuto nel tratto compreso tra Albisola e Celle Ligure in direzione Genova, all’altezza del chilometro 35. due operai sono morti sul colpo. Un altro è rimasto incastrato sotto al Tir e ha riportato lesioni gravissime. È stato trasportato in elisoccorso presso l’ospedale San Martino di Genova. Altri due operai, feriti in modo più lieve, sono stati portati in codice giallo al San Paolo di Savona. Ricoverati in codice giallo, sempre a Savona, anche i due passeggeri dell’auto finita fuori strada. 

Matera: sei arresti per rapina ed estorsione

Dalle prime ore di questa mattina, personale della Polizia di Stato in servizio presso la questura di Matera sta dando esecuzione a sei misure cautelari restrittive emesse dal Tribunale di Matera, nei confronti di altrettante persone, tutte materane. L'accusa per tutti è di rapina ed estorsione e per alcuni anche violenza privata, porto abusivo di arma e minacce, nei confronti di un giovane immigrato della Costa D'avorio, regolarmente presente sul territorio nazionale, perpetrate ininterrottamente per oltre sei mesi.

sabato 25 marzo 2017

Presentato report su reumatologia in Basilicata

Nel 2016 il Dipartimento di Reumatologia della Regione Basilicata, diretto dal professor Ignazio Olivieri, ha effettuato circa 17.500 prestazioni, con un aumento dei pazienti provenienti da altre regioni (passati dal 30% del 2015 al 34% dello scorso anno): i dati sono stati illustrati stamani, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nell'Ospedale San Carlo per presentare il Rapporto "La Reumatologia in Basilicata: report 2016 e obiettivi 2017".

Flai Fai e Uila su forestazione in Basilicata

Dopo i vari incontri con l’assessore regionale alle Politiche agricole e forestali Luca Braia dei segretari generali Flai Cgi, Vincenzo Esposito, Fai Cisl, Antonio Lapadula e Uila Uil, Gerardo Nardiello, continuano le riunioni dei rappresentanti sindacali con l’assessorato di competenza, già calendarizzate per la prossima settimana secondo gli impegni assunti dallo stesso assessore. All’ordine del giorno l’avvio delle attività per l’annualità 2017 dei lavoratori forestali e di tutti i progetti legati alla forestazione. Flai, Fai e Uila al termine dei vari incontri e alla chiusura di tutte le questioni ancora aperte, metteranno in campo una campagna di informazione che riguarderà tutto il territorio della regione Basilicata.

"Basilicata verso il 2017": rapporto Uil su lavoro

In Basilicata il trend occupazionale del 2015 "non è stato pienamente mantenuto" nei 12 mesi successivi, con una diminuzione dell'occupazione maschile (da 124 a 119 mila posti in meno) ma con "un'incoraggiante ripresa di quella femminile", passata da 67 a 73 mila unità: si conferma inoltre il dato per il settore industriale (circa 193 mila posti), con un aumento nel settore dei servizi (diecimila posti in più dal 2014), "prevalentemente femminile e legato alla stagionalità". I dati emergono dal Rapporto "Basilicata verso il 2017" realizzato dal Centro studi sociali e del lavoro della Uil, presentato a Potenza.

Matera: quattro obblighi di dimora per aggressione calciatori

Con l'accusa di aver aggredito, "in concorso e in momenti distinti", alcuni calciatori del Matera (Lega Pro, girone C), il Gip della Città dei Sassi ha disposto l'obbligo di dimora per quattro persone, di età compresa tra 21 e 37 anni. Ai quattro - che dovranno rispondere di lesioni personali in concorso, con l'aggravante della premeditazione e dei motivi banali - è stato imposto il divieto di uscire dalla propria abitazione nelle giornate in cui gioca la formazione biancoazzurra e non potranno allontanarsi dalla stessa abitazione dalle ore 22 alle 7 di ogni giorno. in una conferenza stampa nella Questura materana sono stati forniti i dettagli delle indagini condotte dalla Digos. Nei confronti dei quattro indagati è stato inoltre avviato il procedimento amministrativo per l'adozione del Daspo, il divieto di assistere alle manifestazioni sportive.

venerdì 24 marzo 2017

Scuole e strade: iniziative della Provincia di Potenza

Continua la mobilitazione territoriale a difesa di strade, scuole e tutela ambientale, promossa dall’Upi (Unione province italiane) per informare le comunità dell’estrema criticità in cui versano le infrastrutture primarie dei territori. Due gli incontri pubblici convocati, per la prossima settimana, dal Presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi Martedì 28 marzo 2017 (alle ore 10.30, presso il Museo archeologico di via Ciccotti a Potenza) si affronterà con i rappresentanti del mondo della scuola il tema delle manutenzioni ordinarie e straordinarie degli edifici che ospitano i 34 istituti di istruzione secondaria superiore. Al confronto prenderanno parte dirigenti scolastici, consulta provinciale degli studenti, rappresentanti dei consigli d’istituto e sindaci. Giovedì 30 marzo 2017 ( sempre alle ore 10.30, presso il Museo archeologico di via Ciccotti a Potenza) si riunisce, invece, l’Osservatorio provinciale delle Opere pubbliche in rappresentanza di imprese, lavoratori e cittadini, per informare le forze economiche e sociali del territorio sulla difficile situazione in cui versa la gestione e la manutenzione ordinaria e straordinaria dei 2.584 Km di strade provinciali.

Ordigno nel mar Piccolo: intervento dei palombari del NSDA

Operazione dei palombari distaccati presso il Nucleo Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi di Taranto oggi nel Mar Piccolo di Taranto che permetterà di neutralizzare due ordigni esplosivi. A seguito di una segnalazione da parte della Guardia di Finanza sulla presenza di probabili ordigni esplosivi, gli uomini del Gruppo Operativo Subacquei si sono immersi identificando una bomba d'aereo e un proiettile risalenti alla seconda guerra mondiale. Intanto la Marina Militare raccomanda a chiunque dovesse imbattersi in manufatti, con forme simili ad un ordigno o parti di esso, di non toccarli in alcun modo denunciandone il ritrovamento alla Capitaneria di Porto o alla stazione dei Carabinieri.

Università: successo per gli “Open Day”

Sono stati circa 3.500 gli studenti delle scuole superiori della Basilicata, della Campania e della Calabria che hanno partecipato alla prima "tappa", a Potenza il 21 e il 22 marzo, degli "Open Day" dell'Università della Basilicata, la manifestazione organizzata per "aprire" le porte dell'Ateneo "alle future matricole e presentare l'offerta didattica e le strutture universitarie": dopo gli eventi che si sono svolti nel campus del capoluogo lucano, il programma prevede per oggi la terza e ultima giornata a Matera. Gli appuntamenti dell'Open Day dell'Unibas si svolgeranno nell'ex Ospedale San Rocco.

Travolto su A30: muore carabinieri di Capaccio

Un semplice guasto all’auto si è trasformato in tragedia: un carabiniere originario di Capaccio è morto nell’incidente innescato dalla sua stessa auto, un guasto per il quale si era fermato sulla corsia di emergenza dell’autostrada A30, tra i caselli di Castel San Giorgio e Mercato San Severino. La vittima è Giuseppe Arundine, carabiniere residente ed in servizio a Napoli ma originario di Capaccio: è rimasto in panne con la macchina, ha accostato e ha atteso l’arrivo del carro-attrezzi. Durante le operazioni di recupero della vettura è sopraggiunto un tir che ha travolto il malcapitato.

Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano: nominato giudice Don Puppo

Don Giuseppe Puppo, parroco della Cattedrale di Teggiano già Vicario Giudiziale della Diocesi di Teggiano-Policastro e Giudice presso il Tribunale Ecclesiastico Salernitano-Lucano, è stato nominato Giudice del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano di Basilicata. La notizia del prestigioso incarico ricevuto è stata comunicata a don Giuseppe da Monsignor Salvatore Ligorio, Arcivescovo Metropolita di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo. Monsignor Ligorio richiede quindi a don Giuseppe Puppo di esercitare il suo Ministero presso il Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano di Basilicata per l’esercizio delle funzioni di Giudice, visto il possesso dei titoli accademici richiesti, atteso il parere unanime degli Arcivescovi e Vescovi della Conferenza Episcopale della Basilicata, nonché la licenza di Monsignor Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro.

Sisma: sono due le scosse avvertite nel potentino


"Due scosse sismiche sono state avvertite nella notte in provincia di Potenza, la prima alle ore 1.08 di magnitudo 3.1 con epicentro nel territorio di Tito e l'altra alle 3.45 di magnitudo 2.2 con lo stesso epicentro". La sala operativa della Protezione civile "si è posizionata in stato di allerta e ha immediatamente attivato i propri servizi come previsto dal piano di emergenza per le attività sismiche". Sono stati contattati i 20 Comuni che gravitano nel raggio di 20 chilometri dall'epicentro: Tito, Picerno, Pignola, Satriano di Lucania, Potenza, Baragiano, Ruoti, Savoia di Lucania, Avigliano, Sasso di Castalda, Sant'Angelo Le Fratte, Abriola, Brienza, Vietri di Potenza, Balvano, Calvello e Vaglio Basilicata. Tutti i sindaci hanno confermato l'evento, ma non sono stati segnalati danni a persone o cose. Gran parte della popolazione residente non ha avvertito le scosse di terremoto".

Stalking a Matera: provvedimento per 57enne

Un provvedimento di divieto di avvicinamento a una donna, emesso dal gip di Matera, è stato notificato dalla Polizia a un uomo di 57 anni della Città dei Sassi. Le indagini della Squadra mobile sono cominciate dopo la denuncia della donna nello scorso mese di dicembre: è stato accertato che l'uomo perseguitava la donna già dal 2011. In seguito alla notifica del provvedimento, l'uomo dovrà stare lontano almeno 500 metri dai luoghi frequentati dalla donna, con la quale non potrà comunicare con qualsiasi mezzo.

giovedì 23 marzo 2017

Sempre più giovani scelgono l’agricoltura

Anche in Basilicata "sono tanti i giovani 'under 35' che dinanzi alla crisi si sono messi in proprio e hanno raggiunto l'autonomia". Lo ha reso noto, in un comunicato, il presidente regionale della Coldiretti, Piergiorgio Quarto, ricordando che "la conferma ci arriva anche dall'elevato numero di domande presentate da giovani lucani, molti dei quali iscritti a Coldiretti, per accedere agli incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole del Psr 2014-2020".

Gdf: il bilancio del 2016 in Puglia

Il 90% della marijuana arrivata in Italia nel 2016 è stata sequestrata sulle coste pugliesi. È il dato più rilevante registrato dalla Guardia di Finanza nel bilancio annuale. Nei 12 mesi sono state sequestrate infatti circa 10 tonnellate di droga provenienti dall'Albania, tre delle quali nelle province di Bari e Bat. La Puglia si conferma quindi meta di interesse per il traffico di droga e il trendy risulta in crescita dal momento che nei primi tre mesi del 2017 le operazioni condotta dalla Guardia di Finanza corrispondono al totale dell'intero anno precedente. Dal bilancio annuale del Comando Provinciale e del Reparto Operativo Aeronavale di Bari emerge,inoltre,che delle 28 indagini condotte su scala regionale relativamente a presunti finanziatori del terrorismo, 19 riguardano soggetti residenti in Provincia di Bari.

Campus a Melfi: consegnata struttura

La Regione Basilicata ha consegnato oggi al Centro ricerche Fiat (CrF) di Melfi (Potenza) - con un contratto di comodato gratuito fino al 2021 - la struttura in cui avrà sede il Campus per l'innovazione del Manufacturing di San Nicola di Melfi dove, nello stabilimento della Fca, alcune migliaia di operai producono 500X e Jeep Renegade. Secondo il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, si tratta di "un altro tassello per la creazione dell'hub di ricerca e di innovazione tecnologica in quell'area, a supporto anche di altri settori manifatturieri". Della struttura fanno parte anche "i laboratori specialistici con le relative dotazioni, le attrezzature e gli arredi.

Scossa di terremoto nel potentino

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 è stata registrata all'1:08 vicino Potenza. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 21 km di profondità ed epicentro a 4 km da Tito e a 9 dal capoluogo lucano. Non si segnalano danni a persone o cose.

Cara Bari: rissa tra migranti

Due migranti sono rimasti feriti in modo grave con coltellate nel corso di una rissa per futili motivi avvenuta ieri nel tardo pomeriggio nel Cara di Bari. Uno è stato colpito da un fendente alla spalla, un altro alla zona lombare, l'altro migrante avrebbe una ferita lacero-contusa alla testa. Un quarto uomo ha solo delle escoriazioni. I feriti sono stati condotti al Policlinico, all'ospedale San Paolo e nel nosocomio di Bitonto (Bari): due sono codice rosso, due in codice giallo. Nessuno sarebbe in pericolo di vita. 

Usura bancaria: Profumo rinviato a giudizio

Il gup del Tribunale di Lagonegro (Pz) ha rinviato a giudizio Alessandro Profumo per usura bancaria insieme a Raffaele Picella, ex presidente della Banca della Campania. La vicenda ha preso le mosse da una denuncia presentata nel 2014 da un imprenditore di Sala Consilina, nel salernitano, attivo nel settore delle concessionarie auto. All'epoca Profumo, nei giorni scorsi indicato come prossimo amministratore delegato di Leonardo, era presidente di Mps. Il decreto - che porta la data del primo marzo, ma la notizia si è appresa oggi - fissa per il prossimo 28 settembre l'udienza dinanzi al Tribunale di Lagonegro. I legali di Profumo, Francesco Mucciarelli e Adriano Raffaelli, ritengono da parte loro completamente estraneo ai fatti il proprio assistito, sostenendo da una parte che non sono state superate le soglie di usura e dall'altra che i contratti risalgono al 2001 e al 2006, cioè molto tempo prima che Profumo entrasse in Mps.

martedì 21 marzo 2017

Narcotizza anziano per rapinarlo: arrestata 29enne romena

Ha adescato un anziano sul lungomare di Taranto, lo ha imbottito di ansiolitici e poi lo ha rapinato. Il pensionato, colto da malore per la massiccia somministrazione di farmaci, è stato ricoverato in ospedale per un paio di giorni. Il sospetto è che il caso non sia isolato e altri due episodi sono all'attenzione della Polizia. In manette è finita una giovane romena di 29 anni, accusata di rapina in concorso con persone da identificare. Gli agenti della Squadra Mobile, coordinati da Giovanni Di Maggio, hanno arrestato la donna in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere. Dalle indagini è emerso che la romena, con ammiccamenti, ha preso confidenza con l'uomo e lo ha incontrato più volte proprio per carpirne la fiducia.

Estorce soldi a minore disabile: in manette 18enne

Accusato di estorsione ai danni di un minorenne di 17 anni, affetto da una disabilità psichica , dal quale ha preteso la consegna di 200 euro, un giovane di 18 anni è stato arrestato, a Lauria (Pz), dai Carabinieri. L'arresto è avvenuto subito dopo la consegna del denaro da parte del minorenne, nella zona della fermata degli autobus di "Galdo" di Lauria. I Carabinieri della compagnia di Lagonegro (Pz) hanno filmato la consegna.

Nocera Inferiore: incidente sul lavoro, ferito operaio

Ieri pomeriggio a Nocera Inferiore, in via degli Olivetani, un operaio è caduto mentre stava effettuando dei lavori di ristrutturazione di una scuola. Stando ad una prima ricostruzione, pare che l’uomo si trovasse sul tetto del plesso scolastico quando, per cause ancora da chiarire, ha perso l’equilibrio precipitando nel vuoto. Nella caduta ha colpito le impalcature presenti all’esterno dell’istituto. Sul posto dell’incidente sono giunti i sanitari della Croce Bianca di Nocera Inferiore. L’operaio avrebbe riportato profonde ferite all’addome e alla gamba destra: la fortuna ha voluto che non perdesse mai conoscenza dopo il terribile impatto. E' stato trasportato in codice rosso al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Nocera Inferiore.

Guardia di Finanza: il bilancio del 2016

Nel 2016 la Guardia di Finanza in Basilicata ha recuperato circa tre milioni di euro dai controlli sulle imposte evase, con proposte di sequestro per altri dieci milioni di euro. I dati sono stati resi noti stamani, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, dal comandante regionale della Guardia di Finanza, il generale di brigata Salvatore De Benedetto, e dal comandante provinciale di Potenza, il colonnello t. Sfp Gianluca Dinoi.  Sono state scoperte inoltre 33 violazioni sulle imposte per la produzione e i consumi, con la denuncia di cinque persone per reati in materia di prodotti energetici. 

lunedì 20 marzo 2017

Sa: centauro scappa dalla polizia, ricoverato in codice rosso

Attimi di paura nel pomeriggio di ieri nella zona orientale di Salerno e precisamente nei pressi del popoloso quartiere di Mariconda. A quanto pare da una prima ricostruzione un giovane a bordo di un motorino ha perso il controllo del mezzo, poi rivelatosi rubato, ed è andato a sbattere contro il marciapiede nei pressi della rotatoria adiacente al ponte che porta a Sant’Eustachio. Il centauro in quel momento era inseguito da due volanti della Questura e, per seminarle, ha aumentato la velocità dell’andatura fino a perdere il controllo e cadere rovinosamente sull’asfalto. Immediati i soccorsi che hanno trasportato il ragazzo in codice rosso all’Ospedale Ruggi.

Tornano le giornate Fai di Primavera

Chiese rupestri, cantine, il cinquecentesco castello incompiuto del conte Carlo Tramontano e due siti importanti che stanno segnando il ruolo di Matera come capitale europea della cultura per il 2019, la sede della Fondazione "Matera-Basilicata 2019" e la Scuola di alta formazione dell'Istituto superiore per la conservazione e il restauro, sono le attrazioni delle giornate Fai di Primavera 2017. L'iniziativa, in programma sabato 25 e domenica 26 marzo, è stata presentata oggi a Matera nel corso di un incontro che i dirigenti locali e regionali del Fondo ambiente italiano hanno avuto con i giornalisti e con amministratori di altri comuni, coinvolti nell'itinerario turistico della Fondazione culturale.

Dal 27/03 le “Giornate della banconota

Dal 27 marzo al 4 aprile nella sede di Potenza della Banca d'Italia si svolgeranno le "Giornate della banconota", organizzate nell'ambito delle iniziative promosse dalla Bce per la presentazione della nuova banconota da 50 euro, che entrerà in circolazione il 4 aprile. L'obiettivo della manifestazione, è scritto in una nota, è di "trasmettere alle giovani generazioni conoscenze di educazione finanziaria, necessarie per assumere in futuro scelte consapevoli in campo economico".

Potenza. Paline fermate bus, in V e VI Commissione

Installazione e funzionamento delle paline elettroniche inserite nel progetto di infomobilità a servizio del Trasporto pubblico locale: questo il tema della seduta congiunta della Quinta e Sesta Commissione consiliare del Comune di Potenza. Pannelli informativi, computer, videocamere, tutto quanto concerne l’informatizzazione delle fermate degli autobus urbani, sono stati illustrati dai funzionari comunali che hanno risposto ai quesiti loro sottoposti dai presenti. E’ stato evidenziato come al momento sia stata ultimata l’installazione e si stia procedendo al collaudo delle diverse attrezzature delle quali ogni singola palina è dotata. Completata quest’ultima fase, e quella relativa alla dotazione di sistemi Gps degli autobus urbani, l’intero sistema entrerà a regime e gli utenti potranno essere informati, in tempo reale, rispetto ai tempi di attesa relativi all’arrivo dell’autobus che effettua la corsa di proprio interesse.

Anci giovani: VIII assemblea annuale

Sono 23.126 gli amministratori under 35 in carica nei Comuni italiani. In 496 ricoprono la carica di sindaco, mentre 733 sono vicesindaco. La maggior parte dei giovani amministratori ricopre il ruolo di consigliere comunale (17.934). Seguono gli assessori (3.735) e i presidenti di Consiglio comunale (228). Ottimo il livello di istruzione e occupazione: il 41,5% ha una laurea mentre il 50,7% un diploma di medie superiori. Il 23% de giovani amministratori italiani è un libero professionista, il 20% impiegato. E tra gli assessori è raggiunta la parità tra i sessi, dato unico tra gli eletti ai vari livelli: è infatti donna il 50,3%, a fronte di un dato complessivo delle giovani amministratrici italiane che si attesta al 38,9%. Sono questi alcuni dei numeri principali che emergono dalla ricerca che Anci presentata in occasione dell’apertura a Salerno della VIII assemblea annuale di Anci Giovani. L’indagine dell’Anci, realizzata analizzando dati 2016 di Istat e Ministero dell’Interno, mette in luce che i giovani impegnati nell’amministrazione della cosa pubblica sono stabili nel numero, hanno un alto livello di scolarizzazione, sono occupati in ruoli di responsabilità e soprattutto registrano una più che buona rappresentanza femminile. Tuttavia l'Italia è ancora un Paese poco adatto ai giovani in generale, dato che inevitabilmente si riflette sul numero dei giovani che decide di impegnarsi nel governo locale.

Stalking: una denuncia a Matera

Una donna di Matera di 44 anni ha denunciato da tempo di subire atti persecutori da un pregiudicato che lavorava in un’azienda commerciale sotto casa sua. L’uomo ha cominciato lasciandole dei bigliettini sul parabrezza dell’auto. Poi sono seguiti pedinamenti, inseguimenti in auto, ma anche minacce con un arnese acuminato, telefonate, sms ad ogni ora del giorno e della notte. La questione va avanti ormai da molto tempo. Ma le querele della donna sarebbero rimaste ferme sulle scrivanie delle forze dell’ordine e del magistrato della Procura di Matera che si occupa del caso. L’uomo ha continuato nella sua attività nonostante una convocazione in Questura durante la quale sarebbe stato ammonito. 

Potenza. 60enne arrestato per tentato omicidio

Un uomo di 60 anni è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentativo di omicidio nei confronti della convivente, una donna di 40 anni ricoverato nell'ospedale "San Carlo" per un trauma cranico. L'aggressione, per motivi banali, è avvenuta nella casa della coppia, che si affaccia su via Pretoria, nel centro della città.

sabato 18 marzo 2017

Furto con destrezza: domiciliari per due donne

Due arresti ai domiciliari per furto con destrezza e per l’utilizzo indebito di carte di pagamento è il bilancio dell’operazione eseguita dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina. Gli agenti hanno arrestato due donne pregiudicate rispettivamente di 28 e 36 anni originarie di Eboli. Il provvedimento eseguito nei loro confronti è conseguente alle indagini condotte dalla Stazione Carabinieri di Buonabitacolo, sotto la direzione investigativa della Procura di Lagonegro. Le indagini hanno permesso di ricostruire che le due donne, nello scorso mese di febbraio, dopo aver seguito una sessantenne all’interno del discount Eurospin di Padula, in un momento di sua distrazione nel reparto alimentari, sono riuscite ad asportare dalla borsa della donna il suo portafogli, per poi dileguarsi.

Un accordo contro le violenze

I sindacati e Confindustria Basilicata hanno firmato un accordo sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro, con l'obiettivo di "aumentare la consapevolezza dei datori, dei lavoratori e delle lavoratrici" su questo specifico tema, e definire "un quadro di azioni concrete per individuare, prevenire e gestire i problemi derivanti da molestie e violenze". L'accordo è stato firmato oggi, a Potenza, nella sede dell'associazione degli industriali, dalla vicepresidente di Confindustria con delega alle pari opportunità, Margherita Perretti, dai rappresentanti dei sindacati, con la partecipazione della Consigliera regionale di Parità, Ivana Pipponzi.

Brindisi. Consales condannato per abuso d’ufficio

L'ex sindaco di Brindisi Mimmo Consales è stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione per abuso d'ufficio e assolto dai reati di concussione e truffa. Insieme a Consales è stato condannato anche Alessio Vincitorio, a un anno e un mese di reclusione. A entrambi è stato concesso il beneficio della pena sospesa. Assolti dal Tribunale di Brindisi l'ex direttore di Equitalia, Giuseppe Puzzovio e l'ex socio storico di Consales, Sabino Porro. I giudici hanno ritenuto sussistente solo il reato di abuso d'ufficio in relazione all'affidamento del servizio di rassegna stampa e call center alla News sas, società di cui Consales aveva ceduto le quote a Vincitorio, da parte del Comune.

Archivio blog