venerdì 28 febbraio 2014

Tratta Pz-Fg: Berlinguer torna a sollecitare Procura Foggia

In una lettera inviata al Procuratore della Repubblica di Foggia, Vincenzo Russo, l'assessore regionale alle infrastrutture, Aldo Berlinguer, ha chiesto di conoscere i tempi per il dissequestro della tratta ferroviaria Potenza-Foggia, in atto da quasi tre mesi, a causa del deragliamento di un treno causato dall'esondazione del fiume Carapelle.
Berlinguer ribadisce l’importanza da parte della Procura di Foggia di “accertare le responsabilità dell’incidente” ma evidenzia anche che per i lucani è necessario conoscere i tempi per il dissequestro delle linea, in modo da poter conseguentemente consentire al gestore dell’infrastruttura Rfi di effettuare i lavori per il ripristino e la riapertura dell’esercizio ferroviario.

Maratea (Pz). Sequestrati 26 chili di bianchetto

La guardia costiera di Maratea ha sequestrato 26 kg di novellame di bianchetto. Il pesce era stato appena pescato sul litorale del comune di Scalea.
Un pescatore della zona è stato denunciato alla Procura della repubblica per pesca abusiva. Il novellame, dopo i controlli di rito, è stato rimesso in mare. L’operazione della guardia costiera rientra nella più ampia attività di vigilanza sulla filiera della pesca.

Falso allarme bomba al Tribunale di Matera

E' durato oltre quattro ore l'allarme al Tribunale di Matera, dove, con una telefonata al 112 intorno alle ore 8.30 di ieri mattina era stata segnalata la presenza di un ''pacco bomba'' all'interno della struttura. 
Gli artificieri della polizia, con l'ausilio delle unità cinofile, hanno effettuato i controlli di bonifica al cui termine, poco fa, sono stati fatti rientrare i dipendenti, gli avvocati e diversi cittadini che erano stati fatti evacuare in precedenza.

giovedì 27 febbraio 2014

Reindustrializzazione ex Lucana Calzature: incontro a Maratea

Si è tenuta a Maratea una riunione sindacale promossa dalla Cisl per fare il punto sul progetto di reindustrializzazione della ex Lucana Calzature. 
Sono stati illustrati i contenuti dell'accordo siglato alcuni giorni fa in Regione per la riconversione industriale del sito presentato dalla società Alta Sartoria Italiana che prevede a regime l'assunzione di 163 addetti. 
La Cisl si augura che questo nuovo tentativo di reindustrializzazione possa andare finalmente in porto in tempi rapidi.

Incidente sul lavoro all'Ilva di Taranto, ferito operaio 28 enne

Un operaio di 28 anni, Gabriele Scialpi, dipendente della ditta Semat dell'appalto Ilva, è rimasto ferito in un incidente sul lavoro nello stabilimento di Taranto, riportando la frattura delle gambe. 
Il lavoratore, secondo fonti sindacali, è caduto mentre in un cestello eseguiva una manutenzione nella zona della 12/a batteria coke. Probabilmente a causa della rottura di una catena di sollevamento, il cestello si è piegato rimanendo sospeso nel vuoto e causando la caduta del lavoratore.

Oppido Lucano (Pz). Ustionato per un ritorno di fiamma dal caminetto

In un incidente domestico un uomo di 56 anni di Oppido Lucano (Pz) si è ustionato in modo serio per un ritorno di fiamma dal caminetto di casa. 
Tempestivi i soccorsi è stato trasferito in ambulanza al San Carlo di Potenza. per le gravi ustioni sulla braccia e le gambe è stato trasportato al Cardarelli di Napoli.
Non sarebbe in pericolo di vita.

mercoledì 26 febbraio 2014

Fiat, prosegue programma di ristrutturazione Sata Melfi

Prosegue secondo i piani il programma di ristrutturazione della Sata di Melfi in vista della messa in produzione dei nuovi modelli del segmento Suv destinati in particolare al mercato internazionale. Si è tenuto un incontro tra azienda e sindacati per fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori per l'avvio produttivo della prima vettura, il mini Suv a marchio Jeep, con un primo dato positivo che registra il rispetto dei tempi previsti sulla tabella di marcia.
 Il 3 marzo - ha spiegato la Fim-Cisl - partirà un robusto piano di formazione che coinvolgerà tutti i lavoratori, in vista del pieno regime produttivo del primo modello, previsto per luglio.

Potenza. Omicidio Gianfredi: tre arresti

Tre uomini sono stati arrestati dalla squadra mobile della questura di Potenza perché ritenuti coinvolti - due in qualità di mandanti, uno come esecutore - dell'omicidio dei coniugi Giuseppe Gianfredi e Patrizia Santarsiero (39 e 32 anni), avvenuto la sera del 29 aprile 1997 nel capoluogo lucano. 
Dei tre arrestati, due sono già detenuti, l'altro era libero. Secondo gli investigatori, il duplice omicidio fu un ''atto dimostrativo'' di un clan mafioso nei confronti di un gruppo rivale.

Un arresto a Pomarico (Mt) per evasione

Un uomo è stato arrestato dai Carabinieri a Pomarico dopo che, al termine di un'udienza nel palazzo di giustizia di Matera, non era rientrato agli arresti domiciliari in provincia di Firenze. L'uomo, che ha numerosi precedenti per reati contro la persona, il patrimonio e per droga, dopo l'udienza è andato a Pomarico dove è stato individuato dai Carabinieri, ai quali ha mostrato ''insofferenza'' e non ha spiegato la sua presenza in paese. Il giudice ne ha disposto l'arresto immediato.

martedì 25 febbraio 2014

Sider: i primi dati Arpab non sono allarmanti

I dati diffusi dall'Arpab sull'area della Siderpotenza "non sollevano particolari preoccupazioni, tuttavia le istituzioni non intendono abbassare la guardia". Lo hanno deciso in maniera congiunta Regione Basilicata, Comune di Potenza, Provincia di Potenza, Asp e Arpab. "I dati comunicati dall'Arpab - ha detto l'assessore regionale all'ambiente, Aldo Berlinguer - sono però ancora parziali per questo proseguiremo e intensificheremo i controlli".

Imprese: Le Srl "a un euro" aiutano i giovani a fare impresa anche in Basilicata

Nel 2013, in Basilicata, sono state aperte 236 Srl semplificate, 126 delle quali sono state avviate da under 35, con un'incidenza del 53,4% del totale. 
Il dato, secondo il presidente di Unioncamere Basilicata, Pasquale Lamorte, rappresenta ''il segnale che le semplificazioni messe in campo dal provvedimento che ha tenuto a battesimo le cosiddette Srl a un euro iniziano a dare i propri frutti, aiutando i giovani lucani nel loro sogno di fare gli imprenditori.''

Si allaccia alla rete gas abusivamente: un arresto a Potenza

Un uomo è stato arrestato a Lavello (Pz) dai carabinieri dopo la scoperta di un allacciamento abusivo alla rete del gas grazie alla quale, durante alcuni anni, ha consumato circa 50 mila metri cubi di gas, senza pagare circa 40 mila euro. 
La scoperta dell'allacciamento abusivo è stata fatta durante una perquisizione domiciliare. L'allacciamento abusivo era pericoloso per tutto il condominio perché realizzato senza il rispetto delle norme di sicurezza. L'uomo si trova ai domiciliari.

Vertenza stazioni di servizio Galdo di Lauria, l'intervento della Fisascat

In relazione alla vertenza dei lavoratori delle stazioni di servizio Galdo Est e Ovest sull'A3, la Fisascat ha denunciato il licenziamento di due dipendenti della stazione di servizio Galdo Est e il mancato pagamento di ben cinque mensilità arretrate. Di qui un appello urgente al prefetto di Potenza affinché "intervenga per scongiurare l'ipotesi dei licenziamenti che, alla luce dell'accordo, appaiono del tutto pretestuosi e immotivati. È pertanto inevitabile – per il segretario generale Aurora Blanca – il coinvolgimento della prefettura quale soggetto garante dell'accordo per difendere i livelli occupazionali e richiamare tutte le parti al pieno rispetto di un documento sottoscritto dallo stesso prefetto."

lunedì 24 febbraio 2014

Bari. Usura ed estorsioni: condannate quattro persone

Il gup del Tribunale di Bari, Roberto Oliveri del Castillo, ha condannato a pene comprese fra sei anni e sei mesi di reclusione e cinque anni, quattro presunti affiliati al clan Parisi di Bari accusati di usura e estorsione con l'aggravante del metodo mafioso. I presunti usurai dovranno risarcire le vittime, tre imprenditori baresi, con una provvisionale di 20 mila euro oltre alle spese processuali. 
I quattro furono arrestati dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Bari nell'aprile 2013.

Il presidente della Regione, Marcello Pittella: vittoria di Arisa è motivo di orgoglio per Basilicata

"La vittoria della giovane Arisa al Festival di Sanremo non può che essere motivo di soddisfazione ed orgoglio per la terra lucana. Esempio di come le capacità, la caparbietà e il talento prima o poi vengano premiati. Nonostante difficoltà e percorsi controvento, appunto.” Così il presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella ha commentato la vittoria di Arisa al Festival di Sanremo. 
“Un successo che acquista un valore particolare se si pensa che la giovane di Pignola ha cominciato il suo percorso artistico partecipando al Progetto 'Basilicata Rock Basilicata Pop', promosso anni fa dal Dipartimento Formazione e Lavoro della Regione. Un motivo in più per continuare a credere che gli investimenti in cultura e formazione dedicati ai giovani talenti possono diventare in molti casi occasioni di successo. A lei, che è ambasciatrice in Italia e non solo della lucanità, delle doti e dei valori unici della nostra terra,vanno i miei più sinceri complimenti e gli auguri per altre belle vittorie".

Appalti truccati: davanti al gip i tre arrestati

Appalti truccati: davanti al giudice per le indagini preliminari, Rosa Larocca, oggi si presenteranno il capo dell'Ufficio tecnico del Comune di Avigliano e consigliere comunale di Potenza, Rocco Fiore, Giuseppe Brindisi, dirigente del Comune di Potenza e segretario regionale dei Verdi e l'imprenditore Bartolo Santoro. 
I tre sono accusati di aver truccato appalti e gare pubbliche.

sabato 22 febbraio 2014

Lunedì a Potenza arriva Ecolamp

Per sensibilizzare i cittadini sulla raccolta differenziata delle lampadine a basso consumo, lunedì 24 febbraio alla stazione centrale di Potenza arriva Ecolamp a bordo del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato. 
Ecolamp indicherà anche ai cittadini dove e come consegnare le sorgenti luminose nella città di Potenza e nell’intera provincia, che nel corso del 2013 ha raggiunto i 767 kg di lampadine esauste raccolte dai cittadini, che salgono a 3.660 kg se si considera anche il contributo dei professionisti del settore illuminotecnico.

Operazione della polizia a Pisticci (Mt), una denuncia

Un immigrato rumeno è stato denunciato all’A.G. dalla Polizia di Stato per porto ingiustificato di arnesi atti allo scasso, porto illegale di arma e guida senza patente. Alcuni agenti a bordo di una volante, mentre transitavano in via Marconi, hanno notato un furgone Fiat Ducato con targa bulgara e tre persone a bordo. All’avvicinarsi degli agenti il furgone ha aumentato la marcia e dopo un breve inseguimento è stato fermato: i tre tutti rumeni sono stati accompagnati in questura. Per l'autista è scattata la denuncia.

Potenza. Appalti truccati: eseguite sette ordinanze

Accusate di aver truccato appalti e gare pubbliche, tre persone - tra cui un consigliere comunale di Potenza di centrosinistra - sono ai domiciliari a Potenza e in comuni del circondario, altre tre hanno ricevuto il divieto di dimora e una è sottoposta ad obbligo di firma. Le sette ordinanze sono state eseguite dalla Polizia per turbata libertà degli incanti e del procedimento di scelta del contraente, corruzione e induzione indebita a dare o promettere utilità. Nell'ambito dell'inchiesta è finito ai domiciliari anche un consigliere comunale di Potenza del Pd indagato, però, nella carica di responsabile dell'Ufficio tecnico del Comune di Avigliano (Pz).
Disposti dal gip Larocca i domiciliari anche per un dirigente del Comune di Potenza, che ricopre il ruolo di segretario regionale della Basilicata dei Verdi, e per un imprenditore.

venerdì 21 febbraio 2014

Caldaia Sicura, termine ultimo il 28 febbraio

Anche per quest'anno prosegue l'attività relativa a “Caldaia Sicura” con le consuete finalità della riduzione dei consumi energetici e dell'esercizio in sicurezza degli impianti termici. Per risparmiare energia e garantire la necessaria sicurezza, bisogna adeguare le prestazioni degli impianti termici agli standard normativi ed utilizzarli in modo razionale effettuando periodicamente la manutenzione. L'apposizione del bollino esonera il cittadino dal pagamento dei costi della visita ispettiva, altrimenti a carico del/dei responsabili degli impianti termici. Il ritiro dei bollini 2014 si effettua presso Apea, esibendo la ricevuta del versamento dell'importo dovuto sul conto corrente postale n. 16869729, intestato alla Provincia di Potenza; entro il termine ultimo del 28 febbraio 2014 sarà consentito il deposito dei rapporti di manutenzione e lo scambio dei bollini 2013.

Farmaci a scuola: al via il percorso formativo

L’Azienda Sanitaria di Potenza, dopo l’approvazione del protocollo di intesa tra la Regione Basilicata, l’ASP, l’ASM e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata, ha provveduto a formulare il calendario per l’espletamento del percorso formativo. La formazione sarà indirizzata al personale scolastico che sarà addetto alla somministrazione dei farmaci a scuola. 
Il percorso formativo si articolerà in 12 corsi e saranno 400 gli operatori scolastici impegnati.

Lagonegro (Pz). Giovane accoltellato, 4 arresti

La prima parte delle indagini sulla rissa che a Lagonegro ha portato all'uccisione di Pasqualino Di Silvio (19 anni) ha portato all'arresto di 4 persone: una, il presunto omicida (Nicola Viceconte) piantonato dai carabinieri in ospedale, le altre 3 in carcere -  Viceconte è accusato di concorso in omicidio e rissa con il figlio, Giuseppe. Il padre e il fratello della vittima, Nicolino e Antonio Di Silvio, sono accusati di tentato omicidio e concorso in rissa.

giovedì 20 febbraio 2014

Ex Lucana Calzature: sottoscritto accordo reindustrializzazione sito

In un incontro a Potenza nella sede della Regione è stato sottoscritto l’Accordo di reindustrializzazione del sito produttivo inattivo ex Lucana Calzature nel comune di Maratea. In base al documento la società Alta Sartoria Italiana Spa procederà alla realizzazione di un programma di investimento complessivo pari a 12 milioni e 153 mila euro, interamente ammissibile alle agevolazioni previste dall’Avviso Pubblico, e che a fronte del quale potrà essere concesso un contributo massimo in conto impianti pari a 6.076.500 euro. Il piano di salvaguardia dei livelli occupazionali prevede 163 unità lavorative di cui 60 rivenienti dalla precedente attività, ove questi dichiarino la propria disponibilità.

Rissa a Lagonegro (Pz): muore 18enne

Un ragazzo di 18 anni ha perso la vita a seguito delle ferite riportate in una rissa a Lagonegro (Pz): due padri con i rispettivi figli hanno iniziato a litigare all'interno di un locale pubblico. La situazione è degenerata: sono finiti a terra due di loro il 18enne e un 57enne. Il 18enne è morto poco dopo in ospedale a Lagonegro (Pz) per una ferita da taglio al torace; il 57enne è stato rivoverato al San carlo di Potenza per emorragia cerebrale e frattura cranica. Per gli inquirenti alla base del litigio futili motivi.

Furti in Italia e Spagna: arrestati due romeni

Due romeni che erano sfuggiti alla cattura lo scorso 7 febbraio scorso - quando i carabinieri sgominarono una banda specializzata in furti nelle case, in Italia, in particolare nella zona di Lagonegro (Pz), e anche in Spagna - sono stati arrestati dagli agenti della Polizia stradale di Genova Sampierdarena al casello autostradale di Bolzaneto. 
Sono accusati di associazione per delinquere finalizzata ai furti in abitazioni.Le indagini dei Carabinieri cominciarono circa un anno fa proprio a Lagonegro, dopo il ripetersi di furti in case nelle campagne.

mercoledì 19 febbraio 2014

Ponte Musmeci, incontri a Potenza su progetto illuminazione

Il progetto di illuminazione del Ponte Musmeci pensato da Tommangelo Cappelli dell’Ufficio Turismo della Regione al centro di due incontri a Potenza. Il Sindaco Santarsiero e l’Assessore Lovallo, hanno ricordato l’intervento già previsto e finanziato con due milioni di euro che interessa il parco fluviale del Basento ed il percorso da ponte San vito a ponte Musmeci con un primo stralcio già appaltato ed un secondo stralcio da ponte Musmeci all’area archeologica scoperta nell’area del Nodo Complesso.

Operazione dei carabinieri a Venosa: 6 denunce

Nell'ambito di un'operazione di controllo del territorio a Venosa (Pz), i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Potenza cinque cittadini venosini ed una cittadina straniera per furto aggravato. 
Tre giovani sono stati denunciati in concorso per aver asportato, di notte, da un’autovettura in sosta parti di carrozzeria per un valore commerciale di 500 euro; altri due trentenni sono stati denunicati all’a.g., anch’essi per furto in concorso: di notte si sono introdotti in un fondo agricolo incustodito, asportando materiale ferroso vario. Infine è stata denunciata una donna straniera di origine ucraina: ha rubato dei monili in oro in una gioielleria.

Danneggiamento aggravato in edificio pubblico: 23enne ai domiciliari a Noepoli (Pz)

Un giovane di 23 anni è stato posto agli arresti domiciliari a Noepoli dai Carabinieri, che hanno denunciato anche due studenti: insieme all'arrestato hanno provocato danni nella scuola elementare del paese. 
I tre hanno distrutto cartine geografiche e cartelloni e hanno urinato sui muri: l'accusa è di danneggiamento aggravato in un edificio pubblico.
Un cittadino ha sentito rumori sospetti provenire dall'edificio scolastico ed ha allertato i carabinieri.

martedì 18 febbraio 2014

Excelsior: occupazione in calo anche ad inizio 2014 in Basilicata

Nei primi mesi del 2014 è prevista in Basilicata una riduzione dell'occupazione, con 1.390 nuovi contratti e 1.690 cessazioni per scadenza, pensionamento o altri motivi. 
I dati emergono da ''Excelsior Informa'', il bollettino della Camera di Commercio, con dati Unioncamere e del ministero del Lavoro. La componente penalizzata è quella del lavoro dipendente, per la quale si prevedono in tre mesi circa 930 assunzioni e 1.500 uscite, vale a dire 570 posizioni di lavoro in meno.

Operazione della polizia, denunciato 50enne per sfruttamento della prostituzione

Centocinquantuno persone identificate e 71 autoveicoli controllati: è il bilancio di un'operazione condotta dalla  Polizia svoltasi nel centro storico di Potenza per contrastare in particolare l'abuso di alcol e l'uso di droga. Tra l'altro gli agenti hanno denunciato un uomo di 50 anni per sfruttamento della prostituzione. 
Due donne nigeriane che erano con lui sono state segnalate una per ingresso e permanenza illegale in Italia, l'altra perché senza documento di identità.

Potenza. 26enne muore in palestra

E' morto, probabilmente a causa di un arresto cardiaco, Antonello Falce un giovane di 26 anni, di Pignola (Pz) che, ieri sera, ha avuto un malore mentre faceva pesi in una palestra di fitness di Potenza. Dopo il malore del giovane, che aveva da poco terminato un esercizio a uno degli attrezzi, gli istruttori della palestra hanno allertato il 118 che è intervenuto pochi minuti dopo. 
I sanitari hanno provato a rianimare il giovane, che però è morto subito dopo l'arrivo all'ospedale San Carlo.

lunedì 17 febbraio 2014

Cia Basilicata: Antonio Nisi nuovo presidente

Al termine della sesta assemblea elettiva, che si è svolta sabato a Potenza, Antonio Nisi è stato eletto nuovo presidente regionale della Basilicata della Confederazione italiana agricoltori (Cia). Nisi prende il posto di Antonio Distefano, che andrà a ricoprire un ruolo nazionale all'interno dell'organizzazione di categoria. 
Intanto il vicepresidente nazionale della Confederazione Dino Scanavino, nel suo intervento di conclusione della sesta assemblea elettiva, ha detto che "in queste ore si vorrebbe sopprimere il Ministero all'Agricoltura. Noi - ha aggiunto - siamo per un ministro dell'Agro-alimentare che accorpi ogni funzione e compito".

Alad. Convegno a Potenza su diabete e nuove tecnologie

"Diabete e nuove tecnologie per un efficace autocontrollo" il tema affrontato sabato 15.02 u.s. , presso il Centro Sociale di Parco Tre Fontane di Potenza, con interventi di medici, pazienti e operatori sanitari. 
Un incontro che si inserisce nelle scelte programmatiche dell’Associazione Lucana dei Diabetici, finalizzate ai percorsi formativi ed informativi per rendere consapevole la persona con diabete della sua autogestione.

Vaccaro (Uil): rispettare contratti e dignità lavoratore

"Nel progetto e nella visione comune della Basilicata, indicati dal Presidente Pittella, e dando seguito alle proposte del Centro Studi Uil - dice il segretario della Uil Basilicata Carmine Vaccaro - per rilanciare lo sviluppo sociale, al primo posto ci deve essere il buon lavoro, quello duraturo, nel rispetto dei contratti e della dignità del lavoratore".
Per Vaccaro "è necessario alzare il livello di cultura della legalità per aggredire l'economia informale e irregolare, bacino dove cresce il lavoro nero".

sabato 15 febbraio 2014

Natuzzi: fino a maggio rientro a lavoro per 900 lavoratori

Fino a maggio 900 lavoratori della Natuzzi attualmente in Cigs rientreranno al lavoro. 
Il rientro avverrà a rotazione su 400 posti per fare fronte al picco di ordinativi delle ultime fiere e della nuova poltrona Re-vive. 
E' quanto annunciato dal gruppo Natuzzi. 
In una nota la Natuzzi ha confermato l'avvio del piano di ristrutturazione ed ha fornito alcune indicazioni in merito agli esiti dell'incontro con i sindacati organizzato dalla Regione Puglia.

Agricoltura, oggi assemblea della Cia-Confederazione Italiana Agricoltori

“Più agricoltura per nutrire il mondo. Imprese, prodotto, territorio, il protagonismo degli agricoltori per una Basilicata competitiva”: su questi temi la Cia-Confederazione Italiana Agricoltori della Basilicata – circa 30mila associati e 12mila aziende – svolgerà sabato 15 febbraio a Potenza (Salone conferenze – Park Hotel – ore 9,30) la VI assemblea elettiva in previsione di quella nazionale convocata a Roma il 26-28 febbraio prossimi. 
L’assemblea è stata preceduta da un’intensa fase congressuale sul territorio, cominciata dal mese di dicembre scorso, con lo svolgimento di oltre 30 di assemblee congressuali intercomunali e comunali, i congressi dell’Anp, Donne In Campo, Agia. Per la Cia Gli agricoltori non sono solo i “custodi” del territorio ma soprattutto “presidi” della ruralità tenuto conto che  la Basilicata è interamente rurale.

Rapolla (Pz): una denuncia per stalking

A Rapolla (Pz) un uomo è stato denunciato per atti persecutori nei confronti della sua ex moglie. 
A partire dallo scorso mese di novembre, periodo in cui i coniugi si sono separati l'uomo, che non ha mai accettato l’idea, ha iniziato a perseguitare la donna. 
E' stata costretta a cambiare le proprie abitudini di vita, rimanendo per giorni reclusa in casa per evitare di imbattersi nell’ex coniuge: di qui la denuncia ai carabinieri.

venerdì 14 febbraio 2014

Matera. Palazzina vico Piave, fondi alle famiglie sfollate

I nuclei familiari sfollati a seguito del crollo avvenuto lo scorso 11 gennaio della palazzina di vico Piave, a Matera, potranno contare per un periodo di sei mesi su contributi a fondo perduto e non rendicontati per il pagamento del canone di locazione.
E' stato deciso dalla Giunta comunale di Matera. 
Il contributo prevede un sostegno di 200 euro mensili per ogni componente del nucleo familiare, e comunque fino ad un massimo di 600 euro al mese.

Il Parco del Pollino e le sue “good practices” alla Bit di Milano

«Il Parco Nazionale del Pollino ritorna alla BIT, la Borsa Internazionale del Turismo, presentandosi ai visitatori di FieraMilano a Rho con la promozione istituzionale del territorio protetto tra Basilicata e Calabria e con le good practices che l’Ente ha svolto a vantaggio dell’area Parco.» 
Ha presentato così, il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, la presenza del Parco all’evento internazionale che si tiene ancora fino a domani. Le "buone pratiche" del Parco Nazionale del Pollino People Experience, il programma del turismo sociale e i progetti che salvaguardano e valorizzano la biodiversità; ma anche “Convivere con il lupo, conoscere per preservare: misure coordinate per la protezione del lupo”, con capofila il Parco dell’Alta Murgia e il progetto sul “Pino loricato".

Inosservanza obbligo scolastico: genitori denunciati a Bella (Pz)

Una coppia di genitori di nazionalità marocchina, che da anni vivono e lavorano a Bella (Pz), è stata denunciata in stato di libertà alla magistratura dai Carabinieri, con l'accusa di inosservanza dell'obbligo di istruzione scolastica.
I militari hanno accertato che la loro figlia, ''senza giustificato motivo, non frequentava la scuola dell'obbligo''. 
Dopo l'intervento dei Carabinieri, la bambina è tornata a scuola.

venerdì 7 febbraio 2014

Adiconsum: uno sportello per famiglie e imprese

L'Adiconsum di Potenza e l'associazione antiracket e antiusura ''Famiglia e sussidiarietà'' hanno aperto un presidio per tutelare le famiglie e le imprese nel rapporto con le banche: lo sportello sarà aperto a Potenza, in via del Gallitello, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13, e dalle ore 16 alle ore 18. 
L'iniziativa è stata presentata ieri pomeriggio a Potenza dal presidente Adiconsum Basilicata, Angelo Festa, e dal segretario regionale della Cisl, Nino Falotico.

Matera. Fornitura libri di testo, contributi disponibili

A Matera sono disponibili i contributi per la fornitura dei libri di testo scolastico a favore degli alunni che, nell’anno scolastico 2012/13, frequentavano le scuole dell’obbligo e superiori.Lo rende noto l’assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Simonetta Guarini.
Fruiscono del beneficio quegli alunni che, in possesso dei requisiti di legge, hanno prodotto apposita domanda entro il 09/11/2012. L’importo del contributo è riscuotibile, presso qualsiasi agenzia della Banca Popolare del Mezzogiorno, da parte del genitore che aveva sottoscritto la richiesta del beneficio, munito di documento di riconoscimento e codice fiscale.
Per ulteriori informazioni: tel. 0835/241.234.

Furti in Italia e Spagna: eseguiti sette arresti

Sette degli undici componenti di una banda di romeni specializzata in furti di auto di grossa cilindrata, ma anche nelle case di Basilicata, Campania, di altre regioni italiane e  in Spagna - dove andavano in aereo - sono stati arrestati dai Carabinieri stamani, su ordine del gip di Lagonegro (Pz).
Dei quattro sfuggiti all'arresto, due potrebbero essere tuttora in Spagna. La banda ha messo a segno decine di furti, con un bottino del valore di centinaia di migliaia di euro.

giovedì 6 febbraio 2014

Progetto Sirni. Nuove assunzioni: diminuiscono le previsioni

Nel Potentino la previsione di nuove assunzioni con contratto a tempo indeterminato è diminuita da 2.390 unità del 2009 alle 1.103 del 2013, ''dimezzandosi praticamente nel giro di quattro anni''. Emerge dallo studio del Progetto Sirni (Servizi integrati per la nuova imprenditoria in provincia di Potenza) realizzato dalla Camera di Commercio di Potenza in collaborazione con l'istituto ''Guglielmo Tagliacarne. Dallo studio emerge  che i lavoratori dipendenti in provincia di Potenza sono passati dai 96.000 del 2006 agli 88.000 censiti a settembre 2013, mentre le nuove assunzioni previste dalle imprese di dipendenti con contratto a tempo indeterminato sono diminuite dalle 2.390 unità del 2009 alle 1.103 del 2013, dimezzandosi praticamente nel giro di 4 anni.

Ieri incidente su Pz-Melfi: tre feriti lievi

Ieri pomeriggio sulla Ss Potenza Melfi si è verificato un nuovo incidente all'altezza di Dragonetti di Filiano. Nello scontro sono rimaste coinvolte due automobili. Si è reso necessario l'intervento dei Vigili del fuoco e del 118. Tre i feriti lievi che hanno ricevuto cure immediate e che comunque hanno rifiutato di essere accompagnati in ospedale per ulteruiori accertamenti.

Arrestato cittadino rumeno per mandato d'arresto europeo

I carabinieri di Lagonegro (Pz) hanno arrestato un cittadino rumeno, di 30 anni residente a Rotonda. E' stato rintracciato durante un’attivita’ di controllo del territorio. 
Sottoposto a controllo è risultato che a suo carico pende un mandato di arresto europeo richiesto dalla Romania, in quanto ritenuto responsabile di delitti contro il patrimonio con uso delle armi. Il rumeno dopo le formalità di rito è stato condotto presso la casa circondariale di Potenza a disposizione dell’autorita’ giudiziaria.

Guardia di Finanza: bilancio attività 2013

La Guardia di Finanza nel 2013 in Basilicata ha effettuato 847 interventi fiscali. Sono stati  scoperti di 163 milioni di euro di imponibili non dichiarati o non deducibili, 50 milioni di euro per violazioni alle norme sull'Iva, e circa due milioni di euro di ritenute non versate. Inoltre in 12 mesi i militari hanno scoperto 112 evasori (completamente o parzialmente sconosciuti al fisco). I dati sono stati resi noti ieri mattina in una conferenza stampa.

mercoledì 5 febbraio 2014

Consorzi: Falotico (Cisl) rinuncia a nomina commissario unico

Il segretario generale della Cisl Basilicata, Nino Falotico, ha rinunciato alla nomina a commissario straordinario unico dei Consorzi di Bonifica.
Nonostante abbia espresso soddisfazione per la proposta ha detto che "sarebbe paradossale e contro natura se chi, è stato per una vita sulle barricate a manifestare dalla parte dei lavoratori, si dovesse trovare ad assistere impotente alle proteste degli stessi, diventando, a quel punto, controparte senza la possibilità di garantire il salario dovuto".


Unibas e Ardsu: accordo per casa dello studente

L’Università della Basilicata e l’Ardsu (l’Azienda regionale per il diritto allo studio) hanno firmato un accordo di programma che riguarda la realizzazione della nuova casa dello studente, a Potenza, in via Cavour, e la gestione complessiva delle strutture. La nuova residenza, nell’area dell’ex Fornace Ierace, permetterà di ottenere 200 posti letto per gli studenti. L’iter burocratico è stato avviato e l’obiettivo dell’Unibas è di affidare i lavori entro l’inizio del 2015. La nuova Casa dello studente sorgerà su un’area di circa cinquemila metri quadrati, messa a disposizione dal Comune di Potenza, e strategica, poiché a ridosso del Campus di Macchia Romana. Sarà collegata con il centro storico della città attraverso un sistema di ascensori che sarà realizzato nell’ambito del progetto complessivo della mobilità del capoluogo lucano.

Forestali: presto le mensilità arretrate

Sono state individuate le procedure e i tempi per determinare con immediatezza il trasferimento agli enti delegati delle risorse finanziarie  necessarie per pagare le mensilità ancora dovute per il 2014 ai lavoratori forestali. Nell’arco di dieci giorni le singole Aree programma saranno nelle condizioni di erogare le spettanze arretrate.
E’ emerso dall’incontro convocato con urgenza dal presidente della Regione, Marcello Pittella, presenti gli assessori all’Agricoltura e alle Infrastrutture e Ambiente, Michele Ottati e Aldo Berlinguer, con i presidenti delle sette Aree Programma, i rispettivi sindaci dei Comuni capofila e le organizzazioni di categoria Fai, Flai e Uila. 
Erano state proprio queste ultime, nei giorni scorsi a sollecitare l’intervento della Regione per rimuovere le difficoltà che impedivano il pagamento delle mensilità pregresse. I sindacati hanno quindi deciso di sospendere gli annunciati sit-in di protesta.

Archivio blog