martedì 30 giugno 2015

Disoccupazione. Istat: a maggio tasso invariato

Dopo la crescita registrata a febbraio e a marzo e il calo di aprile, a maggio il tasso di disoccupazione resta invariato rispetto al mese precedente al 12,4%. Lo rende noto l'Istat in un comunicato. Nei dodici mesi il numero di disoccupati è diminuito dell?1,8% (-59 mila) e il tasso di disoccupazione di 0,2 punti percentuali. Il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni aumenta nell?ultimo mese (+0,3%, pari a +36 mila), dopo il calo dei quattro mesi precedenti. Il tasso di inattività, pari al 36,0%, aumenta di 0,1 punti percentuali. A fronte di un calo del tasso di inattività (-0,2 punti) il tasso di disoccupazione aumenta (+0,1 punti).

Crac Divina Provvidenza: giovedì la decisione su sen. Azzollini

È attesa per giovedì la decisione del Tribunale del Riesame di Bari sull'istanza di revoca della misura cautelare avanzata dalla difesa del senatore Antonio Azzollini, coinvolto nell'indagine della Procura di Trani sul crac della Casa Divina Provvidenza che lo scorso 10 giugno ha portato a 10 arresti. I giudici del Riesame si sono riservati anche le decisioni sugli altri tre indagati nella stessa inchiesta, nei confronti dei quali si sono celebrate le udienze. Le udienze per discutere le istanze di revoca dei domiciliari per suor Marcella Cesa e suor Consolata Puzzello sono state rinviate al prossimo 1 luglio.

Sventato furto a Marconia di Pisticci (Mt)



La polizia ha sventato un furto in un’abitazione a Marconia di Pisticci grazie ad una segnalazione al 113 il proprietario di un’abitazione in campagna ha sentito alcuni rumori strani provenienti dall’esterno della casa. Sul posto gli agenti hanno immediatamente cominciato a circondare l’ampia zona che circonda l’abitazione per bloccare la fuga dei ladri che hanno fatto perdere le loro tracce.

Incidente su Fondovalle dell'Agri: 32enne perde la vita

Un uomo di 32 anni, che era alla guida di un'auto che si è scontrata con un camion, è morto in un incidente stradale avvenuto ieri mattina sulla Fondovalle dell'Agri, nei pressi di Sant'Arcangelo (Pz). Ancora in corso l'accertamento delle cause dell’incidente. Sono rimaste ferite altre quattro persone, di cui una, trasportata con un'eliambulanza del 118 all'ospedale San Carlo di Potenza, in maniera grave. Il traffico è provvisoriamente bloccato nella zona dell'incidente.

lunedì 29 giugno 2015

L’Italia al lavoro: a Matera convegno della Cisl Basilicata

“L'Italia al Lavoro. Dalla rinascita della Fiat agli esodati, i mille volti di un paese in transizione. Il caso Basilicata: idee per fare”. È il tema di un convegno organizzato dalla Cisl Basilicata che si terrà oggi a Matera, all’auditorium del conservatorio Duni, con inizio alle 15:30. Nella Città dei Sassi sono attesi il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti,  il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, l’ex ministro del Lavoro, Tiziano Treu, il deputato del Pd, Roberto Speranza, il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, e il presidente di Confindustria Basilicata, Michele Somma.
Si discuterà dei temi caldi del momento che tengono banco nel dibattito politico nazionale e locale: dai decreti attuativi del Jobs Act alla riforma delle pensioni, dalla proposta di legge di iniziativa popolare lanciata dalla Cisl per una vera riforma fiscale al reddito minimo di inserimento, fino alle tante vertenze local. 

Evasione, in 6 rischiano il processo: tra loro un lucano residente a Lagonegro (Pz)

La Procura della Repubblica di Velletri ha inoltrato l’avviso di conclusione indagini nei confronti di sei indagati per aver accertato violazioni sia di carattere amministrativo che penale. Tra i 6 indagati anche un lucano residente a Lagonegro socio e legale rappresentante della società negli anni 2008 e 2009, che aveva sede nella Provincia di Roma. Gli altri indagati dovranno rispondere di aver distrutto o occultato le scritture e i documenti contabili di cui è obbligatoria la conservazione.

Incidente a Villa d’Agri (Pz): un ferito

È di un ferito il bilancio di un incidente che si è verificato sabato sera a Villa d’Agri. A scontrarsi per cause ancora in corso di accertamento due auto che viaggiavano in direzione opposta: una Alfa Romeo con 2 persone a bordo e una Peugeot con una. Sul luogo dell’incidente immediato l’intervento dei carabinieri di Viggiano (Pz) e l’ambulanza del 118. L’uomo ferito è stato trasportato all’ospedale di villa d’Agri ma non è in pericolo di vita.

sabato 27 giugno 2015

Vaccaro (Uil Basilicata) su Jobs Act e disabilità

Siamo molto preoccupati per i contenuti del Jobs Act relativi al capitolo Disabilità e lavoro. A sostenerlo il segretario della Uil Basilicata, Carmine Vaccaro. "Con le modifiche apportate alla precedente disciplina - continua Vaccaro- c’è il rischio che si accrescano le attuali disparità". Per Vaccaro "era necessario che la precedente legge andasse migliorata e adeguata alle rinnovate criticità, potenziando l’aspetto che l’aveva resa sovente disattesa: l’inefficacia dei controlli e delle sanzioni. Questione ignorata dal Governo che, invece, ha optato per percorsi imperniati su labili incentivi: una soluzione, a nostro parere, non idonea. Inoltre, auspicavamo il recepimento pieno delle indicazioni e delle proposte connesse alle linee di intervento del ‘Piano d’azione biennale per la promozione dei diritti e l'integrazione delle persone con disabilità’, che invece non è stato accolto in taluni passaggi nevralgici".

Cgia Mestre su dati reati fiscali

Grazie all’azione di contrasto dei reati fiscali intrapresa dagli uomini del fisco, nel 2014 sono state accertate 17.802 violazioni e 13.062 persone sono state denunciate: di queste, 146 sono finite in manette. L’ammontare dei beni sequestrati dalle forze dell’ordine ha superato il miliardo, per la precisione 1.192 milioni di euro. Una fotografia, quella scattata dall’Ufficio studi della CGIA, che delinea l’azione di repressione messa in campo dagli uomini delle Fiamme gialle e dalla nostra Amministrazione finanziaria contro l’evasione fiscale. Le principali violazioni accertate hanno riguardato il reato di dichiarazione fraudolenta (3.875 casi), di omessa dichiarazione (3.339 segnalazioni), di fatturazioni per operazioni inesistenti (2.068 denunce). Si evidenziano, inoltre, anche i casi di dichiarazione infedele (1.850 segnalazioni) e di occultamento e/o distruzione dei documenti fiscali (1.656 reati).

Potenza. Operazione di controllo del territorio

Operazione di controllo del territorio a Potenza e nei comuni limitrofi. I carabinieri hanno segnalato alla Prefettura 3 giovani, tra cui un minore per spaccio e uso di stupefacenti. Sono stati trovati in possesso di due dosi di hashish di oltre un grammo ciascuna. Denunciato per spaccio anche un 33enne potentino i carabinieri nel suo camper aveva allestito una piccola serra dove coltivava 3 piantine di marijuana pronta per essere essiccata e distribuita. Contestate anche 13 infrazioni al codice della strada.

venerdì 26 giugno 2015

Legambiente: riprende il viaggio della lavapiatti mobile



Torna la bella stagione e gli eventi di piazza tra sagre, feste, manifestazioni culturali e sportive si moltiplicano. Con loro anche il numero di rifiuti prodotti. Con lo scopo di promuovere un consumo critico e un turismo sostenibile e ridurre la produzione di rifiuti in queste occasioni, riprende il viaggio della Lavapiatti mobile della Legambiente Basilicata, realizzata in collaborazione con il Parco dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese nell’ambito del progetto “Centro per la sostenibilità”, sostenuto da Fondazione con il Sud. Il colorato rimorchio furgonato costituito da tre lavastoviglie industriali e una dotazione di 3000 stoviglie in melammina, policarbonato e acciaio, sarà a Lauria domani venerdì 26 giugno e sabato 27 al Pala Alberti (Palazzetto dello sport “Giorgio Alberti”) in occasione di Blue Fest, il Festival dell’energia e dell’innovazione organizzato dal Circolo Legambiente di Lauria Laura Conti.

Comune di Potenza: il presidente Pittella risponde al sindaco De Luca

In riferimento alla lettera aperta del sindaco di Potenza De Luca il presidente della Regione ha affermato che si tenterà sino all’ultimo di perorare la modifica, in sede di conversione, del testo del Decreto Enti Locali che allo stato attuale, limita a tre e non a 5 anni il termine per raggiungere il riequilibrio finanziario. 
Pittela ha anche assicurato che farà la sua parte fino in fondo, per evitare che il Comune di Potenza venga commissariato.

Lavoro: un accordo tra Confindustria e Consorzio Acm

È stato sottoscritto nella sede di Confindustria Basilicata, un accordo tra le OO.SS. ed il Consorzio A.C.M.. sulla parificazione dei trattamenti premiali dei lavoratori dell’indotto e della progressiva stabilizzazione dei lavoratori con contratto interinale attualmente impegnati nel settore. Per la Uilm si tratta di "un accordo di garanzia dal punto di vista occupazionale che garantisce e parifica nei fatti i lavoratori dell’indotto ai colleghi di FCA. L’obiettivo raggiunto è ancora più importante perché, dopo anni di sacrifici, l’accordo rappresenta il vero valore aggiunto per dare stabilità e sempre più forza al processo di crescita dell’intero settore dell’automotive di Melfi”.

giovedì 25 giugno 2015

Grenn Pride per le amministrazioni virtuose al Parco del Pollino

L’Ente Parco Nazionale del Pollino è stato scelto dal Gruppo Terna in collaborazione con la Fondazione UniVerde quale destinatario del riconoscimento Green Pride per le amministrazioni virtuose. A ritirare l’importante riconoscimento, martedì 23 giugno 2015, a Roma, il presidente del Parco, on. Domenico Pappaterra e il direttore dell’Ente, dott. Gerardo Travaglio. Pappaterra ha ricevuto il Green Pride delle smart cities 2015 dalle pani del presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio e da Pietro Vicentini, responsabile Autorizzazioni e Concertazione, Terna Rete Italia per il Centro-Sud. 
Il Green Pride, giunto alla V edizione, è un appuntamento annuale, e punta a valorizzare e conferire un riconoscimento alle best practice di Green Economy. negli anni, il contributo straordinario di Carlo Petrini e di Edoardo Bennato.

Controlli della polizia a Marconia (Mt) e Bernalda (Mt)

Controlli della Polizia di Stato a Marconia di Pisticci (Mt) e a Bernalda (Mt). A Marconia di Pisticci, sono stati trovati 2 grammi di hashish e 2 spinelli ed una persona è stata segnalata al Prefetto per possesso di sostanza stupefacente per uso personale. A Bernalda (Mt), uno dei cani antidroga ha trovato in un cestino dei rifiuti, un involucro trasparente con una dose di hashish, di un grammo circa, in una confezione utilizzata per lo spaccio. I controlli effettuati hanno permesso, inoltre, di accertare la violazione delle prescrizioni imposte a carico di un soggetto affidato in prova ai servizi sociali: ospitava in casa soggetti con precedenti penali, anche per droga. E' stato denunciato e segnalato al Tribunale di Sorveglianza di Potenza.

No alle Trivelle nello Jonio: a Policoro i sindaci di Puglia Calabria e Basilicata

All’indomani della decisione della Regione Basilicata di fare ricorso al Tar "contro il decreto del Ministero dell'Ambiente che ha dato il via libera alle attività di ricerca di idrocarburi nello Jonio". sempre più mirata la protesta di associazioni ambientaliste, operatori economici e rappresentati istituzionali, per esprimere dissenso alle trivelle petrolifere nel mar Jonio. 
Dopo i Comitati No Triv a scendere “in campo” sono stati i Comuni. Ieri a Policoro il sindaco Rocco Leone (FI), ha invitato tutti i sindaci dell’arco jonico appulo – calabro – lucano ad un incontro operativo, che questa sera alle 21.00 su Carina Tv can 810 del digitale terrestre, sarà trasmesso in versione integrale. "La Basilicata – ha detto Leone a Carinanews - in termini di petrolio ha già dato tanto."

mercoledì 24 giugno 2015

Policoro: presentato "Sano è mediterraneo"

Dallo Jonio di Basilicata all'Expo di Milano in barca a vela: è stata presentata a Policoro l’avventura per 80 studenti di scuole superiori delle province di Potenza e di Matera su progetto del Circolo velico lucano di Policoro e della Regione in collaborazione con il Ministero dell'istruzione (Miur), l'Azienda di promozione turistica (Apt), l'Apofil di Potenza e l'Ageforma di Matera. Con progetto “Sano è lucano” si è inteso coinvolgere le scuole per conoscere expo 2015 e agevolare la loro partecipazione consapevole. “Sano è lucano” raggiungerà Milano con mezzi sostenibili come le imbarcazioni a vela. La scheda tecnica di “Sano è lucano” approvata dal Ministero dell'Istruzione fa parte del capitolo “Sano è Mediterraneo”. I ragazzi potranno conoscere non solo gli aspetti storici e geografici delle coste ioniche ed adriatiche ma anche approfondire come gli stessi hanno influito sulle abitudini alimentari e come si è potuto giungere ad una perfetta interazione con il territorio circostante ed il mare.

Lettera aperta del sindaco di Potenza Dario De Luca



Di seguito si riporta il testo di una lettera aperta scritta dal sindaco Dario De Luca e indirizzata ai cittadini di Potenza:
“Gentili Cittadini di Potenza,
Vi scrivo questa lettera aperta perché siamo ad uno snodo importante della vita amministrativa della nostra Città e ritengo importante informarvi sulla situazione che stiamo vivendo.
Innanzitutto, avendo constatato che molti tentano di insinuare il dubbio sulla effettiva necessità di dichiarare il dissesto finanziario, mi preme evidenziare che da quando io mi sono insediato, esattamente un anno fa, non vi erano già più le condizioni per accedere ad una forma di riequilibrio pluriennale (il cosiddetto pre-dissesto), in quanto il disavanzo di amministrazione relativo all’anno 2014, emerso in sede di predisposizione del bilancio di previsione (che andava approvato entro il 30 settembre 2014), non consentiva di procedere alla stesura di tale bilancio. Questo, infatti, doveva necessariamente chiudere in pareggio e non poteva certo chiudere con un disavanzo di 25 milioni di euro.
Mi preme altresì far rilevare che coloro che creano dubbi sulla procedura di dissesto adottata dal Consiglio Comunale, si soffermano soltanto sulla “procedura”, ma evitano accuratamente di soffermarsi sulle “cause” che hanno determinato il dissesto e sulle relative “responsabilità”.
Le cause sono riferibili esclusivamente ad una dinamica della spesa strutturale del Comune assolutamente fuori controllo e tale da eccedere di ben 26 milioni di euro le entrate comunali.
Per spesa strutturale si intende una spesa fissa, stabilita sulla base di contratti stipulati dall’Amministrazione con i singoli fornitori di servizi esternalizzati (trasporto pubblico, pulizia e sorveglianza degli immobili comunali, mense, assistenza ai disabili, ecc.), oltre alle spese per il personale, per il pagamento delle rate di mutuo e per i servizi di rete (energia, telefoni, ecc.).
Per salvaguardare l’Amministrazione Comunale, bene supremo che ci è stato tramandato nei secoli dai nostri avi e che abbiamo il dovere di consegnare intatto alle future generazioni, abbiamo affrontato, con enorme fatica, il compito di portare i conti in ordine, mediante il taglio delle spese, per ricondurle ad un imprescindibile equilibrio con le entrate.
Resta da equilibrare il disavanzo accumulato nel 2014 e quello ulteriore che si formerà nel corrente anno 2015, mentre confidiamo nel pareggio di bilancio di parte corrente a partire dal prossimo anno 2016.
Ecco che, per conseguire il definitivo equilibrio di bilancio, occorrono ben 34 milioni di euro che il nostro Comune non è in grado di reperire con le sole proprie forze.
Abbiamo chiesto aiuto alla Regione Basilicata e questa ci aveva già assicurato il proprio intervento, precisando però che sarebbe stata in grado di intervenire nei quattro anni dal 2015 al 2018, ma non nel biennio 2015 – 2016.
Abbiamo, quindi, sollecitato il Governo nazionale affinché introducesse, nell’emanando Decreto Enti Locali, una norma che allungasse il periodo di riequilibrio dai tre anni previsti oggi dalla vigente legislazione (2014-2016) ai cinque anni (2014-2018), in modo da rendere compatibile la norma con la possibilità di intervento della Regione Basilicata.
Lo scorso 19 giugno, il Consiglio dei Ministri ha licenziato il suddetto Decreto Enti Locali, senza che questo includesse la norma da noi auspicata, per cui l’intervento della Regione, così come deliberato dalla Giunta Regionale lo scorso 14 maggio, risulterebbe vano per il raggiungimento del riequilibrio entro il 2016.
A questo punto, con una lettera inviatagli il 22 giugno, ho richiesto al Presidente della Giunta Regionale, dottor Marcello Pittella, di valutare la possibilità di concentrare l’intervento finanziario della Regione nel biennio 2015 – 2016.
Ritengo che questa sia l’unica strada per consentire alla Città di Potenza di raggiungere il riequilibrio finanziario e di evitare un commissariamento che non gioverebbe certamente alla nostra Comunità.
Alla luce di tutti gli sforzi compiuti, non credo che il Comune di Potenza abbia altri modi di tornare a quella tanto agognata “normalità amministrativa”, che prelude a una normalità sociale di cui sentiamo tutti bisogno.
Credo di non aver omesso alcuna azione finalizzata a ottenere il riequilibrio di bilancio, anche se rimane molto lavoro da fare in molti altri campi dell’Amministrazione. Si pensi, a solo titolo di esempio, al settore dei rifiuti, sul quale dobbiamo ancora intervenire energicamente per renderlo più moderno ed efficiente, sia in termini di raccolta sia di smaltimento.
Abbiamo, comunque, lavorato alacremente nel settore della programmazione dei fondi comunitari e contiamo di licenziare entro pochi giorni l’Agenda Urbana 2014-2020, che traccia le linee principali di sviluppo della nostra Città.
Detto questo, vi preannuncio che, nel caso in cui dovessi riscontrare l’impossibilità di riequilibrare il bilancio comunale entro il 2016 con il contributo regionale richiesto, non avendo ulteriori significativi margini per incidere sulle voci di spesa, rassegnerò le dimissioni dalla carica di Sindaco.
Sono certo, comunque, che anche in questo caso la Regione Basilicata non farà mancare il proprio apporto alla nostra Città, per consentirle, nei modi e nei tempi che riterrà possibili per il proprio intervento, di uscire dalla difficile situazione finanziaria attuale e di continuare sulla via dell’indispensabile risanamento.
Vi ringrazio per l’attenzione che mi avete dedicato e Vi porgo cordiali saluti”.

Svolta per Firema: cauti i sindacati

Svolta positiva nella vertenza Firema: nell'incontro svoltosi al Ministero dello Sviluppo Economico presentata la proposta vincolante di acquisizione dell'azienda, che ha uno stabilimento anche a Tito. Si tratta di una cordata di imprenditori internazionali, della quale fanno parte l’indiana Titagarh, detentrice del 90% delle quote, e dell’Italiana Adler, con il 10%. Per la nascente società, che avrà nome di Titagarh Firema Adler – Tfa già nelle prossime ore il Ministero predisporrà la procedura per ufficializzare l’acquisizione. Venerdì 26 giugno, sempre presso il MISE, ci sarà un nuovo incontro per la presentazione ufficiale del piano industriale. cauti i sindacati di categoria. 

Confesercenti Potenza rilancia "Meno tasse"

Nel solo primo trimestre dell’anno sono state 327 le piccole e medie imprese -ditte individuali e familiari del commercio cancellate alla Camera di commercio di Potenza di cui 209 del commercio al dettaglio. Da questi dati la Confesercenti di Potenza rilancia l’SOS “Meno tasse”. “La ripresa economica – afferma  Prospero Cassino, presidente Confesercenti Potenza - è una "chimera" per otto piccole e medie imprese su dieci. Il perdurare dello stato di difficoltà si ripercuote anche sulla capacità di investimento delle imprese: solo il 18% ha dichiarato- aggiunge Prospero Cassino- di aver assunto a tempo indeterminato nuovo personale, e la metà ha potuto farlo solo grazie ai nuovi sgravi contributivi". 

martedì 23 giugno 2015

Un manuale per i diabetici di tipo 1: oggi la presentazione

Oggi nella sala Inguscio a Potenza la presentazione del Manuale pratico dedicato ai diabetici di tipo 1 realizzato dal Gruppo di Lavoro ASP per le Endocrinologie dell'Età evolutiva diretta dal dr. Giuseppe Citro in collaborazione con la U.O. di Medicina dello Sport ASP e la Rete Interaziendale di Pediatria della Basilicata e l'Associazione Lucana Diabetici. 
"Il lavoro- ha riferito ai microfoni di Carinanews Antonio Papaleo - è un vademecum per permettere ai ragazzi affetti da tale patologia di praticare lo sport in sicurezza".

Stabilimento Fenice: oggi otto ore di sciopero

Previsto per oggi uno sciopero di 8 ore dei dipendenti dello stabilimento Fenice: i dipendenti torneranno a manifestare il loro dissenso alla decisione dell'azienda di licenziare sei lavoratori dell’impianto. I 52 dipendenti hanno iniziato le loro proteste lo scorso anno quanto è arrivata la decisione del Consiglio di Stato che ha imposto di spegnere il forno per l’incenerimento dei rifiuti speciale e industriali e che ha fatto avviare la mobilità dei 6 dipendenti per tagliare i costi sul lavoro. Oltre a proporre come soluzione alternativa per scongiurare i licenziamenti la possibilità di svolgere lavori di manutenzione interna ora affidati ad una ditta esterna, Fim, Fiom, Uilm, Fismic e Ugl - hanno chiesto maggiori delucidazioni sul progetto industriale futuro.

Nova Siri (Mt). Coltivavano "cannabis indica": minori denunciati

Due minorenni sono stati denunciati dai Carabinieri che li hanno sorpresi, a Nova Siri, mentre innaffiavano alcune piante di "cannabis indica" in un edificio scolastico abbandonato. I due, entrambi di 16 anni, sono accusati di coltivazione di sostanze stupefacenti e sono stati affidati ai genitori. Le quattro piante - sequestrate dai militari - erano alte circa 90 centimetri ed erano in due vasi. I Carabinieri le hanno viste e hanno atteso l'arrivo dei "coltivatori".

lunedì 22 giugno 2015

D'Andrea (Adoc) su sentenza Corte Costituzionale

Nei giorni scorsi la Corte Costituzionale, ha dichiarato che gli strumenti per il controllo elettronico della velocità dei veicoli, autovelox, tutor e telelaser, devono essere sottoposti a verifiche periodiche al fine dell'accertamento della funzionalità e della taratura. 
Pertanto - ha riferito a Carinanews, Nino D’Andrea dell’Adoc Basilicata - gli accertamenti delle violazioni dei limiti di velocità sono nulle se effettuati con strumentazione elettronica prive delle verifiche di funzionalità e di taratura. 

Vaccaro (Uil) su dati assunzioni in Basilicata

Per il segretario della Uil Basilicata, Carmine Vaccaro, i dati delle assunzioni in Basilicata di fonte Inps per il periodo gennaio-aprile 2015 confermano che l'unica occupazione da noi è precaria: su 19.247 assunzioni i contratti a termine sono 13.419 e 5.767 a tempo indeterminato a cui si aggiungono 261 contratti di apprendistato. Se poi si confrontano con le cessazioni, vale a dire i licenziamenti (13.117 sempre nei primi quattro mesi) il quadro è ancora più chiaro e allarmante tenuto conto che le cessazioni dei contratti a termine sono 8.981 quelle dei contratti a tempo indeterminato 3.890 e per l'apprendistato 246. Per Vaccaro in questo quadro va letto il decreto di riordino della cassa integrazione che, pur con l’apprezzabile estensione (ancora parziale) alle piccole imprese indebolisce il sistema di tutele del lavoratore.

Fca: nuovi ingressi oggi in fabbrica



Dopo i 140 lavoratori assunti lunedì scorso alla Fiat Sata di Melfi oggi inizieranno a lavorare altre 110 persone. Per i sindacati di categoria, è una notizia più che positiva per l’area e per l’intera Basilicata. Dagli ultimi dati emerge infatti che le nuove auto sono molto apprezzate sul mercato, tanto che al salone dell’auto, a Ginevra, l’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne ha annunciato che le nuove assunzioni a Melfi potrebbero salire a 1900.

Droga: domiciliari per 38enne di Ferrandina (Mt)

Un uomo di 38 anni è agli arresti domiciliari, a Ferrandina, dopo che, nella cassa armonica della sua chitarra, i carabinieri hanno scoperto 51 grammi di hascisc. L'arresto è avvenuto dopo che i militari avevano notato diversi tossicodipendenti entrare e uscire dalla casa dell'uomo. Durante una perquisizione, i Carabinieri hanno trovato la droga nello strumento musicale, un coltello utilizzare per dividere la droga e banconote di vario taglio, provento dello spaccio.

sabato 20 giugno 2015

A Ferrandina (Mt) ancora rifiuti speciali abbandonati

Ancora un rinvenimento di rifiuti abbandonati nel territorio della Compagnia di Pisticci. Questa volta gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto cumuli di rifiuti speciali non pericolosi, costituiti da carcasse di elettrodomestici e numerose bottiglie di vetro, in Ferrandina. Il sito è stato opportunamente segnalato al Sindaco di Ferrandina per l’emissione dell’ordinanza di sgombero e ripristino dello stato dei luoghi.

La Goletta dei Laghi 2015 a Senise (Pz)

Non solo denuncia delle criticità che affliggono i bacini lacustri italiani, ma anche promozione delle eccellenze territoriali e sostegno delle buone pratiche portate avanti da associazioni e istituzioni locali. Per questo oggi Legambiente, con la Goletta dei Laghi 2015, si è fermata in Basilicata nel Comune di Senise per parlare di turismo sostenibile e tutela della biodiversità. Una splendida escursione in barca a vela alla diga di Monte Cotugno, è stata l’occasione per conoscere meglio l’omonimo lago. L’iniziativa rientra nel progetto “Volontari naturalmente in rete 2” sostenuto da Fondazione con il sud.

Divina Provvidenza: presentati ricorsi

Il Crac della Casa Divina Provvidenza il presidente della Commissione Bilancio del Senato, Antonio Azzollini (Ncd), ha presentato istanza al Tribunale del Riesame per chiedere di annullare il provvedimento di arresti domiciliari che il gip di Trani ha inviato a Palazzo Madama per ottenere l'autorizzazione all'esecuzione della misura. Azzollini è coinvolto nel crac da 500 milioni di euro della Casa della Divina Provvidenza di Bisceglie. Nel ricorso si contestano i gravi indizi di colpevolezza e l'esigenza cautelare. Un'istanza di Riesame per ottenere la revoca della misura cautelare è stata depositata anche dal legale Paolo Sisto per le due suore coinvolte nel crac della Casa Divina Provvidenza, agli arresti domiciliari dal 10 giugno. Alla madre superiora Marcella Cesa e a suor Consolata Puzzello, che nei giorni scorsi dinanzi al gip si sono avvalse della facoltà di non rispondere, la magistratura tranese contesta il reato di associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta.

Attentato di Altamura: quattro arresti

I carabinieri di Bari hanno arrestato all'alba quattro persone accusate di strage perché ritenute responsabili dell'attentato compiuto il 5 marzo scorso in una sala giochi di Altamura (Bari), in cui rimasero feriti otto clienti, uno dei quali tuttora in coma. Tra i quattro c'è il fratello del boss delle Murge Bartolo Dambrosio (ucciso nel settembre 2010), Mario, 43 anni, ritenuto dagli investigatori il mandante.

venerdì 19 giugno 2015

Politiche per i migranti: a Potenza riunione organismo di coordinamento

L'esito delle azioni di contrasto dei Carabinieri e dell'Ispettorato del lavoro nel Metapontino è importante: su 32 aziende agricole controllate, 27 impiegavano 223 migranti in nero, 2 senza permesso di soggiorno, 50 provvedimenti per multe di 185mila euro. Se ne è discusso a Potenza in una riunione dell'organismo di coordinamento regionale politiche per i migranti. L'intervento di repressione e controllo – è stato detto - rafforza la lotta allo sfruttamento delle braccianti migranti. Definite anche iniziative per estendere all'area metapontina il sistema di prenotazione dei migranti e dei datori di lavoro. Martedì prossimo con il Centro per l'impiego di Policoro e le parti sociali saranno ultimate le misure applicare già attuate nell'area Vulture Melfese Alto Bradano, nel frattempo sono iniziate le procedure per l'apertura dei campi di accoglienza nel Vulture Melfese Altro Bradano e la realizzazione di progetti di lavoro volontario e formazione per richiedenti asilo ospitati in Basilicata.

Crac Divina Provvidenza: Azzollini si dice sereno

Il crac della Casa della Divina Provvidenza. "Ho fatto la mia dichiarazione" e "sono assolutamente sereno". Lo ha detto il presidente della Commissione Bilancio del Senato, Antonio Azzollini, scortato da una decina di commessi per proteggerlo dall'assalto dei cronisti, all'uscita della Giunta per le Immunità di Palazzo Madama. Azzollini presenterà domani il ricorso al tribunale del Riesame contro la richiesta di arresto trasmessa, nei suoi confronti, a Palazzo Madama. Lo ha annunciato, durante la sua audizione.

Ilva confermata condanna per Fabio Riva per truffa

La Corte d'Appello di Milano ha confermato la condanna a 6 anni e mezzo di carcere per Fabio Riva, figlio dell'ex patron dell'Ilva Emilio, per la vicenda della presunta truffa ai danni dello Stato da circa 100 milioni. Confermate anche le altre 2 condanne inflitte in primo grado ad altrettanti imputati, la confisca di 91 milioni e la provvisionale da 15 milioni a favore del Ministero dello Sviluppo. Fabio Riva, che è stato latitante per quasi 3 anni prima di costituirsi, era presente. 

Omicidio Gianfredi: chiesto ergastolo per imputati

Il pm di Salerno ha chiesto l'ergastolo per i quattro imputati, che saranno giudicati con il rito abbreviato, del processo per l'omicidio di Giuseppe Gianfredi e Patrizia Santarsiero, i coniugi uccisi nel 1997 a Potenza: la sentenza dovrebbe essere emessa il prossimo 1 luglio. L'ergastolo è stato chiesto per Alessandro D'Amato, Antonio Cossidente, Carmine Campanella e Angelo Nolè.

giovedì 18 giugno 2015

A Bari il 21/06 IV edizione di "Bari in vela"

E' tutto pronto per la IV edizione della 'Bari in vela' che ha come obiettivo quello di ricucire il rapporto tra la città e il suo mare. Si tratta - secondo il Circolo della Vela di Bari - della più grande veleggiata del capoluogo. Si terrà il 21 giugno. Gli iscritti dovranno affrontare un percorso a triangolo di circa 10 miglia con partenza dal lungomare Sud di Bari. Sono ammesse tutte le imbarcazioni cabinate a vela con lunghezza fuori tutto superiore a 5,95 metri e con motore.

Danni da fauna selvatica. Coldiretti: grandi perdite per aziende agricole

I danni da fauna selvatica continuano a causare grandi perdite alle imprese agricole. Per Teodoro Palermo, Presidente Provinciale della Coldiretti di Potenza sono molteplici le segnalazioni dagli allevatori riferite sul fenomeno dei danni causati dai lupi e dai cinghiali, e la dimensione è ormai allarmante su tutto il territorio regionale. E, secondo il Presidente Regionale della Coldiretti di Basilicata Piergiorgio Quarto “bisogna prendere iniziative importanti come il monitoraggio costante delle specie selvatiche presenti sul nostro territorio, nonché risarcimenti celeri, considerato che ad esempio per i danni da lupi siamo fermi al 2011. E’ evidente che tale criticità presuppone che la Regione operi coerentemente alla gravità del problema; il carattere diffusivo del problema, esteso all’intero territorio regionale (parchi e riserve incluse) e la presenza, nella gestione dell’accertamento e risarcimento dei danni, di troppi enti o organismi, viene vissuto dagli agricoltori come elemento di criticità che ostacola l’attività d’impresa.

Fecondazione assistita. Conversano (Ba): sottovalutati i rischi per 38enne



E' stata sottovalutata la presenza di importanti fattori di rischio quali obesità, ipertensione, diabete e cardiopatia''. Lo scrivono gli ispettori del ministero della Salute nella relazione sul decesso di Arianna Acrivoulis, la 38enne morta il 10 giugno all'ospedale di Conversano dopo un trattamento per fecondazione assistita. Gli ispettori evidenziano "elementi di criticità sia di tipo generale che specifico" e sollecitano "adeguate misure di miglioramento''. Gli ispettori del ministero evidenziano ''alcuni elementi di criticità sia di tipo generale che specifico, che richiedono l'individuazione e la realizzazione di adeguate misure di miglioramento'

Occultati ricavi al fisco: una denuncia nell'alta Val d'Agri

Il rappresentante legale di una società con sede nell'alta Val d'Agri - operante nel settore della raccolta dei rifiuti - è stato denunciato dalla Guardia di Finanza per "omessa dichiarazione" al fisco di ricavi per 750 mila euro. La scoperta è stata fatta utilizzando le banche dati. Durante la verifica, il contribuente non ha esibito la contabilità fiscale 2010 e 2011, "anni per i quali non aveva presentato le dichiarazioni dei redditi ai fini delle imposte dirette e dell'Iva".

mercoledì 17 giugno 2015

Maturità: il messaggio del Presidente Pittella

"La fine è un nuovo inizio. Da oggi, da questa prova tra le più emozionanti della vita, comincia un percorso di nuove sfide e nuovi traguardi". Lo dichiara il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella. " Un cammino - continua - che porterà ciascuno di voi a realizzare sogni ed aspirazioni, a diventare le donne e gli uomini di domani, i professionisti che sapranno dedicarsi con passione alla propria terra. L’augurio che rivolgo a voi maturandi lucani è di poter sempre conservare la spensieratezza di questi anni insieme alla grinta che vi ha portato – sono sicuro – a raggiungere questa meta. Anche quando la vita vi chiamerà ad esami e prove più difficili, sappiate resistere, combattere, anche rischiare, forti di una personalità compiuta e di una mente pronta al ragionamento e aperta al confronto. Negli insegnanti che vi hanno condotto per mano fin qui, nella famiglia che è il vostro primo baluardo, e nelle istituzioni potrete ritrovare sempre conforto, ascolto, comprensione".

Maturità: da oggi al via le prove

Hanno preso il via questa mattina gli esami di maturità. Sono 5.570 gli studenti lucani impegnati nella prova di cui 5.342 candidati interni e 228 esterni: le commissioni sono 148, con 513 commissari e 143 presidenti in 293 classi. I dati sono stati forniti dall'Ufficio scolastico regionale. Gli studenti in provincia di Potenza sono complessivamente 3.427, e 2.143 in provincia di Matera. Le commissioni sono 94 negli istituti potentini, e 54 in quelli materani: le classi invece sono 186 nel Potentino e 107 nel Materano.

Area di servizio Galdo di Lauria: ancora mensilità arretrate

Un nuovo incontro tra i gestori delle Aree di servizio di Galdo di Lauria, i lavoratori e le segreterie sindacali di categoria per discutere dell’insostenibile difficoltà che i lavoratori stanno vivendo a causa del ritardo nella erogazione dei pagamenti (mediamente dalle cinque alle sei mensilità). E’ stato dichiarato lo stato di agitazione dei dipendenti delle due Aree di servizio. Per i dirigenti della Uil, Deoregi e Della Luna "è una situazione di grande disagio economico che si ripercuote pericolosamente sui circa quaranta lavoratori e sulle loro famiglie ma, anche, sull’intera comunità di Lauria (con il rischio che vada in default anche l’intera rete dell’indotto). Deoregi ha riferito a Carinanews che "è stato chiesto di intervenire anche al Prefetto al presidente della Regione Basilicata e al Sindaco di Lauria".

Firema: tre offerte per il gruppo, prossimo incontro il 23/06

Tre offerte - una delle quali, da parte di un gruppo internazionale, appare la più strutturata - sono state presentate per rilevare il gruppo Firema, che ha stabilimenti a Tito, Caserta, Spello e Milano, con 502 dipendenti (nello stabilimento lucano gli operai sono 77). Lo si è appreso oggi durante un incontro che Fiom, Fim, Uilm e i rappresentanti delle quattro fabbriche hanno avuto a Roma al ministero dello Sviluppo economico. Al via l'esame delle proposte e 23 giugno nuovo incontro.

martedì 16 giugno 2015

“C.R.I. Social Day”, l’evento in Piazza Mario pagano

Domenica in piazza Mario Pagano a Potenza si è svolto il primo social day della Croce rossa italiana, una manifestazione di carattere sociale con attività quali: controlli gratuiti della glicemia, pressione arteriosa e parametri vitali ma anche attività di intrattenimento per i più piccoli sulla sicurezza stradale (“Educazione alla Sicurezza stradale”) e sulla Prevenzione dagli effetti nocivi del caldo (“Cresce il caldo, cresce la prevenzione”).
Nel pomeriggio è stata messa in scena una Simulazione di Maxi-emergenza incentrata sullo scoppio di una bombola di gas all’interno di una postazione di sosta di venditori ambulanti.

Matera: proclamato sindaco Raffaello De Ruggieri

La presidente dell'Ufficio elettorale centrale ieri pomeriggio, alle ore 16.35, in municipio, ha proclamato sindaco di Matera l'avv. Raffaello De Ruggieri eletto con 15.488 voti (54,51 percento). 
De Ruggieri prende il posto di Salvatore Adduce (12.926 voti, 45.49 percento).

Fecondazione assistita: a Coversano (Ba) la commissione d'inchiesta

Sono al lavoro da ieri mattina nell'ospedale di Conversano (Bari) gli ispettori del Ministero della Salute inviati dal ministro Beatrice Lorenzin nell'ambito di un'indagine amministrativa sul decesso di Arianna Acrivoulis, la 38enne di Bitritto morta il 10 giungo scorso nell'ospedale di Conversano (Bari) dopo un intervento di fecondazione assistita. La commissione lavorerà per alcuni giorni sulla documentazione clinica acquisita in ospedale e ascoltando il personale sanitario. La task force, è composta da sette membri nominati dal ministro, carabinieri del Nas e da due medici baresi. Al termine dell'ispezione sarà depositata una relazione al ministro Lorenzin e all'Unità di crisi permanente costituita al Ministero.

Manomette cronotachigrafo: denunciato camionista romeno

Con l'accusa di aver manomesso l'apparecchio cronotachigrafo, la polizia stradale ha denunciato un camionista romeno fermato durante controlli effettuati lungo il raccordo autostradale Potenza-Sicignano degli Alburni, nei pressi del capoluogo lucano. Gli agenti della Polizia stradale hanno scoperto che il cittadino romeno aveva manomesso il cronotachigrafo applicando un magnete che ne inibiva le registrazioni. 

lunedì 15 giugno 2015

Incidente sulla Basentana a Pisticci (Mt): feriti tre ragazzi

Incidente sulla Basentana ieri, un’auto con a bordo tre giovani è uscita di strada nei pressi di Pisticci (Mt) Sul posto si sono subito recati gli agenti della Polstrada e personale del 118. Le ferite gravi riportate dalle due ragazze a bordo dell’auto hanno fatto decidere per il trasferimento immediato di una delle due a Potenza e dell’altra a Matera dove in mattinata è stata operata per asportarle la milza e intervenire su contusioni polmonari e cerebrali che ha riportato. Ferito anche il ragazzo che è stato ricoverato al San Carlo di Potenza. Si sta indagando sulla dinamica dell’incidente.

Federanziani: convegno a Matera

Quattro miliardi di euro di risparmi in sanità sono possibili attraverso la diffusione degli animali domestici, che può migliorare significativamente le condizioni di salute delle persone. Il dato del Centro Studi SIC "Sanità in Cifre" è stato presentato in occasione del Coordinamento Interregionale degli aderenti e dei partecipanti di FederAnziani Senior Italia per il Sud, che si è svolto a Matera. “I risparmi sono stati calcolati alla luce della riduzione dei costi legati alla gestione di alcune delle principali patologie croniche quali diabete, patologie cardiovascolari e depressione, possibile grazie alla diffusione degli animali domestici – ha spiegato il Presidente di FederAnziani Senior Italia Roberto Messina - L’attività fisica legata al possesso di un animale contribuisce alla prevenzione e al contrasto delle patologie metaboliche, la presenza di un animale da compagnia contribuisce alla riduzione dell’ipertensione oltre a rappresentare, soprattutto per gli anziani soli, un efficace mezzo di contrasto della solitudine e della depressione che spesso si associa ad essa”. 
Per questo l’argomento sarà uno dei nuovi temi al centro del futuro lavoro di FederAnziani, le cui linee guida sono state approvate durante il Coordinamento. Il Sottosegretario alla salute, Vito De Filippo nel suo intervento ha detto che "bisogna far sì che nei prossimi anni in tutta Italia, non con una geografia diversificata, gli anziani abbiano servizi uniformi e qualificati".

Archivio blog