sabato 29 luglio 2017

A Filiano il volontariato in Piazza

Una giornata per far conoscere le associazioni sensibilizzando i cittadini ad un ruolo socialmente attivo nel paese, per far trascorrere in serena armonia e condivisione, una giornata all’insegna della solidarietà e della gioia, per rafforzare il senso di appartenenza al nostro territorio. Sono gli obiettivi della 5ª Giornata delle Associazioni: evento nato da un’idea di Vito Sabia della Pro Loco di Filiano nel 2011 e promosso dalla Consulta comunale della Associazioni e tutte le associazioni locali, con il patrocinio del Comune di Filiano. La manifestazione si svolgerà oggi nella Villa Comunale di Filiano. Una decina di associazioni delle 18 aderenti alla Consulta, parteciperanno alla manifestazione che si terrà no-stop per tutto il pomeriggio, nella Villa Mancini in Filiano, con inizio alle ore 17:00. Le associazioni sosteranno in gazebo espositivi dove avranno modo di distribuire materiale informativo sul loro operato, ed in alcuni casi saranno presentati aspetti pratici della loro attività (simulazione di primo soccorso a cura della CRI e antincendio a cura della Protezione Civile).

Approvato il “Piano regionale della salute”

La giunta regionale della Basilicata ha approvato il "Piano regionale della salute e dei servizi alla persona" realizzato da un gruppo di lavoro composto dal dipartimento regionale Politiche della Persona e dalla Sda Bocconi School of Management. Il Piano si articola in due parti. Il presidente della giunta regionale, Marcello Pittella, ha sottolineato che il piano non prevede la chiusura di alcun presidio. 

Andria: operaio di 51 anni muore su cantiere

Indagini sono in corso da parte degli agenti del commissariato di polizia di Andria dopo la morte di un operaio di 51 anni, Salvatore Matera, avvenuta in un capannone adibito a deposito di mezzi agricoli alla periferia della città. Secondo quanto riferito agli agenti da testimoni, l'operaio sarebbe precipitato da una scala mentre era al lavoro nel capannone. Caricato in auto da alcuni colleghi, è stato portato in ospedale dove è arrivato morto. Il pm di turno della Procura di Trani ha disposto l'autopsia per chiarire le cause del decesso.

Carabinieri Forestale: a San Mauro Forte la prima stazione

E' stata inaugurata a San Mauro Forte (Matera) "la prima stazione Carabinieri Forestale in Basilicata dopo l'assorbimento del Corpo forestale dello Stato nell'Arma dei Carabinieri, avvenuto il primo gennaio scorso". Alla cerimonia hanno partecipato il prefetto di Matera, Antonella Bellomo, il comandante della Regione Carabinieri Forestale Basilicata, generale di brigata Antonio Danilo Mostacchi, amministratori locali, rappresentanti delle forze dell'ordine e delle associazioni combattentistiche e d'arma.

venerdì 28 luglio 2017

Comuni in crisi finanziaria: nove in Basilicata


Italia divisa in due: dei 556 Comuni in dissesto ( 7% del totale nazionale), ben oltre il 70% si trova nel Meridione. In Basilicata sono nove le amministrazioni con criticità: sei in pre-dissesto e tre in dissesto tra cui il capoluogo. E’ la fotografia scattata dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti che ha pubblicato un documento sullo stato di crisi degli enti locali nato da un lavoro di ricerca basato su una complessiva ricognizione dei dati statistici riferiti alle diverse situazioni indicative di crisi finanziaria: condizione di deficitarietá strutturale, pre-dissesto e dissesto. Un'analisi che ha interessato un arco temporale dal 1989, data di entrata in vigore della normativa sul dissesto, all'anno scorso. I dati della ricerca, elaborati in base alle rilevazioni più recenti ottenute da varie fonti (Ministero dell'Interno, Corte dei Conti, Istituto per la Finanza e l'Economia locale), indicano una ripresa, negli ultimi anni dei fenomeni di crisi finanziaria. Un quadro preoccupante che vede annoverare tra gli enti dissestati anche capoluoghi di provincia quali Caserta, Potenza, Vibo Valentia e altre note città. Numerose le procedure ancora aperte: ben 325 le amministrazioni a rischio, di cui 67 deficitarie, 151 in pre-dissesto e 107 in dissesto. Fenomeni che appaiono particolarmente concentrati nelle regioni del mezzogiorno e fra gli enti locali di piccole dimensioni, fino a rappresentare in alcune aree una condizione quasi endemica.

Sospeso processo disciplinare a Emiliano


Sospeso il processo disciplinare al governatore della Puglia Michele Emiliano con invio degli atti alla Consulta. È quanto ha deciso la sezione disciplinare del Csm nel procedimento a Emiliano, magistrato in aspettativa sotto accusa per la sua attività politica come dirigente del Pd. La Consulta dovrà verificare la legittimità costituzionale della norma che prevede come illecito disciplinare per un magistrato, anche se fuori, l'iscrizione ad un partito politico. Emiliano ha espresso soddisfazione.

Incendi: al via formazione dei Dos

E' iniziata la formazione dei direttori delle operazioni di spegnimento incendi (Dos) della Basilicata, "centrali nella organizzazione tempestiva, sul campo, della lotta antincendio". E' quanto ha reso noto l'assessore all'agricoltura, Luca Braia, precisando che l'iniziativa "nasce da una convenzione tra dipartimento Agricoltura e Vigili Del Fuoco". Oggi - ha spiegato l'assessore regionale lucano - nella sede del 36/o Stormo di Gioia del Colle, "aeroporto pugliese anche a nostro supporto", si svolgerà la prima lezione del corso.

giovedì 27 luglio 2017

Riunione al Mipaaf su emergenza siccità

Si è svolta oggi la riunione tecnica operativa tra Ministero delle politiche agricole e regioni per l'emergenza siccità. Durante l'incontro, i tecnici hanno fatto il punto sulle necessità più urgenti. Al momento hanno richiesto lo stato di calamità Toscana, Lazio, Campania, Emilia Romagna, Calabria e Sardegna. La dichiarazione dello stato di eccezionale avversità atmosferica sarà formalizzata dopo la definitiva approvazione del Dl Mezzogiorno. Lo stato di calamità attiva il fondo di solidarietà nazionale, con strumenti come la sospensione delle rate dei mutui e del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a carico delle imprese agricole danneggiate. Tenuto conto che il decreto mezzogiorno approvato al Senato estende questi strumenti anche alle aziende che potevano sottoscrivere assicurazioni, il MIpaaf attende appunto, per allargare la platea dei beneficiari, l'approvazione in via definitiva del Dl Sud.

Scoperta straordinaria negli Scavi di Pompei

La ristrutturazione degli edifici demaniali negli Scavi di Pompei ha portato gli archeologi a una scoperta straordinaria: una tomba monumentale che, molto probabilmente, è appartenuta a un impresario di spettacoli di gladiatori nell'antica città sepolta dall'eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Morto un anno prima dell'esplosione del vulcano, il notabile fu seppellito nell'area della Pompei denominata San Paolino. Per la sua fama e la sua ricchezza gli fu dedicata una lunga epigrafe su marmo che ora emerge dal terreno e rivela aspetti della storia pompeiana e, quasi sicuramente, il nome dell'uomo sepolto.

A Potenza la “Notte bianca del libro”

Per una notte, il 3 agosto, Potenza si trasformerà in una libreria a "cielo aperto", con tutto il centro storico del capoluogo lucano "invaso" da scrittori, lettori e appassionati, con una trentina di incontri e di presentazioni a cui si aggiungeranno mostre fotografiche, mercatini e banchetti, una caccia al tesoro, ovviamente declinata a tema, e spazi per i più piccoli, per una "notte bianca" che porterà gli amanti della lettura fino a mezzanotte. Il programma della "Notte bianca del libro", organizzata dall'associazione "Letti di Sera", è stato illustrato in serata a Potenza, nel corso di una conferenza stampa. L'evento sarà preceduto, il 2 agosto, da un'anteprima.

"Matera 2019" anche per la Lega Pro

Il logo di Matera 2019 - quando la città lucana sarà capitale europea della cultura - sarà anche sulle maglie dei giocatori del Matera Calcio (Lega Pro): l'annuncio in una conferenza stampa che si è svolta allo stadio "Franco Salerno-XXI Settembre". L'iniziativa fa parte di un programma di sostegno che la squadra darà alla capitale europea della cultura. All'incontro con i giornalisti hanno partecipato il sindaco, Raffaello De Ruggieri, il direttore della fondazione, Paolo Verri, il vicepresidente e il direttore generale del Matera Calcio, Michele Columella e Gianluca Paparesta.

“Decreto per il Mezzogiorno”: via libera del Senato

Via libera, con fiducia, del Senato (154 s e 117 no) al decreto per il Mezzogiorno.”Questo provvedimento, insieme a quello dell’inverno scorso e ai patti per il Sud, testimonia di un disegno organico, un masterplan, che il Governo Renzi prima e il Governo Gentiloni ora – spiega il ministro Claudio De Vincenti – hanno portato avanti con determinazione a sostegno della ripresa di quest’area come condizione necessaria della ripresa di tutto il Paese”. Il decreto, che passa all’esame della Camera, introduce agevolazioni nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Previsti finanziamenti per i nuovi giovani imprenditori under 35, con la misura “Resto al Sud” e 50 milioni di euro per favorire gli imprenditori agricoli under 40. Ma per le Zone Economiche Speciali (ZES); per favorire le politiche attive del lavoro nel Mezzogiorno e 150 milioni di euro per il sostegno amministrativo agli enti locali. Il Governo ha inteso poi dedicare una specifica misura ai giovani meridionali, denominata “Resto al sud”, per offrire a chi ha buone idee imprenditoriali – si legge in una nota di accompagnamento – gli strumenti per costruire il proprio futuro.

A Matera uso “più razionale” dell’acqua

Il sindaco di Matera - che sarà capitale europea della cultura nel 2019 - Raffaello De Ruggieri, ha firmato un'ordinanza "per razionalizzare l'uso dell'acqua per usi non alimentare, non domestico e non igienico sanitario". Considerato anche il fatto che "i consumi dell'acqua risultano aumentati", secondo dati dell'Acquedotto Lucano forniti al Comune, De Ruggieri ha vietato "tutti gli usi diversi da quello alimentare, domestico e igienico sanitario".

Crisi idrica: incontro a Potenza

Si è svolta a Potenza una conferenza stampa sul servizio idrico lucano. Per far fronte alla crisi idrica, principale tema dell'incontro, una delle misure messe in campo da Acquedotto lucano (Al) in Basilicata riguarda la chiusura di fontane e fontanelle pubbliche in tutti i centri della regione. Si tratta però, almeno per questo primo periodo, di uno "stop" momentaneo che non riguarderà tutte le fontanelle, che saranno invece selezionate dai Comuni e da Acquedotto lucano in base alle zone, per evitare un disagio ai cittadini.

mercoledì 26 luglio 2017

Meteo: avviso di criticità in Campania

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di criticità meteo di colore Giallo su tutta la Campania per la giornata di domani. In particolare, dalle 10 del mattino e per le dieci ore successive, si prevedono, si legge nella nota inviata ai Comuni e agli enti competenti, "piogge sparse, anche a carattere di moderato rovescio o temporale". Tale situazione darà luogo ad un rischio idrogeologico localizzato. Particolare attenzione, si legge nella nota, va posta alle aree e ai versanti che presentano particolare fragilità aggravata anche dai recenti incendi. E' possibile, infatti, che si verifichi il trasporto a valle dei materiali prodotti dalla combustione, per effetto di ruscellamenti superficiali. La Protezione civile regionale invita anche a prestare attenzione alle zone depresse del territorio. Si prevedono anche raffiche di vento nei temporali e mare agitato.

Fim Cisl su sospensione trasporto per polo automotive

Alcuni lavoratori di Pisticci, Marconia, Scanzano e Matera hanno espresso disagio a seguito dell’annunciata sospensione dal 26 luglio al 21 agosto della linea di autobus da e per il polo automotive di Melfi. Sulla questione interviene il segretario generale della Fim Cisl, Gerardo Evangelista: “Stiamo parlando di una decina di lavoratori che in questo periodo dovranno comunque raggiungere Melfi perché la fermata degli impianti comporta una presenza minima di addetti almeno due giorni dopo la chiusura e due giorni prima della ripartenza. Per il segretario della Fim "basterebbe utilizzare dei pulmini con meno posti a sedere per garantire a questi lavoratori di raggiungere San Nicola in condizioni di piena sicurezza. Di qui - conclude Evangelista – l’appello alla Provincia affinché assicuri la continuità del servizio di trasporto”.

Acqua nelle dighe: c’è una diminuzione rispetto al 2016

Nelle sette dighe lucane - Monte Cotugno, Pertusillo, Camastra, Basentello, San Giuliano, Gannano e Acerenza - sono disponibili complessivamente 282,7 milioni di metri cubi d'acqua. La diminuzione è del 37,3% rispetto allo scorso anno (quando gli invasi della Basilicata contenevano circa 451,2 milioni di metri cubi, pari a 168,5 milioni in meno). "In queste ore - ha detto l'assessore regionale all'agricoltura, Luca Braia - stiamo recuperando, in condivisione con il Governo e in collaborazione con le associazioni di categoria, i dati di stima sui danni alle rese potenziali delle produzioni".

Ieri canadair in volo nel materano

Un aereo "Canadair" della Protezione civile ha effettuato  ieri alcuni lanci di acqua nel territorio di Rotondella, nella provincia di Matera. 
L'intervento del "Canadair" per spegnere un incendio che ha distrutto circa dieci ettari di bosco e macchia mediterranea. Le fiamme sono divampate nella mattinata e nel pomeriggio sono rientrate sotto controllo.

Sequestrate due tonnellate di sigarette di contrabbando

Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria Bari hanno scoperto e sequestrato, a Polignano a Mare (Ba), oltre due tonnellate di sigarette di contrabbando di marca "Regina" (kg 2.200), per un valore commerciale di circa 260.000 euro. La merce era in un camion con targa romena sottoposto a controllo dai militari nel parcheggio antistante a un capannone industriale, alla periferia di Polignano.  militari hanno perquisito anche il capannone vicino, all'interno del quale sono stati sequestrati 17.000 litri di gasolio agricolo e 18.000 litri di alcool di contrabbando, oltre ad una motrice di un autoarticolato risultata rubata. Due cittadini rumeni, entrambi trentenni, sono stati arrestati per contrabbando di sigarette, mentre il titolare del capannone, un cittadino italiano, è stato denunciato a piede libero per ricettazione e sottrazione all'accertamento e al pagamento dell'accisa sui prodotti energetici.

martedì 25 luglio 2017

Incidente sulla SS 598: tir ha preso fuoco

Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente, senza gravi conseguenze, avvenuto ieri mattina vicino all’uscita di Marsico Nuovo Sud sulla SS 598. Un autoarticolato è finito fuori strada ed ha preso fuoco. Alla guida del mezzo pesante un uomo che pare abbia caricato del materiale di scavo nell’area industriale di Viggiano e poi, dopo essere ripartito, ha perso il controllo del mezzo ed è uscito fuori strada. Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine e i vari mezzi di soccorso, mentre si indaga sulle cause dell’incidente che poteva causare danni più gravi. Dal mezzo si sono sprigionate fiamme e fumo nero. La strada è stata provvisoriamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni con uscita obbligatoria a Paterno e rientro sulla SS 598 a Marsico Nuovo Nord.

Caporalato: vasta operazione in tutta Italia

Lotta al caporalato: la polizia ha concluso una fase del progetto denominato “Alto Impatto-Freedom” che ha visto impegnate le Squadre Mobili di Salerno, Agrigento, Forlì - Cesena, Latina, Lecce, Matera, Ragusa, Siracusa, Taranto, Verona e Vibo Valentia, coordinate dal Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine. A Salerno, in particolare, 23 le persone e 5 le aziende controllate. I poliziotti della squadra mobile sono stati coadiuvati dai Reparti Prevenzione Crimine e Gabinetti Regionali di Polizia Scientifica, nonché uffici di altre amministrazioni, come gli Ispettorati Territoriali del Lavoro. E' stata accertata l’inosservanza delle norme contributivo- previdenziali e di sicurezza sui luoghi di lavoro, nonché, in alcuni casi, dell’illecita attività di intermediazione tra la domanda e l’offerta, compiuta dai cosiddetti “caporali”. Rispetto alla prima fase del progetto, avvenuta dal 26 al 30 giugno, è stato ampliato il numero delle province (da 6 a 11) e delle regioni monitorate (da 6 a 8).“

A Nemoli “La Signora del Lago”

A Nemoli “La Signora del Lago” Con l'obiettivo di "alzare l'asticella a 15 mila spettatori e 30 mila presenze", riprenderà il 28 luglio a Nemoli (Potenza), "La Signora del Lago", il "musical raccontato sull'acqua". Lo ha detto il sindaco di Nemoli, Domenico Carlomagno, durante la presentazione del cartellone dello spettacolo, insieme al regista, Gianpiero Francese. Il programma del 2017 prevede 20 spettacoli, ogni venerdì, sabato e domenica alle ore 21, fino al 3 settembre; sono previste anche due repliche, il 16 e il 17 agosto.

Scavone: estendere indagine epidemiologica a comuni Sin

“Si estenda l'indagine epidemiologica anche ai comuni rientranti nei siti di interesse nazionale per l'inquinamento di Tito e della Val Basento”. Lo chiede il sindaco di Tito, Graziano Scavone, con una lettera indirizzata al presidente della Regione Basilicata e agli assessori alla sanità e all'ambiente. “Oggi – ha aggiunto - siamo ancora più convinti che lo studio Epibas, condotto dalla Fondazione Basilicata Ricerca Biomedica con altri enti scientifici, debba interessare le popolazioni e i territori rientranti nelle aree Sin”. L’urgenza di indagare le condizioni di salute delle popolazioni residenti nei Sin, per Scavone, è dettata dalla convivenza, da diversi decenni, con situazioni di inquinamento delle matrici aria e acqua, nel caso di Tito causata non solo dalle vasche fosfogessi presenti nella zona industriale, ma anche da altre situazioni di inquinamento, come la fuoriuscita di tricloretilene dallo stabilimento ex Daramic, che hanno danneggiato fortemente l’ambiente con conseguenze sulla salute delle persone che sarebbe importante indagare nel dettaglio.

Vivere donna: potenziare la senologia

Il progetto di potenziamento del reparto di Senologia dell'ospedale San Carlo di Potenza "deve andare avanti", così come quello della "Breast unit, che in questo momento è in forte ritardo", poiché è necessario "tutelare le pazienti lucane ed evitare la migrazione sanitaria". Sono alcuni dei punti affrontati dalla presidente dell'associazione "Vivere donna", Carmen Paradiso, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta stamani nella struttura sanitaria.

Due arresti per truffa e ricettazione

Con le accuse di truffa e ricettazione, due uomini - di 65 e 35 anni, residenti uno a Bari, l'altro a Bitonto (Ba) - sono stati arrestati dai Carabinieri. Hanno pagato con assegni falsificati l'acquisto di 16 mila litri di gasolio industriale in un deposito di Ferrandina (Mt).

lunedì 24 luglio 2017

Incendi: diversi i focolai nella Provincia di Potenza

Traffico rallentato sulla 658 Potenza Melfi prima dell’uscita di San Giorgio a causa un incendio. Sul posto al lavoro i vigili del fuoco. Presente anche personale Anas per regolare il traffico sull’arteria. La situazione comunque è rientrata subito. Intanto da ieri diverse squadre di vigili del fuoco sono al lavoro nella zona del Pollino dove ci sono diversi focolai da alcuni giorni ed è stato necessario anche l’intervento dei Canadiar della Protezione civile. Incendi anche a Lauria e Maratea.

"Torneo Scirea" a Matera: a settembre la 21^ edizione

Dodici squadre italiane e straniere parteciperanno dall'1 al 7 settembre alla 21/a edizione del "Torneo Scirea" di calcio under 16, organizzato dalla Polisportiva "La Martella Amici del borgo". Le squadre saranno raggruppate in tre gironi da quattro squadre ciascuna. Alle fasi successive accederanno le prime due squadre di ogni girone e le due migliori terze qualificate. La partita inaugurale si svolgerà il primo settembre allo stadio "XXI Settembre-Franco Salerno" di Matera, che ospiterà anche la finale del 7 settembre.

Radar Monte Li Foj: dissenso anche del Comune di Tito

Anche il Comune di Tito, insieme a quelli di Picerno, Potenza e Ruoti, si oppone all'installazione del radar meteorologico sul monte Li Foj. Il Consiglio comunale, nella seduta del 20 luglio scorso, ha infatti approvato all’unanimità una delibera con cui impegna la Regione Basilicata a rivalutare nelle sedi istituzionali opportune la validità del progetto definitivo di installazione della torre radar, per garantire la tutela del territorio attraverso un percorso di coinvolgimento delle comunità interessate e da un’attenta valutazione sull’impatto ambientale.

Raccolta rifiuti: al via da oggi nuova fase a Potenza

Prende il via oggi 24 luglio la raccolta differenziata dei rifiuti per i residenti negli edifici che insistono sulla parte bassa di due delle principali arterie viarie cittadine, viale Marconi e via Vaccaro. Per viale Marconi la zona interessata è quella che va dall’area nella parte sottostante il Ponte Musmeci al piazzale della Stazione ferroviaria, mentre per via Vaccaro, saranno interessati gli abitanti negli immobili che vanno dall’intersezione con via Bramante fino all’ingresso sul viadotto Vaccaro (zona viale dell’Unicef). Il primo conferimento con la nuova modalità è previsto, per i cittadini interessati, dalle ore 20 alle ore 24 di lunedì 24 luglio. A coloro ai quali non è stato possibile consegnare il kit, risultando assenti durante i tentativi di consegna, è stato lasciato un invito a rivolgersi alla sede Acta in via della Siderurgica n.12, per il ritiro diretto del materiale, o chiedere informazioni al numero verde sempre dell’Acta 800276486.

Centro studi Uil Basilicata su precariato

"Nei primi cinque mesi del 2017, nel settore privato, in Basilicata le assunzioni a termine sono state 17.356 con un incremento consistente rispetto allo stesso periodo del 2016 (erano 13.194) e del 2014 (15.095) a conferma che il precariato è sempre un'emergenza". Lo ha reso noto la Uil di Basilicata che ha rielaborato su scala regionale, con il Centro studi sociali del lavoro, i dati dell'Osservatorio sul precariato dell'Inps relativi a gennaio-maggio 2017. "A confermare il precariato sono i dati sulle assunzioni a tempo indeterminato che nei primi cinque mesi dell'anno da noi diminuiscono".

Esplosione fabbrica fuochi pirotecnici: un rinvio a giudizio

A due anni dall'esplosione nella fabbrica di fuochi pirotecnici Bruscella di Modugno (Bari) in cui morirono 10 persone, la Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per Antonio Bruscella, l'unico titolare dell'azienda sopravvissuto all'esplosione, accusato di omicidio colposo plurimo e disastro colposo. La richiesta della Procura, formulata dai pm che hanno indagato sulla strage, Grazia Errede e Domenico Minardi, è giunta nelle scorse settimane nella cancelleria centrale dell'ufficio gip del Tribunale di Bari che dovrà ora assegnare il procedimento ad un giudice e fissare la data di inizio dell'udienza preliminare. Il secondo anniversario della strage ricorre oggi.

sabato 22 luglio 2017

A Scanzano Jonico: “Il diabete: vicerci e conviverci”

Questa sera alle ore 19 presso la Corte del Palazzo Baronale di Scanzano Jonico si terrà, per iniziativa dell’Avis, la manifestazione “Il diabete: Viverci e conviverci”. L'AVIS e l'ALAD hanno sottoscritto un protocollo di intesa, finalizzato ad indirizzare i donatori a sempre migliori stili di vita per prevenire l'insorgenza della malattia, consentendo così agli stessi di poter continuare nell'opera meritoria della donazione, oltre che per dirottare quanti dovessero scoprire di esserne affetti, in occasione della donazione, ad avviare una immediata e corretta gestione della malattia”.

Policlinico: inaugurati nuovi reparti

"Un balzo siderale in avanti, che colloca la sanità pugliese al vertice, in questo settore, dell'Europa intera". Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, intervenendo alla inaugurazione di due nuovi reparti del Policlinico di Bari: Medicina nucleare e Radioterapia. Alla cerimonia è seguita la visita nel cantiere di 'Asclepios III' per la posa della prima pietra del reparto Cardiotoracico che aprirà fra due anni. Sono intervenuti anche il direttore generale Policlinico di Bari, Vitangelo Dattoli; il sindaco di Bari, Antonio Decaro; il direttore di Medicina Nucleare, Giuseppe Rubini; e il responsabile di Radioterapia, Michele Piombino.

Droga: 6 arresti a Lavello. Plauso del prefetto

Su disposizione del gip di Potenza, sei persone, cinque in carcere e una ai domiciliari con braccialetto elettronico, sono state arrestate dai Carabinieri nell'ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano sullo spaccio di droga (cocaina e hascisc) a Lavello (Potenza). Le persone arrestate - di età compresa tra i 42 e i 19 anni - sono accusate di detenzione e vendita di sostanze stupefacenti continuata in concorso. Le indagini sono cominciate nel settembre del 2016, in seguito a un sequestro di quattro grammi di cocaina eseguito nel centro storico della città lucana. Lo spaccio - secondo quanto ricostruito dai militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Venosa (Potenza) e della Stazione di Lavello - avveniva per le vie del centro e nei pressi di alcuni bar e locali "aperti - è specificato in un comunicato diffuso dalla Procura potentina - fino ad orario notturno". Intanto il prefetto di Potenza, Giovanna Stefania Cagliostro, ha espresso "apprezzamento" per il lavoro della magistratura e dell'Arma dei Carabinieri che, a Lavello (Potenza), ha portato ai sei arresti.

Incidente sul lavoro: 43enne perde la vita

Un operaio di 43 anni, Carmelo Angelo Martino, di Carovigno (Br), è morto in un incidente sul lavoro verificatosi in un vivaio ad Ostuni. Secondo una prima ricostruzione, l'uomo era alla guida di un muletto quando si è verificato l'incidente che ne ha provocato il decesso. Sul posto sono intervenuti la polizia e il personale dello Spesal della Asl, competente in materia di rispetto delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro. La salma è a disposizione della magistratura in attesa che il pm di turno decida se disporre o meno l'autopsia.

venerdì 21 luglio 2017

Uilm Basilicata su riavvio produzione al Cova

Presso il Centro Sociale di Villa D’Agri si è tenuto il consiglio territoriale della Uilm Basilicata in cui è stato esaminato e discusso il riavvio della produzione petrolifera presso il Centro Oli di Viggiano. Mentre è stata accolta positivamente la ripartenza, l’auspicio della Uilm è che "questo ulteriore incidente di percorso non possa più ripetersi, in quanto per noi la salute, il territorio non ha prezzo e non può avere prezzo." Per il sindacato la ripresa del Cova deve rappresentare anche il momento in cui Eni dia risposte agli impegni sottoscritti con le Organizzazioni Sindacali circa l’occupazione. "È necessario, pertanto un incontro in Regione al fine di superare davvero la famosa fase transitoria cosi che si possa consentire la vera equiparazione salariale di tutti i lavoratori del Cova."

Sfruttamento immigrazione clandestina: arrestato 28enne del Libano

Un 28enne del Libano, A.P le sue iniziali, è stato arrestato dalla polizia con l’accusato di sfruttamento aggravato dell’immigrazione clandestina. Il giovane era sbarcato al porto di Salerno lo scorso 14 luglio a bordo della nave “Vos Prudence”. Secondo gli inquirenti avrebbe svolto il ruolo di carceriere e sorvegliante dei migranti durante la fase di prigionia partita in Libia ed antecedente al viaggio verso le coste siciliane. Non solo. Ma avrebbe minacciato, percosso e fatto vivere in condizioni inumane gli stessi migranti. A riconoscerlo sono stati proprio questi ultimi. Per questo, lo scorso 14 luglio, il sostituto Procuratore della Repubblica incaricato di condurre le indagini ha emesso un decreto di fermo di indiziato di delitto a carico del 28enne, eseguito dalla Squadra Mobile di Salerno evitando che tentasse la fuga.

Cgil: fare il punto su attuazione Patto per la Basilicata

La Cgil "vuole fare il punto sul Patto per la Basilicata, nel suo stato attuativo, e con un fondo di 3,8 miliardi, con risorse disponibili per 1,5 miliardi e con 562 milioni di euro già assegnati: in questa fase, il sindacato deve esercitare la sua funzione di attenzione alla programmazione, per indirizzare meglio le risorse e provare a non ripetere gli errori del passato". Lo ha detto il segretario lucano della Cgil, Angelo Summa, a margine dell'incontro "Laboratorio Sud", organizzato dal sindacato per verificare lo stato di attuazione del Patto per il Sud nelle regioni del Mezzogiorno. "Il rischio - ha aggiunto il segretario della Cgil - è quello di una scarsa capacità di attuazione, perché da alcune nostre verifiche è emerso un livello attuativo del 14%".

Deve scontare pena: arrestato romeno 33enne

Un cittadino romeno di 33 anni, che deve scontare una pena di due anni e nove mesi di reclusione, è stato arrestato dalla Polizia stradale a Montescaglioso (Matera). L'uomo è stato fermato mentre si trovava in auto con un connazionale durante controlli effettuati lungo la strada provinciale 3. 

mercoledì 19 luglio 2017

Un'indagine epidemiologica in Basilicata

La Fondazione "Basilicata ricerca Biomedica" (Brb) realizzerà in Val d'Agri il progetto di indagine epidemiologica "EpiBas" su un campione di circa mille residenti nell'area (con un'età compresa tra i 25 e i 70 anni) per un periodo di due anni, su tre macro aree (sorveglianza sanitaria, epidemiologia molecolare e formazione sul tema salute e ambiente): in particolare saranno esaminati di dati relativi all'apparato circolatorio, a quello cardiovascolare e le patologie oncologiche. Il progetto - che comincerà a settembre, con un costo complessivo di circa 600 mila euro - è stato presentato dal presidente della Regione, Marcello Pittella, dal presidente del comitato scientifico della Fondazione, Attilio Martorano e dal direttore generale dell'Asp di Potenza, Giovanni Bochicchio.

Nuova giunta regionale in Puglia

Sono il capogruppo Pd Michele Mazzarano (delega allo Sviluppo economico) e il consigliere regionale dello stesso partito Filippo Caracciolo (Ambiente), insieme con il consigliere de 'La Puglia con Emiliano' Alfonso Pisicchio (Urbanistica), i nuovi assessori nominati oggi dal governatore pugliese Michele Emiliano. Il rimpasto di giunta segue le recenti dimissioni di due assessori, Giovanni Giannini e Domenico Santorsola. Le deleghe di Giannini sono state scorporate: all'assessore Anna Maria Curcuruto, che ha ceduto a Pisicchio la delega all'Urbanistica, sono stati assegnati i Lavori pubblici, mentre al vicepresidente della giunta, Antonio Nunziante, già assessore al Personale e Protezione Civile, è stata affidata anche la delega ai Trasporti. L'assessore Loredana Capone, alla quale restano le deleghe alla Cultura e al Turismo, ha ceduto l'assessorato allo Sviluppo economico a Mazzarano. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, tiene ancora per sè la delega alla Sanità.

Imprese: aumentano accessi al Suap

Nel Potentino, dal 2014 a oggi, le pratiche transitate telematicamente dai Suap - gli Sportelli unici per le attività produttive, gestiti dai Comuni in collaborazione con le Camere di commercio - sono "in continuo e costante aumento", passando dalle 3.505 del 2014 alle 3.830 del 2015 e alle 4.508 nel 2016: fino al 30 giugno di quest'anno le procedure sono state complessivamente 2.774 procedure con "una proiezione di oltre cinquemila pratiche per fine anno". I dati sono stati resi noti dalla Camera di Commercio di Potenza.

Salerno. Finti matrimoni: sgominata organizzazione

Ha consentito di scoprire un’organizzazione illegale specializzata nella celebrazione di finti matrimoni tra cittadini italiani ed extracomunitari irregolari sul territorio nazionale l’operazione, svolta dalla Compagnia dei Carabinieri di Battipaglia. L’obiettivo era procurare agli extracomunitari il permesso di soggiorno. Nel mirino della Procura di Salerno sono finite due sorelle, una trasferita in carcere l'altra agli arresti domiciliari; i militari hanno notificato nei confronti di altre cinque persone il provvedimento di obbligo di dimora nel comune di residenza. Una settantina, complessivamente, gli indagati che facevano parte dell'organizzazione clandestina e sono accusati di concorso in favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, induzione alla falsità ideologica ed alterazione di stato. A spiegare l’evoluzione dell’indagine, in mattinata, è stato il sostituto procuratore Luca Masini: “Si è trattata di un’analisi capillare fatta da un’intelligente comandante di stazione, quella di Olevano sul Tusciano, che ha rilevato una serie di incongruenze, cioè un numero elevatissimo di matrimoni celebrati nello stesso comune che avevano come minimo comune denominatore delle anomalie:Poi Masini chiarisce: “E’ una prima fase perché ci saranno ulteriori accertamenti anche in relazione agli altri Comuni."

Battipaglia: colpito da sportello, grave 72enne

A Battipaglia, un 72enne è rimasto gravemente ferito a seguito di una caduta dalla bicicletta. L’incidente è avvenuto in via Sant’Anna. L’uomo era in sella alla sua bici quando, improvvisamente, la conducente di un’automobile ha aperto lo sportello della vettura senza accorgersi del ciclista che non è riuscito ad evitare l’impatto cadendo rovinosamente sull’asfalto. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118, che ha trasportato l'uomo all’ospedale “Santa Maria della Speranza”, dov’è tuttora ricoverato in prognosi riservata a causa di un trauma cranico. Le sue condizioni di salute sono gravi."

Bari: indagini su morte 75enne

La Procura di Bari ha aperto un'indagine per omicidio colposo a carico di ignoti per la morte del 75enne barese Filippo Trotta, il cui corpo senza vita è stato trovato due giorni fa nella sua casa nel quartiere Carbonara. Stando ai primi accertamenti medico-legali disposti dal pm di turno Bruna Manganelli, la morte dell'anziano risalirebbe ad alcuni anni fa. L'incarico per l'autopsia e per gli accertamenti tossicologici sarà conferito domani mattina al medico legale del Policlinico di Bari Antonio De Donno, il quale dovrà chiarire tempi e causa del decesso, apparentemente avvenuto per cause naturali. A dare l'allarme, domenica scorsa, è stata la sorella dell'uomo, che viveva da anni in Venezuela e nei giorni scorsi era arrivata a Bari per far visita al fratello.

martedì 18 luglio 2017

Potenza. Consiglieri Pd: degrado per complanari Basentana

Continua lo stato di totale abbandono in cui versano le complanari della Basentana in località Varco d’Izzo. A sottolinearlo in un nota i consiglieri comunali del Pd del Comune di Potenza Lucia Sileo e Nicola Lovallo per i quali si tratta di una delle zone di accesso più importanti della città oltre che essere un elemento di sbocco della viabilità pedonale ed automobilistica di una vasta parte della zona rurale. La mancanza di manutenzione e la mancata realizzazione di un marciapiede e di una adeguata illuminazione, rendono tale tratto di strada assolutamente pericoloso per tutti, penalizzando di fatto i collegamenti per decine e decine di famiglie già colpite dalla quasi totale mancanza del servizio di trasporto pubblico urbano. Per i due consiglieri si conferma non solo l’immobilismo dell’amministrazione ma anche e soprattutto la mancanza di riguardo verso queste frazioni e la mancanza di una adeguata pianificazione di interventi.

Incendi: in Campania ieri giornata rovente

Altra giornata di passione sul fronte incendi ieri dopo gli episodi nei comuni di Salerno e in provincia, è stata di nuovo la volta del Cilento. Nella zona L'emergenza ha riguardato anche le strutture ricettive. A Laureana, alcuni turisti sono rimasti chiusi in un B&B circondato dalle fiamme. Sul posto sono giunti vigili del fuoco e protezione civile. Ad Agropoli, altro comune in piena emergenza dove il sindaco ha chiesto lo stato d'emergenza, il traffico ferroviario è ripreso poco prima delle 18, con rallentamenti fino a 120 minuti, in seguito ai danni riportati dai cavi necessari al funzionamento dei sistemi di gestione della circolazione treni dopo l’incendio, domato dai vigili del fuoco, divampato in prossimità dei binari. „Sull'emergenza incendi è intervenuto anche il Procuratore nazionale Antimafia, Franco Roberti, che da un incontro tenuto oggi al Giffoni Film festival, ha dichiarato: ”Gli incendi in Campania, ma anche in altre regioni sono sicuramente il frutto di azioni criminali dolose, messe in atto da organizzazioni mafiose e non mafiose. Sulle finalità finora si possono fare solo ipotesi in assenza di riscontri investigativi".

Summa (Cgil) su apertura Cova


Ancora una volta, come già accaduto dopo lo sbocco conseguente alla chiusura del 31 marzo, la Giunta Pittella assume la decisione di riaprire il Cova di Viggiano, senza aprire alcun confronto con le parti sociali e i rappresentanti istituzionali del territorio. 
Per il segretario generale della Cgil Basilicata, Angelo Summa, si è di fronte ad "un modus operandi poco rispettoso della comunità lucana e della sua rappresentanza". Per Summa l’abuso dello strumento della conferenza stampa è solo l'ennesima attestazione di una prassi poco vocata al confronto e alla partecipazione trasparente.

Archivio blog