sabato 30 settembre 2017

Piano sport: approvata terza annualità

La quarta Commissione consiliare permanente della Regione Basilicata, presieduta da Luigi Bradascio (Pp), ha espresso parere favorevole a maggioranza sul "Piano regionale annuale per lo sviluppo dello sport 2016", terza annualità del Piano 2014 - 2016. 
Favorevoli al provvedimento il presidente Bradascio, Lacorazza e Miranda Castelgrande (Pd) e Romaniello (Gm); astenuti Napoli (Pdl-Fi) e Perrino (M5s). 
 Il Piano "si prefigge di esercitare - è scritto nella relazione al provvedimento - con le modalità e nelle forme più incisive, il ruolo di coordinamento, di indirizzo e di programmazione della Regione Basilicata nel campo delle politiche dello sport, rafforzando l'azione e garantendo il concorso finanziario verso interventi di qualità che comportino, ai vari livelli, l'impegno del complesso sistema sportivo regionale".

Fonderie Pisano: la Cassazione annulla ordinanza dissequestro

Colpo di scena nella vicenda legata al futuro delle Fonderie Pisano. La Cassazione (III Sezione) ha deciso di annullare l’ordinanza di dissequestro del Riesame di Salerno che riapriva lo stabilimento di via Dei Greci. I giudici, accogliendo parzialmente il ricorso presentato dalla Procura, hanno rinviato la questione nuovamente al tribunale di Salerno, che dovrà esprimersi una seconda volta tenendo conto delle osservazioni presentate negli ultimi mesi. Non è escluso, quindi, che la fabbrica possa essere nuovamente chiusa. Soddisfatto il portavoce del comitato Salute e Vita Lorenzo Forte: “La Cassazione ha confermato sia le tesi della Procura di Salerno, sia le preoccupazioni della popolazione che continua ad essere avvelenata quotidianamente dal Mostro di Fratte. Ennesima riprova che nulla è cambiato dal Un video girato ieri da alcuni cittadini dimostra per l’ennesima volta che l’impianto non è a norma con i fumi che fuoriescono dappertutto tranne dai camini quindi non filtrati, e che continuano i miasmi intollerabili e le polveri nere causate dalle Fonderie Pisano."

Truffe ai risparmiatori: condanna per docente Università Bari

La Procura di Bari ha chiesto la condanna a 7 anni e 7 mesi di reclusione per la professoressa Caterina Coco, ex docente di materie finanziarie all'Università degli Studi di Bari, accusata di decine di presunte truffe ai danni di risparmiatori. Stando alle indagini della Guardia di Finanza, coordinate dal pm Giuseppe Dentamaro, la professoressa Coco nell'arco di circa quindici anni, dal 1998 al 2012, avrebbe intascato oltre 5 milioni di euro con la promessa di investimenti redditizi in falsi titoli bancari, spacciandosi per promotore finanziario senza averne l'abilitazione e truffando così decine di risparmiatori. Le presunte vittime dei raggiri sono 31, tutte costituite parte civile nel processo che si sta celebrando dinanzi al Tribunale Monocratico di Bari. L'inchiesta nel febbraio 2013 portò all'arresto dell'ex docente, che trascorse alcune settimane in carcere e poi un paio di mesi ai domiciliari.

Scoperta centrale "Sky" e "Mediaset Premium" abusiva

La Guardia di Finanza di Salerno ha smantellato una rete parallela attraverso la quale oltre mille utenti - privati ma anche esercizi commerciali - vedevano abusivamente le pay tv Sky e Mediaset Premium pagando appena 15 euro al mese. La centrale era stata collocata dai "pirati audiovisivi" - marito e moglie - in un garage di Scafati (Salerno). I finanzieri della locale compagnia hanno trovato e sequestrato 84 decoder, 3 computer, hard disk e telefoni cellulari. Nell'abitazione dei coniugi trovati e sequestrati anche 44mila euro in contanti. Particolarmente ricco il giro d'affari stimato. L'indagini è stata coordinata dalla Procura di Nocera Inferiore. La coppia - D.F.P. e C.S., di 45 e 40 anni - è stata denunciata. 

Furto al San Carlo: valore 800mila euro

Indagini sono in corso da parte della Polizia su un furto commesso la notte scorsa nel reparto di Endoscopia digestiva dell'ospedale San Carlo di Potenza dove sono state rubate apparecchiature sanitarie per un valore complessivo di circa 800 mila euro. Secondo quanto si è appreso non sarebbero stati rilevati segni di effrazione.

venerdì 29 settembre 2017

Inaugurato nuovo commissariato a Pisticci

Il Capo della Polizia, prefetto Franco Gabrielli, ha inaugurato oggi a Marconia di Pisticci (Matera) il nuovo commissariato in un'area della Basilicata, il Metapontino, dove negli ultimi mesi si sono registrati diversi episodi di criminalità. Parlando con i giornalisti, Gabrielli ha evidenziato che il Metapontino è un territorio da tutelare e da seguire con attenzione. Il sindaco di Pisticci, Viviana Verri, ha detto che "in questi anni, infatti, l'intensificarsi degli episodi criminosi ha fatto emergere sempre più prepotente l'esigenza di sicurezza nella nostra popolosa frazione". Prima dell'inaugurazione del nuovo Commissariato di Marconia di Pisticci, Gabrielli ha partecipato all'intitolazione della Sala situazioni della Questura di Matera alla memoria della guardia del disciolto Corpo delle guardie di pubblica sicurezza Francesco Paolo Conte, che morì nella Città dei Sassi a 28 anni durante un'operazione di soccorso il 24 ottobre 1928.

Ruba energia elettrica: denunciato 30enne

Con l'accusa di furto di energia elettrica, a Matera un giovane di 30 anni è stato denunciato in stato di libertà alla magistratura dai Carabinieri. I militari dell'Arma - che hanno effettuato il controllo insieme a tecnici dell'Enel - hanno scoperto che, con un magnete, il giovane aveva manomesso il contatore della sua abitazione. Ulteriori accertamenti sono in corso per quantificare il valore dell'energia elettrica rubata.

Rifiuti: sequestrate aree di stoccaggio

I Carabinieri del Noe di Potenza hanno sequestrato a Matera alcune aree di stoccaggio dei rifiuti per mancanza di autorizzazione, con il titolare segnalato per violazione della normativa ambientale: a Potenza, invece, i militari hanno denunciato tre persone per la mancanza delle autorizzazioni in uno stabilimento per la produzione di cemento e asfalto, e segnalato i gestori di un impianto di depurazione e di una discarica. I controlli del Noe si sono svolti a settembre, nell'ambito delle verifiche sulla correttezza delle operazioni di recupero, depurazione e smaltimento dei rifiuti solidi e liquidi e sul rispetto delle normative ambientali.

Nuova ondata di maltempo sul sud

Il passaggio di una perturbazione sul mar Ionio porterà un'ondata di maltempo sulle regioni meridionali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un'allerta meteo che prevede a partire dalla serata di oggi precipitazioni diffuse, localmente anche molto intense e accompagnate da fulmini, grandinate e forti raffiche di vento, su Basilicata, Puglia e Calabria, specialmente sui settori ionici centro-settentrionali. Il Dipartimento ha anche valutato per la giornata di oggi e domani una allerta arancione per rischio idrogeologico sui versanti ionici centro-settentrionali della Calabria.

giovedì 28 settembre 2017

“Nereus”: Basilicata regione d’eccellenza

Nel settore delle tecnologie spaziali la Basilicata è "considerata regione d'eccellenza sia dal punto di vista delle ricerca che dell'operatività, grazie a strutture altamente innovative come il Centro di Geodesia spaziale di Matera ed il distretto tecnologico Tern di Tito (Potenza), nell'ambito della rete "Nereus", costituita da 26 Regioni (membri titolari) e da "un gruppo crescente di enti territoriali associati che garantiscono la rappresentazione del mondo della ricerca, dell'imprenditoria e dell'industria". Il presidente della Regione, Marcello Pittella, ha partecipato oggi a Bruxelles alla riunione del consiglio d'amministrazione di Nereus.

A Ischia il G7 dei Ministri dell’Interno

Si terrà il 19 e 20 ottobre a Ischia il G7 dei Ministri dell'Interno di Stati Uniti, Giappone, Germania, Francia, Regno Unito, Canada e Italia con la presenza di un rappresentante dell'UE. La sede di Ischia sarebbe stata individuata e fortemente voluta dal ministro dell'Interno Marco Minniti dopo il terremoto dello scorso 21 agosto. Lo stesso Minniti partecipò a Ischia al funerale delle due vittime del sisma, morte nei crolli a Casamicciola. L'evento internazionale si terrà interamente presso il Grand Hotel Punta Molino Terme di Ischia Porto. A Ferragosto, era stato Minniti, presiedendo il tradizionale Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica, a dire che "un G7 dei ministri dell'Interno non previsto, probabilmente si terrà a ottobre su richiesta a gran voce dei nostri partner, come momento conclusivo del passaggio di testimone dall'Italia al Canada".

Droga: arrestato 39enne a Matera


Un uomo di 39 anni è stato arrestato a Matera dalla Polizia con l'accusa di detenzione illecita di hascisc. 
Gli agenti hanno sequestrato due panetti di droga, del peso complessivo di 193 grammi. 
L'arresto è avvenuto durante controlli che la Polizia stava facendo alla periferia della città.

mercoledì 27 settembre 2017

Minaccia con coltello una 25enne: denunciato

Con un coltello di circa 15 centimetri e per motivi banali, ha minacciato una giovane di 25 anni: a Matera un uomo di 50, con precedenti penali, è stato denunciato in stato di libertà alla magistratura dai Carabinieri. I militari sono intervenuti in seguito alla segnalazione al 112 della giovane che, impaurita, si è barricata all'interno del negozio fino al loro arrivo.

Firmato contratto istituzionale di sviluppo per Matera 2019

"E' una giornata importante che apre fino in fondo la strada per la realizzazione di Matera 2019. Questo contratto di Sviluppo fornisce la struttura di governance che consentirà di accelerare al massimo gli interventi per il grande evento sia per Matera che per il nostro Paese". Lo dice il ministro Claudio De Vincenti presentando a Palazzo Chigi il Contratto istituzionale di sviluppo per "Matera 2019 Capitale europea della cultura". Sono previsti "interventi diretti su Matera 2019 per 106,4 milioni e su Basilicata 2019 per 284,9 milioni. Più il bando periferie per 13,12 milioni. Nel complesso circa 400 milioni a disposizione".

Due incidenti sul lavoro nel foggiano

Due persone sono morte in altrettanti incidenti sul lavoro che si sono verificati ieri mattina nel foggiano. Un operaio di 41 anni, Tiziano Attanasio, è morto mentre puliva un silos nel sementificio Coseme a Foggia. L'uomo, di Monteroni di Lecce, era dipendente della ditta Silos srl di Galatina. Accertamenti sono in corso da parte dei carabinieri e degli ispettori del Servizio prevenzione infortuni della Asl di Foggia (Spesal). Sul posto è intervenuta una squadra di vigili del fuoco il nucleo Speleo-Alpino-Fluviale per il recupero in sicurezza del corpo dell'operaio. 
 L'altra vittima è un giovane agricoltore, Mario Capolongo Carrozzi, di 39 annni, che è morto schiacciato dal trattore su cui stava lavorando nelle campagne di Stornara.

Operazione "Sarastra": notificati avvisi di garanzia a indagati

La Dia di Salerno ha notificato l'avviso della conclusione delle indagini preliminari e la contestuale informazione di garanzia, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno-Dda (Pubblico Ministero Vincenzo Montemurro) nei confronti di dieci indagati. Le indagini condotte dalla Direzione Investigativa Antimafia, nell'ambito dell'operazione “Sarastra”, hanno consentito di raccogliere significativi elementi di responsabilità a carico degli indagati, ritenuti responsabili: tutti, in concorso, del reato di scambio elettorale politico-mafioso; Aliberti Angelo Pasqualino, Aliberti Nello Maurizio e Ridosso Gennaro, sempre in concorso, di minaccia aggravata e violenza privata aggravate dal metodo mafioso; Ridosso Gennaro, Ridosso Luigi e Loreto Alfonso, di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Questo provvedimento verrà notificato anche alle persone offese tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, domiciliata presso la locale Avvocatura Distrettuale e il Comune di Scafati.

Ilva. Morte operaio: 12 indagati

Sono nove, tra rappresentanti dell'Ilva e della ditta dell'appalto per cui lavorava, le persone destinatarie dell'avviso di chiusura delle indagini preliminari per la morte di Giacomo Campo, il 25enne operaio della Steel Service vittima di un incidente sul lavoro il 17 settembre 2016 nell'area esterna dell'Afo4 dello stabilimento siderurgico di Taranto. Gli avvisi di garanzia, con le ipotesi di omicidio colposo e altri reati in materia di infortunistica, sono stati firmati dal sostituto procuratore Giovanna Cannarile. Gli indagati in tutto sono 12; per tre di loro c'è la richiesta di archiviazione. L'operaio rimase schiacciato nel nastro trasportatore dell'Altoforno 4 sul quale stava intervenendo, con altri colleghi, per un'operazione di manutenzione. Sei indagati sono dipendenti dell'Ilva e tre della ditta dell'appalto.

martedì 26 settembre 2017

Sviluppo urbano Potenza: al via i finanziamenti

Sviluppo urbano della Città di Potenza. Al via i primi finanziamenti dell’Investimento Territoriale Integrato (ITI) destinati al comparto produttivo. Grazie all’Accordo di Programma fra comune e regione sono state finanziate ulteriori 25 imprese operanti nella città di Potenza. Il finanziamento riguarda 20 nuove micro e piccole imprese e 5 micro, piccole e medie imprese già costituite per un volume di investimento di poco meno di mezzo milione di euro. Per le richieste presentate dai liberi professionisti non si è fatto ricorso alla riserva finanziaria per la città di Potenza, essendo le istanze tutte rientranti nella dotazione regionale.

Assegni sociali indebiti, 370 denunciati

Percepivano l'assegno sociale erogato dall'Inps (circa 450 euro al mese per 13 mensilità), ma erano residenti all'estero. E l'emolumento - che rientra tra i principali strumenti cosiddetti 'di protezione' - spetta solo a chi risiede in Italia. Il Nucleo speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie della Guardia di finanza ha denunciato per questo motivo 370 persone, che hanno indebitamente percepito oltre 10 milioni di euro. L'Inps ha immediatamente sospeso i pagamenti con un risparmio annuo di oltre 2,6 milioni di euro.

Unioncamere farà parte del progetto "Ultranet"

La Camera di Commercio di Potenza farà parte del progetto "Ultranet", che ha come obiettivo quello di sensibilizzare, informare, formare sulle opportunità offerte dalla banda ultralarga, "ma anche stimolare la domanda e l'offerta, pubblica e privata", di nuovi "servizi 4.0". Unioncamere ha vinto un bando del ministero dello Sviluppo economico, che realizzerà con le Agenzie del sistema camerale e a 76 strutture, tra cui quella potentina, "per ridurre il ritardo digitale accumulato dall'Italia, quart'ultimo nella classifica dei 28 Stati dell'Unione europea."

Zes. Carella (Femca Cisl): opportunità per Valbasento

Il segretario generale della Femca Cisl Basilicata, Francesco Carella, lancia un appello al governo regionale per il rilancio della Valbasento. Per Carella, la discussione sulle zone economiche speciali è un’ opportunità per recuperare la Valbasento alla sua vocazione produttiva puntando, non solo su agroalimentare e logistica, ma anche sulla nuova frontiera della chimica verde e delle biotecnologie. "Anche in Basilicata – afferma - ci sono realtà che resistono, che innovano, che gettano ogni giorno il cuore oltre l’ostacolo della mala-burocrazia, di un fisco vessatorio, di infrastrutture colabrodo. Da queste eccellenze bisogna ripartire per fare della nostra regione il crocevia di un nuovo modello di sviluppo fondato su green economy, smart working e industria 4.0 e sulle reti cooperanti tra industria, scuola, università, enti di ricerca, acceleratori tecnologici e incubatori d’impresa."

Concorsi truccati: arrestati sette docenti

Sette docenti universitari sono stati arrestati per reati corruttivi dalla Guardia di Finanza di Firenze, nell'ambito di un'inchiesta su concorsi truccati. Tra di loro anche un professore dell'università di Foggia, Guglielmo Fransoni, docente di Diritto tributario. Le misure sono scattate a seguito di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, disposta dal gip su richiesta dei pm fiorentini Luca Turco e Paolo Barlucchi. Altri 22 sono stati colpiti dalla misura dell'interdizione dalle funzioni di professore universitario e da quelle connesse ad ogni altro incarico accademico per la durata di 12 mesi. Nell'inchiesta, che riguarda tutto il territorio nazionale, risultano indagate complessivamente 59 persone. Questa mattina i finanzieri hanno eseguito oltre 150 perquisizioni domiciliari in uffici pubblici, abitazioni private e studi professionali.

lunedì 25 settembre 2017

“Prendiamo a calci la malattia”: corsi gratuiti al San Carlo

Presso l’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo, nella palestra dell’U.O di medicina riabilitativa in collaborazione con il Centro Attività Motoria di Sant’Arcangelo, hanno avuto inizio in questi giorni per la nuova stagione 2017/2018, le lezioni e le esercitazioni di karate ad indirizzo paralimpico. l progetto “Prendiamo a calci la malattia” è rivolto ai ragazzi e adulti con disabilità fisica (HF secondo classificazione paralimpica), mentale (DIR) visiva (NV) e uditiva (HS), oppure alle persone che presentano patologie croniche. La partecipazione ai corsi, così come la valutazione preliminare sono completamente gratuite. Per info è possibile rivolgersi alla segreteria dell’Unità Operativa di Medicina Riabilitativa dell’Azienda oppure scrivere a villacarolina@tiscali.it o gennaro.gatto@ospedalesancarlo.it.

Furto all’IC “Mario Pagano”: si indaga

Furto all’interno dell’Istituto Comprensivo“Mario Pagano” di Bella, in provincia di Potenza. I ladri hanno portato via 25 computer utilizzati da docenti e alunni, oltre a creare danni nel tentativo di forzare le porte. Oltre ai computer, i ladri hanno portato via anche materiale elettronico presente nell’istituto di via Sottotenente Matone. In mattinata il personale dell’istituto si è reso conto dell’accaduto e ha avvisato le forze dell’ordine, intervenute sul posto. La scuola è stata chiusa per favorire i rilievi del caso, con le indagini avviate dai Carabinieri della Stazione di Bella. Con loro anche i Carabinieri della Scientifica per rilievi più approfonditi, con l’intenzione di recuperare elementi importanti e dare un volto agli autori.

Controlli sul Lungomare: due giovani gambiani in manette

Controlli sul Lungomare di Salerno, nell'ambito dei servizi mirati di prevenzione e di controllo del territorio disposti dal questore di Salerno, la polizia ha arrestato due giovani di nazionalità gambiana, per detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio e per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Durante un controllo a cittadini stranieri due sono stati trovati in possesso di circa 50 grammi di hashish pronti per lo spaccio e 35 euro quali provento dell'attività illecita. I due, per evitare i controlli, hanno opposto resistenza provocando ai quattro agenti intervenuti lesioni guaribili in 7 giorni. Dopo le formalità di rito sono stati condotti al carcere di Fuorni a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Infermiera cade su bimbo: in prognosi riservata

Era giunto in pronto soccorso, all'Umberto I di Nocera Inferiore, per una crisi respiratoria. Dopo un rapido controllo, un'infermiera lo aveva preso con sé per trasferirlo nel reparto di pediatria. Nel momento in cui saliva le scale, però, è scivolata, finendo sul bimbo. Il piccolo la cui famiglia è di Nocera Superiore, ha riportato un trauma cranico e delle piccole fratture alle costole. Dopo un ricovero immediato con tanto di prognosi riservata, è stato trasferito al Santobono di Napoli. L'ospedale partenopeo era stato già informato, con una consulenza telefonica, qualche minuto dopo l'incidente. La stessa infermiera, che si è scusata visibilmente per quanto accaduto, ha riportato un leggero ematoma alle gambe dopo essere caduta dalle scale. Per il piccolo di due mesi la prognosi resta riservata, con la famiglia che pare invece si sia riservata di valutare o meno una denuncia nei confronti dell'infermiera."

Ieri la XIII Coppa d'Aututnno

Si è svolta ieri, la XIII edizione della Coppa d’Autunno, rievocazione storica di regolarità dedicata ad auto d’epoca e sportive moderne, promossa dal comitato organizzatore Coppa d’Autunno del Club Amici Auto - Moto d’Epoca Melfi. Una gara di precisione e non di velocità, la Coppa d’Autunno, che prevede una velocità media di 35 km/h, con tempo imposto e prove di abilità per i concorrenti. Trenta i partecipanti, lucani e non solo, che hanno deciso di trascorrere una domenica all’insegna della comune passione per le auto storiche, attraversando, con partenza da Melfi, alcune delle località più suggestive del Vulture.

Incidente sulla Taranto-San Giorgio: perde la vita un 26enne

Incidente nella notte tra venerdì e sabato lungo la Taranto-San Giorgio Jonico. Un’auto con 3 persone a bordo sarebbe andata fuori strada ribaltandosi. Un ragazzo di 26 anni di Carosino, ha perso la vita, mentre due persone sono rimaste ferite. Sul posto gli uomini della Polizia Stradale, i Vigili del Fuoco e gli operatori del 118 che hanno trasportato i feriti al Pronto Soccorso dell’Ospedale SS. Annunziata.

sabato 23 settembre 2017

Scafati. Il Riesame: dimissioni Aliberti irrilevanti

Per il Riesame le dimissioni dalla carica di sindaco di Scafati Pasquale Aliberti sono "irrilevanti". Anzi, non sono altro che una "strategia diretta per incidere sulle scelte cautelari dell'autorità giudiziaria", invece del "frutto di una valutazione consapevole e meditata, finalizzata ad interrompere ogni coinvolgimento con la vita e l'attività politica del Comune di Scafati". Si sono così espressi i giudici del Riesame, presidente Gaetano Sgroia, il giudice Giuliano Rulli e quello relatore, Dolores Zarone, nell'ordinanza che conferma il carcere - così come richiesto dall'Antimafia - per Pasquale Aliberti. Per i giudici, dunque, le dimissioni dell'ex primo cittadino sarebbero risultate essere solo un tentativo per evitare la galera.

Maltrattamenti in famiglia: arrestato 44enne a Policoro (Mt)

Allertati dalla telefonata fatta al 112 da una nipote che aveva visto la zia fuggire di casa dopo essere stata picchiata e minacciata dal compagno, a Policoro (Matera), i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 44 anni. L'accusa è di maltrattamenti in famiglia. Le indagini avviate subito dopo dai Carabinieri hanno permesso di accertare che già altre volte l'uomo aveva aggredito la compagna, in un caso causandole la frattura di tre costole. La donna non aveva mai denunciato gli episodi di violenza e non li aveva mai raccontati neanche ai familiari: in questo caso, invece, ha parlato con i Carabinieri che hanno arrestato l'uomo. 

Dimensionamento scolastico: approvate linee guida per triennio 2018/2021

Su proposta dell'assessore alla formazione, Roberto Cifarelli, la Giunta regionale ha approvato le "linee guida per il dimensionamento delle istituzioni scolastiche della regione Basilicata per il triennio 2018/2021". Individuati i criteri per la programmazione della rete scolastica, ai quali gli enti locali devono attenersi per definire dei rispettivi piani provinciali di dimensionamento delle istituzioni scolastiche. le istituzioni scolastiche tra l'altro devono essere strutturate con un numero di alunni non inferiore a 600 unità; prevedere, nelle scuole del primo ciclo, nell’ambito dello stesso grado di istruzione e dello stesso comune, un numero di plessi coerente rispetto al numero degli alunni; prevista la fusione degli istituti di secondo grado deve realizzarsi preferibilmente tra istituti di istruzione di secondo grado tra loro omogenei per ordine e tipo.

Lecce. Incidente sul lavoro: tre operai feriti, uno grave

Tre operai sono rimasti feriti questa mattina in un incidente sul lavoro avvenuto nella zona industriale tra Lecce e Surbo, all'interno di un'azienda operante nel settore della meccanica e ubicata in viale Spagna. I tre, da quanto si apprende, sarebbero stati investiti da una fiammata improvvisa fuoriuscita dal quadro elettrico mentre erano intenti a sostituire un differenziale nella cabina di cablaggio. Sono gravi le condizioni di uno dei tre, un uomo di 44 anni di Brindisi rimasto ustionato al volto e ad un braccio e trasportato in codice rosso, con un'ambulanza del 118, al Centro grandi ustionati dell'ospedale Perrino di Brindisi. Gli altri due operai invece sono stati ricoverati all'ospedale Vito Fazzi di Lecce, ma le loro condizioni non destano preoccupazione. Sull'accaduto indagano i carabinieri e gli ispettori dell'Asl di Lecce. 

venerdì 22 settembre 2017

A Palo del Colle (Ba) domani la "Festa di San Pio"

Domani 23 settembre a partire dalle ore 20, nel comune di Palo del Colle (BA), in Corso Vittorio Emanuele, presso l’Autoparco Colasuonno, si rinnova, per il sesto anno, la “Festa di San Pio”, manifestazione socio-culturale- religiosa con scopi benefici. La “Festa di San Pio” viene organizzata dall’Associazione Culturale e no-profit AILAP (Associazione Italiana per la Lotta alla Pedofilia) che lavora da anni a tutela delle famiglie e dei bambini pugliesi contro la violenza domestica, i disagi e la pedofilia coinvolgendo anche rappresentanti del mondo istituzionale, scolastico e socio-culturale, a livello regionale e nazionale. Durante la festa verranno distribuite varie derrate alimentari e dell’ottimo pane pugliese a chi vive in una situazione di disagio. 

Tomasco (Uil Fpl) su istituzione “Trauma Team”

"Niente istituzione del "Trauma Team" all'ospedale di Nocera Inferiore": a denunciarlo, la Federazione poteri locali della Uil Salerno che, in una lettera aperta ai manager dell'Asl, evidenzia la criticità registrata al presidio "Umberto I". "La rete è solo sulla carta. ha detto Biagio Tomasco, sindacalista della Uil Fpl provinciale. "Al momento il presidio di Nocera Inferiore ancora non ha prodotto alcun documento circa l’istituzione del Trauma Team. - continua il sindacalista - Considerato che tutto questo rappresenti un punto fondamentale per l'offerta sanitaria provinciale e regionale, e considerando che la nota firmata da De Luca imponeva una tempistica stringente per la costituzione del Trauma Team, per Tomasco non si comprendono appieno le motivazioni che hanno indotto la direzione sanitaria dell'ospedale di Nocera Inferiore a non procedere in tal senso. 

Mensa scolastica a Potenza: prorogato termine per domande

Su richiesta dei dirigenti scolastici, è stata prorogata al 28 settembre 2017 la scadenza per la presentazione delle domande per l’iscrizione al servizio mensa scolastica. La domanda può essere presentata in modalità telematica sul sito della Multiservice sud . E’ possibile scaricare dal sito del Comune di Potenza: /Aree tematiche/Educazione e Scuola/Mensa scolastica, la modulistica e le istruzioni per la compilazione della domanda online.

Droga a Rionero in Vulture (Pz): due arresti

Trovati in possesso di circa 45 grammi di cocaina, un uomo e una donna, conviventi, sono stati arrestati dalla Polizia a Rionero in Vulture (Pz) e posti ai domiciliari. La Polizia ha inoltre sequestrato un bilancino elettronico di precisione, materiale utilizzato per il confezionamento della droga e circa seimila euro in contanti, provento - secondo gli investigatori - dell'attività di spaccio.

Cisl: monitoraggio su precariato Pa

La Cisl Basilicata ha avviato un monitoraggio sul fenomeno del precariato nella pubblica amministrazione lucana. Il sindacato parla di circa un migliaio di precari impiegati nei vari enti del territorio regionale. Dal monitoraggio emerge che questi lavoratori hanno sperimentato ogni sorta di contratto flessibile. “Per Gambardella il problema è che questa forma di lavoro non soddisfa i bisogni degli individui ma impedisce ai soggetti di percepire il lavoro come strumento di coesione sociale e di promozione del benessere materiale e spirituale della società”.

giovedì 21 settembre 2017

Ritirati lotti di acqua minerale Fonte Cutolo Rionero. Pedicini (M5S): inaccettabile il ritardo

Dopo l'allarme della Ue, e dopo un'interrogazione alla Commissione europea dell'eurodeputato del M5S Piernicola Pedicini, il Ministero della Salute Italiana ha disposto il ritiro dai supermercati di alcuni lotti di acqua minerale in bottiglia della società Fonte Cutolo Rionero in Vulture a rischio contaminazione da un batterio pericoloso per la salute umana. I lotti interessati sono otto e riguardano i formati da un litro e da un litro e mezzo. Nella circolare diffusa dal Ministero si invitano i cittadini in possesso delle bottiglie di acqua minerale appartenenti a quei lotti, a riconsegnarli al punto vendita in cui è stato effettuato l’acquisto "Nonostante questi pronti avvertimenti - ha commentato in una nota Pedicini - alcune bottiglie di acqua contaminata potrebbero essere già sulle tavole dei cittadini lucani, italiani ed europei, poiché il Ministero solo il 19 settembre, a distanza di ben due settimane dall’allarme, ha richiamato alcuni lotti di acqua da ritirare dal mercato affermando che esiste un rischio per i consumatori. Per Pedicini "è inaccettabile riscontrare il ritardo e l'inefficienza con cui il Ministero è intervenuto".

Eni: "Non fraintendere dati scientifici"


L'Eni è "preoccupata che vengano fraintesi i dati scientifici sulle condizioni ambientali e di salute" relative all'area del Centro Olio (Cova) di Viggiano (Potenza): la compagnia petrolifera si è detta "serena sui dati in nostro possesso, e su tutte le analisi pregresse, comprese le cartelle cliniche dei lavoratori del Centro, che ci rassicurano", e "siamo disponibili al confronto in tutte le sedi ma siamo contrari alla caccia all'untore". Lo ha detto il responsabile del coordinamento progetti Val d'Agri per l'Eni, Walter Rizzi, stamani a Potenza nel corso di una conferenza stampa organizzata dalla compagnia petrolifera in riferimento alla sintesi di uno studio scientifico nell'ambito delle procedure della Vis (Valutazione impatto sanitario). (Ansa)

Commissario prefettizio ad Atella

Il Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, ha nominato commissario prefettizio del Comune di Atella il viceprefetto Claudia Cimadomo, in sostituzione del dimissionario Mauro Senatore. 
Inoltre il Prefetto ha nominato Giuseppe Caricati, funzionario economico finanziario, sub commissario prefettizio dello stesso Comune.

Incidente mortale a Battipaglia (Sa)

Incidente a Battipaglia, sulla strada provinciale 312, già. A perdere la vita un uomo di 56 anni, era a bordo di un'auto che avrebbe impattato con un'altra danneggiata in modo serio. A scontrasi una Fiat Grande Punto e di un'Opel Insigna. L'auto con dentro il 56enne è finita al di sopra di un piccolo muro situato ai lati della strada. L'altro mezzo guidato da un rumeno, pare in stato di ebbrezza, e che secondo le prime informazioni, stava percorrendo la strada ad alta velocità. Sul posto è giunta un'ambulanza della Rianimativa Salerno del Saut e Vopi Pontecagnano.

Crollo in uno stabile a Taranto: 4 feriti

Quattro persone - i genitori e i due figli - sono rimaste ferite, una delle quali in modo grave, a seguito di un crollo avvenuto in uno stabile di tre piani di via D'Alò Alfieri, a Taranto. Secondo le prime informazioni, pare che a cedere sia stato prima il solaio del terzo e ultimo piano (disabitato) che ha fatto poi cadere il pavimento con le macerie finite nella camera da letto del secondo piano. Una bambina sarebbe stata trasportata in codice rosso all'ospedale "Santissima Annunziata", ma non correrebbe pericolo di vita. Feriti in maniera non grave il genitori e il fratello sedicenne della piccola. Sul posto vigili del fuoco, 118, Polizia e carabinieri. L'edificio è stato sgomberato e messo in sicurezza.

mercoledì 20 settembre 2017

Internet veloce per 64 comuni lucani

La Tim ha collegato alla fibra ottica l'80% delle strutture lucane, con una "rete" fino a 200 Mbps al secondo, e un bacino di circa 330 mila abitanti, 170 mila unità immobiliari, e 600 edifici pubblici abilitati con connessioni fino a mille Mbps. I risultati del progetto di realizzazione della rete di nuova generazione in fibra ottica sono stati illustrati a Potenza. Il programma ha coinvolto 64 comuni con un investimento di 36,8 milioni di euro, di cui 21,8 milioni da fondi europei e 15 dalla Tim, che si è aggiudicata il bando del Ministero dello Sviluppo economico attraverso Infratel Italia. La nuova infrastruttura di rete in fibra ottica consentirà di dare impulso in Basilicata a settori strategici quali l’identità digitale, la sanità in rete, l’education, l’infomobilità, e di adottare modelli di città intelligenti a beneficio della qualità della vita dei cittadini e della produttività delle imprese e della pubblica amministrazione.

Tpl a Salerno: disagi in vista

Disagi in vista per gli utenti del trasporto pubblico a Salerno Il capolinea situato in via Ligea, verrà chiuso. E’ quanto deciso in un incontro tra i vertici di Busitalia Campania e il Comune che aveva all’ordine del giorno la riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico urbano nel capoluogo. Un’operazione che, se dovesse essere ufficializzata, porterebbe l’interno territorio cittadino ad avere un unico capolinea di Busitalia Campania, quello di via Vinciprova. Alla base della decisione i numerosi episodi di blocco degli autobus nel parcheggio di via Ligea per via delle vetture in fila che attendono quasi quotidianamente di imbarcarsi verso le varie destinazioni dell’Italia insulare o dell’Africa mediterranea.

Fca: nuovi periodi di cassa integrazione a Melfi

A causa "della necessità di adeguare i flussi produttivi delle vetture Jeep Renegade e Fiat 500 x alla temporanea contrazione della diretta domanda di mercato", la Fca ha comunicato "di dover procedere alla sospensione dell'attività" nello stabilimento di Melfi (Potenza) con richiesta di cassa integrazione ordinaria dalle ore 6 del 14 ottobre alle ore 6 del 16 ottobre; dalle ore 14 del 21 ottobre alle ore 6 del 23 ottobre; dalle ore 14 del 28 ottobre alle ore 6 del 30 ottobre. Nel renderlo noto la Uilm Basilicata, ha specificato che "la sospensione dell'attività riguarderà tutto il personale (6.345 lavoratori) addetto e collegato al ciclo produttivo dei modelli Jeep Renegade e Fiat 500x". 

Aggredisce i parenti: arrestato 61enne di Melfi

Un pregiudicato di Melfi, per futili motivi d’interesse, ha cercato di colpire i suoi familiari con un’ascia, scagliandosi anche contro i carabinieri che erano giunti sul posto per riportare la calma. Nei confronti dell’uomo, A.A. le iniziali, di 61 anni, disposti dal magistrato gli arresti domiciliari con l’accusa di minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Deve rispondere anche di incendio, avendo cercato di dare alle fiamme il furgone di un cugino che ha riportato danni sono ad un pneumatico grazie al tempestivo intervento di alcuni passanti che hanno spento l’incendio.

Detenzione e diffusione di materiale pedopornografico: le accuse per un 56enne di Venosa

Un 56enne di Venosa (Pz)  dovrà rispondere di detenzione e diffusione sul web di materiale pedopornografico. L'inchiesta è partita dalla Germania ed è stata condotta dalla Polizia Postale italiana che è riuscita a risalire all’indirizzo Ip associato alla chiavetta utilizzata per la connessione a internet e intestata all’uomo di Venosa (Pz). Al 56enne viene contestato un file video che già nel titolo conteneva un chiaro riferimento pedopornografico. Il 56enne si è servito di un noto programma per condividere il file. Le accuse sono state formulate dal Pm di Potenza Antonio Natale.

martedì 19 settembre 2017

Ferrosud: le precisazioni di Confindustria Basilicata

Confindustria Basilicata "si è limitata - su analoghe comunicazioni ricevute dalle società Ferrosud spa e BluTrain srl - ad avviare la procedura di fitto del ramo di azienda, inviando formale comunicazione alle parti interessate, così come previsto dalla normativa in materia". Lo precisa l'organizzazione in una nota diffusa dall'ufficio stampa in merito alle recenti notizie sull'azienda materana. Nell'evidenziare che "non ha mai veicolato informazioni in merito alla vicenda attraverso comunicati stampa", Confindustria Basilicata "ribadisce con forza che né ha fatto circolare né ha fatto pubblicare notizie relative a un ipotetico incontro sindacale avvenuto nell'ambito della procedura di cui agli articoli 2112 del codici civile e 47 della legge numero 428 del 1990, che di fatto non c'è mai stato".

Caso Diele: pm chiede il suo ritorno in carcere

La Procura di Salerno sceglie la linea dura contro Domenico Diele, l’attore italiano che, nella notte tra il 23 e il 24 giugno scorsi, ha travolto con la sua automobile, vicino allo svincolo autostradale di Montecorvino Pugliano, la moto guidata da Ilaria Dilillo, morta dopo l'incidente.  Oggi, durante l’udienza davanti al Tribunale del Riesame, il pubblico ministero Elena Cosentino è tornato a chiedere la reclusione in carcere per il 32enne, che attualmente si trova agli arresti domiciliari presso l’abitazione della nonna a Roma. Il giudice del Riesame, però, si è riservato di decidere in merito al ricorso in Appello proposto dalla Procura contro l’ordinanza del giudice per le indagini preliminari che ha disposto l’attivazione del braccialetto elettronico per l’attore indagato per omicidio stradale aggravato.

Noemi. Gip Colluto: Lucio non mostra sensi di colpa

"Un'organizzazione borderline di personalità con capacità intellettive al limite". E' questa la patologia di cui soffrirebbe Lucio, il 17enne che ha confessato di avere ucciso Noemi Durini, la sua fidanzata 16enne. emerge nel decreto di convalida del gip del Tribunale per i Minorenni di Lecce Ada Colluto, in riferimento alla relazione neuropsichiatrica psicologica del dipartimento di salute mentale dell'Asl di Lecce redatta lo scorso 14 settembre. Per il gip, il giovane "non manifesta cenni di reale senso di colpa". Nel decreto di convalida del fermo il gip ritiene anche che sussista un pericolo di fuga. Lucio, è stato trasferito nel carcere minorile di Bari.

Archivio blog