giovedì 1 febbraio 2018

Ferrovie Sud Est: per crac arresti e sequestri

Undici persone, fra cui Luigi Fiorillo, già commissario governativo, legale rappresentante e amministratore unico di Ferrovie Sud Est, sono state arrestate dalla Guardia di Finanza per il crac da 230 milioni di euro della società pugliese di trasporti. Agli indagati la Procura di Bari contesta, a vario titolo, reati di bancarotta fraudolenta documentale, societaria e patrimoniale. I fatti contestati si riferiscono agli anni 2001-2015, fino a quando la società è stata commissariata. Oltre agli arresti, è in corso l'esecuzione di sequestri e di una misura interdittiva.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog