sabato 16 dicembre 2017

Braia: piccoli frutti, opportunità per la Basilicata

"Ancora una volta, la politica accoglie una spinta che parte dagli imprenditori del settore ortofrutta del Metapontino, e prova a promuovere nuove opportunità con i piccoli frutti ed il lampone in particolare. Dopo aver raggiunto la leadership di prima regione italiana con la fragola oggi la Basilicata prova ad inserirsi in un mercato emergente, che farà registrare già buoni numeri a partire dal 2018." Lo ha detto l'assessore regionale all'agricoltura, Luca Braia intervenendo al seminario organizzato a Scanzano Jonico (Matera) da Assofruit e che ha visto la partecipazione delle Organizzazioni dei produttori (Op) e dei vivaisti specializzati fare il punto sulle possibilità e la programmazione per il futuro.

A Rionero in Vulture (Pz) un presepe in “Stile Orientale"

Nella Chiesa Matrice San Marco Evangelista di Rionero in Vulture (PZ), è stato inaugurato ieri il Presepe in “Stile Orientale” degli autori Dino Gallicchio e Benito Recine. Già lo scorso dicembre 2016, in occasione della Festa del Natale, fu presentata un’anteprima di quest’opera, dell’estensione di soli 10 metri quadri. Quest’anno, il progetto è stato completato, ed interessa una superficie di ben venti metri quadrati. Per la realizzazione di questo “Presepe in Stile Orientale”, i due maestri presepisti hanno attinto dai alcuni passi del Vangelo e dalle notizie giunte fino ai nostri tempi, tratte dalla storia della vita in Palestina ai tempi di Gesù. Dando vita ad una realizzazione in un’ ambientazione tipica dei luoghi dove è avvenuta la nascita di Gesù. Sarà possibile visitare l’esposizione, per tutto il periodo delle Festività Natalizie. Il “Presepe in Stile Orientale di Rionero” è stato inserito nella guida dei presepi da visitare in Italia, edita dall’Associazione Italiana Amici del Presepio.

Al San Carlo nuova terapia per il Parkinson

Nell'ospedale San Carlo di Potenza è stata introdotta per la prima volta la terapia intestinale con la Duodopa (un gel a base di Levodopa e Carbidopa) per contrastare la malattia di Parkinson, con effetti terapeutici "sui disturbi raggiunti già dal primo giorno di trattamento". La nuova procedura - è scritto in una nota della struttura sanitaria - è stata introdotta nella Neurologia del San Carlo, diretta dal primario Enrico Ferrante, su un paziente di 82 anni affetto dalla malattia di Parkinson da 14 anni.

Forte vento nel potentino: caduti alberi

Il forte vento che nel Potentino ha spirato per tutta la scorsa notte ha causato la caduta di diversi alberi che, in alcuni casi, hanno anche danneggiato abitazioni e automobili parcheggiate o in transito. Secondo quanto si è appreso, nessuna persona è rimasta ferita. Sono stati in totale circa cento, in particolare nel capoluogo lucano, gli interventi effettuati dai Vigili del Fuoco per liberare la sede stradale da alberi, rami e cartelli stradali. Stamani la situazione è tornata alla normalità.

Contraffazione in atto pubblico: a processo avvocatessa di Pagani

Sarà processata un'avvocatessa di Pagani, già sospesa dalla professione, per il reato di contraffazione di atto pubblico. La professionista, di 48 anni, è stata rinviata a giudizio dal gup al termine dell'udienza preliminare celebrata giorni fa. Fu denunciata a piede libero dopo una segnalazione investigativa, con l'indagine coordinata dal luogotenente della sezione di polizia giudiziaria carabinieri di Nocera Inferiore, Alberto Mancusi. In buona sostanza, la donna avrebbe raggirato un cliente. Stando alla documentazione, l’avvocatessa aveva prospettato alla vittima la possibilità di un’azione di risarcimento nei confronti della Corte di giustizia Europea, con un documento poi risultato fasullo, formalmente redatto da una funzionaria della Procura di Salerno. Un documento che riconosceva all'uomo 14mila euro di risarcimento. Ma la circostanza era falsa, in quanto l’organo giudiziario non provvede a versamenti di denaro. 

venerdì 15 dicembre 2017

Incidente su Sp 8 Matera Grassano: 2 feriti

Incidente nel primo pomeriggio di ieri sulla strada Provinciale 8 Matera – Grassano, al chilometro 11.800. Coinvolte, in uno scontro frontale, due auto con a bordo un uomo di Matera ed una giovane donna di Grassano. Entrambi sono stati trasportati in ospedale e non sono in pericolo di vita, ma è la ragazza a versare in condizioni più critiche. Sul posto i sanitari del 118, i Vigili del Fuoco ed i Carabinieri. Da chiarire la dinamica dell’impatto.

Anche a Potenza “Notte di doni”

Oggi venerdì 15 dicembre a Bari, Cosenza, Napoli, Pescara, Potenza e Teramo sarà una “Notte di doni”, un gesto d'affetto e un pensiero perché la solidarietà è il regalo più bello. Banca Popolare di Bari apre eccezionalmente le sue filiali a partire dalle ore 19 per coinvolgere ed accogliere tutti coloro che vorranno portare un regalo o fare donazioni a favore delle Caritas diocesane locali e sostenere le loro attività per i più poveri su ciascun territorio. A Potenza resterà aperta la filiale di via Petruccelli, in centro storico. Per Marina Buoncristiano, referente della Caritas di Potenza. “Un’azione che fa onore a chi la propone e che può davvero essere di grande aiuto alle tante persone che vivono in situazioni di reali difficoltà economiche 365 giorni l’anno”

Ricerca e formazione: siglato protocollo

"Un vero esempio di cooperazione e collaborazione istituzionale" per progetti di ricerca e di formazione e per tirocini da far svolgere a studenti e dottorandi: così la Rettrice dell'Università degli studi della Basilicata, Aurelia Sole, ha presentato il protocollo d'intesa firmato stamani con le strutture sanitarie pubbliche lucane (Azienda ospedaliera San Carlo di Potenza, Azienda sanitaria di Potenza, Azienda sanitaria di Matera e Irccs Crob di Rionero in Vulture). L'accordo è stato sottoscritto dalla Rettrice e dai direttori generali Rocco Maglietta (San Carlo), Giovanni Bochicchio (Asp), Pietro Quinto (Asm) e Giuseppe Cugno (Crob).

Sette daspo a tifosi Cerignola

Sette provvedimenti di Daspo, il divieto di assistere a manifestazioni sportive, sono stati emessi nei confronti di altrettanti tifosi del Cerignola, coinvolti in incidenti accaduti in occasione della gara del girone H della serie D giocata allo stadio "Viviani" di Potenza lo scorso 15 ottobre. Particolari delle indagini che hanno portato ai Daspo saranno illustrati stamani, alle ore 11.30, in un conferenza stampa del Questore di Potenza, Alfredo Anzalone.

Arrestato su Potenza-Melfi sorvegliato speciale

Per aver violato l'obbligo di soggiorno e le altre prescrizioni imposte dal Tribunale di Potenza, un uomo di 35 anni, di Rionero in Vulture (Pz), sorvegliato speciale, è stato arrestato dalla Polizia stradale. L'uomo è stato fermato sulla statale Potenza-Melfi mentre, si trovava a bordo di un'auto guidata da un altro uomo, di 42 anni: entrambi erano "in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all'assunzione di alcol". La Polstrada ha quindi denunciato il 42enne per guida in stato di ebbrezza. Il sorvegliato speciale è stato invece arrestato e dovrà inoltre rispondere di false dichiarazioni sulle sue generalità a pubblico ufficiale.

giovedì 14 dicembre 2017

Furto aggravato: denunciato 33enne di Tricarico (Mt)

La Polizia di Stato ha denunciato un uomo di 33 anni di Tricarico per il furto aggravato di una catenina d’oro. E’ accaduto in un compro oro di Matera all’inizio di novembre. Sono entrati due giovani e uno di loro ha chiesto di vendere una catenina in oro giallo. l’esercente ha pattuito con il cliente il prezzo di 255 euro, quindi gli ha versato la somma e compilato la ricevuta. A quel punto, approfittando di un momento di distrazione dell’esercente, si è riappropriato con destrezza della catenina d’oro che aveva appena venduto ed è sparito. Immediata la denuncia alla polizia. Gli investigatori della Squadra Mobile hanno effettuato una ricerca della catenina rubata presso tutti i compro oro della città con esito negativo, ma sono comunque riusciti a risalire al responsabile.

Ponte Musmeci: un concorso per il restauro

Un concorso di progettazione per il restauro del Ponte Musmeci, all'ingresso di Potenza, è stato indetto dalla Fondazione Inarcassa (l'Ente previdenziale degli architetti e degli ingegneri): in serata, nel capoluogo lucano, nell'ambito dell'iniziativa "City Light", il presidente della stessa Fondazione, Egidio Comodo, ha sottoscritto un Protocollo d'intesa con il sindaco Dario De Luca. Il Ponte collega la città lucana al raccordo autostradale Potenza-Sicignano degli Alburni (Salerno): progettato dall'ingegner Sergio Musmeci (Roma 1926-1981), fu costruito tra il 1971 e il 1976 ed è ancora oggi oggetto di studio per gli esperti. Nel 2003 ottenne il "vincolo monumentale" di opera d'arte come prima opera infrastrutturale attraversabile. Comodo ha evidenziato che "con questo concorso vogliamo valorizzare un'opera di ingegneria che è anche un'opera d'arte: sarà premiato il progetto migliore per il restauro e soprattutto per la fruizione della parte sottostante, che oggi è limitata".

Scontro treni: fondi sicurezza distratti

Negli ultimi cinque anni oltre 97 milioni di euro di contributi pubblici sarebbero stati distratti rispetto agli obiettivi di sicurezza per i quali erano stati erogati in favore della società Ferrotramviaria. È uno degli aspetti su cui si concentra la nuova indagine della Guardia di Finanza di Bari, incaricata dalla magistratura tranese di eseguire accertamenti ulteriori rispetto a quelli sul disastro ferroviario del 12 luglio 2016 sulla tratta Andria-Corato che causò la morte di 23 persone. Il reato ipotizzato dai finanzieri è quello di malversazione a danno dello Stato, per il quale sono stati formalmente denunciati all'autorità giudiziaria due dirigenti e il legale rappresentante di Ferrotramviaria. Nei giorni scorsi la Procura di Trani ha chiuso le indagini sull'incidente, contestando a 18 persone e alla stessa società vari reati legati alle violazioni delle norme sulla sicurezza, oltre a omicidio e lesioni colpose conseguenti al disastro.

Droga sull’A2: arrestato 42enne albanese


La Guardia di Finanza di Lauria, nel corso di un servizio di perlustrazione per la repressione dei traffici illeciti, ha individuato, presso un’area di sosta lungo l’autostrada A2 del Mediterraneo, tra gli svincoli di Lagonegro Sud e Lauria Nord, un’auto sospetta. Durante il controllo, il conducente un 42enne albanese che è stato arrestato, nel fornire di fornire ai militari del Nucleo Mobile della Compagnia indicazioni sul suo viaggio si è contraddetto più volte: di qui una perquisizione più approfondita dell’abitacolo, del vano bagagli e del vano motore e proprio qui è stato individuato un nascondiglio per la cocaina. Il valore della droga sequestrata circa 60mila euro. 

Traffico rifiuti speciali, indaga la Dda di Firenze

Scoperta dai carabinieri forestali un'organizzazione specializzata nel traffico di rifiuti speciali pericolosi, tra cui rottami ferrosi e rifiuti legati al comparto delle acciaierie. Nell'inchiesta, condotta dalla Dda di Firenze, risultano coinvolte 7 imprese e indagate 13 persone, accusate di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti. Perquisizioni e ispezioni sono state effettuate in Campania, Lombardia, Liguria, Lazio, Puglia, Lazio e Toscana. I rifiuti oggetto dell'inchiesta, si spiega in una nota dei carabinieri forestali, sono "rifiuti ferrosi rottami e rifiuti legati al comparto delle acciaierie (dichiarati illecitamente come materie prime secondarie o come rifiuti non pericolosi) provenienti anche dall'estero".

mercoledì 13 dicembre 2017

Zes: opportunità per la Basilicata

L'ampliamento della Zona economica speciale (Zes) appulo-lucana - che ha come riferimento il porto di Taranto, e come retroporto un vasto comprensorio della provincia di Matera - "rappresenta una opportunità per mettere a regime le funzioni logistiche, infrastrutturali, agroalimentari e dell'automotive del sistema produttivo della Basilicata". Lo hanno sottolineato gli on. Ludovico Vico e Maria Antezza (Pd), in un conferenza stampa nella Città dei Sassi alla quale ha partecipato anche l'assessore lucano all'agricoltura, Luca Braia.

Fai Cisl: oggi a Matera consiglio generale


L’avvio dal 1° gennaio del consorzio unico di bonifica e la situazione nel settore forestale sono alcuni dei temi che saranno al centro del consiglio generale della Fai Cisl Basilicata in programma domani, 13 dicembre, a  Matera. Ad aprire i lavori il segretario generale Vincenzo Cavallo. Ai lavori del parlamentino lucano della federazione parteciperanno il segretario nazionale Mohamed Saady e il leader della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella. Al centro del dibattito anche il recente accordo sulla riforma delle pensioni e lo stato di attuazione della legge contro il caporalato e lo sfruttamento in agricoltura. “La presenza di Mohamed Saady – spiega Cavallo – è per noi una preziosa occasione per riflettere sul contributo che ogni giorno tanti lavoratori migranti danno ai nostri comparti di riferimento. Basti pensare che senza il lavoro di tanti laforatori stranieri intere filiere sarebbero in ginocchio. Per questo – continua il segretario della Fai Cisl regionale – condividiamo la mobilitazione lanciata dalla Fai nazionale per il prossimo 20 dicembre sul lavoro migrante in agricoltura."

Nocera Inferiore: 37enne a processo per stalking

Non accettava la fine del rapporto e cominciò a perseguitarla, arrivando anche a minacciarla di morte. Ora sarà processato per stalking un 37enne di Nocera Inferiore, già gravato di precedenti, accusato di atti persecutori verso l'ex compagna. L'uomo, già protagonista di episodi violenti consumati all'interno della propria famiglia come quello di far saltare in aria la casa con una bombola di gas - risponde anche del reato di lesioni. Per lui si profila un processo, dopo la richiesta di rito immediato avanzata dalla procura nocerina.

Eboli. Incidente a Campolongo: un morto

Incidente ieri sera a Campolongo due uomini di Napoli in sella ad una motocicletta (kavasaki Z 750), provenienti da Eboli, si sono schiantati contro una rotatoria facendo un volo di circa 10 metri. Per l’uomo che guidava non c’è stato nulla da fare perché, nonostante il casco protettivo, ha riportato una frattura della base cranica . L’altro uomo, che stava seduto dietro, ha riportato fratture multiple, un politrauma importante ed è stato trasportato da un'ambulanza della Croce Bianca all’ospedale ebolitano.

“Mille occhi sulla città”: siglato protocollo

Stipulato per la prima volta nel 2010, ora rinnovato e in vigore fino al dicembre 2018, ieri mattina nella Prefettura di Potenza, il Protocollo d'intesa "Mille occhi sulle città" è stato sottoscritto da 16 sindaci e altri due commissari prefettizi - ha annunciato il prefetto del capoluogo lucano, Giovanna Cagliostro - hanno comunicato la loro adesione. Il Protocollo riguarda sei istituti di vigilanza (Città di Potenza, Cosmopol Basilicata, Frecce Lucane, La Vigile, Security Department e Vultur Security) e i Comuni di Potenza (che ha rinnovato l'adesione), Baragiano, Brienza, Carbone, Corleto Perticara, Maratea, Muro Lucano, Picerno, Rapolla, Ripacandida, Sant'Angelo Le Fratte, Sarconi, Sasso di Castalda, Satriano di Lucania, Savoia di Lucania e Tito.

Operazione antidroga nel Salento: 34 indagati

Otto persone sono state arrestate ieri dalla Squadra Mobile di Lecce in un'operazione antidroga disposta dalla Procura del capoluogo salentino, mentre una persona è ancora irreperibile; complessivamente le persone iscritte nel registro degli indagati sono 34, comprese quelle arrestate. All'operazione hanno concorso numerose pattuglie del locale Reparto Prevenzione Crimine, unità cinofile e personale delle Squadre Mobili di Bari, Brindisi e Novara. Degli otto arrestati, cinque sono salentini, uno di Bisceglie(Bat) e due marocchini.

Segregata in casa in Egitto: torna a casa 22enne di Barletta

Una 22enne di Barletta, madre di un bimbo di 2 anni, è tornata a casa dopo circa sette mesi di segregazione in Egitto in casa dei suoceri. La fuga della ragazza, organizzata da un gruppo di italiani ed egiziani che erano riusciti a mettersi in contatto con lei, è avvenuta nella notte fra il 7 e l'8 dicembre. La ragazza, sposata dal 2015 con un egiziano che aveva conosciuto anni prima durante una vacanza con la famiglia a Sharm El Sheik, si era trasferita circa un anno fa con il marito e il figlio in un villaggio a poche centinaia di km da Il Cairo. Dopo alcuni mesi, il marito aveva abbandonato lei e il figlio per tornare in Italia, a Milano, lasciandoli soli con i suoi genitori che, stando alla denuncia della 22enne, l'avrebbero chiusa in casa senza cibo, e beni di prima necessità, compresi i pannolini per il bimbo. Un mese fa la ragazza è riuscita a contattare un'amica a Barletta e poi le autorità italiane.

martedì 12 dicembre 2017

Droga e banconate false: 37 arresti nel napoletano

E' in corso un'operazione dei Carabinieri del comando provinciale di Napoli per l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal locale gip a carico di 37 persone ritenute responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso e di associazione dedita allo spaccio di stupefacenti e di banconote false. Si tratta di presunti sodalizi criminali operanti a San Giorgio a Cremano (Napoli) e zone limitrofe e riconducibili, secondo i carabinieri, alla famiglia "Troia". Nel corso delle indagini dirette e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i militari dell'Arma hanno documentato che la gestione delle piazze di spaccio di cocaina, crack, marijuana ed hashish era stata motivo di scontro con altre organizzazioni criminali e aveva dato luogo a numerose azioni violente, tra le quali l'esplosione, ad aprile 2016, di una autobomba posizionata nei pressi dell'abitazione della presunta reggente del clan.

Case di riposo: presentato rapporto dello Spi Cgil

Private, costose e poco trasparenti. È la fotografia delle strutture residenziali per anziani scattata dall’osservatorio istituito dallo Spi Cgil nazionale. L’analisi è stata condotta attraverso il censimento di 4.000 strutture e 200.000 posti letto in tutta Italia, 20 delle quali in Basilicata su 53 totali presenti in regione. Il censimento, infatti, è ancora incompleto e verrà terminato entro i primi mesi del 2018. Dall’indagine, presentata oggi a Potenza in occasione del direttivo dello Spi Cgil Basilicata, è emerso che solo il 14% delle strutture sono pubbliche e gestite direttamente dai Comuni, dalle associazioni o da consorzi ad essi legate, da aziende sanitarie o da Aziende pubbliche di servizi alla persona (ASP). Il restante 86% sono invece gestite da privati, enti religiosi, onlus, Fondazioni e cooperative. A livello economico convengono le strutture pubbliche, le cui rette massime nel 46% dei casi non superano i 60 euro al giorno (circa 1.800 euro al mese). In quelle private invece la spesa economica da sostenere è più elevata e può arrivare (nel 39% dei casi) oltre gli 80 euro giornalieri (circa 2.500 euro al mese).

Sovraindebitamento: incontro a Matera

Il giornalista e scrittore Maurizio Costanzo ha partecipato oggi - in collegamento video - ad un convegno promosso a Matera dalla Camera di commercio sui rimedi e le strategie per contrastare il sovraindebitamento delle famiglie. Costanzo ha raccontato di aver fatto dei debiti, quando era ancora giovanissimo, subito dopo aver cominciato a lavorare come giornalista, "per garantire ai miei familiari la necessaria assistenza" dopo la morte del padre e la malattia della madre e di una zia: "Per fortuna - ha spiegato - il lavoro è proseguito nel migliore dei modi e ho potuto estinguere i debiti".

Uiltucs Uil: su precari e lavoro necessari interventi

"Il piano del Governo per le stabilizzazioni, che partirà dal primo gennaio in tutti gli enti pubblici, nazionali e locali, e che interesserà almeno 50 mila precari 'storici' della pubblica amministrazione, all'interno di una platea che al netto di scuola e forze armate conta almeno 150 mila titolari di contratti flessibili, va accompagnato da altre misure e da altri provvedimenti": lo ha detto oggi, a Potenza, il segretario nazionale della Uiltucs-Uil, Gabriele Fiorino. Il dirigente della Uiltucs ha sottolineato che è necessario "non lasciare soli al proprio destino altre centinaia di migliaia di lavoratori specie nei settori commercio, turismo e servizi e soprattutto giovani che solo adesso conoscono il lavoro precario.

Inchiesta scontro treni, 19 indagati

La Procura di Trani ha chiuso le indagini sullo scontro fra due treni della società Ferrotramviaria avvenuto il 12 luglio 2016 sulla tratta fra Andria e Corato, in cui persero la vita 23 persone e altre 51 rimasero ferite. Sono indagate 18 persone e la società Ferrotramviaria. Stando alla ricostruzione dei pm tranesi a causare l'incidente fu un errore di comunicazione tra le due stazioni. Le responsabilità, però, riguardano anche coloro che avrebbero dovuto garantire più sicurezza. Agli indagati sono contestati a vario titolo, i reati di disastro ferroviario, omicidio colposo, lesioni gravi colpose, omissione dolosa di cautele, violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro e falso.

Calcio: ultrà del Matera in manette, 33 denunciati

Cinquantadue bombe carta, 10 mazze di ferro e 4 da baseball, martelli ed 1 noccoliera, oltre a due tre bombe carte artigianali due a fontana e sette fumogeni sono stati sequestrati domenicA dalla Digos di Catania durante le perquisizioni eseguite nei confronti dei 50 tifosi del Matera e dei due bus sui quali viaggiavano per assistere alla partita di calcio allo stadio Massimino valida per il torneo di Lega Pro. Il materiale è stato sequestrato e un ultra del Matera, M. P., di 35 anni, è stato arrestato. Altri 33 sono stati denunciati in stato di libertà. Tutti sono stati identificati e fotosegnalati. Il questore di Catania, Giuseppe Gualtieri, che aveva predisposto il piano di controlli della Digos etnea, procederà anche con i Daspo.

lunedì 11 dicembre 2017

Festa (Adiconsum Matera) su esonero canone Tv

Dal 2016 il pagamento del canone TV avviene automaticamente tramite addebito nella bolletta elettrica, poiché si presuppone che in ogni casa privata di residenza vi è un televisore. I cittadini, quindi, che hanno un'utenza elettrica intestata ma non possiedono in casa un televisore e vogliono essere esonerati dal pagamento del canone lo devono comunicare all'Agenzia delle Entrate entro il 31 gennaio 2018. Ma l'addebito del canone TV avviene già con la bolletta di gennaio e per questo - commenta Marina Festa, Presidente dell'Adiconsum Provinciale di Matera - è consigliabile anticipare i tempi d'invio della richiesta di esenzione del canone RAI entro il 20 dicembre per evitare l'addebito in fattura, che andrebbe chiaramente a complicare il tutto per eventuali rimborsi. Il modello di non detenzione ha validità annuale, e quindi va presentato ogni anno se ne ricorrono i presupposti. L'importo del canone per il 2018 è rimasto di 90 euro, e dovrebbe essere addebitato in bolletta, di norma, in 10 rate da 9 euro cadauna; siccome però molte aziende elettriche emettono bollette bimestrali, in dette bollette troviamo addebiti di canone per 18 euro oppure 27 euro (se trimestrali).

Tap: denunciati e rilasciati 52 attivisti

Sono stati denunciati e rilasciati da polizia e carabinieri i 52 attivisti No Tap che sabato nel pomeriggio hanno tentato di assaltare il cantiere di Melendugno (Le) in cui la multinazionale Tap sta realizzando il terminale del gasdotto che porterà in Puglia combustibile dal Mar Caspio. La posizione di tre minorenni, presenti tra i 52 manifestanti, sarà trasmessa al Tribunale per i minori. I reati contestati, a vario titolo, sono riunione straordinaria di persone non comunicata, inottemperanza dell'ordine prefettizio (la zona del cantiere è interdetta dal prefetto) e accensione ed esplosioni pericolose (per l'esplosione di bombe carta). All'esterno della questura alcuni attivisti hanno mostrato ai giornalisti fotografie di contusioni riportate oggi da alcuni manifestanti e da loro attribuite all'azione di repressione della polizia. Gli attivisti, al momento dell'assalto, avevano sassi e fumogeni. Due poliziotti hanno riportato fratture cadendo da un muretto a secco mentre inseguivano i manifestanti.

Calenda: il tavolo sull’Ilva ci sarà

Il tavolo sull'Ilva, "non lo annulleremo ma al contrario affronteremo tutti i temi dell'odg definito con il Sindaco di Taranto insieme a chi vorrà lavorare costruttivamente per la città invece di seguire la strada dei ricorsi e delle sparate demagogiche". Così su Twitter il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, rispondendo a Legambiente che, sempre su Twitter, ha definito "insensato" annullare il tavolo, chiedendo che il governo dia "risposte chiare e pretenda tempi più stringenti sui nodi irrisolti, innovazione tecnologica, bonifica delle aree".

Medico aggredito: indagano i carabinieri

Sabato sera, all’interno della Guardia Medica di Montecorvino Rovella, il medico che era di turno è stato aggredito da una persona che, sembra, avesse il volto coperto. La sua identità è ancora ignota. I due – secondo una prima ricostruzione – avrebbero prima litigato e poi sarebbe andata in scena una vera e propria colluttazione. Su quanto accaduto indagano i carabinieri.

Operazione antidroga nell’Agro Nocerino Sarnese

Dalle prime ore della mattina è in corso una vasta operazione antidroga dei carabinieri del comando provinciale di Salerno nell’Agro Nocerino Sarnese. Circa settanta militari, insieme alle unità cinofile, stanno eseguendo un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di undici, tutti accusati di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare di cocaina. 

sabato 9 dicembre 2017

SMA tipo 1: il Santobono primo centro per sperimentazione

"A poche settimane dall'approvazione in Italia del primo farmaco capace di rallentare l'avanzata della SMA di tipo 1, l'Azienda Ospedaliera Santobono-Pausilipon di Napoli è il primo centro del Mezzogiorno ad avviare tale protocollo su propri pazienti. In questa prima fase i neonati arruolati saranno tre, tutti al di sotto dei sei mesi". Lo rende noto l'Azienda Ospedaliera Santobono- di Napoli. Il farmaco, come da protocollo, sarà somministrato in 7 dosi, attraverso una puntura spinale. "Il costo della terapia è elevatissimo ma i benefici che ha evidenziato nel corso della sperimentazione permettono di prevedere che i pazienti possano raggiungere un livello di autonomia maggiore, migliorando di gran lunga la qualità e l'aspettativa di vita. È stato possibile affrontare tale costo grazie alla disponibilità dello speciale fondo messo a disposizione dalla Regione Campania destinato a tali patologie".

Cinture di sicurezza: 1480 infrazioni nel 2017

In provincia di Potenza sono state 1.480 le infrazioni per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza sanzionate nel 2017 dalla Polizia stradale, con 68 casi di "recidiva" negli ultimi due anni. Per quanto riguarda l'uso del cellulare alla guida, le sanzioni sono state 265: sei conducenti avevano commesso la stessa infrazione nell'ultimo biennio e quindi è stata "applicata la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida per un periodo che va dai 15 giorni ai due mesi".

Allerta meteo su tutto il sud

Ancora maltempo sull'Italia: la perturbazione di origine atlantica porterà nelle prossime ore un ulteriore calo delle temperature, venti forti ma anche deboli nevicate. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un'ulteriore allerta meteo per Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia. Previsti temporali, localmente anche molto intensi e accompagnati da fulmini, grandinate e venti forti, su Campania meridionale, Basilicata tirrenica e Calabria tirrenica centro-settentrionale.

Bari: comitato sicurezza con Minniti

Primo comitato metropolitano del Barese all'interno della Casa delle Culture nel quartiere San Paolo, alla presenza del ministro dell'Interno, Marco Minniti, e del capo della Polizia Franco Gabrielli. Presenti anche i 41 sindaci dell'area metropolitana e i vertici locali delle Forze dell'ordine, il prefetto di Bari, Marilisa Magno, e il sindaco di Bari e della Città metropolitana Antonio Decaro. Per Bari è il primo Comitato metropolitano, seconda esperienza di questo tipo in Italia dopo Catania. Oggetto dell'incontro la percezione di insicurezza nelle città dell'area metropolitana barese e la necessità di più finanziamenti da destinare al recupero delle periferie.

Controlli del territorio: 9 denunce

Nove persone sono state denunciate in stato di libertà alla magistratura durante un servizio straordinario di controllo del territorio svolto dai Carabinieri della Compagnia di Senise (Potenza). I militari dell'Arma hanno inoltre segnalato due persone come tossicodipendenti alla prefettura, comminato cinque contravvenzioni per un totale di circa 1.100 euro e ritirato cinque patenti.

giovedì 7 dicembre 2017

Accoglienza: migranti in arrivo a Tito

Sono in totale 36 i migranti che, man mano, arriveranno a Tito nell’ambito di un progetto di accoglienza proposto dal Comune. I primi migranti sono già arrivati in questi giorni, mentre per i prossimi giorni si raggiungerà il numero di 9 migranti, fino poi a raggiungere man mano il numero programmato di 36 ospiti tra i quali ci sono numerosi bambini, anche neonati, e 10 in totale con alcuni lievi disagi psichici. Per questi ultimi, si tratta di un progetto sperimentale. Un progetto di accoglienza dal titolo “Accoglienza Coast to Coast..in Basilicata si può“, proposto dal Comune nell’ambito dell’adesione alla rete Sprar. I migranti arriveranno grazie al coordinamento tra le Prefetture di Verona, Belluno e Vicenza. Per loro è previsto un progetto di accoglienza e ospitalità, tramite l’attivazione di percorsi di interazione con la comunità titese, anche con l’inserimento sociale e lavorativo.

Vertenza Tfa di Tito: incontro in Prefettura

Si tiene questa mattina nella sede della Prefettura di Potenza, alla presenza dell’assessore regionale alle Attività produttive Roberto Cifarelli, l’incontro per discutere della vertenza Tfa di Tito (ex Firema) a seguito delle tensioni che si stanno generando tra i lavoratori nello stabilimento a causa della mancanza di risposte sul piano industriale - che doveva essere presentato al Mise nel mese di novembre - e al mancato rispetto degli accordi precedenti sulla ricollocazione dei lavoratori e delle lavoratrici del bacino ex Firema i quali, a fine anno, finiranno gli ammortizzatori sociali. Previsto un presidio dei lavoratori davanti alla sede della Prefettura di Potenza. 

Inchiesta petrolio: il 20/12 decisioni parti civile

Il prossimo 20 dicembre il Tribunale di Potenza deciderà sulla costituzione delle parti civili - circa 500 fino a questo momento, tra quelle già costituite e le costituende - e scioglierà la riserva sulle eccezioni per le richieste di responsabilità civile per il processo sulle estrazioni petrolifere in Basilicata: lo ha deciso il giudice, Rosario Baglioni, nel corso dell'udienza che si è svolta oggi, nel capoluogo lucano.

Incidente nel tarantino: 2 morti

E' di due morti e due feriti il bilancio di un incidente stradale avvenuto sulla provinciale 42 che collega Massafra a Crispiano, nel Tarantino, in prossimità della comunità Airone. 
A quanto si appreso, si sono scontrate frontalmente una Fiat Punto e una Mercedes. Sul posto sono intervenuti operatori del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri del comando provinciale di Taranto. Le vittime, un 69enne di Potenza e un 73enne di Statte (Ta), sarebbero il conducente della Fiat Punto e uno dei passeggeri della stessa auto. Un terzo passeggero della Punto e il conducente della Mercedes sono stati trasportati in ospedale e ricoverati con prognosi riservata.

mercoledì 6 dicembre 2017

Anas: fondi per manutenzione strade

4,8 milioni di euro verranno destinati dall’Anas alla Provincia di Salerno per la manutenzione delle strade di competenza dell’Ente di Palazzo Sant’Agostino. Il Settore Viabilità ed Infrastrutture ha già stilato un elenco delle arterie che godranno dei fondi e saranno interessate dai lavori. Un milione di euro è destinato ai lavori della Fondovalle Calore, mentre i restanti 4 milioni serviranno per il rifacimento di circa 160 strade, di cui molte nel Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Cantieri aperti, dunque, sulla Strada Provinciale 11 tra Teggiano e Sassano, la S.P. 18 Rofrano-Sanza, la 32 a Colliano, sulle 36 e 89 a Sicignano degli Alburni, sulla 9B Valva-Laviano, sulla S.P. 35 a Petina, la S.P. 54 a Villammare su varie arterie provinciali a Capaccio e ad Agropoli, oltre che a Buccino e in molti centri del Golfo di Policastro.

Droga: arrestata 34enne di Grassano (Mt)

Una donna di 34 anni, di Grassano (Matera), è stata arrestata dai Carabinieri dopo essere stata trovata in possesso di 140 grammi di droga. 
La donna è stata bloccata dai militari a Matera: è accusata di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Inchiesta vendita loculi a Potenza: udienza del Riesame

Si sono svolte a Potenza le udienze del Tribunale del Riesame per esaminare le richieste di revoca delle misure cautelari per tre persone, coinvolte nell'inchiesta della Procura sulla vendita di loculi nel cimitero monumentale nel capoluogo lucano. Lo scorso 27 novembre la Squadra mobile ha eseguito tre misure cautelari, una in carcere e due ai domiciliari.

martedì 5 dicembre 2017

Nuova rete fognaria e nuovo depuratore a Maratea

Un programma di interventi per ammodernare e razionalizzare l’intero sistema fognario e della depurazione è in corso di realizzazione a Maratea da parte di Acquedotto Lucano. Prevista anche la realizzazione di una nuova condotta sottomarina e l’utilizzo di tecnologie innovative, utilizzate per la prima volta in Italia nel campo dell’ingegneria idraulica. L’intero programma dei lavori sarà terminato entro maggio 2019. In particolare, le contrade e i nuclei abitativi attualmente non serviti (da Acquadredda a Massa), saranno collegati alla rete attraverso la realizzazione di nuovi tronchi fognari; gli impianti di sollevamento (una trentina, in tutto) saranno ammodernati e resi più efficienti anche dal punto di vista delle prestazioni energetiche; mentre sarà realizzato un sollevamento completamente nuovo a servizio delle condotte di Fiumicello. Il progetto prevede anche la dismissione dell’impianto di depurazione di Massa e l’adeguamento del depuratore Ogliastro. Una delle attività più rilevanti dell’intervento riguarda le condotte sottomarine, realizzate alla fine degli anni Ottanta.

Usura ed estorsione: sei arresti

Polizia di Stato, Polizia locale e Guardia di Finanza su disposizione della Procura di Nocera Inferiore hanno arrestato sei persone. In manette sono finite tre donne e tre uomini di Scafati accusati, in concorso tra loro, di usura ed estorsione. E’ stata sottoposta all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria un’altra donna, nata a Torre Annunziata ma residente a Scafati. Complessivamente sono stati sequestrati per equivalente beni mobili ed immobili (autovetture, gioielli e conti correnti) per un valore pari a 120 mila euro. L’indagine è partita da una denuncia presentata lo scorso 22 giugno da una persona che ha raccontato alla Procura di essere ormai da alcuni anni sottoposta a usura da parte di una delle donne e che nell’ultimo periodo, non riuscendo ad onorare il pagamento degli interessi usurari alle scadenze fissate, era stato minacciato più volte dal figlio della stessa. 

Caccia nel Parco del Pollino, denunciato

Scoperto a cacciare nel Parco del Pollino, un uomo è stato denunciato dai militari delle Stazioni Carabinieri Parco di Rotonda e Viggianello (Pz). 
All'uomo, fermato in località "Peschiera-Giualiantonio" di Castelluccio Inferiore (Pz), sono stati inoltre sequestrati il fucile e il munizionamento utilizzati.

Gambardella (Cisl) su mobilità in deroga

La Cisl chiama in causa i prefetti di Potenza e Matera e i parlamentari lucani per sbloccare il pagamento della mobilità in deroga a circa 500 disoccupati, in gran parte provenienti dal settore chimico e tessile, che hanno esaurito la mobilità ordinaria. “L'erogazione a singhiozzo della mobilità in deroga – spiegano il segretario della Cisl, Enrico Gambardella, e il segretario della Femca Cisl, Francesco Carella - rappresenta un vero e proprio stillicidio, ancor più se si considera che stiamo parlando di ex lavoratori che, purtroppo, hanno perso il lavoro nel 2015 o addirittura prima.

Archivio blog