mercoledì 17 gennaio 2018

Sposa italiana, lascia Cie Restinco (Br)

Ha lasciato il Cie di Restinco (Br), in virtù di una revoca del provvedimento che ne disponeva il "trattenimento", Jasvir, il 40enne indiano che ha sposato sabato scorso Mina, la donna italiana con cui conviveva a Sorrento. Dopo la funzione civile l'uomo era dovuto rientrare al Centro di identificazione ed espulsione. Jasvir otterrà un nuovo permesso di soggiorno, per motivi familiari, dalla Questura di Napoli. Nel frattempo il Tribunale di Brindisi gli ha concesso la libertà accogliendo l'istanza del suo avvocato. Jasvir e Mina si sono sposati al Comune di San Vito di Normanni, il più vicino al Cie di Restinco, in cui l'uomo si trovava da tre mesi in virtù di un provvedimento che ne disponeva l'espulsione notificatogli dopo un controllo per strada, mentre era con la sua compagna, durante il quale era stato trovato sprovvisto del permesso di soggiorno.

Miglionico (Mt): tre arresti per droga

Operazione dei carabinieri nel materano. Nell'ultimo fine settimana i controlli a tappeto dei Carabinieri hanno interessato le aree del paese della provincia di Matera con particolare attenzione a quelle periferiche. Proprio durante uno di questi pattugliamenti i militari hanno fermato in una località isolata di Miglionico, un’auto con a bordo tre persone, notate mentre si agitavano tentando di disfarsi di qualcosa. I tre, di cui due pregiudicati di età comprese tra i 40 e i 25 anni, sono stati trovati in possesso di alcune dosi di cocaina, ben confezionate, alcune delle quali, nascoste all’interno della scarpa di uno dei soggetti. La droga è stata sottoposta a sequestro ed i trasgressori segnalati alla locale Prefettura, per le conseguenti sanzioni amministrative.

Nuova scossa nel potentino, nessun danno

Una lieve scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata registrata questa sera alle 20.12 con epicentro a Potenza. Il terremoto, localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è avvenuto ad una profondità di 20 km.La scossa, tra i vari centri, è stata avvertita anche a Tito e Picerno. Non sono stati registrati danni a persone o cose.

Tensione nel Tribunale di Lagonegro: sospesa udienza

Momenti di tensione ieri mattina al Tribunale di Lagonegro, dove, all’interno dell’aula penale, un detenuto è andato in escandescenza, fino a far sospendere l’udienza e sgomberare l’aula. A fatica, gli agenti di Polizia Penitenziaria presenti sono riusciti a trattenerlo. La situazione è apparsa subito difficoltosa: il giudice ha chiesto l’intervento di altri agenti di Polizia, giunti non immediatamente, vista la distanza, dalla Casa Circondariale di Potenza. Dopo la sospensione dell’udienza, l’aula è stata sgomberata.

Ingente sequestro di droga a Bisceglie: tre arresti

Uno dei più grandi depositi di stoccaggio di droga del Sud Italia è stato scoperto a Bisceglie, in Puglia, dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari. Sono stati sequestrati oltre 8 quintali di sostanza stupefacente, tra hashish e marijuana, una pistola con relativo munizionamento, 32 mila euro in contanti e quattro automezzi: due automobili e due furgoni. Durante l'operazione sono stati arresati un cittadino italiano e due cittadini di nazionalità albanese sorpresi mentre si accingevano a scambiare la sostanza stupefacente a fronte della dazione di una ingente somma di denaro contante. Il deposito è stato scoperto nei pressi della statale 16 nella zona industriale di Bisceglie in Lama di Macina.

martedì 16 gennaio 2018

Potenza. Centro Storico e Bucaletto, ausilio per la raccolta differenziata

L’assessore all’Ambiente del Comune di Potenza Rocco Coviello, in merito alla raccolta differenziata che si svolge con il "conferimento assistito" nelle zone del centro storico e di Bucaletto, in una nota ha segnalato la possibilità “per quanti dovessero versare in condizioni di particolari difficoltà, di contattare il numero verde Acta 800276486. Saranno analizzate le istanze avanzate e disposto il ritiro dei rifiuti, secondo il calendario previsto, presso l’abitazione degli interessati". Coviello ha aggiunto che "dopo una prima fase, si sta valutando di estendere la possibilità anche nelle altre zone della città, sempre esclusivamente per quanti dovessero essere assolutamente impossibilitati a utilizzare il sistema attualmente previsto."

Minori costretti ad elemosinare: chiesti in tutto 34 anni di carcere

Ragazzi minorenni costretti a chiedere l’elemosina nei comuni dell’Agro nocerino: per questo la la Procura di Salerno ha chiesto otto anni di carcere ciascuno per i due promotori e sei anni per gli altri tre complici di un’organizzazione che operava in un campo abbandonato, alle spalle dello stadio di Nocera Inferiore. Sono le richieste del pubblico ministero Rocco Alfano. La sentenza del processo è prevista per la metà di febbraio. Successivamente, i carabinieri avevano rintracciato e arrestato anche due donne. Il gruppo è accusato di aver fatto giungere clandestinamente in Italia oltre 30 persone.

Smaltimento illecito rifiuti: disposto sequestro area

Un’area di circa 150 metri adibita a officina meccanica, nel comune di Serre (Sa) è stata posta sotto sequestro. I requisiti della struttura risultavano non a norma: in più punti erano depositati in modo incontrollato rifiuti di varia natura (pneumatici, olii esausti, parti di veicoli in materiale plastico e ferroso). Irregolarità maggiori sono state rilevate alle spalle dell’officina. Due persone sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria competente per reati che vanno dallo smaltimento di rifiuti speciali pericolosi e non, costituiti da autoveicoli dismessi, componenti meccanici, olii esausti e scarichi illeciti di acque e olii inquinanti.

Igp Pelato Napoli: Regione Puglia contro

La Regione Puglia esprimerà parere negativo alla richiesta di registrazione dell'Igp Pomodoro Pelato Napoli presentata al Mipaaf. E' quanto affermato oggi al termine del tavolo con le organizzazioni dei produttori del pomodoro di Puglia convocato dall'Assessore regionale alle Risorse Agroalimentari. "La Puglia - sottolinea in una nota l'assessore Leonardo Di Gioia - detiene la quasi totalità della produzione del pomodoro all'interno di una filiera del Sud Italia ove la Campania possiede, di contro, industrie prevalentemente di trasformazione". "La relazione presentata dal Comitato Promotore IGp Pomodoro Pelato Napoli - ha detto - è per noi mancante di un coinvolgimento di tutti produttori della Puglia". "Inoltre è certo che una operazione siffatta penalizzerebbe - conclude - solo il nostro comparto produttivo, anello vitale della filiera del Mezzogiorno".

Alluvioni del 2013: ulteriori risorse alla Basilicata

Il Governo ha riconosciuto la totalità dei fabbisogni per danni alle attività economiche e produttive a seguito degli eventi alluvionali occorsi in Basilicata nei periodi 7-8 Ottobre e 1-3 Dicembre 2013. Saranno rimborsati – rende noto l’Ufficio regionale Protezione Civile - i danni a macchinari e attrezzature, ai beni immobili sede di attività di impresa, alle scorte, materie prime, semilavorati e prodotti finiti. Le risorse inizialmente assegnate da parte del Governo ammontavano a 4,46 milioni di euro, a fronte di istruttorie complessive che assommano a 5,6 milioni di euro. Nel dicembre scorso la Regione ha trasmesso al Governo la richiesta, accolta positivamente, di copertura dell’ulteriore fabbisogno finanziario.

Norman Atlantic: richiesto dissequestro

Insistono sul dissequestro del relitto del traghetto Norman Atlantic i difensori dell'armatore, ritenendo che non ci sia più ragione per mantenere i sigilli e sottolineando il pericolo che la nave costituisce per il porto di Bari e per gli utenti del porto. È in sintesi quando sostenuto dai legali di Carlo Visentini, gli avvocati Filiberto Palumbo e Pietro Palandri, nell'udienza dinanzi al gip del Tribunale di Bari Alessandra Piliego. I legali sono tornati a chiedere il dissequestro del relitto coinvolto nel naufragio del dicembre 2014 al largo delle coste albanesi dopo un incendio scoppiato a bordo, in cui persero la vita 11 persone (18 ancora dispersi). La nave, ormeggiata dinanzi al terminal crociere del porto di Bari da febbraio 2015, è sottoposta da tre anni a sequestro probatorio.

lunedì 15 gennaio 2018

Napoli: nonostante latitanza postava su social, arrestato


Era latitante in Spagna e da lì aveva postato sui social sue foto dei festeggiamenti di Capodanno. I carabinieri della compagnia Napoli-centro hanno catturato un latitante di 22 anni, Antonio Forte, napoletano, ritenuto vicino a un gruppo camorristico attivo nel rione della Pignasecca. E' stato ammanettato all'interno della stazione ferroviaria di Napoli mentre rientrava dall'aeroporto di Fiumicino dove era atterrato per eludere i controlli allo scalo napoletano. Tornava da Malaga, dove aveva trascorso parte della latitanza: "soggiorno" immortalato sui social dove il giovane aveva postato diverse foto dei suoi festeggiamenti in occasione del Capodanno. Forte si era reso irreperibile dal maggio 2017. Sfuggiva a un ordine di carcerazione di 4 anni: nel luglio 2014 gambizzò un uomo originario dello Sri Lanka. Al momento dell'arresto indossava un rolex d'oro del valore di circa 20mila euro, provento di una rapina in Spagna.

Laurenzana dice “no” ai migranti

Con 341 "no" e 59 "sì", Laurenzana - un paese di circa 1.500 abitanti in provincia di Potenza - si è detto contrario all'arrivo di migranti, dei quali già era privo. E' il risultato del referendum - che non ha alcun valore, se non quello puramente indicativo - che si è svolto ieri: nelle due sezioni elettorali allestite in paese sono andati a votare solo 413 aventi diritto su 1.763.

Gravina. Sindaco su sentenza Tar

"La legge è uguale per tutti e va rispettata, ma quella che è stata perpetrata in questi giorni è una grave ingiustizia": lo ha detto il sindaco uscente di Gravina in Puglia, Alesio Valente (centrosinistra), commentando la decisione dei giorni scorsi del Tar di Puglia che ha annullato l'ultima consultazione comunale, che lo aveva portato sulla poltrona di primo cittadino, per irregolarità nella presentazione della lista 'Gravina On' che lo sosteneva. Ora la cittadina è retta da un commissario nominato dalla Prefettura di Bari. Valente ha tenuto stamani una iniziativa pubblica nel cinema Sidion, annunciando che in queste ore è stata richiesta la sospensiva della sentenza ed è stato avviato il procedimento per presentare il ricorso al Consiglio di Stato."

“Resto al sud”: da oggi le domande

Per ottenere un finanziamento (da 50.000 fiono a 200.000 euro) per aprire un'impresa nel Mezzogiorno da oggi (a partire dalle 12.00), gli aspiranti imprenditori potranno presentare domanda sul sito di Invitalia per chiedere le agevolazioni. La dotazione finanziaria dell'intervento ("Resto al Sud", promosso dal Ministro per la Coesione territoriale ed il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti e gestito da Invitalia) è di 1.250 milioni di euro. "Per la prima volta - spiega Domenico Arcuri, ad di Invitalia - il governo ha messo in campo un incentivo che può coprire fino al 100% dell'investimento proposto dai neoimprenditori". Si tratta di un finanziamento massimo di 50.000 euro per ogni richiedente, che può arrivare ad un massimo di 200.000 euro nel caso di più richiedenti (già costituiti in società o prossimi alla costituzione).

Incendio alla Coserplast di Miglionico (Mt): rassicurazioni dall’azienda

Un incendio dei profili in PVC e del materiale da imballaggio è divampato ieri mattina nella parte esterna all’azienda Coserplast di Miglionico. Le fiamme sono state domate in poche ore dai Vigili del fuoco intervenuti prontamente sul posto. Intanto il presidente della cooperativa Coserplast, Innocenzo Guidotti, rassicura la popolazione perché sia il tipo che la quantità di materiale andata in fumo non determina caratteristiche tali da causare rischi per la salute della popolazione. Inoltre la produzione riprenderà regolarmente entro una settimana, senza ripercussioni sui livelli occupazionali. 

Tentata rapina a Palazzo San Gervasio (Pz): arrestato 52enne

Un pregiudicato di 52 anni, di Bari, è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Potenza a conclusione di indagini su un tentativo di furto avvenuto il 18 aprile 2017 in un'abitazione di Palazzo San Gervasio (Pz). L'uomo è stato arrestato per ordine del gip presso il Tribunale di Potenza. A Latronico (Pz), inoltre, i carabinieri hanno trovato un trattore rubato il 9 maggio 2017 a Corigliano Calabro (Cs) e hanno denunciato due persone che lo avevano venduto all'acquirente lucano, inconsapevole della sua provenienza furtiva. Durante indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, i carabinieri hanno raccolto elementi su un "giro" di trattori rubati in Calabria: finora, ne sono stati trovati tre e sette persone sono state denunciate.

sabato 13 gennaio 2018

8 nuove ostetriche nel San Carlo

Con la firma del contratto da parte di otto ostetriche "si completa il pacchetto di assunzioni deciso dalla direzione generale dell'ospedale San Carlo per rivoluzionare il modello di organizzazione ostetrica nei tre punti nascita che fanno capo all'Azienda ospedaliera regionale, Potenza, Melfi e Lagonegro". E' quanto ha reso noto l'ufficio stampa della struttura sanitaria. Le neoassunte sono 28 in totale: 16 nel San Carlo (con l'organico a 35 unità), sei a Melfi e sei a Lagonegro.

Furto gasolio a Picerno: due arresti

Accusati di aver partecipato, insieme a un complice che era stato bloccato in flagranza di reato lo scorso 14 ottobre, al furto di circa tremila litri di gasolio da un gruppo elettrogeno per i ponti ripetitori di Mediaset sul Monte Li Foy, a Picerno (Potenza), due uomini - uno di 44 anni e l'altro di 37, entrambi residenti nel Napoletano - sono stati arrestati dai Carabinieri. Ieri i militari della Compagnia di Potenza hanno eseguito l'ordine di custodia cautelare ai domiciliari per i due uomini emesso dal gip di Potenza su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo lucano. Al 37enne il provvedimento è stato notificato nel carcere di Salerno dove è detenuto.

A Matera un incubatore della “cultura creativa”

A Matera nasce l'incubatore della cultura creativa, rivolto a tutti coloro che vogliono sviluppare un'idea innovativa, realizzare un progetto o dare nuovo slancio a uno già avviato. Si chiama 'Incubatore Netural' e punta a fare di Matera, che nel 2019 sarà capitale europea della cultura, un crocevia di persone, idee innovative, progetti per il territorio e sviluppo imprenditoriale. Il progetto è stato presentato a Milano, allo spazio Base sede di un incubatore di start up, dal fondatore di Casa Netural, realtà associativa nata nel 2012, Andrea Paoletti.

Ilva: il sindaco sollecita messa in sicurezza gallerie

Ilva. Il sindaco di Taranto sollecita l’azienda affinchè siano messe in sicurezza le gallerie sotterranee. Il Comune di Taranto ha trasmesso una nota formale all'amministrazione straordinaria di Ilva spa sollecitando l'esecuzione dei lavori per la messa in sicurezza delle gallerie sotterranee, al cui interno ci sono le condotte del Siderurgico, alcune delle quali sarebbero franate al quartiere Tamburi.

Spaccio di droga: arrestato 38enne a Matera

I carabinieri della Compagnia di Matera hanno arrestato un pregiudicato 38enne del posto per spaccio di sostanze stupefacenti, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Matera. Le indagini hanno permesso di verificare che il 40enne pregiudicato, nei mesi di ottobre e novembre 2017, si è reso autore di diversi episodi di spaccio. Nel corso di una perquisizione anche con l’ ausilio di un’ unità cinofila dei carabinieri, i militari hanno rinvenuto, ben nascoste all’ interno nella propria autovettura, parcheggiata nei pressi della sua abitazione, circa 25 grammi di hashish, suddivisa in dosi, e che, se immessa sul mercato illegale del spaccio sul materano, avrebbe sicuramente fruttato un cospicuo guadagno.

Recuperati pastori del presepe del ‘700 napoletano

Li hanno trovati avvolti nella carta di giornale, ammassati come refurtiva qualunque. Altri, più fortunati, erano invece nelle mani di appassionati quasi maniacali di pezzi d'arte. In tutto, più di 250 pastori del presepe del '700 napoletano, per un valore stimato di 2 milioni di euro: è il bottino recuperato dai Carabinieri Comando Tutela Patrimonio Culturale nell'indagine Start Up della Procura di Isernia su furti d'arte sacra. "Al momento - spiega il procuratore Paolo Albano - sono indagate una ventina di persone, a diverso titolo" su tutto il territorio nazionale. Ma nel giallo si apre un altro giallo, perché se 49 pastori sono stati riconosciuti tra quelli spariti in 3 furti del '99 e 2000 in due abitazioni di Napoli e la Chiesa di S. Agnello della Costiera Sorrentina, per tutti gli altri sono ancora sconosciuti i legittimi proprietari per i quali ora i Carabinieri lanciano un appello. I pezzi recuperati saranno esposti dal Museo Permanente del presepe napoletano nella Chiesa di S. Spirito a Napoli. 

Incidente su Bradanica: morti due campani e un lucano

Due campani e un lucano sono le vittime dell'incidente stradale - uno scontro frontale tra un furgone e un'automobile - avvenuto stamani sulla statale "Bradanica", nei pressi dell'area industriale di San Nicola di Melfi (Potenza). Nicola Forte, di 37 anni, di Castelvetere in Val Fortore (Benevento) e Antonio Paradiso (31), di Casalbore (Avellino), erano a bordo di un furgone che ha preso fuoco dopo essersi scontrato con una "Jaguar". L'automobile era guidata da un imprenditore materano, Luigi Bellucci, di 49 anni, che è la terza vittima dell'incidente.

venerdì 12 gennaio 2018

Spettacolo: da Regione 2mln per il 2018

Ammontano a circa due milioni di euro i fondi per le attività nel settore dello spettacolo in Basilicata per il 2018, per "finanziamenti di iniziative rientranti nell'ambito culturale che osservano i criteri e le indicazioni della Commissione europea e che non costituiscono aiuto di Stato": è quanto previsto nella proposta di Piano regionale dello spettacolo approvata a maggioranza dalla seconda commissione permanente del Consiglio regionale della Basilicata. Il Piano annuale dello spettacolo 2018 - secondo quanto reso noto dall'ufficio stampa del Consiglio regionale - rappresenta "la fase conclusiva della programmazione triennale 2016-2018 che chiude nel medio periodo il primo ciclo applicativo previsto dalla legge regionale del 2014".

Turismo 4.0: siglato accordo a Roma

Un plafond di 5 miliardi di euro in tre anni destinato prioritariamente alla predisposizione di un vero e proprio "Patto per il Turismo 4.0" e di una serie di linee di azione comuni per le imprese e le filiere del settore. Sono i cardini dell'accordo di collaborazione siglato a Roma tra il ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Gruppo Intesa Sanpaolo a sostegno del sistema turistico italiano che vale 185 miliardi di euro con un peso dell'11,8% del Pil e del 12,8% sull'occupazione. Il Ministro Dario Franceschini: "Sono molto contento di questo accordo che segna un cambio di passo nei confronti del turismo, settore in cui non dobbiamo uscire da una crisi, ma anzi governare una crescita più che impetuosa. Ringrazio Intesa per questa scelta così forte, per aver capito che si tratta di un settore in crescita e che necessita di forti investimenti."

Sala Vlt a Marsicovere (Pz): questione sospesa

La questione del “distanziometro” a Marsicovetere, in provincia di Potenza, rimarrà in standby fino alla pronuncia della Corte Costituzionale sulla legge regionale della Basilicata di luglio 2017, che ha apportato alcune modifiche al testo per la prevenzione del gioco patologico. Emerge dall’ordinanza del Tar Basilicata che ha sospeso il giudizio in attesa di conoscere la decisione della Consulta. Rimane dunque aperta la vicenda giudiziaria tra il Comune e i titolari di una sala vlt a cui è stata vietata l’attività per l’eccessiva vicinanza (la legge regionale impone almeno 500 metri dai luoghi sensibili) a un centro sociale.  Per il Tar è evidente il potenziale contrasto della norma regionale con quanto stabilito dalla legge di stabilità 2015, che demanda - conclude il Collegio - alla sede della Conferenza unificata la definizione delle caratteristiche dei punti di vendita ove si raccoglie il gioco pubblico, nonché dei criteri di distribuzione e concentrazione territoriale».

Gravina: annullate elezioni dal Tar Puglia

Il Tar di Puglia ha ritenuto "illegittima l'ammissione della lista 'Gravina on' alla competizione elettorale" del giugno scorso che ha portato all'elezione al primo turno del sindaco Alesio Valente (centrosinistra). I giudici hanno ritenuto che il "vizio inficia tutti gli atti della consultazione elettorale che, pertanto, devono essere annullati". E' stato così accolto il ricorso presentato da Domenico Franco Romita (candidato sindaco con una serie di liste civiche) ed altri cinque ricorrenti. La lista 'Gravina on' è stata la più votata nella competizione e ha espresso il maggior numero di consiglieri (4 seggi). 

Tre morti sulla Bradanica

Tre persone sono morte questa mattina in un incidente stradale avvenuto - per cause in fase di accertamento - sulla strada statale "Bradanica", nei pressi di Melfi (Pz). Secondo quanto si è appreso, nell'incidente sono rimasti coinvolti un furgone e un'automobile: due delle tre vittime sono morte carbonizzate. Sul posto sono giunti forze dell'ordine, vigili del fuoco, operatori sanitari del 118 e tecnici dell'Anas. La strada è chiusa al traffico al traffico.

Meteo: perturbazione su tutto il sud

Dopo le nevicate dei giorni scorsi al nord, una nuova perturbazione raggiungerà l'Italia portando questa volta piogge e temporali al centro sud. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una allerta meteo che prevede a partire da oggi precipitazioni diffuse, localmente anche molto intense e accompagnate da fulmini e forti raffiche di vento sull'Abruzzo, specialmente sui settori costieri, e su Puglia, Basilicata e Calabria, in particolare sui settori ionici. Il Dipartimento ha anche valutato una allerta arancione sull'Alto Piave, in Veneto, e sui bacini della Puglia meridionale.

giovedì 11 gennaio 2018

Amianto: maxi risarcimento per decesso marinaio

Il Tribunale di Taranto ha riconosciuto agli eredi di un sottufficiale della Marina militare che morì di cancro al polmone provocato dall'esposizione all'amianto a bordo delle navi militari italiane, un risarcimento complessivo di circa 700mila euro (tra speciale elargizione, rivalutazione e ratei non goduti) e una pensione mensile di 1600 euro. Lo rende noto 'Contramianto onlus', che ha fornito assistenza legale alla famiglia del'uomo.  "A dieci anni da quel decesso - sottolinea Luciano Carleo, presidente dell'associazione - la famiglia, composta da vedova e figlio, ottiene il riconoscimento di 'Vittima del dovere'. Nessuna somma potrà riportare in vita il proprio caro, ma con quel riconoscimento viene sancita la correlazione tra tumore e amianto killer.

7,5 mln per “nevicata 2017”

Ammontano, fino a questo momento, a 7,5 milioni di euro le risorse disponibili per i danni causati dalla nevicata di gennaio 2017. Lo ha reso noto il dipartimento politiche agricole. Dei 7,5 milioni 6,5 milioni provengono dal Dipartimento Politiche agricole della Regione Basilicata, a cui si aggiunge un milione di euro stanziato dal Ministero, "comprendenti per la prima volta anche i danni alle produzioni, su un totale di circa 14 milioni di euro di disponibilità nazionale ripartita alle regioni". 

“Open day” al San Carlo

L'ospedale San Carlo di Potenza "apre" le porte ai cittadini con visite guidate, mostre, laboratori, colloqui gratuiti con specialisti e con il personale, per il primo "Open day", ovvero in una giornata, in programma sabato 13 gennaio, dedicata alla salute "con l'obiettivo di rendere la struttura un luogo di incontro, di formazione e di prevenzione". L'iniziativa, è organizzata da Scai in collaborazione con il San Carlo, alcuni centri privati e associazioni di settore. 

Ilva: inviata a Governo bozza accordo di programma

E' stata inviata al Governo la bozza di Accordo di programma sull'Ilva messa a punto da Regione Puglia e Comune di Taranto che si impegnano, a fronte di un risultato positivo della trattativa, a ritirare i ricorsi sul Piano ambientale del siderurgico. La bozza contiene modifiche e integrazioni al Protocollo di intesa proposto dall'Esecutivo. "Abbiamo fatto la nostra controproposta - ha detto il governatore Emiliano al termine di una riunione con il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci e i gli staff tecnici - che non è molto dissimile dal Protocollo". "In alcuni passaggi siamo stati molto esigenti - ha aggiunto - e nella bozza è contenuto tutto ciò che c'era stato chiesto dalle associazioni ambientaliste, dagli organismi di vigilanza, dall'assessorato alla Sanità e all'Ambiente, da Arpa e Aress. Insomma il testo raccoglie tutte le nostre esperienze e quegli elementi che fanno parte di questa eccellenza, che è la conoscenza da parte delle istituzioni locali della fabbrica".

Sequestro beni ad Acquaviva delle Fonti (Ba)

I finanzieri della Tenenza di Gioia del Colle (Ba), a seguito di indagini patrimoniali, hanno sequestrato ad Acquaviva delle Fonti beni mobili e immobili per un valore di 500 mila euro ad un pregiudicato locale, già sottoposto alla sorveglianza speciale e con precedenti penali per traffico di sostanze stupefacenti e ricettazione. Il provvedimento è stato disposto dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale di Bari, su proposta del procuratore della Repubblica dello stesso capoluogo, in base alla normativa antimafia.

Arrestato a Cerignola 34enne di Policoro

Da diversi giorni viveva sotto falsa identità in un piccolo appartamento a Cerignola insieme alla compagna. Il pregiudicato Francesco Cuppone, 34 anni, di Policoro (Mt) è stato arrestato dai carabinieri dei comandi provinciali di Foggia e di Matera. Era ricercato dal 22 settembre scorso perchè nei suoi confronti pendeva un provvedimento di fermo emesso dalla Dda di Potenza per tentato omicidio ed è stato trovato in possesso di un documento di identità falso. Secondo gli investigatori, insieme ad alcuni complici, avrebbe sparato alcuni colpi di pistola contro un cittadino ghanese, da tempo stabilitosi a Policoro, ferendolo ad una gamba. L’uomo è ora rinchiuso nel carcere di Foggia.

mercoledì 10 gennaio 2018

Carnevale 2018: a Potenza un Avviso pubblico

E’ stato approvato dalla Giunta comunale di Potenza l’avviso pubblico per la presentazione di proposte culturali, ricreative e di spettacolo finalizzate alla programmazione del cartellone “La maschera & le maschere: il Carnevale potentino” che si svolgerà dal 3 al 13 febbraio 2018. Alle iniziative direttamente promosse dall’Amministrazione si affiancheranno così quelle avanzate da parte di tutte le associazioni culturali, librerie, biblioteche, cooperative sociali, enti religiosi, operatori culturali e altri soggetti pubblici o privati e singoli cittadini.

Incidente sui binari: la vittima aveva solo 18 anni

Aveva solo diciotto anni il ragazzo di Eboli, Angelo Cinolo, che, ieri pomeriggio, è stato investito e ucciso da un treno in località San Nicola Varco. L’incidente, avvenuto intorno alle 18, ha bloccato il transito ferroviario in entrambe le direzioni per oltre due ore. E’ stato travolto dal treno Intercity 555 diretto a Reggio Calabria. Secondo una prima ricostruzione sembra che fosse affetto da disturbi mentali: ieri pomeriggio avrebbe perso l’orientamento e, nel buio, non si sarebbe reso conto dei binari. Proprio in quei minuti il padre si era recato dai carabinieri per denunciare la sua scomparsa. Sul posto è giunta l’unità rianimativa della Croce Azzurra di Licincella, gli operatori sanitari, però, non hanno potuto far altro che accertarne il decesso.

27enne intossicato da monossido di carbonio

Un ragazzo di 27 anni originario del Gambia è stato trovato morto nell’appartamento dove alloggiava. A causarne il decesso un’intossicazione da monossido di carbonio. Avrebbe dimenticato la stufa accesa, facendo così mancare l’ossigeno. Allertati da alcuni vicini di casa, sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione, un medico dell’Azienda Sanitaria Provinciale e i sanitari del 118 Basilicata Soccorso, che, una volta entrati nell’abitazione, non hanno potuto far altro che constatare la morte del giovane. Il 27enne, che lascia la moglie e tre figli che vivono in Gambia, risiedeva da tempo a Tito per motivi di lavoro: era infatti regolarmente assunto presso una impresa edile del posto, ed era rientrato dai cantieri al nord per le festività. Erano questi gli ultimi giorni di ferie prima di rientrare al lavoro.

Cgil: “molto negativo” il saldo occupazionale della Basilicata

È "molto negativo" il saldo occupazionale della Basilicata secondo i dati del terzo trimestre 2017, da cui emerge che dal terzo trimestre 2016 ci sono circa 3.800 occupati in meno, a fronte, per lo stesso periodo di tempo, di 108 mila occupati in più nel Mezzogiorno. I dati sono stati resi noti dal segretario regionale della Cgil, Angelo Summa, e dal responsabile di Ires Basilicata, Giovanni Casaletto. L'occupazione in Basilicata è diminuita, nel periodo considerato, del 2%, con una "performance negativa al femminile (-5,9%) e una lieve ripresa al maschile (+0,5%)".

2017: bilancio della Polizia postale in Basilicata

Nel 2017 sono state undici le persone denunciate nell'ambito di indagini condotte dal Compartimento della Polizia postale e delle comunicazioni per la regione Basilicata: sono state invece 13 le denunce di vittime per adescamento on line; 150 i siti monitorati e 20 quelli messi nella "black list" per l'attività di prevenzione della pedopornografia on line. La Questura di Potenza in una nota ha fatto sapere che sono stati cinque "gli attacchi informatici nei confronti di servizi internet di siti istituzionali". 160 le persone denunciate e 380 transazioni scoperte, con il blocco di 18mila euro, di cui 14mila recuperati. Mirata anche l’attività riguardante il settore del cyberterrorismo, in collaborazione con altri organi di Polizia, per la prevenzione ed il contrasto ai fenomeni di eversione e terrorismo. Ben 65 i siti web monitorati e 28 di questi verificati dettagliatamente.

Incidente sui binari in provincia di Salerno

Ennesimo incidente sui binari in provincia di Salerno. Nel pomeriggio di ieri intorno alle 18, un uomo, di nazionalità italiana, è stato investito da un treno (Intercity 555, ndr) diretto a Reggio Calabria, al km 11+400 sul tratto tra gli ex scali di Albanella ed Eboli. Potrebbe trattarsi di un suicidio. La circolazione ferroviaria è stata sospesa fra Battipaglia e Capaccio-Roccadaspide (linea Battipaglia – Sapri). Sul posto sono giunti i sanitari del 118 e i carabinieri di Santa Cecilia, che ora indagano su quanto accaduto. Dopo l’incidente alcuni treni sono stati soppressi altri fanno registrare fino a 160 minuti di ritardo

Allerta meteo in Campania

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di criticità meteo per precipitazioni sparse, anche a carattere di locale rovescio o isolato temporale, puntualmente di moderata intensità. L'allerta di colore Giallo, per il rischio idrogeologico, è entrato in vigore a mezzanotte e riguarda le zone 1, 2, 3 (Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini). L'avviso di criticità resterà attivo fino alle 20 di questa sera.

Droga a Potenza: arrestato 27enne nigeriano

Prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti. Un uomo di 27 anni, di nazionalità nigeriana, è stato arrestato a Potenza dai Carabinieri con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo ha ceduto ad un tossicodipendente tre dosi di eroina, per un totale di un grammo e mezzo. I carabinieri hanno eseguito anche una perquisizione nel centro di accoglienza “Opera” di Sasso di Castalda che ha sortito esito negativo.

martedì 9 gennaio 2018

Nobel Pace: candidato Cursio

Il Premo Nobel per la Pace del 1976, "da Belfast ha diffuso in questi giorni un comunicato stampa annunciando di aver nominato il giornalista lucano Enzo Cursio per l'attribuzione del Premio Nobel per la Pace per il 2018". La notizia è stata resa nota dalla Fondazione "Città della Pace per i Bambini Basilicata" di cui lo stesso Cursio è amministratore. Nato a Viggiano (Potenza), Cursio "è un giornalista italiano, un attivista per i diritti umani e lavoro - è specificato nel comunicato - presso la Fao delle Nazioni Unite come coordinatore dell'Alleanza dei Premi Nobel per la Pace per la Sicurezza alimentare e la Pace. 

Migranti: a Potenza 4 denunce per rissa

Accusati di rissa in concorso, quattro cittadini nigeriani - di età compresa tra i 20 e i 33 anni, ospiti di strutture di accoglienza di Potenza e di due comuni dell'hinterland - sono stati denunciati dai Carabinieri intervenuti, ieri sera, nei pressi di un negozio che vende prodotti africani in via Mazzini, a poca distanza dal centro storico del capoluogo lucano. La rissa è continuata all'esterno dell'esercizio commerciale ed è stata sedata solo dall'intervento dei militari dell'Arma.

Un anno fa "l'eccezionale nevicata"

Ad un anno dalla eccezionale nevicata del Gennaio 2017 tra Basilicata e Puglia che tenne bloccata per circa una settimana la normale attività del territorio sotto ogni aspetto ancora nessun risarcimento da parte del Governo per le aziende lucane e per il territorio che aveva dichiarato lo stato di calamità naturale. Sono ad oggi circa 2000 le richieste di risarcimento per danni per un totale che ammonta ad oltre 135 milioni di euro. Intanto la Regione Basilicata per sopperire alla situazione sta preparando un bando con fondi da attingere dal piano di sviluppo rurale. Ricordiamo le nevicate e le gelate straordinarie si verificarono nel periodo compreso tra il 5 e il 12 gennaio 2017 nelle province di Matera e di Potenza. La delimitazione delle aree colpite è avvenuta già da tempo ed in seguito agli accertamenti tecnici fu proposta al ministero per le Politiche agricole la declaratoria di eccezionalità dell’evento.

Crolla a Barletta: parte processo appello

Una nuova perizia potrebbe rimettere in discussione cause e responsabilità del crollo della palazzina avvenuto in via Roma, a Barletta, il 3 ottobre 2011 in cui morirono cinque donne: 4 operaie e la figlia del titolare dell'opificio. È quando hanno chiesto le difese degli imputati alla Corte di Appello dinanzi alla quale è iniziato oggi il processo il secondo grado. Per i reati, a vario titolo contestati, di disastro colposo, omicidio colposo e lesioni colpose plurimi, omissione di atti d'ufficio e violazione di norme antinfortunistiche, sono imputate 14 persone fisiche e una società.

Archivio blog