sabato 31 marzo 2018

A Potenza nuovi autobus e ricarica auto elettriche

Sono due le iniziative messe in campo dall’amministrazione comunale di Potenza per la promozione della mobilità elettrica. Con apposita delibera la Giunta ha approvato lo schema di protocollo d’intesa con Enel Energia SpA per la realizzazione, con spese interamente a carico di Enel, di una rete che consenta la ricarica per veicoli elettrici, costituita da un numero minimo di 12 stazioni di ricarica che saranno ubicate in aree individuate dagli Uffici Mobilità ed Energia del Comune. Inoltre sono in fase avanzata le procedure di predisposizione degli atti per la gara di appalto per l’acquisto di 23 nuovi Autobus.
Per l’assessore comunale alla mobilità, Gerardo Bellettieri, "viene confermata la volontà dell'Amministrazione comunale di lavorare concretamente per una città con una mobilità sempre più ecosostenibile e rispettosa dell’ambiente”.

Gioco illegale: controlli della Guardia di Finanza in Puglia

Un locale commerciale completamente abusivo e 59 apparecchiature elettroniche, tra terminali informatici (i cosiddetti “totem”) e personal computer sono stati sottoposti a sequestro e nei confronti di 32 persone si è provveduto ad elevare verbali nel corso di controlli dei militari del comando regionale Puglia della Guardia di finanza diretti al contrasto del fenomeno dei giochi illegali e delle scommesse clandestine. Nel corso dell’operazione, in particolare, è stata scoperta una sala scommesse totalmente abusiva operante su bookmaker esteri. Inoltre, è stato verificato che all’interno di un’altra sala giochi era consentito l’accesso anche a ragazzi minorenni.

Violenza donne: contestazioni per manifesto

La consigliera di parità effettiva della Regione Basilicata, Ivana Pipponzi, e la consigliera supplente, Luisa Rubino, hanno chiesto "l'immediata rimozione" di un manifesto apparso su un cartellone pubblicitario, a Potenza, che annuncia un convegno sulla violenza di genere con lo slogan: "Amore, ma se mi uccidi, dopo chi picchi?". Pur riconoscendo che la finalità è nobile", trattandosi di "un evento di sensibilizzazione e riflessione sulla violenza di genere", per le due consigliere "la modalità è in contrasto, oltre che col buonsenso ed il buongusto, anche con il doveroso rispetto della dignità femminile". Appoggio alla richiesta di rimozione del manifesto anche da parte di altre organizzazioni che operano a sostegno delle donne.

False truffa: arrestato 46enne a Salerno

A Salerno la polizia ha arrestato per possesso di documenti d’identificazione falsi e tentata truffa, un quarantaseienne originario della provincia di Milano e residente nel napoletano. L’arresto è stato eseguito nell’ufficio postale di Fuorni: una persona sospetta si era presentata poco prima alla cassa per cambiare un assegno postale di ottantacinquemila euro (85.000 €). Gli agenti hanno subito individuato l’uomo che, pur provando ad eludere il controllo, è stato sorpreso con un assegno ed un documento d’identità, che in seguito alle verifiche svolte sono risultati entrambi falsi.

Personale negli enti: la Regione approva piano

La giunta regionale della Basilicata ha approvato il Piano del fabbisogno del personale negli enti regionali. Lo ha annunciato a Potenza, nel corso della riunione del Consiglio regionale, il Presidente della Regione, Marcello Pittella, spiegando che "abbiamo provato a mettere in campo percorsi reali di stabilizzazione dei precari, senza raccontare favolette o far vedere bacchette magiche per raccogliere un po' di consenso".

Omicidio di Marco Borrelli: 30 anni al responsabile del delitto

Il 26enne italo-tunisino Mrabet Nezar è stato condannato a 30 anni di reclusione per l’omicidio di Marco Borrelli, il 20enne di Agropoli ucciso, il 6 aprile del 2017, con un fendente alla gola in una traversa del lungomare San Marco. L’assassino, reo confesso, è stato giudicato con il rito abbreviato presso il tribunale di Vallo della Lucania. Il pm aveva chiesto il massimo della pena ed il giudice ha accolto la richiesta. 
Durante l’udienza si sono costituiti parte civile i familiari della vittima. La famiglia del ragazzo, il prossimo 6 aprile, organizzerà una fiaccolata in occasione dell’anniversario della morte.

A Terlizzi (Ba) scoperto centro benessere "a luci rosse"

Due giovani ragazze italiane sono state sorprese, in un “centro benessere” mentre, con indosso solo pochi capi di biancheria intima, effettuavano prestazioni sessuali a pagamento, a favore di clienti occasionali. La scoperta è stata fatta dai Carabinieri della Tenenza di Terlizzi, e dalla Guardia di Finanza della Tenenza di Molfetta (BA), in un appartamento di Terlizzi. La responsabile, una 50enne originaria di Corato (BA), aveva subito pubblicizzato il centro su diversi siti internet. Le prestazioni sarebbero state pagate alle massaggiatrici di turno, alle quali veniva corrisposto una percentuale del 25%, dietro rilascio di regolare fattura. Un massaggio poteva arrivare a costare anche 130 euro. La 50enne su disposizione dell’A.G. di Trani è stata arrestata e posta ai domiciliari in attesa del giudizio.

venerdì 30 marzo 2018

Droga a Matera: 22enne ai domiciliari

Nell’ambito di controlli predisposti in occasione delle festività Pasquali un giovane di 22 anni è finito agli arresti domiciliari, a Matera. La Polizia lo ha bloccato mentre rientrava a casa con 300 grammi di hascisc nascosti in una tasca del giubbotto. Durante la perquisizione estesa al suo garage, sono stati trovati altri 12,5 grammi di hashish, in 11 pezzetti, un bilancino di precisione, e materiale utile per il confezionamento delle dosi.

Sacche di sangue: Basilicata autonoma

In riferimento ai dati relativi al 2017 trasmessi dal Ministero della Salute circa "la produzione di sacche di sangue", la Basilicata la confermato la sua "consolidata autosufficienza". Lo ha reso noto l'ufficio stampa della giunta regionale della Basilicata. La Basilicata "ha registrato solo sporadiche situazioni critiche in occasione di eventi atmosferici avversi e nel periodo estivo".

No di "Matera 2019" all'inquinamento luminoso

Un report con buone pratiche, utili indicazioni sul risparmio energetico da inquinamento luminoso, legate anche alla valorizzazione di siti e itinerari culturali e turistici in funzione di "Matera capitale europea della cultura per il 2019", è il risultato che gli esperti italiani e stranieri al meeting sul progetto Interreg Europe "Night Light" presenteranno entro un mese, a conclusione del lavoro di ricerca condotto anche in Basilicata. L'annuncio è stato dato a Matera nel corso della presentazione del lavoro svolto sul territorio con il progetto, che coinvolge Regione Basilicata e Fondazione "Matera-Basilicata 2019", province ed enti di diversi Paesi europei.

Nocera Inferiore. Seggiolone rumoroso: processo in Procura

"A processo per un seggiolone troppo rumoroso, capace di disturbare i vicini di casa durante le ore della sera a Scafati." Il processo si sta svolgendo davanti al Tribunale di Nocera Inferiore. I fatti risalgono al 9 gennaio 2016 e vede al banco degli imputati tre persone, denunciate per molestie alla quiete. Nella denuncia ai carabinieri la 'vittima' ha spiegato di aver subito due ischemie nel 2015, e che spiegò ai coniugi che avrebbero dovuto provvedere ad attutire i rumori, ma la loro risposta fu che non potevano farci nulla e che lui avrebbe potuto anche cambiare casa. Di qui la denuncia e il processo. 

Fonderie Pisano: la pronuncia del Tar di Salerno

La seconda sezione del Tribunale Amministrativo Regionale di Salerno ha accolto il ricorso presentato dalla proprietà delle Fonderie Pisano, che aveva chiesto la sospensione degli effetti dei provvedimenti regionali di revoca dell’Aia (Autorizzazione integrata ambientale ) e della Via (Valutazione di Impatto Ambientale). Da domani, quindi, i centodieci operai dello storico opificio di via Dei Greci potranno tornare a lavorare. Resta ancora da capire quale sarà il futuro della fabbrica dopo la protesta del Comune di Buccino contro la sua delocalizzazione nell’Area del Cratere.

Dossier prety gay. Mons. Orofino: “Scusateci”

"Vi chiediamo scusa a nome di chi non ha tenuto un comportamento consono alla grazia sacramentale ricevuta in abbondanza, procurando in voi 'turbamento' e 'scandalo'": lo ha detto oggi il vescovo di Tursi-Lagonegro, monsignor Vincenzo Orofino, all'omelia della Messa crismale celebrata nella cattedrale di Tursi (Matera). Il vescovo si riferiva ai sacerdoti i cui nomi sono apparsi nel "dossier" sulla rete di preti gay che l'escort gigolò Francesco Mangiacapra ha consegnato nel febbraio scorso alla curia di Napoli, in cui compaiono i nomi di alcuni sacerdoti della diocesi tursitana.

Vertenza Trony. Blanca (Fisascat Cisl): Convocare tavolo di crisi

Sempre più complicata la vertenza Trony. La segretaria generale della Fisascat Cisl Basilicata, Aurora Blanca, invita l’assessore regionale Roberto Cifarelli a convocare con la massima urgenza un tavolo di crisi regionale con le proprietà dei due centri commerciali lucani interessati, il Polo Acquisti Lucania di Tito e il Centro Commerciale Arcobaleno di Melfi, per individuare soluzioni alternative e garantire i livelli occupazionali. Il giudice fallimentare del Tribunale di Milano non ha riscontrato le condizioni previste dalla normativa autorizzare l’esercizio provvisorio dei punti vendita. Ora il curatore fallimentare avvierà gli atti finalizzati alla vendita e quanto necessario alla liquidazione della compagine societaria. Il tutto dovrebbe concretizzarsi entro un mese e mezzo. “L’esercizio provvisorio - commenta la sindacalista - avrebbe reso più agevole il percorso di ricollocazione dei dipendenti dei due punti vendita lucani, ma l’impraticabilità di tale soluzione impone la ricerca di percorsi differenti per garantire l’occupazione. Per questo consideriamo necessario l’attivazione di un tavolo regionale per vagliare ogni ipotesi”.

giovedì 29 marzo 2018

Testamento biologico: l'adesione del Comune di Tito

Il Comune di Tito, dopo Marsico Nuovo e Lagonegro, è tra i primi del potentino ad aver aderito alla convenzione stipulata tra la Provincia di Potenza e il Consiglio Notarile Distretti riuniti di Potenza, Lagonegro, Melfi e Sala Consilina per l’istituzione del registro territoriale delle dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT). Il via libera all’adesione è stato dato dal Consiglio comunale nell’ultima seduta.

Stalking: convalidato arresto di Castelluccio

Il gip di Matera, Angela Rosa Nettis, ha disposto gli arresti domiciliari per il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata, Paolo Castelluccio, che era in carcere da sabato scorso dopo essere stato arrestato dalla Polizia per una vicenda di di stalking nei confronti di una donna con la quale ha avuto una relazione sentimentale. La decisione è stata presa dal magistrato dopo l'udienza di convalida dell'arresto. L'interrogatorio di Castelluccio - difeso dagli avvocati Donatello Cimadomo e Vincenzo Celano - è durato circa un'ora e - secondo quanto si è appreso - l'indagato ha risposto a tutte le domande del magistrato.

Operazione antiterrorismo: controlli anche nel materano

Nuova operazione antiterrorismo della Polizia. 
Gli uomini dell'Ucigos insieme ai colleghi delle Digos di Roma e Latina hanno arrestato diverse persone.
Sarebbero riconducibili alla rete di Anis Amri, il tunisino autore della strage al mercatino di Natale di Berlino, ucciso a Sesto San Giovanni (Mi) il 23 dicembre del 2016. Perquisizioni anche in provincia di Matera

Droga sulla ss 106: due arresti a Pisticci (Mt)

Due giovani, originari di Pisticci (Mt), sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Di ritorno da Taranto, i due sono stati fermati dalla Guardia di Finanza della Brigata di Metaponto (Mt) lungo la strada statale 106 "Jonica" e uno di loro ha cercato di disfarsi di un involucro nel quale c'erano 4,4 grammi di hascisc, 4,3 grammi di cocaina e una pasticca di suboxone. Inoltre durante le perquisizioni effettuate nelle abitazioni dei due giovani sono stati trovati altri 200 grammi di sostanze stupefacenti "da taglio".

mercoledì 28 marzo 2018

Borse di studio per studenti scuola secondaria di II grado

La Regione Basilicata, nell’ambito del Piano Regionale per il Diritto allo Studio relativo all’anno scolastico 2017/2018, ha previsto l’assegnazione di Borse di Studio agli alunni della scuola secondaria di secondo grado, statali e paritarie. Per avere diritto alla erogazione della borsa di studio per l’a.s. 2017/2018 l’indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del richiedente, in corso di validità, non potrà essere superiore a 11.305,72 euro. La compilazione e l’invio della domanda, da effettuarsi entro le ore 12 del 13 aprile 2018, dovranno essere compiuti da uno dei genitori, da chi rappresenta il minore o dallo studente stesso, se maggiorenne, solo ed esclusivamente on-line, attraverso la procedura informatizzata accessibile dal sito www.regione.basilicata.it - sezione Avvisi e Bandi.

Imbocca strada chiusa:multa per autotrasportatore

Un autotrasportatore casertano, che era diretto alla zona industriale di Balvano per effettuare un carico di prodotti ha imboccato una strada chiusa al traffico, la Sp 51 e dopo poco più di tre chilometri, si è ritrovato di fronte tre grossi blocchi di cemento, per questo ha dovuto fermare la sua marcia e cedere aiuto. L'arteria è del tutto interdetta al traffico da una decina di giorni, a causa di una caduta massi. Sul posto i carabinieri, che hanno elevato un verbale per il mancato rispetto della segnaletica, personale della Provincia di Potenza e i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Potenza, che con una gru hanno rimosso i blocchi per consentire il passaggio al mezzo.

Mobile imbottito: Calia si espande anche in Cina

Continua il successo all’estero per la Basilicata. Calia Italia, azienda di Matera fondata nel 1965 specializzata nella produzione di mobili imbottiti, aprirà in Cina "40 flagstore entro il 2021" per la vendita di divani "destinati ad un consumatore di profilo medio-alto, amante dell'eccellenza e del made in Italy". E' l'obiettivo di una partnership commerciale che l'azienda materana ha firmato con una società di diritto cinese. Calia Italia - l'azienda più antica del distretto del mobile imbottito di Matera - opera in 20 Paesi nel mondo ed è già presente in Europa, America e Medio Oriente.

Interruzione erogazione idrica a Potenza

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:30 di oggi salvo imprevisti, nelle seguenti zone: Piani del Mattino, via Ponte S. Antonio, contrada Costa della Gaveta, contrada Baragiano e zone limitrofe.

Sequestrata 1 t di novellame sulla SS 106 Jonica

Una tonnellata di novellame, "per un valore commerciale di diverse decine di migliaia di euro, è stata sequestrata dalla Guardia di Finanza durante controlli effettuati lungo il tratto materano della strada statale 106 "Jonica. Il Comando provinciale di Matera delle Fiamme Gialle ha fatto sapere inoltre che al conducente del mezzo sul quale sono stati scoperti i prodotti ittici "è stata comminata una sanzione pari a 25 mila euro". La merce - che si trovava in 132 casse - è stata sequestrata.

martedì 27 marzo 2018

Droga: arrestato 21enne a Sasso di Castalda (Pz)

Trovato in possesso di circa 20 grammi di marijuana, un giovane di 21 anni, originario del Gambia e con precedenti penali, è stato arrestato dai Carabinieri a Sasso di Castalda (Pz). Il giovane aveva nascosto la droga nelle parti intime. In attesa dell'udienza di convalida, il 21enne "è stato ristretto - è spiegato in comunicato diffuso dalla Compagnia di Viggiano (Potenza) dell'Arma - presso le camere di sicurezza del Comando".

Fasano (Fg): massima attenzione sulla xylella fastidiosa

L'amministrazione comunale di Fasano segue l'innalzarsi della soglia di attenzione sulla Xylella fastidiosa. Nei prossimi giorni l'assessore all'Agricoltura Gianluca Cisternino organizzerà incontri con le associazioni di categoria in quanto la Regione Puglia ha delimitato nuovamente le zone-cuscinetto inserendo anche una parte del territorio di Fasano. Cisternino sottolinea "la non sottovalutazione del problema da parte delle amministrazioni comunali del nord brindisino per la problematica e da circa un anno stanno collaborando per cercare di garantire le operazioni colturali da effettuare in veste di proprietarie di zone da sottoporre a sfalci di infestanti e trattamenti tesi a ridurre la propagazione della "sputacchina" e con essa dell'eventuale inoculo del batterio.

Aggredisce ex moglie: arrestato in flagranza

Di fatto separati da alcuni mesi, ha aggredito per strada l'ex moglie, costringendola a salire sulla sua automobile, e poi, dopo l'intervento degli agenti della Volanti allertati da alcuni passanti, ha cercato di fuggire, ma un 49enne materano è stato arrestato in flagranza di reato dalla Polizia. L'arresto - è specificato in un comunicato diffuso dalla Questura materana - è stato convalidato dall'Autorità giudiziaria. L'episodio è avvenuto in via Granulari, dove l'uomo ha bloccato la donna, aggredendo anche un passante che aveva cercato di fermarlo. La donna è stata poi trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Madonna della Grazie "per le cure del caso". Secondo quanto si è appreso, già in passato l'uomo aveva aggredito l'ex moglie, procurandole, in un caso, anche la frattura del setto nasale.

"Riabilitazione invisibile" nella struttura dei Padri Trinitari

Erano picchiati e "trascinati per terra" per essere trasferiti dal corridoio alle stanze: è "l'inaccettabile e penoso il sistema di vita quotidiano" che hanno dovuto subire alcuni ospiti di una struttura riabilitativa di Venosa (Potenza), interrotto stamani dai Carabinieri del Nas.Su ordine del gip del Tribunale di Potenza, i Carabinieri hanno posto agli arresti domiciliari otto persone, hanno notificato cinque divieti di dimora e hanno sospeso dalla professione un neuropsichiatra e un medico nell’ambito dell’operazione Riabilitazione invisibile condotta dalla Procura della Repubblica di Potenza. Uno dei divieti di dimora - da Venosa e da Bernalda (Matera) - è stato notificato a padre Angelo Cipollone, dei Padri Trinitari, direttore e legale rappresentante dell'Istituto medico psico-socio pedagogico "Ada Ceschin Pilone". Le indagini sono cominciate dopo la denuncia della madre di un paziente Dopo aver notato "ematomi e graffi" sul corpo del figlio, la donna si era rivolta al personale dell'istituto di riabilitazione, ricevendo in risposta "sempre spiegazioni evasive e di comodo".

Stalking: arrestato vicepresidente Consiglio regionale

Il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata Paolo Castelluccio è stato arrestato con l'accusa di stalking nei confronti di una donna e ora si trova in carcere. 
Oggi è prevista l'udienza di convalida dell'arresto eseguito domenica dalla Polizia. 
Castelluccio, che è stato eletto nel 2013 con la lista del Pdl, risulta iscritto al gruppo consiliare di Forza Italia ma durante la campagna elettorale per le recenti elezioni politiche ha annunciato di aderire a "Noi con l'Italia".

lunedì 26 marzo 2018

Sp 83: disposta chiusura con urgenza

La Strada Provinciale 83, nel territorio di Picerno (Pz), è stata chiusa con urgenza al traffico a causa di alcune grosse crepe che si sono create sulla carreggiata. Si tratta di un’arteria di vitale importanza per il territorio, visto che dallo svincolo di Picerno (Pz) e Savoia di Lucania (Pz), dal raccordo autostradale Sicignano-Potenza, collega a molti Comuni del Marmo Platano Melandro, essendo il collegamento principale per Baragiano (anche per la zona industriale), Ruoti, Muro Lucano, Bella e Pescopagano. L’allarme è scattato ieri sera, dopo che il personale della Provincia di Potenza è intervenuto sull’arteria a seguito di alcune segnalazioni. La strada ha dato segni di cedimenti al km 0, proprio dove inizia, dopo un incrocio. A sorvegliare nella notte sull’arteria il personale della Provincia e i volontari della Protezione Civile Aquile Lucane. Il traffico in entrambe le direzioni è stato deviato per strade secondarie, anche attraverso il centro abitato di Picerno (Pz).

Salento: sequestrati 500 kg di marijuana

Un potente gommone che trasportava oltre 500 kg di marijuana è stato bloccato dopo un inseguimento in mare al largo delle coste salentine da militari del Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Bari. I militari hanno arrestato anche i due scafisti albanesi per detenzione e traffico internazionale di sostanze stupefacenti. La vendita della droga sul mercato clandestino avrebbe fruttato circa 5 milioni di euro.

Deposito unico scorie nucleari in Basilicata? NO, grazie

Il pericolo scorie nucleari riappare dietro l’angolo. Il governo Gentiloni “intende completare, nei limiti temporali del mandato, le fasi della procedura per la realizzazione del deposito nazionale delle scorie nucleari, “evitando ulteriori ritardi. Per il Ministero “Il Deposito Nazionale è una struttura necessaria per il Paese, dato che consentirà di gestire in modo più sicuro i rifiuti radioattivi in Italia. Ed ecco quindi che nuovamente la Basilicata, rischia di rincontrare un nemico di 15 anni fa, dove a Scanzano Jonico nel materano nel 2003 fu individuata un’area che sarebbe stata adibita al deposito di scorie. a seguito delle dichiarazioni del Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, in cui ha fatto capire che la Basilicata è ancora oggi luogo di interesse, a più voci, politici, segretari di diverse sigle sindacali regionali, associazioni e comitati spontanei hanno espresso il loro dissenso. Per il segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella, l’ipotesi di localizzare nella nostra regione il deposito unico delle scorie nucleari non è sostenibile né dal punto di vista ambientale né da quello sociale, anche perché la nostra regione, con le estrazioni petrolifere, offre già un determinante contributo all’interesse nazionale". Per l’assessore regionale all’ambiente, Francesco Pietrantuono "la scelta del Deposito nazionale deve escludere la Regione Basilicata per via dell'alto livello di pressione alla quale è già sottoposta."

Festività pasquali: controlli del Nas in provincia di Salerno

Raffica di controlli dei carabinieri del Nas (Nucleo Antisofisticazioni e Sanità) in occasione delle festività di Pasqua. Nel mirino sono finiti negozi di alimentari e ristoranti. In una macelleria a Salerno sono stati sequestrati 50 kg di carne non tracciati. A Campagna, invece, sono stati sigillati 30 chili di prodotti ittici non tracciati, ed è stata disposta la sospensione di una pescheria trovata in pessime condizioni igienico sanitarie e strutturali. Stessa sorte per un panificio situato nel comune di Vietri sul Mare, mentre a Mercato San Severino sono stati sequestrati 30 kg di alimenti non tracciati ed un intero deposito di un ristorante-pizzeria, dove sono stati rinvenuti prodotti in pessimo stato di conservazione. L’operazione ha consentito ai carabinieri di verbalizzare multe fino ad un importo di 7 mila euro, mentre il valore complessivo della merce sequestrata ammoneta a circa 500 mila euro.

Apt: incontro su consuntivo 2017 e nuove attività

Questa mattina nella Sala Inguscio della Regione Basilicata, in via Verrastro a Potenza, si sta svolgendo un incontro organizzato da Apt Basilicata sul piano delle attività del 2018 e sui dati relativi all'andamento turistico del 2017. L'iniziativa è finalizzata alla presentazione del report delle attività svolte dall’Agenzia di Promozione Territoriale nel 2017, i dati sul turismo e le azioni previste per il 2018. E’ prevista la relazione da parte del direttore generale dell’APT Mariano Schiavone, concluderà il presidente della Giunta Regionale Marcello Pittella.

Filt Cgil su sciopero lavoratori Trotta Bus

La Filt Cgil di Basilicata conferma lo sciopero di lunedì 26 marzo dalle ore 10.15 alle 14.15 dei lavoratori Trotta Bus, proclamato diverse questioni che vanno dal salario percepito sempre con forti ritardi fino alle due mensilità avanzate, a tutta una serie di questioni di carattere organizzativo dove le parti sociali non sono state coinvolte. Per la Filt Cgil non è più rinviabile un confronto serio e costruttivo.

Maltrattamenti su disabili a Venosa: quindici le misure cautelari

Quindici misure cautelari sono in corso di esecuzione da parte dei Carabinieri del Nas nei confronti di persone coinvolte, a vario titolo, in un'inchiesta su "ripetuti e violenti maltrattamenti" su disabili in una struttura riabilitativa di Venosa (Potenza). Nell'ambito dell'operazione sono otto le persone arrestate e poste ai domiciliari. Tra le persone coinvolte - secondo quanto si è appreso - vi sono dipendenti, medici e un religioso. La struttura riabilitativa è quella dei "Padri Trinitari" di Venosa (Potenza). Stamani - secondo quanto si è appreso - sono state eseguite anche le misure cautelari di cinque divieti di dimora e di due interdizioni dalla professione medica.

sabato 24 marzo 2018

Scossa in Puglia: avvertita anche in Basilicata

E' stata avvertita in gran parte della Puglia la forte scossa di terremoto che si è verificata nella notte, alle 00.32, e che ha avuto l'epicentro nel mare Adriatico, al largo di Ostuni, tra Monopoli e Brindisi. La scossa ha avuto una magnitudo di 3.9 e si è verificata a 27,3 chilometri di profondità. Il sisma è stato avvertito anche in Basilicata, a Matera e nelle località ioniche più vicine al Tarantino.

Colpi la vicina con il coperchio della pentola: va a processo

Era l’11 novembre 2013 quando esplose un litigio, tutt'altro che leggero, tra due donne per ragioni di vicinato non meglio specificate, con la successiva denuncia da parte della vittima e l’avvio di un procedimento penale. La vicenda consumata a Sarno è divenuta ora un processo fissato il prossimo 3 maggio con l’accusa di lesioni personali. Al dibattimento davanti al giudice monocratico del Tribunale di Nocera Inferiore sarà imputata una 28enne chiamata a difendersi per aver colpito un'altra donna con il coperchio di una pentola che riportò lievi lesioni ed escoriazioni.

Cultura: cinquanta imprese per Matera 2019

Cinquanta imprese innovative del settore culturale saranno scelte - attraverso un bando pubblicato da Confindustria e Fondazione "Matera-Basilicata 2019" - per presentare in spazi definiti progetti e attività che mettono insieme aspetti economici, culturali e territoriali, coesione e competitività. Lo hanno annunciato oggi, nella Città dei Sassi che nel 2019 sarà Capitale europea della Cultura, il presidente di Confindustria Basilicata, Pasquale Lorusso, il presidente del Gruppo Cultura e Sviluppo di Confindustria, Renzo Iorio, e il direttore della Fondazione, Paolo Verri.

Vasto spaccio di droga: inchiesta della Procura di Nocera

Inchiesta della Procura di Nocera Inferiore (Sa) su un vasto spaccio di droga. Dodici gli indagati, tra i quali spicca Salvatore Fezza, il 27enne figlio di Tommaso, boss ergastolano del clan omonimo a Pagani. L’inchiesta abbraccia un periodo che va da giugno 2015 fino al successivo mese di novembre. Il canale di approvvigionamento arriva fino al casertano, nella zona di Castel Volturno. E solo in un caso a Napoli. Indagine coordinata dal sostituto procuratore Roberto Lenza, con il lavoro sul campo della polizia di stato, tra intercettazioni, pedinamenti e riscontri per ogni singola cessione. Sono trentaquattro i capi d’imputazione, con accuse perlopiù identiche per tutti: detenzione in concorso ai fini di spaccio.

Possesso di droga: arrestato 18enne a Nova Siri (Mt)

Trovato in possesso di circa 170 grammi di marijuana, a Nova Siri (Mt) un giovane di 18 anni è stato arrestato dai Carabinieri. 
Il giovane è stato fermato durante un controllo effettuato dai militari della Compagnia di Policoro (Mt) nei pressi di uno svincolo della strada statale 106 "Jonica".

Minaccia i familiari: arrestato 28enne a Melfi

Con le accuse di estorsione, tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale, a Melfi (Potenza) un giovane di 28 anni è stato arrestato dai Carabinieri intervenuti dopo la richiesta fatta dalla sua famiglia poiché stava minacciando di morte e picchiando la madre per ottenere denaro per acquistare sostanze stupefacenti. Nonostante l'arrivo dei militari, il 28enne ha cercato con violenza di impossessarsi del portafogli della sorella e li ha poi aggrediti con calci e spintoni. Il giovane è stato trasferito nel carcere di Potenza, "a disposizione - è specificato in un comunicato diffuso dalla Compagnia di Melfi dell'Arma - dell'autorità giudiziaria".

giovedì 22 marzo 2018

Un "cinghiale d'oro" contro l'emergenza

La consegna simbolica di un cinghiale di cartapesta alla Regione Basilicata è stato il momento clou della manifestazione organizzata a Potenza in mattina da Coldiretti Basilicata per denunciare quella che ormai è diventata una vera e propria emergenza che necessita di risposte immediate. Un “fiume giallo” composto da oltre un migliaio di agricoltori partito dalla sede regionale della Coldiretti che ha attraversato la città per confluire poi dinnanzi alla sede della Giunta regionale dove si è svolto il sit in. “Per la presenza invasiva dei cinghiali, in Basilicata sono a rischio 10 mila aziende e circa 300 mila ettari di terreno coltivato. E’ risaputo che il cinghiale provoca, oltre al danneggiamento diretto alle colture, anche un notevole rischio per l’incolumità delle persone e la possibilità di danni a beni, soprattutto in relazione agli incidenti stradali – hanno sottolineato nei loro interventi il presidente di Coldiretti Basilicata, Piergiorgio Quarto, e il direttore regionale, Aldo Mattia - le zone protette, che in Basilicata rappresentano un’area di circa il 30% dell’intera superficie regionale, sono diventate un polmone di riproduzione ed irradiazione per tutta la Regione. Il tasso riproduttivo del cinghiale (due parti all’anno e da 5 a 8 piccoli a parto) può portare la presenza in un anno a raddoppiare o triplicare”.

Potenza. Ha malore in auto, morto

Un uomo - che era alla guida di un'automobile - è morto, molto probabilmente a causa di un malore, poco fa a Potenza, dove un'abbondante nevicata sta creando disagi alla circolazione cittadina. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del 118, i Vigili del Fuoco, la Polizia e agenti della Polizia locale. Secondo quanto si è appreso, l'uomo ha accusato il malore nei pressi di via Angilla vecchia, nel rione Santa Maria. (Ansa)

Accoglienza: un avviso per l’ integrazione

Accoglienza ma anche realizzazione di percorsi formativi legati ai minori stranieri non accompagnati. E’ l’intento di avviso pubblico regionale per la selezione di due partner privati per la co-progettazione e la successiva presentazione di un progetto regionale per i “Percorsi di inclusione in favore di minori stranieri non accompagnati ( MSNA ) presenti nelle strutture di seconda accoglienza. Il progetto di inclusione sociale è stato svolto dalla responsabile del procedimento Elvira Locantore e dal dirigente generale della Regione Basilicata, Vito Marsico e ha il patrocinio dell’Unione Europea e del Ministero dell’Interno. I termini per la presentazione della domanda scadono il 26 marzo.

Sequestrata una tonnellata di novellame

Durante controlli effettuati nel Materano la Guardia di Finanza ha sequestrato oltre una tonnellata di novellame, per un valore totale di "diverse decine di migliaia di euro". In un comunicato diffuso dal Comando provinciale di Matera delle Fiamme Gialle è inoltre specificato che è stata comminata una multa di 25 mila euro al conducente del furgone su cui è stato scoperto il novellame.

Neve: disagi sulla ex SS 19

L’intensa nevicata, che da ieri sera si sta abbattendo sui paesi montani, ha creato disagi per la circolazione dei mezzi. Infatti a Caggiano la ex S.S. 19 ter e la S.P. 344 Isca-Pantanelle che porta a Potenza, sono difficilmente percorribili. I mezzi spazzaneve del Comune di Caggiano e la Protezione Civile Gopi-Anpas sono subito entrati in azione per risolvere i disagi. Sono stati allertati i proprietari di aziende presenti sul territorio, che sono intervenuti con i propri trattori per spalare la neve nei tratti urbani, in quanto i mezzi della Protezione Civile sono impegnati sulla strada ex 19 ter e sulla Isca Pantanelle. Sono 4 i trattori intervenuti.

Meteo: intensa nevicata a Potenza

Intensa nevicata a Potenza: i fiocchi stanno imbiancando l’area dalla notte. Ieri il sindaco, Dario De Luca, aveva deciso la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. La medesima ordinanza è stata firmata da numerosi altri sindaci lucani, anche in provincia di Matera. L’Università della Basilicata ha comunicato che, su autorizzazione della Rettrice, le attività didattiche sono sospese per oggi a causa delle avverse condizioni meteorologiche nelle sedi universitarie di Potenza (rione Francioso e Campus di Macchia Romana), compreso il percorso 24 Cfu. A causa della forte nevicata (decine di centimetri, con temperature vicine allo zero) si registrano disagi sulle principali strade di tutta la regione. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco soprattutto nel capoluogo di regione per via dei rami degli alberi caduti per il peso della neve. Al lavoro anche mezzi spazzaneve e spargisale dell’Anas e della Provincia.

Archivio blog