venerdì 23 febbraio 2018

Indagato candidato M5S

Il presidente del Potenza Calcio, candidato del Movimento 5 Stelle in Basilicata, Salvatore Caiata, è indagato nell'ambito di un'inchiesta per riciclaggio a Siena, dove è titolare di diverse attività. l'indagine riguarderebbe i passaggi di fondi nell'ambito dell'acquisto di bar e ristoranti. La sua candidatura alla Camera è stata ufficializzata lo scorso 29 gennaio dal capo politico pentastellato, Luigi Di Maio, nella conferenza di presentazione della squadra.

A Lecce risarcimento dopo 19 anni

Arriva a 19 anni dal decesso il risarcimento per i genitori di un neonato morto in ospedale poco dopo il parto, probabilmente dopo avere sbattuto la testa a terra. Lo ha deciso la Corte d'Appello di Lecce che, ribaltando il giudizio di primo grado, ha condannato l'Asl a pagare 366mila euro alla famiglia, assistita dai legali dell'associazione di consumatori Adusbef che ha reso nota la sentenza. Il processo a due medici si è concluso con la prescrizione del reato

Galdo: accordo per aree di servizio

In una riunione che si è tenuta nella Prefettura di Potenza, è stato definito "l'accordo per la salvaguardia dei lavoratori delle aree di servizio di Galdo di Lauria (Pz) sull'A2 Autostrada del Mediterraneo". Le parti "hanno sottoscritto - è specificato in un comunicato diffuso dalla Prefettura potentina - un accordo in base al quale la somma di 450 mila euro, già messa a disposizione dall'Anas a completamento del ristoro economico attribuito alle due società gestrici delle aree di servizio per i mancati introiti subiti a causa dei lavori di ammodernamento dell'autostrada, dovrà essere suddivisa per il numero complessivo dei lavoratori impiegati nelle aree di servizio. L'atto di intesa è stato siglato al momento dal gestore di Galdo Ovest; la definizione delle modalità di attuazione di quanto stabilito sarà curata da Anas nell'ambito di tavoli tecnici".

giovedì 22 febbraio 2018

In Piazza per chiedere rispetto e sicurezza nelle scuole

Per chiedere rispetto dignità e sicurezza nelle scuole per chi svolge il proprio ruolo e politiche e azioni che ridiano dignità e rispetto per chi lavora nella scuola in più di 500 hanno sfilato a Foggia tra docenti, studenti e genitori di alunni - dopo l'aggressione compiuta il 10 febbraio dal padre di uno studente nei confronti del vicepreside della scuola media 'Murialdo' che il giorno precedente aveva rimproverato il ragazzo. Al corteo, partito dalla scuola media Murialdo, ha partecipato anche la preside dell'istituto scolastico dove è avvenuta l'aggressione, Ida La Salandra.

Presunto pedofilo picchiato da famiglia ragazzino

Un presunto pedofilo, un giovane di circa 25 anni, va a casa di un 11enne per violentarlo e i familiari lo aggrediscono e lo picchiano con violenza in diretta postando su Facebook il filmato che è stato pubblicato su 'Il Quotidiano italiano' di Bari. "L'uomo, convinto di scrivere al ragazzino ha interagito in chat con la mamma del bambino, che gli ha dato appuntamento". "Sono solo a casa", gli ha scritto la donna per attirarlo in trappola. I parenti del ragazzino lo hanno bloccato. Nel video si vedono anche i documenti dell'uomo, ripreso chiaramente. I parenti dell'11enne hanno chiamato poi le Forze dell'Ordine, che hanno raccolto il racconto dei protagonisti e stanno valutando la vicenda. 

Truffa anziani nel potentino: denunciato

Ancora truffe ad anziani nel potentino negli ultimi tempi se ne sono registrate una a Rionero ed una a Melfi. Stessa la modalità: individuata la vittima, il truffatore faceva in modo che l’anziano lo lasciasse entrare in casa. Fingendosi funzionario INPS, tentava di convincere la vittima dell’esistenza di una fantomatica pratica in corso di trattazione relativa a presunti arretrati pensionistici, ma per velocizzare il tutto era necessaria una somma di denaro da versare al funzionario. Le vittime che non sono cadute nel tranello ed hanno sporto denuncia ai carabinieri che grazie ad indagini mirate hanno identificato il responsabile un uomo della zona già noto alle forze dell’Ordine, che era riuscito a farsi consegnare circa duemila euro in contanti. La posizione dell’uomo è ora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.

82enne contromano sulla Ss 7: ritirata patente di guida


Un pensionato 82enne di Francavilla Fontana (Brindisi), alla guida della propria autovettura, si è immesso contromano sulla Strada Statale 7, la Brindisi-Taranto, da Grottaglie in direzione Brindisi. E’ accaduto martedì sera attorno alle 20.30. Numerose sono state le segnalazioni fatte ai carabinieri da parte degli automobilisti in transito. Una pattuglia di militari dell’Arma di Francavilla Fontana, a sirene spiegate e lampeggianti accesi, è riuscita con non poche difficoltà a bloccare l’anziano e farlo accostare nei pressi della zona industriale di Francavilla. L’uomo era visibilmente spaventato e gli sono state prestate tutte le cure del caso. Gli è poi stata ritirata la patente di guida. 

Esame con lo “smartwatch”: due denunce a Potenza

Utilizzava uno smartwatch con fotocamera integrata per superare l'esame per conseguire la patente di guida. 
a Potenza, un giovane di 27 anni è stato scoperto dalla Polizia stradale e d è stato denunciato in concorso con altra persona. 
Durante lo svolgimento dell'esame, nella sede della Motorizzazione civile del capoluogo lucano, due agenti della Polstrada hanno notato gli strani atteggiamenti del giovane: in seguito a un controllo hanno accertato che aveva addosso "un vero e proprio kit audio-video", attraverso il quale si faceva suggerire le risposte.

mercoledì 21 febbraio 2018

Servizio civile: realizzata catalogazione pubblicazioni

I cinque volontari del Servizio civile impegnati nel progetto ‘Il diritto di conoscere, il dovere di informare’ negli uffici comunali del Palazzo di Città a Potenza stanno svolgendo un prezioso lavoro per l’intera comunità. Impegnati nei diversi settori della comunicazione e dell’informazione comunali, i ragazzi, oltre all’opera di supporto degli uffici Relazioni con il Pubblico e Stampa, i volontari hanno catalogato e organizzato un archivio del patrimonio di pubblicazioni presenti all’interno dell’Ente, provvedendo a riordinare non solo libri, ma anche cataloghi di molte delle mostre realizzate dal Comune negli ultimi anni. L’Amministrazione comunale ha quindi ritenuto di mettere a disposizione dei cittadini parte dello stesso patrimonio editoriale, facendone dono a quanti ne faranno richiesta. 

Vertenza Blutec: raggiunto accordo

Dopo alcuni giorni di mobilitazione è stato raggiunto un accordo sulla vertenza dello stabilimento Blutec. Al termine dell’incontro è stato sottoscritto un documento che è stato già approvato dall’assemblea dei lavoratori dello stabilimento di Tito Scalo. L’azienda si è impegnata a ripristinare le coperture danneggiate, con l’avvio dei lavori entro il 9 marzo, e, a partire dal 26 febbraio e comunque entro il 12 marzo, a stipulare un contratto di manutenzione ordinaria sull’intera linea presse. "Entro il 9 marzo l’azienda inoltre provvederà a regolarizzare la propria posizione con l’Inps. Resta inteso che i lavoratori che hanno raggiunto i requisiti di pensionamento, vedranno riconosciute tutte le relative spettanze".

20 lavoratori in nero scoperti in Basilicata

"Ben 20" lavoratori "completamente in nero" sono stati scoperti dall'Ispettorato del lavoro durante controlli effettuati negli ultimi giorni di carnevale e in occasione di San Valentino in ristoranti, pub e locali notturni, in diversi centri della Basilicata. Funzionari dell'Ispettorato e Carabinieri hanno controllato 18 attività, 13 in provincia di Potenza e cinque in quella di Matera: solo quattro sono risultate regolari.

Furti e scippi a Matera: arrestato 40enne

Un georgiano di 40 anni è stato arrestato e altre cinque persone sono state denunciate dalla Polizia, a Matera, a conclusione di indagini su alcuni furti e uno scippo avvenuti in città negli ultimi giorni. Il georgiano è stato arrestato a Cassano delle Murge (Ba) proprio mentre rincasava. Sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, nella sua casa è stata ritrovata la refurtiva sottratta in via Collodi oltre a 1.900 dollari in contanti e a numerosi altri gioielli, perlopiù bigiotteria, provento di altri furti in appartamento, tutto sottoposto a sequestro. L’uomo è stato arrestato e sottoposto alla custodia cautelare in carcere su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Matera, Salvatore Colella.

sabato 17 febbraio 2018

Parma Capitale italiana della Cultura nel 2020

Parma sarà capitale italiana della cultura per il 2020. Designata dalla Giuria presieduta da Stefano Baia Curioni, la vincitrice è stata annunciata nella giornata di ieri dal ministro di beni culturali e turismo, Dario Franceschini. 
Le finaliste in lizza erano Agrigento, Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Nuoro, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso.

Operazione antidroga della polizia in 16 città

Blitz antidroga in 16 città italiane da parte della Polizia, con diversi arresti che sono stati eseguiti nei centri urbani e nei luoghi di aggregazione dei giovani. Nell’operazione, coordinata dal Servizio centrale operativo, impegnate le squadre mobili di Ascoli Piceno, Avellino, Bergamo, Brindisi, Enna, Ferrara, Imperia, Livorno, Modena, Novara, Parma, Perugia, Pescara, Piacenza, Pisa e Prato, la divisione Anticrimine, i reparti prevenzione crimine, i commissariati e gli uffici di prevenzione generale. Arrestate 25 persone, di cui 21 straniere, mentre 11 sono le persone denunciate. Sono inoltre state emesse sei sanzioni amministrative, 61 fogli di via, sette Daspo e sequestrati oltre 120 grammi di cocaina, 432 di eroina, 323 di hashish, 867 di marijuana e 666 di droghe leggere.

Corte dei Conti: inaugurato anno giudiziario 2018

Nel 2017 sono state complessivamente 168 le istruttorie aperte dalla Corte dei Conti su segnalazione di cittadini e associazioni (rispetto alle 200 nel 2016): i dati emergono dalla relazione illustrata dal procuratore regionale della Corte dei Conti di Basilicata, Luigi Cirillo, nel corso dell'inaugurazione dell'anno giudiziario 2018 che si è svolta a Potenza. 193 sono  state le istruttorie su denuncia delle amministrazioni pubbliche e 392 su segnalazione delle autorità giudiziarie (113 nell'anno precedente), per un totale di 755 istruttorie aperte (655 nel 2016). 

Incidente su SS7: muore 86enne

Ieri pomeriggio, lungo la Strada Statale 17, nel comune di Caselle in Pittari, un anziano di 86 anni è stato travolto e ucciso da un’automobile (Bmw) guidata da un 72enne del posto. Il mezzo è sbandato e dopo aver investito l’uomo è finito in una scarpata urtando altre due auto parcheggiate sul ciglio della strada. Sul posto sono giunti immediatamente i vigili del fuoco e sanitari del 118, che, purtroppo, non hanno potuto fare altro che confermare il decesso dell'86enne. Su quanto accaduto indagano i carabinieri. 

A Noci (BA) litigio finito in tragedia

Si è tolto la vita il 27enne di Noci ritenuto responsabile di aver ucciso un concittadino 47enne dopo un litigio. Di entrambi le famiglie avevano denunciato la scomparsa già giovedì. Il cadavere del commerciante 47enne è stato ritrovato alcune ore fa in un pozzo nelle campagne di Noci con ferite sul volto e sulla testa e colpi di arma da fuoco sulla schiena. 
A quando si è appreso, invece, il 27enne si è suicidato poco dopo e il suo corpo è stato trovato nell’agenzia immobiliare che gestiva nel centro di Noci.

venerdì 16 febbraio 2018

Il Nas sequestra canile a Olevano sul Tusciano

I carabinieri del Nas di Salerno hanno sequestrato un canile situato nel comune di Olevano sul Tusciano. Una struttura di 300 metri quadrati che ospitava dodici cani. Nel corso della perquisizione hanno scoperto che l’edificio non aveva i requisiti per aprire e che non rispettava neanche le norme igienico sanitarie. In particolare i box in lamiera metallica non erano idonei e non erano stati disinfestati; la pavimentazione non era adeguata; non c'erano le vasche a tenuta per la raccolta delle deiezioni solide e liquide; nel canile era evidente la presenza di numerosi escrementi. Ora il rappresentante legale dell’associazione che gestiva la struttura rischia una denuncia e una sanzione amministrativa.

Aggressione a preside: arrestato genitore

Gli agenti di polizia hanno arrestato e posto ai domiciliari Domenico Carella il presunto responsabile dell'aggressione al vicepreside della scuola media 'Murialdo' di Foggia avvenuta all'interno dell'istituto scolastico il 10 febbraio scorso. Il vicepreside fu aggredito, con calci e pugni alla presenza alla presenza di personale scolastico e di studenti, riportando lesioni guaribili in 30 giorni, dal genitore di un alunno che il docente aveva rimproverato il giorno prima. L'uomo, con precedenti penali, di 38 anni, dovrà rispondere di violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lesioni gravi.

Incidente sul lavoro ad Ariano Irpino: ferito operaio 52enne

In un cantiere ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino un operaio 52enne del salernitano è caduto dalle scale per cause da accertare mentre svolgeva le sue mansioni per la costruzione di un edificio scolastico, si è infortunato. Immediati, i soccorsi del 118 che lo hanno condotto in ospedale per le cure del caso. Indagano, dunque, i carabinieri, per far luce sull'incidente.

Estorsione a dirigente: confermato arresto

Il gip del Tribunale di Potenza ha confermato la custodia cautelare in carcere per Nicola Doria, accusato di estorsione nei confronti di un dirigente di Acquedotto lucano e arrestato lo scorso 12 febbraio insieme alla moglie, Giusi Fusco, per la quale il gip ha deciso invece di modificare la misuranegli arresti domiciliari. I due avrebbero indotto il dirigente a pagare per evitare la diffusione di alcune sue immagini in “atteggiamenti intimi”: l’uomo era stato adescato su un social media e minacciato dalla coppia, che nei mesi successivi era riuscita e estorcergli circa tremila euro. L’arresto di Doria, da parte della squadra mobile, è avvenuto dopo la consegna di altri 500 euro. Nella loro abitazione la Polizia ha trovato altri novemila euro, frutto – secondo gli investigatori – del “provento di attività illecita”.

Droga a Matera: denunciato 17enne

I Carabinieri di Matera, in servizi di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e della detenzione illegale di armi, hanno denunciato alla Procura della Repubblica del capoluogo di provincia un 17enne di Matera. Il giovane è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di circa 15 cm. e di sostanza stupefacente del tipo hashish. Il giovane è stato fermato a Montescaglioso: alla vista degli agenti ha assunto un atteggiamento sospetto: sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico e di una modica quantità di hashish.

Troia (Fg): uccide moglie e tenta suicidio

Uccide la moglie e poi tenta di suicidarsi. E' accaduto a Troia, nel Foggiano, dove la notte scorsa Ferdinando Carella, 47 anni, ha ucciso la moglie, Federica Ventura, di 40 anni, con una decina di coltellate. Subito dopo l'uomo ha tentato di suicidarsi con la stessa arma, colpendosi al petto. Carella è ricoverato in gravissime condizioni negli Ospedali Riuniti di Foggia dove sarà sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Sono stati i parenti delle vittime, che abitano nello stesso stabile, a lanciare l'allarme.

giovedì 15 febbraio 2018

Csm: Curcio nuovo procuratore di Potenza

All'unanimità il plenum del Csm ha nominato procuratore di Potenza Francesco Curcio, attualmente sostituto alla procura nazionale antimafia. Curcio, che è stato in passato sostituto alla procura di Napoli, ha indagato sulla P4, sulla compravendita dei senatori e su Finmeccanica, condividendo la titolarita' di queste inchieste con il collega Henry John Woodcock. Ed è stato titolare di indagini sui vertici dei Casalesi e sui rapporti tra il clan del boss Michele Zagaria e la Banda della Magliana nelle attività di riciclaggio.

Tentato furto in circolo bocciofilo: due giovani denunciati

Due giovani sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni, a Potenza, dai Carabinieri, al termine di indagini su un tentativo di furto aggravato nel circolo bocciofilo del parco di Montereale, nel capoluogo. I due appartengono al gruppetto di quattro giovani che, la notte del 17 gennaio, tentarono di rubare nel liceo classico "Quinto Orazio Flacco" di Potenza.

A Padula (Sa) arriva la banda ultralarga

Anche Padula avrà la connessione internet con banda ultralarga grazie alla firma della convenzione tra il Comune e Infratel Italia SpA, società in house di cui il Ministero dello Sviluppo Economico si avvale per attuare la Strategia nazionale per la banda ultralarga approvata nel 2015 dal Consiglio dei Ministri. Si tratta di un investimento pubblico ingente, di circa 135 milioni di euro a valere sui fondi FESR e 20 milioni di euro di fondi FEASR, che interesserà anche sedi della Pubblica Amminsitrazione sul territorio regionale. Infratel Italia e il Comune di Padula hanno definito, dunque, tramite la firma della convenzione, le modalità per la realizzazione e la manutenzione della rete a banda ultralarga, nonché la tipologia e le modalità di esecuzione delle opere in fase di costruzione, manutenzione e spostamento delle relative infrastrutture.

Dia Bari sequestra beni a Cerignola (Ba)

Beni ed immobili, un complesso aziendale e disponibilità finanziarie per un valore di oltre 700.000 euro sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia di Bari, con la collaborazione del Commissariato della Polizia di Stato di Cerignola, a Gerardo 'La Cola' Caggianelli, 59enne di Cerignola (Foggia), dedito principalmente a rapine e furti di ingentissimo valore. L'uomo in passato è stato destinatario, tra l'altro, dell'ordinanza di custodia cautelare emessa, nel marzo 2016, dal Gip di Venezia, nell'ambito dell'operazione Wolkenbruch, con l'accusa di aver fatto parte di un sodalizio criminale con base a San Pietro in Casale (Bologna), allo scopo di commettere numerosi furti a imprese e riciclaggio di veicoli ricettati, in varie regioni italiane: Veneto, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Umbria e Toscana. Il provvedimento di sequestro è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Bari su proposta del direttore della Dia.

Val d’Agri: nascosti al fisco oltre 1,7 mln di euro

L'amministratore di un'impresa della Val d'Agri specializzata nel commercio di materiale da costruzione è stato denunciato dalla Guardia di Finanza con l'accusa di aver "nascosto al fisco oltre 1,7 milioni di euro di ricavi". La persona denunciata è stata individuata attraverso l'uso delle banche dati in uso all'amministrazione finanziaria e al termine della valutazione di altri "significativi elementi di pericolosità fiscale".

A2: la Polstrada scorta ambulanza


A causa delle nevicate nel pomeriggio di ieri sono state riscontrate molte difficoltà sulla circolazione lungo diverse strade del territorio e anche sull'autostrada A2. In particolare gli svincoli autostradali tra Padula e Sibari, in Calabria, sono stati interdetti ai mezzi pesanti e sono stati presidiati dagli agenti della Polizia. Tra Sala Consilina e Lagonegro hanno operato invece 6 pattuglie della Polizia stradale, 2 comandanti di sottosezione e un dirigente Coa. Nel primo pomeriggio una pattuglia della Polstrada di Sala Consilina ha scortato un’ambulanza che trasportava una bambina cardiopatica diretta a Roma dove deve subire un delicato intervento al cuore. Gli agenti si sono affiancati all’ambulanza a partire da Lauria, scortandola fino a Sala Consilina dove la situazione della viabilità era migliore. La scorta delle pattuglie ha garantito la circolazione al mezzo di soccorso e alla piccola trasportata tutta la tranquillità necessaria.

Neve in Basilicata, oggi scuole chiuse in numerosi centri

La perturbazione che sta interessando le regioni centro meridionali, proseguirà nelle prossime ore soprattutto sulle regioni del sud, dove da oggi è atteso un rinforzo dei venti. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo: oggi sono previsti  venti di burrasca sono attesi su Calabria, Puglia e Basilicata. Scuole chiuse oggi 15 febbraio in diversi centri lucani tra cui Potenza, Lauria, Maschito, Sarconi, Moliterno, Rivello, Rapone, Corleto, Castelmezzano, Lagonegro, Sasso di Castalda e nel Materano a Stigliano. La perturbazione che sta interessando le regioni centro meridionali, con nevicate anche a quote basse, proseguirà nelle prossime ore soprattutto sulle regioni del sud, dove da domani è atteso un rinforzo dei venti. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che prevede venti di burrasca sono i su Calabria, Puglia e Basilicata.

mercoledì 14 febbraio 2018

A Vietri di Potenza la "carta d'identità elettronica"

Anche nel Comune di Vietri di Potenza da domani, 15 febbraio, si potrà richiedere la carta d’identità in formato elettronico, che sostituisce la tradizionale che è cartacea e presenta elevati livelli di sicurezza per i dati del cittadino. La richiesta si potrà fare quindi dal 15 febbraio presso l’Ufficio Anagrafe e Demografico del Comune in Piazza dell’Emigrante. Per richiedere la nuova carta bisognerà presentare al Comune la carta d’identità scaduta o in scadenza e un documento di riconoscimento come la patente o il passaporto, e una fototessera (anche su supporto elettronico). Il costo è di 22 euro (sia per il primo rilascio o rinnovo per il duplicato in caso di smarrimento) e la validità varia in base all’età, fino ad un massimo di dieci anni. Entro la fine del 2018 il servizio dovrebbe essere attivo in tutti i Comuni italiani.

"Questo non è amore": torna a Matera il camper della Polizia di Stato

Prosegue la campagna contro la violenza di genere “Questo non è amore”. Il camper della polizia di Stato oggi sarà in Piazza Vittorio Veneto, a Matera per mettere ancora una volta sotto i riflettori il tema della violenza di genere. Presenti con il Portavoce del Questore, il medico della Polizia di Stato e operatori qualificati della Polizia di Stato anche la psicologa del Servizio Sociale del Comune di Matera e a un rappresentante del C.A.I. – Centro Antiviolenza Italiano. Sarà distribuito anche un secondo opuscolo realizzato a cura della Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della P.S., per aiutare le vittime a vincere la paura di parlare e a combattere insieme la violenza.

Ammortizzatori: l’intervento di Carella (Femca Cisl)

Il segretario generale della Femca Cisl Basilicata, Francesco Carella, richiama la necessità di dare una risposta ai tanti disoccupati che hanno esaurito la mobilità ordinaria nel 2015 e che non possono più accedere alla mobilità in deroga e lo fa in previsione della riunione del tavolo di coordinamento sugli ammortizzatori sociali in deroga, in programma a Potenza, nella sala Sinni della Regione Basilicata, giovedì 22 febbraio. Per Carella si tratta di padri  di famiglia che si ritrovano senza lavoro e senza reddito a dover fare i conti con un inspiegabile rimpallo di responsabilità tra ministero del Lavoro, Inps e Regione e un groviglio di norme e circolari che hanno reso la materia degli ammortizzatori in deroga indecifrabile. L’incontro fissato per venerdì - avverte Carella - deve fare chiarezza: sappiamo che ci sono risorse inutilizzate negli anni precedenti, pari a circa 5 milioni di euro, che possono essere impiegate per dare una risposta concreta a questi lavoratori e per assicurare un reddito alle famiglie.

Sequestrate 9 tonnellate di sigarette di contrabbando

Nove tonnellate di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, trasportati su un container scaricato da una motonave proveniente dalla Grecia, sono state sequestrate al porto di Bari da militari della guardia di finanza in collaborazione con funzionari dell'ufficio delle dogane. I primi sospetti sulla presenza del carico illecito sono scaturiti dall'esame dei documenti che hanno fatto emergere incongruenze sul destinatario e sul peso dichiarato del contenuto ufficiale, bicchieri di vetro provenienti dalla Georgia. Nascosti dietro un centinaio di cartoni invece sono state rinvenute, accuratamente nascoste in scatole di cartone, nove tonnellate di sigarette.

Possesso di armi e cartucce: arrestato 76enne a Potenza

Trovato in possesso di due armi (un fucile calibro 16, carico di cartucce a palla asciutta, e una pistola revolver calibro 380) con i numeri di matricole cancellate, a Potenza, un uomo di 76 anni, con numerosi precedenti penali, è stato arrestato dalla Polizia e posto ai domiciliari. L'uomo è stato fermato dagli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura potentina, intervenuti in contrada Rossellino, dopo una segnalazione al 113, mentre si trovava a bordo di un "Fiat Doblò".

martedì 13 febbraio 2018

Sisma nel potentino, nessun danno

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.8 è stata registrata alle 9.49 di questa mattina dalla Rete Sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia con epicentro a Muro Lucano, in provincia di Potenza. La scossa, di una profondità di 2 km, è stata avvertita anche nei vicini comuni di Bella, Balvano, Ricigliano, San Gregorio Magno, Buccino, Colliano, Vietri di Potenza, Salvitelle, Picerno, Caggiano. Alla prima scossa, che non ha fatto registrare danni, è seguita un’altra di intensità più lieve, magnitudo 2.1, alle 10.07.

Sanità in Campania. De Luca: stanziati 610 mln

"Investimento di 400 milioni di euro per il nuovo ospedale a Salerno e 250 posti letto in più nei nosocomi della provincia". Lo ha annunciato stamattina il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante la presentazione del piano ospedaliero regionale svoltasi stamattina nell'ex Cinema Diana. "Per quanto riguarda la provincia di Salerno - ha aggiunto De Luca - stanziati 610 milioni di euro".De Luca ha parlato anche delle sedi ospedaliere a rischio chiusura, eventualità temuta da tutti, in primis i cittadini. "Rischio scongiurato", ha detto riferendosi al pronto soccorso di Scafati, a quello di Castiglione di Ravello e di Agropoli. Per quanto riguarda l'ospedale di Roccadaspide, c'è stato accorpamento con Eboli e Battipaglia.

Indotto Eni. I sindacati: rivedere il protocollo

Si è svolto a Potenza nella sede della Cgil Basilicata l’incontro delle segreterie confederali Cgil, Cisl e Uil insieme ai sindacati di categoria dei chimici e dei metalmeccanici per discutere dei problemi che riguardano i lavoratori dell’indotto Eni e del Centro Oli di Viggiano. E’ emerso il mancato rispetto da parte di Eni degli accordi sottoscritti con le organizzazioni sindacali e pertanto disattesi. Le organizzazioni sindacali hanno deciso di rilanciare l’attività nei confronti di Eni e Regione Basilicata per ripristinare gli accordi e rivedere il Protocollo di sito.

Evasione fiscale di 2mln di euro a Matera

Beni mobili e immobili, quote societarie e denaro depositato su conti correnti bancari e postali nella disponibilità di un imprenditore sono stati posti sotto sequestro dalla Guardia di Finanza, in provincia di Matera, dopo la scoperta di un'evasione dalle imposte pari a circa due milioni di euro. L'imprenditore opera nel settore del commercio all'ingrosso di articoli tessili.

Aggressione a preside: indagato genitore alunno

Il genitore dell'alunno che ha aggredito il vicepreside della scuola 'Murialdo' di Foggia, provocandogli traumi al volto e all'addome guaribili in 30 giorni, un uomo di 38 anni, è stato indagato con l'accusa di lesioni aggravate da aggressione a Pubblico Ufficiale. Del caso è stata informata la Procura della Repubblica di Foggia che ha aperto un fascicolo. Il ministro Fedeli ha telefonato al vicepreside. "Il ruolo degli insegnanti - ha detto il ministro - è ormai un ruolo di trincea, siamo in prima linea". 

Estorsione a Potenza: arrestati coniugi

Un uomo e una donna, marito e moglie, sono stati arrestati, a Potenza, dalla squadra mobile della Questura con l'accusa di estorsione ai danni di un dirigente pubblico, costretto a pagare per evitare la diffusione di alcune sue immagini "in atteggiamenti intimi". I due arresti, giunti a conclusione di un’attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza, avviata lo scorso ottobre, sono stati effettuati da alcuni agenti in borghese dopo la consegna, ieri mattina, di 500 euro da parte del dirigente pubblico al 41enne. Alla base dell’estorsione ci sarebbero delle immagini in atteggiamenti intimi del dirigente pubblico. I due coniugi sono stati trasferiti presso la Casa Circondariale di Potenza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

lunedì 12 febbraio 2018

Sviluppo governo elettronico, Potenza sperimenta progetto

Potenza sarà per i prossimi 12 mesi uno degli enti sperimentatori del progetto di riuso del modello organizzativo e gestionale del Centro Innovazione e Tecnologie, sviluppato dalla Provincia di Brescia, come struttura operativa finalizzata allo sviluppo del governo elettronico. Obiettivo del C.I.T. è accompagnare gli enti del territorio mediante attività di supporto, fornitura di servizi e attivazione di strumenti nell’attuazione dell’Agenda Digitale nazionale intesa non solo come obiettivo ma come vero e proprio cambiamento del modo di interpretare i servizi pubblici territoriali” spiega l’assessore alla Programmazione. L’iniziativa, sviluppata assieme al Comune di Lecce, che ne è capofila, alla Provincia di Brescia, alla Provincia di Lecce, alla Città metropolitana di Genova e al Comune di Avellino, concorre alla ridefinizione del sistema di governance multilivello delle politiche di investimento pubblico, anche attraverso processi di costruzione di reti di cooperazione e di meccanismi di scambio tra Pubbliche Amministrazioni, con l’obiettivo di individuare, implementare e diffondere soluzioni e buone pratiche amministrative, tra le più innovative realizzate nel Paese. Il progetto ha ottenuto il finanziamento a valere sull’avviso Open Community PA 2020 del PON e Capacità Istituzionale 2014-2020, per l’importo totale di € 642.050, di cui € 40.250 per il Comune di Potenza.

Sventato suicidio detenuto nel carcere di Melfi (Pz)

Nel carcere di Melfi (Potenza), tre notti fa, l'intervento della Polizia penitenziaria ha sventato il tentativo di suicidio di un detenuto di 56 anni, sottoposto al regime di alta sicurezza che ha cercato di impiccarsi con delle lenzuola annodate alle grate del bagno della sua cella. Lo ha reso noto il segretario generale dell'Osapp (Organizzazione sindacale autonomia polizia penitenziaria), Leo Beneduci.

Detenzione e spaccio: arrestato 34enne a Giffoni Valle Piana (Sa)

A Giffoni Valle Piana (Sa) è stato arrestato un 34enne del posto, colto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. I militari, impegnati in un servizio disposto dalla Compagnia di Battipaglia, hanno fatto irruzione in un deposito per lavori in alluminio, nella frazione di Santa Maria a Vico, sorprendendo il giovane mentre stava preparando dosi di cocaina. Durante la perquisizione, sono stati sequestrati 45 grammi di cocaina, 2 bilancini elettronici di precisione, 1 cutter, 100 grammi di mannitolo, utilizzato per il taglio dello stupefacente e numerose buste in cellophane, da cui venivano presi pezzi circolari per confezionare la cocaina, nonchè 110 euro in contanti. Il giovane è stato sottoposto ai domiciliari presso la sua abitazione.

Una marcia per il sindaco "pescatore"


Nonostante le condizioni meteo incerte circa mille persone hanno partecipato, alla marcia organizzata dalla “Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore”, per chiedere che non venga archiviata l’inchiesta sull’omicidio di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso la sera del 5 settembre 2010 con nove colpi di pistola. 
Un corteo partito da Acciaroli è arrivato dopo quasi un chilometri a pochi metri dall’abitazione della vittima. Alla marcia, aperta da uno striscione “Conoscere la verità per credere nella giustizia”, oltre al fratello Dario Vassallo, erano presenti diversi amministratori locali. I sindaci del Cilento come Costabile Spinelli (Forza Italia) e Eros Lamaida di Castelnuovo, rappresentanti dei Comuni di Bologna, Peschici, Aielli, Napoli e tanti altri, la Provincia di Foggia, ma anche l’ex presidente della regione Antonio Bassolino, l’ex senatore Alfonso Andria, Antonio e Simone Valiante, il deputato grillino Angelo Tofalo e soprattutto centinaia di cittadini. Non poteva mancare il sindaco di Pollica Stefano Pisani.

Maltrattamenti in famiglia: un arresto a Melfi

Sabato notte i carabinieri di Melfi hanno arrestato un uomo del posto con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. In passato era già stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. Dopo l’ennesima lite i carabinieri su disposizione del Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Potenza, lo hanno allontanato d’urgenza dalla casa familiare. Poche ore dopo la donna, madre di tre figli minori, ha denunciato di aver subito nuove minacce da parte del compagno per il quale è scattato l’arresto per maltrattamenti in famiglia.

Traffico internazionale di rifiuti: arresti e sequestri

Un traffico internazionale di rifiuti, anche pericolosi, è stato scoperto dal gruppo Carabinieri forestale di Bari, che ha arrestato per questo tre imprenditori e sequestrato quattro aziende di trasporto. L'operazione è scattata all'alba. Arrestati un imprenditore egiziano e altri due di Ruvo di Puglia (Bari) e Andria (Bat), e altre sette persone sono state denunciate a piede libero con l'accusa principale di traffico illegale organizzato internazionale di rifiuti pericolosi condotto tra Italia, Egitto, Iran e Libia. Sequestrate quattro aziende situate a Palo del Colle, Ruvo di Puglia e Andria oltre a diverse decine di mezzi pesanti e a beni per un totale di oltre un milione e settecentomila euro.

Danneggia centro di accoglienza: arrestato

Con un bastone di legno ha danneggiato il mobilio di un centro di prima accoglienza per richiedenti asilo e un'auto parcheggiata all'esterno: per questo a Metaponto di Bernalda (Mt) un cittadino nigeriano di 32 anni, con regolare permesso di soggiorno, è stato arrestato dai Carabinieri intervenuti dopo la segnalazione degli operatori dello stesso centro. l'uomo ha fatto irruzione nel centro "Le Muse", in contrada Torremare, chiedendo di parlare con il direttore, che in quel momento non era presente. In preda all'ira ha quindi cominciato a danneggiare il mobilio del centro e poi l'automobile parcheggiata all'esterno. In seguito è stato arrestato dai Carabinieri e trasferito nel carcere di Matera con le accuse di violenza privata, violazione di domicilio e danneggiamento aggravato.

sabato 10 febbraio 2018

Potenza. Domani gran parata di maschere del Carnevale


L’appuntamento con la parata di ‘La maschera & le maschere il Carnevale potentino’ è per le ore 15 di domani, domenica 11 febbraio. 
La parata seguirà il seguente programma e percorso lungo le vie della città di Potenza:
 – raduno in Piazza Don Bosco dalle ore 14 alle ore 15 – festa di accoglienza e disposizione del corteo; – partenza da Piazza Don Bosco, in direzione di Viale Firenze verso Via Angilla Vecchia; – sottopassaggio delle Ferrovie Appulo-Lucane e continuazione lungo Via Angilla Vecchia; – sosta alla rotonda di incrocio su Villa di Santa Maria, per rifornimento coriandoli; – ripartenza lungo Via Mazzini, fino al largo di Porta Salza ed altra sosta per rifornimento coriandoli; – prosecuzione lungo Via Pretoria, con arrivo a Piazza Matteotti; – kermesse conclusiva con musica, animazione e “chiacchierata finale” a base di chiacchiere, caramelle e zucchero filato. 
‘Nessuno Escluso’ insieme agli Istituti Comprensivi della Città di Potenza, al mondo dell’associazionismo, realizzeranno un Carnevale autenticamente inclusivo, che vedrà l’intera città coinvolta. Novità di quest’anno le ‘Sarachellate’, appuntamenti che ruotano attorno alla figura di Sarachella e che coinvolgeranno Pro Loco Potenza, il Centro della Potenza, Associazione di Promozione Sociale CiclOstile FIAB Potenza, ma anche attività commerciali, e altre realtà del capoluogo. Andare in giro ‘per sarachellate’ consentirà di incrociare Sarachella con gli aperitivi, con le colazioni, a tavola. Andando per librerie, nel visitare la mostra itinerante, incrociare anche il segnalibro di Sarachella, riportante sul retro una bellissima poesia di Carmine Donnola. L’obiettivo resta quello del recupero, non solo culturale, della potentinità.

Archivio blog