lunedì 31 ottobre 2016

Blanca (Fisascat Cisl) su vertenza Lazazzera

La segretaria generale della Fisascat Cisl Basilicata, Aurora Blanca, interviene sulla situazione dei lavoratori dell’istituto di vigilanza Lazazzera che nei giorni scorsi ha comunicato l’interruzione delle attività già a partire da sabato scorso, 31 ottobre. In una nota inviata alla prefettura di Matera e agli enti pubblici utilizzatori, Regione Basilicata e Asm, la sindacalista segnala una serie di criticità. In particolare “sulla scorta di un accordo con Confapi l’istituto di vigilanza cui l’Asm ha affidato temporaneamente il servizio – spiega Blanca – ha assunto un parte dei lavoratori con contratto a tempo determinato solo fino al 20 novembre e a condizioni peggiorative rispetto al precedente contratto con Lazazzera, al quarto livello e senza gli scatti di anzianità maturati. Una soluzione discutibile – fa notare la segretaria della Fisascat- per cui è stato chiesto alla prefettura e agli enti utilizzatori di rispettare il contratto nazionale e di verificare la possibilità di applicare la clausola sociale alla scadenza dell’affidamento temporaneo”.

Avevano sull'auto circa tre chili di droga: due arresti

Due albanesi, uno residente a Legnano (Mi) e l'altro a Rimini, sono stati arrestati dai carabinieri a Bisceglie con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 
Nel bagagliaio della loro auto i militari hanno infatti trovato sei confezioni di marijuana per un peso complessivo di circa 3 chilogrammi. 
Nel corso delle successive perquisizioni personali sono stati trovati 2.730 euro in contanti, ritenuti dai carabinieri provento dell'attività di spaccio.

Incidente in galleria sulla Salerno-Reggio Calabria: due feriti lievi

Incidente stradale, ieri sera, poco prima delle 21, sulla Salerno-Reggio Calabria, in direzione Nord. All’interno della galleria che precede l’uscita di Pontecagnano (Sa) tre veicoli, per cause ancora in corso di accertamento, si sono scontrati. Una delle auto, a causa dell’urto, si è ribaltata. 
Sul posto immediato l'intervento dei mezzi di soccorso del 118, le pattuglie della Polstrada di Eboli ed il personale Anas. Per fortuna solo due feriti lievi ma il traffico è stato bloccato per circa un’ora per consentire la rimozione dei veicoli.

CarinaLive nella notte di Halloween

Continuano le iniziative di Radio Carina e Carina Tv. Questa sera per la notte di Halloween appuntamento con il CarinaLive e Niki Fox. L’evento si svolgerà nel ristorante Agrisarli in contrada Macinile ad Anzi. La serata come sempre sarà ripresa dalle telecamere di Carina Tv.

Incendiate nella notte quattro auto

Indagini sono in corso a Scanzano Jonico (Mt) sull’incendio che nella notte scorsa ha distrutto quattro auto. Sarebbe stato un vero e proprio effetto domino partito dalla prima auto, quella  dell’ex sindaco Scanzano Jonico, Salvatore Iacobellis, non nuovo a questo genere di intimidazioni, durante i suoi due mandati da amministratore. Ha ricevuto proiettili imbustati e più di recente una testa di capretto mozzata e lasciata davanti al ristorante-pizzeria della sua famiglia. Sul posto immediato l'intervento di carabinieri e vigili del fuoco che stanno indagando sull'accaduto.

Rissa a Palagiano (Ta): ferito 42enne

A Palagiano è stato aggredito un uomo di 42 anni rimasto ferito gravemente al collo da un colpo di pistola ed è ora ricoverato con riserva di prognosi, ma non è in pericolo di vita. Per l’accaduto è stato arrestato un 27 enne, bracciante agricolo di Palagiano, con precedenti penali, accusato di tentato omicidio, ricettazione e porto abusivo di arma clandestina. Il colpo è partito nel corso di un’animata discussione. Lo sparo attirava l’attenzione dei vicini che hanno costretto il ragazzo ad allontanarsi a bordo di un’auto. La vittima, trasportata all’ospedale Santissima Annunziata, è riuscita comunque a riferire ai militari elementi validi per la ricostruzione dei fatti. Latagliata è stato poi individuato ed arrestato. I carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un bossolo calibro 380 e l’ogiva. Il 27enne, sottoposto all’esame dello stub, nelle prossime ore sarà interrogato dal giudice delle indagini preliminari

Assaltato bancomat nel Comune di Lavello (Pz)

E’ stato assaltato il bancomat dalla Banca di credito cooperativo di Lavello. Il bottino è di almeno 25 mila euro con danni che ammontano a diverse decine di migliaia di euro. 
Tutto è avvenuto in pochissimi minuti all’alba di ieri mattina: il tempo, da parte dei malviventi, di piazzare l’esplosivo all’interno dell’erogatore di denaro, attendere l’esplosione e rubare il denaro. Al vaglio dei carabinieri le telecamere di videosorveglianza.

Scossa di terremoto tra Basilicata e Calabria

Una scossa di magnitudo 4.3 è stata registrata alle ore 13.58 di sabato al confine tra Basilicata e Calabria, a una profondità di 270 chilometri, con epicentro a Maratea (Potenza). 
Tra i Comuni più vicini all'epicentro, l'Ingv segnala anche Trecchina, Rivello, Nemoli, Lauria (Potenza) e Tortora (Cosenza). 
Sono stati in pochi ad avvertire la scossa di terremoto. 
In nessun Comune sono stati segnalati danni a persone o cose.

sabato 29 ottobre 2016

Torna l'iniziativa di solidarietà "Un pasto al Giorno"

Torna “Un pasto al giorno”, l'evento di solidarietà giunto alla sua ottava edizione. Il 29 e 30 ottobre, i volontari della Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da Don Oreste Benzi, saranno in 1000 piazze Italiane ed estere. Nella Provincia di Matera a Bernalda; nella Provincia di Bari Bat ad Andria e Barletta, in quella di Brindisi a Fasano, nella provincia di Lecce ad Alliste, Casarano, Copertino e Gallipoli. Saranno anche nella Provincia di Napoli, con banchetti ad Ischia, Napoli città e Pompei, e nella Provincia di Salerno, con banchetti a Montecorvino Rovella. L'iniziativa di solidarietà organizzata dall’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII consiste in un’offerta libera in cambio di un pacco di pasta da poco più di 100 grammi. Verrà anche consegnato un piccolo “ricettario antispreco”, con piatti sfiziosi da realizzare utilizzando ingredienti che, solitamente, vengono scartati. Per maggiori informazioni sull’iniziativa consultare il sito www.unpastoalgiorno.org.

Potenza: Ricorrenza Defunti, disposizioni su viabilità e mobilità

Trasporto gratuito per le persone con difficoltà, navette da e per i due cimiteri cittadini, disposizioni legate alla viabilità nella zona del cimitero di San Rocco: queste in sintesi le disposizioni annunciate dalla Giunta alla vigilia del periodo dedicato al culto dei defunti. Il servizio di trasporto gratuito per le persone che dovessero trovarsi in particolari situazioni di difficoltà sarà garantito dalla ditta “Noleggio Vitale Ncc Di Vitale Giuseppangelo” di Potenza, e consisterà nel prelievo e trasporto andata/ritorno dei soggetti fruitori dalle proprie abitazioni ai due cimiteri cittadini. È possibile fruire del servizio su prenotazione, telefonando: al numero 097124496. Prevista l’istituzione di 3 linee straordinarie di autobus del trasporto pubblico nei giorni dell’1 e del 2 novembre. Emesse anche apposita ordinanza per regolare sosta di specificati veicoli e viabilità nelle zone poste nelle immediate vicinanze del Cimitero di San Rocco. Sarà libera la circolazione per i veicoli delle autorità civili, militari e religiose, lungo via della Rimembranza, il giorno 2 novembre 2015 dalle ore 8.00 alle ore 13.00. E’ previsto nel piazzale adiacente l’ingresso principale del Cimitero di San Rocco, uno spazio riservato alla sosta dei bus urbani e uno spazio riservato ai taxi al fine di favorire la mobilità urbana. Istituito il divieto di sosta con rimozione dei veicoli su una superficie pari a due posti auto nei pressi dell’ingresso principale del Cimitero di San Rocco e nei pressi dell’ex “Panificio” di via San Rocco a eccezione dei bus urbani.

Salerno. Scoperti spacciatori nel quartiere Mariconda

Nel quartiere Mariconda di Salerno i carabinieri di Battipaglia e della locale Compagnia, hanno bloccato due tossicodipendenti che avevano appena acquistato cocaina ed eroina da due 32enni, residenti in un'abitazione situata nel complesso di edilizia popolare denominato "Villaggio dei Puffi". La perquisizione dell’appartamento ha permesso di rinvenire, abilmente nascosti in un mobile della cucina, fra bustine di thè e camomilla, 30 grammi di cocaina, 30 di hashish e 5 di eroina. Sequestrati oltre 500 euro ritenuti provento dello spaccio, e materiale utile per il confezionamento della droga.

Tentata rapina: arrestato 36enne

A Tolve (Potenza) un uomo di 36 anni, con precedenti penali, è stato arrestato dai carabinieri per tentata rapina porto d’armi e lesioni. Armato di un coltello da cucina, ha tentato di rapinare l'incasso di una tabaccheria del paese del potentino, ma è stato fermato dalla reazione del negoziante e dall'intervento di un carabiniere che in quel momento era fuori servizio.

Estradato in Italia Raffaele Valente

Scortato da personale del Servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia della Direzione centrale della Polizia criminale, è giunto a Roma, dagli Stati Uniti, Raffaele Valente, di Benevento, arrestato a New York durante l'operazione New Bridge coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria e destinatario di un provvedimento restrittivo anche nell'operazione Underboss condotta dalla Dda di Potenza. Valente è accusato di essere il collante tra il clan newyorkese Gambino e le organizzazioni mafiose campane e calabresi, e di fungere da intermediario tra i fornitori della droga e i destinatari, seguendo i trasferimenti degli stupefacenti lungo le rotte dal Sud America all'Italia. 
Dalle indagini sarebbe anche emerso la sua partecipazione ad una vicenda estorsiva nei confronti di un imprenditore materano.(Ansa)

Truffa su presenze in centro accoglienza, nota del Presidente Cestrim Onlus

Riceviamo e pubblichiamo integralmente nota di Don Marcello Cozzi, Presidente Cestrim Onlus

 "C'è chi deve raschiare quotidianamente il fondo del barile perché i soldi non sono mai abbastanza per restituire serenità a tanta povera gente che si è rifugiata dalle nostre parti, e c'è chi, invece, stando alle accuse della Procura, si inventa di tutto per intascarsi quei soldi pur in assenza di persone da accogliere. In attesa di sapere se si tratta di accuse fondate, e sempre convinti della presunta innocenza di chiunque, continuiamo tuttavia ad indignarci dinanzi al mercato della dignità umana che da anni in Italia sta speculando sulla pelle di una umanità sempre più bisognosa. Chi da anni in Italia ha fatto dell'immigrazione di tanti poveri cristi un business per arricchirsi, rappresenta l'altra faccia di quel mostro che altrove negli ultimi giorni ha alzato barricate come stendardo di una inciviltà che non finisce mai di sorprenderci".

Due arresti sulla A3: sequestrati 20mila euro "sporchi d'inchiostro"


Durante controlli effettuati sull'A3 Salerno-Reggio Calabria, nei pressi di Laino Borgo (Cosenza), la sottosezione di Lagonegro (Potenza) della Polizia stradale ha arrestato due uomini - uno di 38 anni e l'altro di 36, entrambi siciliani - per rapina e ricettazione: nell’auto, una "Fiat Croma" su cui stavano viaggiando, sono stati trovati e sequestrati circa 20 mila euro in contanti macchiati dall'inchiostro indelebile antirapina. Uno dei due uomini è risultato anche responsabile di una rapina fatta la scorsa settimana in una tabaccheria di un comune della Toscana.

venerdì 28 ottobre 2016

“Accogliere i Rifugiati”: la premiazione a Potenza

Questa mattina presso la Sala Inguscio della Regione Basilicata, a Potenza, si sta svolgendo la premiazione del concorso video “Accogliere i Rifugiati per costruire un mondo migliore”. L'iniziativa ha coinvolto le classi delle scuole superiori di secondo grado per offrire uno stimolo ai ragazzi per comunicare, attraverso un prodotto multimediale, la propria visione personale sul tema del rispetto dei diritti umani, della convivenza pacifica di più culture, dell'accoglienza e dell'integrazione di chi è costretto a lasciare il proprio paese di origine. La giuria, presieduta dal Premio Nobel per la Pace Betty Williams, ha attribuito il primo premio di Euro 500,00 all’Istituto Professionale di Stato per i Servizi di Enogastronomia e Ospitalità “Umberto di Pasca” di Potenza per il video dal titolo “Lampedusa".
Attribuito un premio speciale della Giuria all’Associazione Culturale Bistro e Trementina di Roma per il video fuori concorso dal titolo “Questo non è un gioco“.

Dal 29/10 biglietto elettronico su scala mobile "Santa Lucia"

Da sabato 29 ottobre "anche sulla scala mobile Santa Lucia (Ponte attrezzato) gli utenti potranno circolare utilizzando il biglietto elettronico". Lo ha reso noto, attraverso l'ufficio stampa dell'amministrazione comunale di Potenza, l'assessore alla mobilità, Gerardo Bellettieri il quale ha specificato che "entrano infatti in funzione i tornelli con relativi lettori ottici che consentono il passaggio ai titolari dei nuovi ticket". L'assessore, "in sintonia con i consiglieri di maggioranza, ha inoltre comunicato che la Giunta, "a seguito delle indicazioni fornite dall'utenza, ha deliberato un apposito provvedimento che prevede la possibilità di utilizzo del Trasporto pubblico urbano integrato (Tpui), per una singola corsa, biglietto integrato che consentirà di fruire di autobus urbani e impianti di scale mobili per 120 minuti, al costo di 1,20 euro".

Roberti: su Matera 2019 alta la guardia

"Bisogna tenere alta la guardia" su Matera 2019, quando la Città dei Sassi sarà Capitale europea della Cultura: così il procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, ha risposto a una domanda dei giornalisti a margine di un convegno sulla legalità organizzato da Confindustria. 
"Anche in questa occasione - ha proseguito Roberti - bisogna riaffermare un principio che abbiamo verificato già in questi anni: non c'è sviluppo senza legalità. Quindi la battaglia per la legalità è la premessa per ogni vero sviluppo".

Accoglienza migranti: un arresto per truffa aggravata


Con l'accusa di truffa aggravata per il conseguimento dierogazioni pubbliche, a Potenza, l'amministratore unico di una società addetta all'accoglienza dei migranti è stato arrestato dalla Polizia. L’arresto rientra nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura di Potenza, l'uomo è indagato con altre due persone per turbata libertà degli incanti, in relazione ad una procedura aperta per servizi di accoglienza nel potentino dal 1 marzo scorso al prossimo 31 dicembre, del valore complessivo di circa nove milioni di euro.
Il provvedimento di misura cautelare ai domiciliari emesso dal gip di Potenza. La Polizia sta sequestrando parte delle quote della società amministrata dall'uomo arrestato e sta effettuando perquisizioni personali e domiciliari disposte dalla Procura potentina nei confronti degli altri due indagati: sono i rappresentanti di altre due società, con sede una a Potenza e l'altra a Bitetto (Ba), sempre impegnate nell'accoglienza di migranti.

mercoledì 26 ottobre 2016

Contributi a Comuni che ospitano migranti

"Il governo ha accolto le proposte delle Regioni, anche quelle avanzate dalla Basilicata, per l'erogazione di contributi e incentivi ai Comuni che ospitano rifugiati e richiedenti nella misura di cinquecento euro a persona. In Basilicata dovrebbe arrivare oltre un milione di euro per il 2016”. A renderlo noto Pietro Simonetti, del Coordinamento Migranti della Regione Basilicata. “Il riparto – prosegue - sarà attuato entro 20 giorni dai Ministeri competenti. I comuni dovranno decidere come utilizzare queste risorse anche per i non richiedenti. In questo quadro si potrebbero sostenere iniziative di inclusione sociale dei cittadini o interventi urgenti. Altri incentivi sono previsti per i Comuni per i nuovi progetti Sprar. Nel contempo sono in fase di predisposizione ulteriori interventi di lavoro utile, tirocini formativi e corsi di lingua. Il governo – sottolinea ancora Simonetti - ha provveduto anche alle misure per erogare i finanziamenti per l'accoglienza ai gestori per tutto il 2016. Per la Basilicata l'investimento, prevalentemente riveniente da fondi Ue, per l'anno in corso sarà di oltre 23 milioni di euro. L'occupazione creata per la gestione degli oltre 130 centri in 56 comuni è di circa 500 unità”.

Nuova fiammata al centro oli di Viggiano (Pz)

Ennesima fiammata al Centro oli di Viaggiano lunedì sera intorno alle 21 si è verificato "l’arresto dell’unità di carico del termodistruttore del sistema di trattamento del gas, a seguito del quale il gas è stato convogliato in torcia". L’arresto ha causato un'enorme lingua di fuoco che si è alzata dall’impianto della Val d’Agri. La fiammata ha destato preoccupazione tra i residenti dell'area. In una nota l’Eni ha sottolineato che le "fiammate rientrano nella normalità del ciclo produttivo e vanno a ridurre situazioni di rischio."

Vertenza "La Ronda": intervento del responsabile del personale Lovaglio

Intervenendo sulla vertenza dell’Istituto di vigilanza " La Ronda" il responsabile dell’ufficio del personale, Angelo Lovaglio, ha affermato che "dall’analisi del quadro attuale emerge un senso di smarrimento e confusione tra i 274 lavoratori. Sono trapelate anche notizie false e strumentali sia riguardo l’effettiva decurtazione sullo stipendio mensile - aggiunge Lovaglio - una decurtazione che dovrebbe avvenire attraverso la nuova assunzione dell’unica Ditta interessata a dare un futuro ai lavoratori, e sia riguardo le garanzie e la solidità dell’Azienda acquirente. Una perdita – precisa – che si attesterebbe in circa € 170,00 euro per la maggior parte della forza lavoro della Ronda." Per Lovaglio "il dubbio è che non tutti i lavoratori siano stati ben informati sui reali scenari che il fallimento conseguente ad un mancato accordo porterebbe; dalla lettura dei verbali dell’ultimo incontro tenutosi a Roma presso il MI.SE- continua - è chiaramente emerso il “ baratro “ del fallimento quale unica alternativa alla vendita del complesso aziendale alla Cosmopol con la conseguente perdita di dignità dei lavoratori."

Aggredisce carabinieri: 24enne i manette a Venosa (Pz)

Con le accuse di violenza, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale, a Venosa (Potenza), i carabinieri hanno arrestato un giovane di 24 anni, originario del Burkina Faso, con regolare permesso di soggiorno. Durante un controllo nella villa comunale, il giovane, con precedenti penali, ha aggredito i militari, che sono stati poi curati dalla guardia medica, ma che sono comunque riusciti a bloccarlo. 
In un secondo momento, in assenza di ulteriori esigenze cautelari e/o sussistenza di pregresse misure restrittive legate ad altra causa, l'Autorità giudiziaria" ha disposto la remissione in libertà del giovane.

Incendiarono auto poliziotto: due condanne

Due uomini - uno di 40 anni e l'altro di 27 - sono stati condannati il primo ad un anno e tre mesi di reclusione, il secondo ad un anno, perchè ritenuti responsabili dell'incendio che, la notte del 5 ottobre 2012, distrusse l'automobile di un poliziotto all'epoca in servizio a Scanzano Jonico (Mt). A darne notizia la Questura di Matera. 
La condanna per danneggiamento aggravato è stata emessa al termine del processo di primo grado che si è tenuto nella città lucana. L'auto del poliziotto era parcheggiata davanti alla sua abitazione.

martedì 25 ottobre 2016

Rete Sociale Attiva Basilicata su "Bigliettazione elettronica"

Sono numerose le polemiche dopo l’avvio bigliettazione elettronica nel Tpl a Potenza di cui Rete Sociale Attiva Basilicata, Associazione Nazionale di Consumatori, si fa nuovamente portavoce. Per Luisa Rubino, avvocato responsabile dell’associazione Rete Sociale Attiva Basilicata, e Fernando Picerno, consigliere del comune di Potenza, sono diverse le esigenze rappresentate dagli utenti tra cui l’eliminazione del biglietto di corsa singola. Penalizzati anche i detentori degli abbonamenti che al momento del cambio della tessera non si vedono riconosciuta nessuna agevolazione e sono costretti a corrispondere altri € 5,00 ai fini della validità dell’abbonamento stesso. Il piano tariffario non sembra prevedere la concessione di tariffe agevolate per adolescenti, disabili e anziani e, per di più, non è chiara nemmeno la fascia di età entro la quale i bambini sono esenti dal pagamento del ticket. A fronte delle specifiche problematiche, l’avv. Rubino ed il consigliere Picerno hanno richiesto un incontro con l’Assessore alla Mobilità del Comune di Potenza, Gerardo Bellettieri.

Tpl: VI Ccp su avvio bigliettazione elettronica

Tpl a Potenza: ieri sono partite le nuove regole per la bigliettazione elettronica. Alla luce delle problematiche emerse la Sesta Commissione del consiglio comunale consiliare permanente, presieduta da Donato Nolè, dopo un'attenta discussione, all'unanimità ha invitato l’assessore alla Mobilità Gerardo Bellettieri a farsi portavoce presso la Ditta Trotta affinché le iniziative vengano immediatamente congelate in attesa di chiarimenti. 
Per la commissione le nuovo regole "rischiano di creare non pochi disagi ai cittadini."

Disattesi impegni su vertenza Firema

Gli operai dell’azienda Firema di Tito Scalo e i rappresentanti sindacali si sono riuniti questa mattina, lunedì 24 ottobre, a Potenza, in piazza Mario Pagano, per manifestare il loro malcontento verso le prospettive critiche che si presentano per il loro lavoro e discuterne con il Prefetto. Impegni disattesi nei confronti dei lavoratori e licenziamenti in vista per 15 di essi che dal prossimo 3 novembre non potranno più beneficiare della cassa integrazione ordinaria. Gli operai dello stabilimento lucano, attualmente, sono al lavoro per esaurire commesse già ricevute da tempo, senza però averne di nuove e, quindi, senza possibilità di lavoro per il futuro.La richiesta, dunque, è quella di rispettare gli accordi stipulati con il Ministero dello Sviluppo Economico nel luglio 2015 e volti ad evitare la chiusura dell’azienda.

Ferrosud. I Sindacati: necessario discuterne

I lavoratori dello stabilimento di Matera della Ferrosud, che opera nel settore del materiale rotabile, hanno manifestato ieri davanti alla prefettura e, con un presidio, davanti all'azienda, nell'area industriale di Jesce. L'iniziativa è stata finalizzata per sollecitare il Ministero per lo Sviluppo economico a convocare un tavolo tecnico per superare i limiti dell'attuale fase di "concordato fallimentare" che impedisce il rilancio delle attività con l'arrivo di un nuovo soggetto imprenditoriale. 
Una delegazione, guidata dai segretari territoriali Maurizio Girasole (Fiom Cgil), Leonardo Mangieri (Uil) e Vittorio Agnese (Cisl), ha incontrato il prefetto Antonella Bellomo affinché per chiedere di intervenire per favorire la convocazione dell'incontro, con tutte le parti e con la Regione Basilicata.

Rubano generi alimentari: due rumeni denunciati

Avevano rubato generi alimentari per poche decine di euro in un supermercato di via San Gottardo a Policoro (Mt). Su segnalazione del titolare, i carabinieri sono intervenuti, bloccano i due di origine rumena. La refurtiva l’avevano nascosta sotto gli abiti. Il pronto intervento del radiomobile del Nucleo Operativo dei carabinieri è stato possibile per la capillare presenza dei militari sul territorio per prevenire episodi di criminalità, a tutela dei cittadini. I due rumeni sono stati denunciati in stato di libertà per concorso in furto aggravato

Nocera Inferiore (Sa): 35enne ferito da arma da fuoco

Nel quartiere Piedimonte, a Nocera Inferiore domenica pomeriggio un uomo di 35 anni, è stato colpito da un colpo di pistola mentre si trovava alla guida della sua auto. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118, che lo ha trasportato subito all’ospedale Umberto I. Le sue condizioni di salute non sono gravi. Su quanto accaduto indagano i carabinieri.“

Tricarico (Mt). Detenzione e spaccio: arrestato 29enne

Un uomo di 29 anni, che ha precedenti di polizia, è stato arrestato dai Carabinieri a Tricarico (Matera) con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri gli hanno sequestrato due grammi di eroina e 61 di hascisc. Una parte della droga (due grammi di eroina e uno di hascisc) è stata trovata dai militari nella luce posteriore di arresto dell'auto dell'uomo.

Appalti a Melfi (Pz): 25 rinviati a giudizio

Il gup di Potenza ha rinviato a giudizio 25 persone – tra cui il sindaco di Melfi (Potenza), Livio Valvano (Psi) – accusate, a vario titolo, di turbata libertà di procedimenti di scelta del contraente, induzione indebita a dare o promettere beni e altre utilità, falso ideologico in atto pubblico e abuso d’ufficio, nell’ambito di un’inchiesta della Procura del capoluogo lucano: la prima udienza si svolgerà il 19 maggio 2017. L’inchiesta, a gennaio dello scorso anno, portò a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, a quattro arresti domiciliari (tra cui Valvano) e a un divieto di dimora: le misure cautelari furono eseguite dalla Questura di Potenza. Dalle indagini emerse “un sistema di malaffare esistente all’interno del Comune”.

lunedì 24 ottobre 2016

Servizi di controllo del territorio nel senisese

I carabinieri della compagnia di Senise (Pz), nel corso del fine settimana, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio. L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione di reati in materia di spaccio di stupefacenti e detenzione illegali di armi nonché un’attenta vigilanza. Il bilanzio 5 denunce e 10 segnalazioni.
Durante l’operazione sono state controllate 97 auto, identificate 195 persone ed elevate 19 contravvenzioni.

Polla (Sa): paziente trova guanto in lattice nel cibo

Nell’ospedale “Luigi Curto” di Polla, sabato sera, una paziente di 80 anni ricoverata nel reparto di Chirurgia ha trovato un guanto di lattice all’interno della pastina che avrebbe dovuto mangiare per cena. Dopo aver fatto la scoperta la donna ha avuto un leggero malore. Il marito, ha allertato il personale sanitario, che, nel giro di poco tempo, hanno soccorso la paziente. Del caso sono stati avvisati i responsabili del controllo dell’attività di ristorazione e il direttore sanitario Luigi Mandia. Nelle prossime ore potrebbe essere aperta un'inchiesta interna alla struttura ospedaliera."

"Nastro Rosa della Lilt": i dati della campagna a Potenza

Oltre 50 visite senologiche effettuate e 25 prenotazioni i visite che saranno effettuate a breve: si è conclusa così a Potenza la Giornata della Campagna Nastro Rosa della Lilt, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Per l'occasione la Lilt è stata impegnata nella prevenzione del tumore al seno. Raffaele Paradiso, presidente provinciale della Lilt – ha spiegato che “le nuove tecnologie diagnostiche sempre più precise consentono oggi di poter individuare lesioni millimetriche in fase iniziale, quando il grado di malignità e l’indice di aggressività del tumore sono bassi. Scoprendo un carcinoma al di sotto del centimetro – ha aggiunto - la probabilità di guarire sale di oltre il 90% e questo permette altresì di poter eseguire interventi conservativi, che non provocano sensibili danni estetici alla donna, a beneficio quindi dell’integrità del seno, simbolo della femminilità”.

Caritas: in Basilicata sempre più poveri

I dati elaborati dall’Osservatorio diocesano delle povertà e delle risorse descrivono un aumento di richieste di aiuto per erogazione di beni primari pari al 13% in più rispetto al 2014, il solo centro di ascolto diocesano, nello scorso anno ha accompagnato 72 nuovi nuclei familiari, raggiungendo il numero di 651 persone stabilmente seguite. Commentando i dati sul Rapporto redatto dalla Caritas l'Arcivescovo monsignor Salvatore Ligori ha affermato che si tratta di "persone e non numeri, che scuotono la coscienza, interpellano l’anima, creano sofferenza in chi li ascolta e, soprattutto, in chi conosce cosa ciò significhi."
Fino a oggi in diocesi le persone che fruiscono di un sostegno alimentare sono 2.485, 1.400 nella sola città di Potenza, per lo più si tratta di famiglie con figli minori, nelle quali almeno uno dei 2 membri adulti è disoccupato. I centri di ascolto Caritas che operano sul territorio, lo scorso anno hanno accompagnato oltre 210 famiglie in difficoltà in più rispetto al 2014, tra queste circa il 90% sono italiane.

Incidente sulla SS 92: muore 26enne

Si è registrato un incidente ieri pomeriggio sulla strada statale 92, nelle vicinanze di Laurenzana (Pz). A perdere la vita un motociclista leccese di 26 anni che si è scontrato con un’auto proveniente dal senso opposto di marcia. Le sue condizioni sono subito apparse gravi. Sul posto è arrivata l’eliambulanza del 118 ma, durante il trasporto nelll’ospedale San Carlo di Potenza, sono risultati vani i tentativi di rianimare il giovane che ha perso la vita prima ancora di giungereal San Carlo.

sabato 22 ottobre 2016

Xylella: disposto abbattimento ulivo infetto ad Ostuni

Il caso dell'ulivo infettato dalla Xylella scoperto a Ostuni è arrivato a Bruxelles. La Commissione europea, che sta seguendo con "grande preoccupazione" l'applicazione delle misure Ue per il controllo del fenomeno nelle zone già colpite, ha quindi chiesto di mettere subito in atto i necessari interventi preventivi." La Commissione europea ha reso noto che sta seguendo "con grande preoccupazione" l'attuazione delle misure UE per il contrasto alla diffusione del batterio."
Con un'ordinanza firmata dal capo del dipartimento Agricoltura della Regione Puglia, Gianluca Nardone, intanto, è stato disposto l'abbattimento dell'ulivo contagiato dal batterio Xylella, individuato in una stazione di rifornimento di Ostuni (Brindsi), tra Rosa Marina e Monticelli. E' stata anche disposta, trattandosi di una porzione di territorio che ricade a nord della zona infetta, la rimozione delle piante nel raggio dei 100 metri dall'ulivo ammalato: una decina di ulivi e piante di oleandro che costeggiano la statale 379 Brindisi-Bari. I proprietari dei terreni su cui si trovano le piante interessate dal provvedimento hanno 15 giorni di tempo. Lungo la strada statale dovrà provvedere l'Anas.

Fermentino: Un piano d’azione per lavori pubblici a Sarno (Sa)

Il vice sindaco e assessore al bilancio del Comune di Sarno, Gaetano Ferrentino, annuncia il piano d’azione per mettere somme a disposizione dei lavori pubblici strategici per la sicurezza. “Ho chiesto agli uffici una approfondita relazione sulle somme trasferite nel corso degli anni al Comune per il terremoto e il loro impiego- ha affermato Ferrentino - e dalla ricognizione è emerso che in cassa vincolata ci sono oltre 4 milioni di euro. Di queste somme - ha aggiunto - sono stati prudenzialmente stimati circa 600 mila euro per completare la ricostruzione dei privati sulla scorta delle istanze giacenti”. Secondo l’esponente della Giunta Canfora, quindi, “questo significa che circa tre milioni e mezzo possono tornare nella disponibilità del Comune per liquidità immediata su interventi pubblici finalizzati. Andremo in Consiglio comunale per votare l’atto da inoltrare al Ministero delle Infrastrutture per l’autorizzazione alla spesa”.

“La Ronda”: ancora una fumata nera

Si è concluso con un nulla di fatto l’incontro di ieri pomeriggio al Ministero dello Sviluppo Economico tra i rappresentanti della Cosmopol, commissari straordinari, rappresentanti sindacali e del dicastero. Per la Regione Basilicata hanno partecipato il direttore generale della Giunta, Vito Marsico, e il consigliere regionale, Vito Santarsiero. Si è rischiato che venisse firmato il mancato accordo, compromettendo le già’ poche possibilità di soluzione perchè la Cosmopol è rimasta ferma sulle sue posizioni, confermando la proposta che sindacati e lavoratori hanno definito irricevibile, bocciandola a stragrande maggioranza.
Solo la mediazione della Regione ha consentito di sospendere ogni decisione è rinviare ad un nuovo incontro, in programma al Ministero dello Svilupo Economico martedì, 25 ottobre prossimo.

Condannato falso dentista a Taranto

Il giudice monocratico del tribunale di Taranto, Elvia Di Roma, ha condannato a 10 mesi di reclusione un uomo di 49 anni, Armando Picciarelli, accusato di aver esercitato abusivamente la professione di dentista pur privo di abilitazione e di aver falsificato il timbro riferito al nome inesistente di un medico munito di partita Iva per la emissione delle ricevute fiscali. Il giudice ha inoltre condannato a un anno e 4 mesi per ricettazione un imputato accusato di aver aiutato il falso dentista a eludere le investigazioni dei carabinieri del Nas acquistando da lui due apparecchi di esclusivo uso odontoiatrico, a 6 mesi e 4 mesi di carcere altri due imputati accusati di concorso nel reato di esercizio abusivo della professione.

Controlli della Guardia di Finanza a Matera

L'irregolare inquadramento di 12 addetti e, dal punto di vista fiscale, "ricavi non dichiarati e costi indeducibili per 465 mila euro", sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza e dalla Direzione provinciale del lavoro di Matera in controlli ad una società di capitali "attiva come impresa agricola ma operante anche nel settore commerciale". Nella prima parte del controllo, i finanzieri e i funzionari della Direzione del lavoro e dell'Inps hanno acquisito documentazione contabile e hanno identificato i dipendenti trovati al lavoro, accertandone le "effettive mansioni".

Detenzione e spaccio: 39enne in manette

Un uomo di 39 anni è stato arrestato dai Carabinieri, a Tolve (Pz), con le accuse di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi e munizioni. 
La droga, lle armi e le munizioni sono stati trovati in un casolare di campagna, dove l'uomo vive, durante controlli dei militari a cui hanno partecipato anche unità cinofile dell'Arma.
Durante la perquisizione è stato rinvenuta marijuana per un peso complessivo di circa 1.5 kg, in parte ben nascosta in barattoli di vetro ed in parte in fase di essiccazione in un locale di aerazione.

venerdì 21 ottobre 2016

Furto aggravato: diciotto arresti

Diciotto persone - romeni, bulgari e italiani, fra i quali sette donne - sono state arrestate dai carabinieri nella zona di Rionero in Vulture (Pz) mentre stavano rubando castagne in una proprietà privata della zona. Tutti provenivano dalla provincia di Foggia e sono accusati di concorso in furto aggravato: due di loro anche di rapina impropria, avendo minacciato con dei coltelli i collaboratori del conduttore del castagneto, che li avevano visti aggirarsi nella zona. Le castagne  (5 quintali appena raccolti e nascosti in sacchi all’interno di due furgoni ) del valore commerciale di circa 2.500 euro sono state restituita al legittimo proprietario.
.

Potenza. A Bucaletto fondi per nuovi alloggi e piscina

Il Comune di Potenza utilizzerà i 18 milioni di euro del "Progetto di rigenerazione urbana" (nell'ambito del Bando nazionale per la Rigenerazione delle periferie degradate) per costruire cento nuovi alloggi e una piscina comunale nel quartiere di Bucaletto, che ospita i prefabbricati realizzati dopo il terremoto del 1980. E' quanto hanno spiegato il sindaco, Dario De Luca, e il governatore lucano, Marcello Pittella, nel corso di un incontro con i residenti nel quartiere. La Regione Basilicata ha stanziato 1,5 milioni di euro l'anno, per tre anni, che saranno utilizzati per pagare gli affitti delle famiglie che lasceranno i prefabbricati.

Archivio blog