giovedì 29 dicembre 2016

Neve a Potenza: disagi e ritardi

Problemi alla circolazione per le nevicate che stanno in interessando la Basilicata. una provincia che si è mostrata impreparata a fronteggiare l’energenza già annunciata. Dalle prime ore della mattinata numerosissimi i disagi per gli automobilisti con tir di traverso macchine sbandate ghiaccio sui marciapiedi. Il piano neve non è scattato: dalle segnalazioni che sono arrivate alla nostra redazione il Comune di Potenza l’acta la società incaricata di attivare il Pinao neve non si sono mossi in tempo creando i disagi che si sarebbero potuti evitare già con il solo passaggio dei mezzi spargisale disagi anche sulla Basentana e sulla Potenza Melfi. Il sindaco di Potenza Dario De Luca ha riferito a Carinanews che "la situazione è rientrata sotto controllo. I disagi – ha aggiunto si sono registarti solo perché la vera e propria nevicata è iniziata alle 7 e quindi c’è stato un ritardo sulla partenza dei mezzi spargisale."

Fca: cigo a gennaio su produzione “Grande Punto

Dal 23 gennaio al 10 febbraio saranno collocati in cassa integrazione ordinaria i dipendenti dello stabilimento Fca di Melfi (Potenza) impegnati nella produzione della "Grande Punto". Lo ha reso noto il segretario regionale dell'Ugl Industria, Pino Giordano, sottolineando che "il nuovo ciclo di cigo conferma che sempre più forte è la richiesta dell'Ugl lucana nell'invitare il Lingotto a stabilire per la Basilicata un nuovo modello di vettura".

Calano i reati in Provincia di Matera

In provincia di Matera, dall'1 gennaio al 30 novembre scorso, sono state 134 le persone arrestate, delle quali 101 in flagranza di reato, e 1.240 quelle denunciate dai Carabinieri. Lo ha reso noto in una conferenza stampa il comandante provinciale, tenente colonnello Roberto Fabiani. Si tratta di un dato in sensibile calo rispetto all'anno precedente e che si inquadra nella diminuzione complessiva dei reati passati dai 4.892 del 2015 ai 4.239 del 2016 con una differenza del 13,5%.

Salerno. Muore in carcere: aperta inchiesta

Questa mattina saranno celebrati a Matierno i funerali di Alessandro Landi, il 36enne morto nella casa circondariale di Salerno nella notte tra Natale e Santo Stefano. Per il suo decesso sono stati iscritti sul registro degli indagati due medici dell’Asl entrambi di guardia al carcere di Fuorni. Pare che l'uomo avesse dei malori nei giorni precedenti a quello della morte. I familiari hanno sporto denuncia. Spetta ora alla magistratura verificare se nel loro operato vi siano responsabilità o se ci siano stati ritardi o omissioni nelle cure e nei soccorsi.

Lesioni e danneggiamento: arrestato 29enne a Metaponto di Bernalda (Mt)

 Accusato di lesioni aggravate e danneggiamento a seguito di un incendio, a Metaponto di Bernalda (Mt), un cittadino marocchino di 29 anni è stato arrestato dai carabinieri. Il giovane - nei cui confronti la Questura di Trapani aveva emesso un provvedimento di respingimento - ha prima accoltellato due connazionali, causando loro ferite giudicate guaribili in 30 giorni, e poi ha dato fuoco ad alcuni cartoni depositati vicino a un supermercato, provocando danni per circa 30 mila euro.

Sequestro di botti a Bitritto (Ba): una denuncia

Nell'ambito dell'operazione "Christmas impact", i militari della Guardia di finanza hanno sequestrato 250 kg di botti illegali, di V categoria, nascosti in una abitazione del centro storico di Bitritto (Bari). Il possessore dei botti, un incensurato, è stato denunciato perché privo di licenza atta alla vendita e in violazione delle norme di sicurezza e della pubblica incolumità.

mercoledì 28 dicembre 2016

Torna “Potenza Magica”


Tutto pronto per la quinta edizione di “ Potenza Magica”, il Gran Galà della Magia” promosso dall’Associazione Culturale “I Giardini delle Illusioni” che si terrà domani oggi al “Conservatorio Gesualdo da Venosa” di Potenza. 
Due gli spettacoli previsti, uno alle ore 17:30 e uno alle ore 21:00. 
Sul palcoscenico del Conservatorio, per il divertimento di grandi e piccini, saliranno ospiti di grande prestigio.

Alluvione 2013: trenta indagati

Si poteva evitare l’alluvione che il 7 ottobre del 2013 causò danni ingenti nel Metapontino, in particolare nella zona di Ginosa, alluvione in seguito al quale morirono quattro persone. A queste conclusioni è giunto il pubblico Ministero Ida Perrone sulla base delle risultanze della perizia dell’ingegnere idraulico Luigi D’Alpaos dell’Università di Padova. Il magistrato ritiene responsabili di quanto accaduto trenta persone tra dirigenti e tecnici dell’Autorità di bacino della Basilicata, della Provincia di Taranto, dei Comuni di Ginosa e Laterza, del Parco naturale Terra delle Gravine e dell’Acquedotto Pugliese, alle quali è stato inviato l’avviso di conclusioni delle indagini preliminari. I reati contestati sono di cooperazione colposa in inondazione, disastro innominato colposo e omicidio colposo.

Ospedali Trasparenti: i dati sul sito dell’Asp

La degenza media negli ospedali di Melfi, Lagonegro e Villa d'Agri (Pz) va dai 4,95 ai 7,68 giorni, con una media di occupazione dei posti letto del 61% circa: i dati, riferiti ai primi nove mesi del 2016, emergono dal progetto sperimentale "Ospedali trasparenti" organizzato dall'Asp di Potenza. I dati - ha spiegato l'ufficio stampa dell'Asp - sono stati pubblicati sul sito internet istituzionale, e riguardano i vari settori delle strutture per gli anni 2014, 2015 e 2016 (primi nove mesi).

Crac Divina Provvidenza: rinviato a giudizio sen. Azzollini

La Procura della Repubblica di Trani ha chiesto il rinvio a giudizio per il senatore Antonio Azzollini (Ncd) e per altre 17 persone nell'ambito del procedimento sul crac per 500 milioni di euro della Casa della Divina Provvidenza di Bisceglie (Barletta Andria Trani) con sedi anche a Potenza e Foggia. Al senatore, i magistrati tranesi contestano i reati di bancarotta fraudolenta e induzione indebita a dare o promettere utilità. Chiesta invece l'archiviazione "perché il fatto non sussiste" per il reato di associazione per delinquere. Contestualmente alla richiesta di rinvio a giudizio, la Procura ha stralciato con relativa richiesta di archiviazione la posizione di altri 10 indagati e numerose ipotesi di reato, tra cui anche quelle di bancarotta per le quali negli anni scorsi aveva chiesto e ottenuto l'arresto di alcuni indagati. 
L'udienza preliminare è stata fissata per il 31 gennaio 2017 dinanzi al gup del Tribunale di Trani Angela Schiralli.

Rubano cavi di rame: domiciliari per tre

Tre uomini - due di Melfi (Pz) e uno di Rionero in Vulture (Pz), di età compresa fra 42 e 52 anni, tutti con precedenti di polizia - sono stati posti agli arresti domiciliari dai Carabinieri dopo essere stati sorpresi a rubare casvi di rame sulla linea elettrica del tratto ferroviario Venosa-Ripacandida, a Venosa (Pz). I tre sono stati sorpresi dai militari mentre caricavano i cavi su un'auto.

martedì 27 dicembre 2016

Altavilla Silentina (Sa): un arresto nella notte di Natale

Tensione ad Altavilla Silentina nel Salernitano , nella notte di Natale. Un 51enne è andato in escandescenza e si è scagliato con delle forbici contro due carabinieri, giunti sul posto perché allertati dalla moglie spaventata. Dopo averlo bloccato, i militari lo hanno arrestato con le accuse di violenza, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, oltre che per lesioni personali. Si indaga per far chiarezza sull'episodio.

Successo per “Dr. Coffee for children”

“Una raccolta doni che è andata al di là di ogni più rosea aspettativa”. Così Francesco Capece ha commentato la prima edizione de “Dr. Coffee for children”, partita con l'idea di premiare i bambini della casa famiglia potentina “Stella del mattino” ma che in corso d'opera ha allargato il suo raggio di azione anche ad un'altra casa famiglia, “Melania”. 
Le adesioni al progetto si sono estese in modo virale, coinvolgendo imprenditori, comuni cittadini e anche l'amministrazione comunale di Cancellara, presente al gran completo nella serata in cui Babbo natale ha distribuito oltre 100 doni tra giocattoli, abbigliamento e derrate alimentari. Tante le organizzazioni che hanno fornito il proprio contributo, nella consapevolezza che donare significa far nascere tanti sorrisi sui volti dei bambini meno fortunati.

Inps: pagamento pensioni il 3/01

Il prossimo mese di gennaio, i pagamenti dei trattamenti pensionistici, degli assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell’INAIL saranno effettuati il secondo giorno bancabile, il 3 gennaio. Ne dà notizia l’ufficio stampa della Direzione Regionale dell’Inps di Basilicata. Il pagamento al secondo giorno bancabile è stato stabilito dall’articolo 6 del decreto legge 21 maggio 2015, n. 65.

Ferisce vigilante durante un rapina: arrestato 43enne di Adelfia (Pz)

Un pregiudicato 43enne di Adelfia (Ba), è stato arrestato dai carabinieri dopo aver ferito un vigilante durante un tentativo di rapina in un supermercato al quartiere San Paolo di Bari. L'uomo sabato sera, con il volto parzialmente coperto da un cappellino con visiera e un paio di occhiali da sole, è entrato nel supermercato e, avvicinatosi a due cassiere, ha estratto un taglierino minacciandole per far consegnare i soldi. Un vigilante in servizio nel supermercato si è accorto di quanto stava accadendo e si è avventato sul malfattore per disarmarlo. Nella colluttazione il vigilante è rimasto ferito ad una mano, ma nel frattempo sono intervenuti altri colleghi del vigilante e i carabinieri che hanno bloccato il rapinatore. 
Il vigilante è stato medicato all'ospedale Di Venere di Bari e guarirà in 10 giorni.

Potenza. Lite tra migranti: interviene la polizia

Nella serata di ieri, in viale Marconi a Potenza, è scoppiata una lite tra due migranti per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri, intervenuti sul posto insieme ad una pattuglia di vigili urbani. Altri connazionali hanno cercato di calmare i due contendenti che sono stati identificati dalle forze dell’ordine. Uno dei due, rimasto leggermente ferito, è stato medicato da personale del 118. A far scoppiare la lite sembra sia stato l’arrivo dell’amica di uno dei due.

Arnesi e grimaldelli sull’auto: una denuncia

Un uomo di nazionalità straniera è stato denunciato dalla Polizia a Potenza dopo che sull'auto su cui viaggiava con un'altra persona sono stati trovati arnesi e grimaldelli. L'auto, con targa tedesca, è stata fermata nella zona di Macchia Giocoli durante controlli disposti dal questore in vista del capodanno. A bordo vi erano un uomo di nazionalità georgiana e uno di nazionalità ceca.

venerdì 23 dicembre 2016

Potenza. Nessun pass per “L’Anno che verrà”



"Nessun pass per assistere in piazza Mario Pagano allo spettacolo di Capodanno di Rai 1 'L'Anno che verrà'": l'ingresso avverrà "fino a quando ci sarà posto" attraverso il filtraggio delle forze dell'ordine che sarà effettuato in tre punti d'accesso alla piazza principale del capoluogo lucano. Lo hanno ribadito il sindaco di Potenza, Dario De Luca, e l'assessore comunale alla cultura, Roberto Falotico, in una conferenza stampa convocata per illustrare i provvedimenti disposti in vista della manifestazione del 31 dicembre. Sono stati individuati 2.460 parcheggi per autobus e automobili: si potrà poi raggiungere il centro storico utilizzando alcune navette e gli impianti di scale mobili. Saranno presenti otto ambulanze medicalizzate, installati 30 bagni chimici e cinque maxischermi (tre nel centro storico, uno sul Ponte attrezzato e il quinto in viale Dante dove in contemporanea con la diretta di Rai si svolgerà una 'Notte bianca').

Metalmeccanici: si all’ipotesi di rinnovo contrattuale

I lavoratori metalmeccanici della Basilicata hanno approvato l’ipotesi di rinnovo del contratto nazionale di categoria siglato da Fim Fiom Uilm lo scorso 26 novembre con le controparti Federmeccanica e Assistal. Le segreterie regionali delle tre sigle sindacali hanno diffuso i dati sulla consultazione referendaria svoltasi nei giorni scorsi in 33 aziende metalmeccaniche della regione. Alta la partecipazione al voto che ha toccato quota 61%, pari a 2.462 votanti su 4.036 aventi diritto. Netta la vittoria dei Sì con 2.045 voti (84,6%). I voti contrari sono stati 373 (15,4%). In Basilicata sono circa 7 mila i lavoratori interessati al nuovo contratto nazionale dei metalmeccanici siglato dopo 13 mesi di negoziato e 20 ore di sciopero con manifestazioni, presidi e centinaia di assemblee nelle fabbriche.

Rapina: arrestati due giovani

I carabinieri hanno arrestato, a Gravina in Puglia, due giovani di 19 e 26 anni di Altamura (Ba) con l'accusa di rapina. Secondo gli investigatori, i due avrebbero fatto irruzione, incappucciati e armati di pistola, in una parafarmacia di Gravina in Puglia e, minacciando con l'arma, hanno rapinato l'incasso ai tre dipendenti per poi fuggire a piedi. L'intervento dei carabinieri e la descrizione dei presunti rapinatori diramata in brevissimo tempo ha consentito a militari in borghese, in servizio antirapina nella stazione ferroviaria, di identificarli e fermarli mentre erano in procinto di prendere il treno per Altamura. La perquisizione ha permesso di recuperare la somma di 600 euro rapinata e di sequestrare l'arma usata per le minacce, una Beretta rivelatasi 'giocattolo' identica all'originale. La visione dei filmati di videosorveglianza della parafarmacia rapinata ha praticamente confermato l'identità dei due giovani con ancora indosso gli indumenti utilizzati per il colpo.

giovedì 22 dicembre 2016

Trofeo di vela: Karma sempre in testa

La quarta prova del Campionato invernale di Vela del mar Jonio, di domenica scorsa ha visto trionfare Karma Deltasalotti. 
La gara si è svolta come sempre nello spazio di mare antistante il Porto degli Argonauti di Marina di Pisticci. 
 La classifica generale dopo 4 gare vede in testa Karma seguita da Anlù e Rotevistà 2.0. 
La quinta gara del Campionato Invernale di Vela si svolgerà nel fine settimana del 29 e 30 gennaio 2017.

Contrabbando sigarette: in manette 47enne di Taranto

I carabinieri della Radiomobile di Potenza martedì pomeriggio hanno arrestato un 47enne di Taranto. Fermato ad un posto di controllo sulla “SP 12” a bordo della propria auto, dopo una perquisizione è stato trovato in possesso di circa kg. 55 (cinquantacinque) di sigarette estere prive di sigillo dello Stato e 450 euro. Disposto il sequestro dei tabacchi e dei contanti, l’immediato arresto dell’uomo per contrabbando di tabacchi lavorati esteri. In un primo momento l’Autorità Giudiziaria ha disposto che fosse trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma per essere poi sottoposto a giudizio di convalida, a seguito del quale, per lui sono stati disposti i domiciliari.

Salerno. Investita fugge all’arrivo dei soccorsi

Incidente nella serata di mercoledì in via Lungomare Tafuri, nei pressi del Forte La Carnale di Torrione, una donna italiana, con i capelli ricci e sui quarant’anni, è stata investita da un’automobile finendo rovinosamente sull’asfalto. A soccorrerla alcuni passanti, che hanno immediatamente allertato il 118. La malcapitata, infatti, ha perso molto sangue da un occhio. Soltanto che, appena ha sentito il suono della sirena dell’ambulanza, è fuggita via sotto gli occhi increduli dei presenti.

Autotrasportatore potentino trovato morto a Ravenna

Un autotrasportatore 39enne della provincia di Potenza è stato trovato morto all'interno della cisterna vuota del suo camion parcheggiato nella zona artigianale delle 'Bassette' alle porte di Ravenna. A scoprirlo, in tarda mattinata, i Carabinieri che - allertati dalla ditta dell'uomo il quale da ore non dava più notizie - hanno individuato, grazie al tracciamento Gps, il mezzo con la botola della cisterna ancora aperta. Non è escluso che il 39enne, arrivato ieri a Ravenna per scaricare la cisterna, sia stato investito da esalazioni tossiche durante operazioni di manutenzione o di controllo: sia vicino al corpo che in prossimità del camion sono stati trovati attrezzi da lavoro. Da una prima ispezione cadaverica, il decesso risale a diverse ore fa. Non ci sono elementi per potere al momento ipotizzare qualcosa di diverso da un incidente sul lavoro. I militari hanno già sequestrato il mezzo mentre il Pm di turno, Angela Scorza ha disposto l'autopsia. La salma è stata trasferita in obitorio a Ravenna.

Natuzzi: in 183 rifiutano contatto NewCo

Il Gruppo Natuzzi ha assunto ex-lavoratori Natuzzi che hanno scelto di essere ricollocati presso la NewCo di Ginosa (Newcomfort srl) destinata alla lavorazione del poliuretano per le imbottiture. Altri 183 ex lavoratori hanno invece rifiutato la ricollocazione. Ne dà notizia Natuzzi in una nota. L'accordo - siglato il 15 novembre 2016 da azienda, sindacati, Governo e Regioni Puglia e Basilicata - prevedeva l'assunzione di tutti i 215 ex-lavoratori in esubero in una nuova azienda controllata da Natuzzi, per supplire all'assenza di soggetti terzi disposti a investire nel territorio e assumere i collaboratori Natuzzi in esubero (così come previsto dagli accordi siglati nel 2013 e 2015). Lo stesso accordo prevedeva l'impegno della Newco ad assumere i lavoratori alle stesse condizioni normative del precedente contratto, previa contestuale transazione di contenziosi. Questa condizione - conclude la nota - è stata accettata dalle parti per garantire uno sviluppo armonico del nuovo rapporto di lavoro.

mercoledì 21 dicembre 2016

22/12: data storica per A3

Giovedì 22 dicembre è una data storica. In occasione della fine dei lavori sulla A3 Salerno Reggio Calabria, il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani insieme al ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio effettueranno il viaggio in pullman per mostrare dal vivo la nuova autostrada, che dal prossimo anno diventerà una smart road. Si chiude così un’epoca di cantierui durata più di cinquant’anni. All'area di servizio di Sarno saliranno a bordo Delrio e Armani. La seconda tappa sarà il Viadotto Italia, in Calabria. Alle 12.45, il pullman sarà il primo mezzo a percorrere la Galleria Larìa, l’ultimo grande cantiere dell’A3. Terza tappa all'area di Servizio Rosarno con la consegna da parte di Anas alla Polizia Stradale di tre autovetture per pattugliare l’autostrada. Ultima tappa a Villa San Giovanni, al castello di Altafiumara.

Referendum. Presunto voto di scambio indagato De Luca

Continuano senza sosta le indagini della Procura di Napoli sul presunto voto di scambio in Campania, a margine del referendum costituzionale del 4 dicembre. Ieri la Guardia di Finanza ha fatto un blitz negli uffici della Regione per acquisire documenti nell’inchiesta che vede indagato per istigazione al voto di scambio il governatore Vincenzo De Luca. Tutta la vicenda, divenuta un caso nazionale, è nata dalle dichiarazioni dell’ex sindaco di Salerno rilasciate durante una riunione con 300 sindaci all’hotel Ramada di Napoli, con cui li invitava a portare voti per il Sì offrendo fritture di pesce o gite in barca. Non solo, ma li invitò a prendere esempio dal sindaco di Agropoli Franco Alfieri, suo consigliere politico per l’agricoltura a Palazzo Santa Lucia.

Accoglienza migranti: Manteca ancora sotto i riflettori


Sulla "base di una nuova istanza" e "ad esito di ulteriori indagini da parte della Procura della Repubblica di Potenza", la Squadra mobile della Questura del capoluogo lucano ha eseguito un nuovo sequestro preventivo - disposto dal gip - della società "Manteca" che opera nell'accoglienza dei migranti e al centro di un'inchiesta che lo scorso 28 ottobre portò il responsabile, Michele Frascolla, agli arresti domiciliari. L'uomo è accusato "di truffa aggravata per il conseguimento di erogazione pubbliche", per aver falsato i report per la Prefettura delle presenze dei migranti nella struttura da lui gestita per ottenere più fondi, e di "turbata libertà degli incanti". Nelle scorse settimane, il Tribunale del Riesame aveva disposto il dissequestro della società e la riqualificazione dell'accusa in "truffa aggravata": ora con il nuovo sequestro è stato anche disposto il rinnovo dell'amministratore giudiziale, che era stato già incaricato in occasione del primo sequestro. (Ansa)

Traffico rifiuti: quattro denunce nel Parco del Pollino

Accusate di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo smaltimento illecito di rifiuti, quattro persone di nazionalità romena sono state fermate e denunciate dal Corpo forestale dello Stato durante un controllo in località Piano Prececchia di Viggianello (Pz), all'interno del perimetro del Parco nazionale del Pollino. I quattro - due uomini e due donne, residenti in Campania, tra Eboli (Sa) e Casoria (Na) - sono stati scoperti mentre stavano caricando su un autocarro, senza le necessarie autorizzazioni, del materiale ferroso depositato in un cassonetto e vicino ad alcune abitazioni. Inoltre i quattro non sono riusciti a dimostrare la "tracciabilità" di altri rifiuti ritrovati all'interno dell'autocarro.

martedì 20 dicembre 2016

Allerta meteo sul sud



La perturbazione che sta interessando i settori più occidentali dell’Italia continua a determinare condizioni di maltempo che interesseranno oggi anche Basilicata e Puglia, con forti venti su tutte le aree di ponente e ioniche. Lo indica un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse della Protezione civile, che integra ed estende quello di ieri, che prevedeva temporali e venti forti su Sardegna, Sicilia e Calabria e nevicate fino a quote di pianura sulle regioni del nord-ovest. Previste precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Basilicata e sulla Puglia, soprattutto sui settori ionici. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento. Su Basilicata e Puglia i venti diventeranno da forti a burrasca, con mareggiate lungo le coste esposte.

Consiglio provinciale di Potenza: presentato tre liste

"Alla scadenza del termine previsto per la presentazione delle liste dei candidati al rinnovo del consiglio provinciale" di Potenza, sono "pervenute, entro le ore 12, all'ufficio elettorale tre liste": "Partito Democratico" (12 candidati), "Popolari e Riformisti" (dieci candidati) e "Patto per la Provincia" (sei candidati). 
Lo ha comunicato, attraverso l'ufficio stampa, il responsabile dell'Ufficio elettorale, Anna Maria Coppola. 
"La verifica di ammissibilità delle liste presentate - ha affermato Coppola - si concluderà entro la mattinata di domani 20 dicembre".

Riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

Dopo l’ultimo episodio ai danni di un cinema multisala, è tornato a riunirsi il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per un esame della situazione della sicurezza pubblica nella città di Matera. All’incontro i rappresentanti delle associazioni di categoria hanno fatto presente che non sono stati segnalati episodi di attività estorsive o di usura nei confronti degli esercenti commerciali e si sono comunque impegnati a sensibilizzare gli associati sulla necessità di collaborare e di riferire ogni illegalità. Il Prefetto Bellomo ha ribadito la necessità che le attività commerciali intensifichino le misure di sicurezza passiva e si dotino di impianti di videosorveglianza. Analogamente, il Comune di Matera, per accrescere gli standard di sicurezza, a breve realizzerà un sistema di videosorveglianza nel centro cittadino e lungo gli itinerari turistici.

Palazzo S.G. Denunciati due giovani tifosi di Canosa (Bat)

Domenica i carabinieri di Palazzo San Gervasio (Pz), al termine dell’incontro di calcio “U.S.D. Nuova Spinazzola – A.S.D. Canosa”, hanno sorpreso due giovani canosini, di 21 e 19 anni, che dopo avere istigato le tifoserie per spingerle allo scontro, hanno scavalcato la recinzione del settore ospiti "con l’intenzione di aggredire i calciatori e lo staff della squadra avversaria". I due bloccati ed allontanati sono stati denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per "superamento indebito di recinzione con turbativa di ordine pubblico", e segnalati per l’emissione di un Daspo.

Droga. Due arresti a Lavello (Pz)

Trovati in possesso di circa cento grammi di hascisc, a Lavello (Potenza), due giovani - uno di 26 anni e l'altro di 21, entrambi con precedenti penali - sono stati arrestati dai Carabinieri. La droga è stata scoperta dai militari dell'Arma durante controlli effettuati lungo la strada statale 93: i due avevano cercato di disfarsene ma sono stati arrestati in flagranza di reato e poi posti ai domiciliari.

lunedì 19 dicembre 2016

A Filiano “Favole a Natale”

Più di cinquanta bambini accompagnati dai familiari, hanno fatto da cornice all’appuntamento natalizio “Favole a Natale!” della rassegna “Favole a Merenda”, sabato 17 dicembre presso il Centro sociale di Filiano. La rassegna di “Favole a Merenda” – promossa dalla Pro Loco di Filiano con il patrocinio del Comune di Filiano - ha regalato una nuova favola ai suoi “piccoli fans” che ha visto, come protagonista, l’uomo più amato in assoluto da tutti i bimbi del mondo, Babbo Natale! Il buffo uomo rosso con i suoi aiutanti ha inaugurato un Buon Natale a tutti i bambini con una trama originale e dal sapore natalizio. La favola letta dalla mamma Maria Aloe è stata “La notte che Babbo Natale tornò a Roma”. Durante il pomeriggio passato insieme a genitori e figli, le animatrici Donatella Oppido, Donatella Corbo, Federica Corbo, Francesca Pace con la collaborazione dei volontari di servizio civile Carmelo Martinelli e Ivan Mecca hanno intrattenuto i piccoli con giochi e piccole sorprese e con la famosa “merenda” che contraddistingue, da sempre, l’iniziativa.

"Dies Natalis", l'evento nei Sassi

Un presepe vivente nei rioni Sassi di Matera, a loro volta presepe naturale di roccia e tufo in un ambiente rupestre, si snoda da oggi e fino al 7 gennaio 2017 nella rappresentazione "Dies Natalis. La natività nei Sassi. Il presepe narrante di Matera", organizzato da Murgia Madre e BitMovies nell'ambito di un progetto approvato dall'amministrazione comunale per il Natale. L'evento - visitato negli anni scorsi da decine di migliaia di persone - coinvolge l'Unione delle Pro Loco italiane, l'arcidiocesi di Matera e Irsina e il Parco della Grancia, impiega complessivamente 450 figuranti (150 al giorno) e migranti con i costumi di scena realizzati dalle detenute delle carceri di Lecce e Trani.

Premiati i "Lucani insigni"

Pasquale Teora, Onofrio Donzelli, Carmen Vella e Giovanni Ricciardi - i "Lucani insigni" che sono stati premiati a Lagopesole di Avigliano (Pz) - hanno incontrato gli studenti nel castello federiciano dove sabato nel pomeriggio hanno ritirato il riconoscimento per raccontare "la loro esperienza, la loro emigrazione ma anche il ritorno in una terra con la quale non hanno mai perso i contatti e della quale difendono identità e memoria". "L'incontro - ha detto il presidente del consiglio regionale della Basilicata, Franco Mollica - è stato voluto anche per far arrivare forte alle nuove generazioni il messaggio del buon esempio e della pace".

Amalfi (Sa): inaugurato cantiere impianto di depurazione

Ad Amalfi (Sa) Il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, ha inaugurato insieme al sindaco Daniele Milano l’apertura del cantiere per i lavori di ristrutturazione e completamento funzionale dell’impianto di depurazione a servizio del Comune di Amalfi. “La ripresa dei lavori, fermi dal 2013, – rimarca il governatore – consentirà al Comune di Amalfi ma anche all’intera costiera di poter disporre presto di un impianto che rientra nel piano complessivo della depurazione della costa campana per la quale stiamo finalmente superando i problemi relativi ai ricorsi e al blocco degli impianti. Tutto si tiene nel quadro generale della programmazione dei fondi europei sul fronte della depurazione, delle infrastrutture, della mobilità e della banda larga. Sono assi fondamentali per il decollo dell’economia e soprattutto per creare lavoro, che resta la nostra priorità."

Scontro su Corato-Altamura: due morti

Un'auto e un furgone si sono scontrati frontalmente sulla provinciale 238 Corato-Altamura provocando la morte di due giovani romeni che viaggiavano a bordo dell'autovettura. Le vittime sono i romeni Gheorghe Porav, di 47 anni, e Valentine Rus Rafael, di 36. A bordo del furgone, il cui conducente avrebbe perso il controllo del mezzo schiantandosi contro l'auto, viaggiavano due giovani di 18 e 19 anni. L'incidente è avvenuto intorno alle 7 di ieri mattina. Conducente e passeggero del furgone sono rimasti contusi e sono sotto choc. Sono stati condotti con ambulanze del 118 all'ospedale della Murgia. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri.

Maratea (Pz). Trovato morto diportista 60enne

E’ stato trovato morto da un peschereccio che collaborava alle ricerche in mare Biagio Marrelli, il diportista di 60 anni di Maratea, del quale si erano perse le tracce dalle prime ore di ieri mattina. Il ritrovamento è avvenuto al largo dell’isola di Santojanni. Nelle ricerche, coordinate dalla Capitaneria di Porto di Maratea, hanno partecipato due motovedette e tre pescherecci. Uno di essi, hanno avvistato in mare il corpo privo di vita del diportista. A far scattare l’allarme il fatto che Marrelli, uscito in mare da solo con la sua barca, non rispondesse al cellulare. Non si esclude che la causa della morte possa essere stato un malore che ha causato la perdita di equilibrio e la caduta in acqua del diportista. Sarà l’autopsia alla quale sarà sottoposto il cadavere a chiarire ulteriormente la dinamica dell’incidente.

sabato 17 dicembre 2016

In treno da Papa Francesco

Oggi e domani la sezione pugliese dell'Unitalsi darà vita ad un originale Presepe vivente in treno che si concluderà a Roma come omaggio a Papa Francesco per il suo ottantesimo compleanno. I passeggeri del treno speciale, infatti, saliranno a bordo del convoglio vestiti da personaggi del presepe. In particolare i bambini ed i loro genitori saranno gli angeli, mentre il resto dei viaggiatori saranno popolani e pastori. Sui vagoni prenderanno posto anche alcuni migranti ospiti dei centri di accoglienza che impersoneranno i pastori senza casa. "Molti di loro - spiegano gli organizzatori -, anche se di religione islamica, hanno accettato di fare da figuranti nel presepe vivente". Il convoglio partirà sabato alle 6.19, dalla stazione di Lecce e l'arrivo nella capitale è previsto alle 15.40 presso la stazione San Pietro. Domenica mattina appuntamento a Castel Sant'Angelo da dove partirà il corteo che raggiungerà Piazza San Pietro per assistere all'Angelus di Papa Francesco.

Sub morti nella Grotta di Palinuro: una condanna

Il tribunale di Vallo della Lucania ha stabilito una condanna a quattro anni di reclusione per Roberto Navarra il titolare del "Diving Pesciolino". Assolti, invece, i tre istruttori. Il fatto accadde il 30 giugno 2012: durante l’immersione persero la vita l’avvocato romano Andrea Pedroni, la guida del Pesciolino Sub Douglas Rizzo e due turisti, Susy Cavaccini di Battipaglia ma da anni residente a Roma, e Panaiotis Telios. I sub persero l’orientamento per il sollevamento di fango nella cavità e morirono asfissiati. La condanna di primo grado a quattro anni di reclusione è stata emessa, presso il tribunale di Vallo della Lucania. I giudici, invece, hanno assolto “per non aver commesso il fatto” gli altri tre imputati. 

Lecce: smascherato falso invalido

Al termine di otto mesi di indagini la Guardia di Finanza di Lecce ha smascherato un falso invalido che, ufficialmente, era incapace di camminare autonomamente ma di fatto poteva svolgere qualsiasi attività riuscendo, ad esempio, a guidare la propria auto, ad effettuare la spesa quotidiana, a recarsi in edicola, al bar ed in ogni luogo senza necessità di alcun ausilio o accompagnatore. L'uomo è stato filmato dai militari non solo mentre passeggiava autonomamente per le strade cittadine e guidava l'auto, ma anche in compagnia del nipote che, poco prima di entrare nella sede dell'Inps di Lecce per andare a sostenere la visita di revisione riguardante la dichiarata invalidità, ha aperto la sedia a rotelle e lo ha fatto sedere per spingerlo davanti alla Commissione e non destare così sospetti. La Finanza ha quindi denunciato il 73enne, sua moglie e suo nipote per le ipotesi di reato di truffa continuata e in concorso; tre medici invece dovranno rispondere per false attestazioni e sono stati segnalati al loro Ordine professionale.

Consegnate firma per rinnovo convenzione Ant-Asp

Il presidente della Fondazione Ant Italia, Raffaella Pannuti, ha consegnato oggi al presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, circa 30.000 firme - raccolte da aprile a oggi - per chiedere all'Asp di Potenza "di riattivare la convenzione che, dal 2005 fino al maggio 2016, ha consentito all'Ant di assistere oltre 3.900 persone malate di tumore, nelle loro case, in modo completamente gratuito per le famiglie e gli assistiti". Le firme - è scritto in una nota dell'Ant - sono state raccolte dai volontari e online, sul sito Change.org, "dove altre 3.500 persone hanno chiesto la riattivazione della convenzione".

Sicurezza e legalità: proseguono le iniziative della Polizia a Matera



A Matera proseguono le iniziative della Polizia di Stato per la sicurezza e la legalità attraverso gli incontri e il dialogo costante con i cittadini.
Al  centro commerciale Borgo Venusio, da questa mattina alle 9, è fermo il “Camper della legalità” con tutta l’equipe della Polizia di Stato per portare avanti direttamente sul territorio la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere #questononèamore, avviata il 2 luglio scorso e proseguita nelle scuole durante tutto il mese di novembre;
Domani, domenica 18 dicembre, la Portavoce del Questore di Matera sarà impegnata nel quartiere di Serra Venerdì, presso i locali della parrocchia della SS. Addolorata subito dopo la messa delle 11, sul tema delle “truffe agli anziani”: saranno illustrate le truffe ricorrenti e quelle di nuova invenzione, messe in atto da malfattori senza scrupoli che girano l’Italia con il solo scopo di arraffare quattrini carpendo la buona fede dei soggetti più vulnerabili.


Archivio blog